facebook twitter Feed RSS
Domenica - 22 aprile 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Quel che resta di Lazio e Roma, molto rumore per nulla

Lunedì 16 aprile 2018
Meglio non toccare nulla, resta tutto così com'è. Il derby di Roma è stato il quinto 0-0 di giornata, non proprio una partita da cuor di leoni a parte un finale con qualche brivido. Al di là dei pochi dati tecnici la fotografia migliore sono i 23 punti di distacco che Lazio e Roma hanno dalla Juve e 17 dal Napoli. La Roma non poteva certo replicare la notte del Barcellona, mentre la Lazio, pur data per sfavorita, ha trovato un risultato che la soddisfa dopo l'eliminazione dall'Europa League. Alti e bassi sono ormai la caratteristica delle due squadre romane. La corsa alla Champions intanto resta congelata e in perfetto equilibrio.

Lazio e Roma si sono affrontate con animosità, spinte anche da un pubblico acceso e coinvolgente. Scenografie ricche e grandiose. Ma si è fatta anche parecchia teoria, molta corsa a petto in fuori. Era chiaro come le due squadre avessero lasciato in settimana un pezzo di loro stesse, sia pure con risultati opposti, nell'avventura europea. La Roma ne ha ricevuto esaltazione, la Lazio un carico di amarezza.
La Roma si è fatta specchio della Lazio, col suo modulo a tre difensori centrali (Fazio, Manolas, Juan Jesus), ma lo aveva già fatto anche e soprattutto nel match dei 3 gol al Barcellona - unica differenza Bruno Peres al posto di Florenzi - per cui Di Francesco non poteva certo essere accusato di plagio. E del resto l'attacco della Lazio con Immobile e Felipe Anderson, secondo solo a quello della Juve, metteva preoccupazione quasi quanto quello del catalani. Mentre Inzaghi nonostante lo shock e la fresca fatica - la Roma aveva giocato il martedì, la Lazio il giovedì - dell'eliminazione di Salisburgo ha ritoccato un minimo la Lazio (Marusic per Basta e Felipe Anderson per Luis Alberto), scommettendo ancora sulle sue convinzioni. E finendo anche per avere ragione. Quello di Salisburgo è stato un tracollo psicologico più che tecnico. Tanto equilibrio per buona metà partita ha generato un tiro di Parolo da una parte, e la base di un palo colto da Bruno Peres.
Per quanto si potesse prevedere il contrario la Lazio aveva una maggior riserva di energie e per lunghi minuti ha preso il controllo della gara, schiacciando la Roma dietro. Inzaghi ha ottenuto più freschezza dai cambi, ma non tutto è girato per il verso giusto perché a una decina di minuti dalla fine, a causa di un fallo su Ünder, Radu è stato espulso per doppia ammonizione. In dieci la Lazio (Inzaghi ha sostituito Immobile) ha rischiato perfino di andare in gol, e la Roma ha tentato un rush finale cercando di afferrare la vittoria con Dzeko che ha cercato il gol con una breve raffica di tiri, tra cui una traversa colpita di testa. Milinkovic ha perfino tentato, a fil di sirena, il classico tiro lungo da basket. Ma era uno 0-0 scritto e timbrato, nessuno alla fine si è fatto male.
di F. Bocca
Fonte: La Repubblica

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Sab. 21 apr 2018 
Liverpool-Roma Le Probabili Formazioni
Champions League, Semifinale di Andata
Pallotta: "Possiamo battere tutti giocando come contro il Barcellona"
James Pallotta ha rilasciato un'intervista al The Guardian: «Anfield? Sarò a Londra...
TRIGORIA, domani mattina la ripresa degli allenamenti in vista del big match contro il Liverpool
Dopo la rotonda vittoria per 3-0 sulla SPAL, la Roma riprenderà gli allenamenti...
JONATHAN SILVA: "Fisicamente sto bene, ma devo continuare a lavorare e migliorare"
SPAL-ROMA 0-3 LE INTERVISTE POST-PARITA SILVA A ROMA TV Sei soddisfatto della tua...
BRUNO PERES: "Salah? Lo abbiamo avvisato di non fare nulla: altrimenti prenderà botte...."
SPAL-ROMA 0-3 LE INTERVISTE POST-PARITA PERES A MEDIASET Anche oggi hai salvato...
Roma, Schick ora c'è: è vivo, meglio tardi che mai
«Ha segnato Schick, ha segnato Schick, ha segnato Schick», il coro liberatorio della...
DI FRANCESCO: "Bravi a interpretarla con la giusta aggressività, ora si può pensare al Liverpool"
SPAL-ROMA 0-3 LE INTERVISTE POST-PARITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Il gol aiuterà Schick"
Spal-Roma 0-3 Le Pagelle
Le pagelle della Roma – Schick segna, la difesa non rischia mai
La Roma 2 facile con la Spal: il Liverpool è avvertito
Di Francesco ne fa riposare 6 in vista del Liverpool, Silva debutta: la squadra di Semplici irriconoscibile. Vittoria preziosa per proteggere il 3° posto, si complica tutto per gli emiliani
SCHICK: "Il gol lo aspettavo da troppo tempo. Adesso lavoro senza fastidi e sono contento"
SPAL-ROMA 0-3 LE INTERVISTE POST-PARITA SCHICK A MEDIASET PREMIUM Un gol atteso...
BRUNO PERES: "Atteggiamento giusto. Nel secondo tempo dobbiamo fare il secondo gol e chiuderla"
FINE PRIMO TEMPO: SPAL-ROMA 0-1 PERES A MEDIASET PREMIUM Non riuscite a segnare......
MONCHI: "Difficile non pensare al Liverpool, ma in campionato ogni gara è decisiva"
SPAL-ROMA LE INTERVISTE PRE-PARTITA MONCHI: "Questo mese è emozionante per ogni romanista"
GERSON: "La partita più importante è quella di oggi"
SPAL-ROMA LE INTERVISTE PRE-PARTITA GERSON A ROMA TV Affrontiamo una squadra in...
Spal-Roma Le Formazioni UFFICIALI
34ªGiornata di Serie A
Punto e Virgola - In Europa solo la Roma su due fronti
Bayern Monaco, Liverpool e Real Madrid possono affrontare il campionato con maggior leggerezza
A pranzo spiando il Liverpool
Liverpool a pranzo, Roma al dolce. Una dopo l'altra le semifinaliste della Champions...
Il turnover di Difra contro la Spal: Kolarov a riposo
Basterebbe contare quanti minuti è durata la conferenza stampa di Di Francesco per...
Silva all'improvviso: prima svolta a sinistra
Il debutto più atteso, quando meno te lo aspetti. Nella Roma e anche nel nuovo anno....
Viviani: "Roma mia, perchè m'hai abbandonato?"
Innamorato perso della sua ex, la Roma, Federico Viviani. E oggi la affronterà con...
Col miracolo Roma ora la difesa a tre è tornata di moda
Quando la usava la nazionale, in Italia era quasi una comparsa: poteva vestirsene...
Eusebio, una Spal per non piangere
La tappa di Emilia precede, da calendario, quella di martedì in Inghilterra. Ma...
MANOLAS: "Le lacrime dopo il Barcellona una liberazione. Salah è veloce ma lo sono anche io"
"In Champions è come se avessimo stimoli maggiori”
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>