facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 17 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Mi chiamo Nkoulou e risolvo problemi. Sì, anche Schick

Giovedì 08 marzo 2018
Si chiama Nicolas Nkoulou l'arma in più del Toro per frenare la voglia di riscossa di Patrik Schick. L'attaccante della Roma, rilanciato domani sera dalla squalifica di Dzeko, sta vivendo una stagione complicata, visto che è ancora a secco nelle dodici partite collezionate finora in campionato, mentre in Coppa Italia ha fatto uno su uno, una presenza un gol. Quell'unico gol «salvavita» della sua stagione, finora, lo ha segnato proprio al Toro che è la sua «vittima» preferita. Già, perché quando incontra i granata, Schick riesce sempre a trasformarsi e a vestire i panni più eleganti e ricercati. Fino a riscoprirsi bomber implacabile oltreché il giocatore dalle grandissime qualità che la scorsa estate aveva indotto la società giallorossa a valutarlo 42 milioni di euro pur di acquistarlo dalla Sampdoria. Lo scorso anno, in maglia blucerchiata, Schick perforò l'allora portiere granata Hart tanto all'andata a Marassi quanto nel ritorno al Grande Torino. La terza volta che ha sfidato il Toro è stato proprio in Coppa Italia e l'attaccante della Repubblica Ceca fu forse l'unico giallorosso ad avere un motivo per sorridere. Quel giorno, era lo scorso 20 dicembre, il Toro vinse 2­1 grazie alle reti di De Silvestri ed Edera che disinnescarono il tentativo di rimonta firmato nel finale proprio da Schick.

L'UOMO IN PIÙ - Al Filadelfia conoscono benissimo quel tre su tre da bomber di razza, tanto che in questi giorni la retroguardia granata in allenamento è stata messa sotto pressione come e più del solito. Walter Mazzarri, d'altra parte, non ha grandi margini di manovra, vuoi per la squalifica di Burdisso, vuoi per gli infortuni che lo costringeranno anche a fare a meno del brasiliano Lyanco e dell'ex Spal Bonifazi. La difesa anti-­Roma, dunque, ruoterà attorno al leone d'Africa Nkoulou, ossia uno degli uomini migliori del Toro di quest'anno. Il difensore camerunese finora ha fatto filotto, mettendo insieme 26 partite su 26, non venendo mai sostituito e completando un campionato straordinario con le due chicche dei gol realizzati - entrambi di testa e in casa - contro Atalanta e Udinese. Ma non ci sono solo i numeri a trasformarlo in un grande colpo di mercato, prestito dal Lione con diritto di riscatto a 3,5 milioni. Nkoulou si è imposto in un amen grazie a un talento innato che gli permette di giocare spesso d'anticipo, un'ottima elevazione con cui sovrasta anche avversari fisicamente più strutturati, un educatissimo piede destro che gli permette anche di impostare il gioco. E poi l'esperienza che gli deriva dalle 72 presenze collezionate nel Camerun con cui ha vinto - grazie a un suo gol nella finale contro l'Egitto - l'ultima Coppa d'Africa. Accanto a lui, all'Olimpico, si rivedrà titolare Emiliano Moretti. Il 37enne difensore romano, che venne lanciato nel calcio che conta dalla Lodigiani ormai vent'anni fa, ha disputato l'ultima partita dall'inizio proprio contro i giallorossi nella sfida di Coppa Italia. Una sorta di talismano, quindi, cui il Toro sa di potersi affidare a occhi chiusi.
di F. Turco
Fonte: Gazzetta Dello Sport

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 16 dic 2018 
PALLOTTA: "Soddisfatto? Acqua calma, tutto bene"
Dopo il ritorno alla vittoria della Roma, torna a parlare anche il presidente James...
Olsen: incubo Goicoehea e DiFra ricorda Garcia
Sembrava proprio quel Roma-Cagliari: errore di Goicoehea, sconfitta ed esonero di...
TRIGORIA, la ripresa martedì per preparare la partita contro la Juve
Dopo la vittoria contro il Genoa, la Roma riprenderà gli allenamenti martedì per...
CRISTANTE: "Vittoria sofferta, ci serviva anche di più per stare insieme. Continuiamo così"
ROMA-GENOA 3-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA CRISTANTE A ROMA TV Sarà un nuovo inizio?...
DI FRANCESCO: "Siamo ancora una squadra malata ma abbiamo tirato fuori l'orgoglio"
ROMA-GENOA 3-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Siamo ancora una squadra malata ma abbiamo tirato fuori l'orgoglio. Zaniolo ha un atteggiamento importante"
Roma-Genoa 3-2, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Kluivert, gol e assist. Olsen graziato dal Var
FAZIO: "Si è visto il carattere della squadra, contava il risultato"
ROMA-GENOA 3-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA FAZIO A ROMA TV Vittoria importante......
Papere, fischi, ma... tre punti! La Roma risorge col Genoa
Partita incredibile, con i giallorossi due volte sotto e Olsen in una serata da incubo. Ma Cristante nella ripresa consegna tre punti fondamentali ai suoi
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>