facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 17 agosto 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Tocca a Defrel e ai millennials

Venerdì 09 febbraio 2018
Di Francesco è in piena emergenza e per domenica attingerà dalla Primavera per completare la panchina. Partiamo dalla notizie sicure. De Rossi non ha ancora mai giocato nel 2018 e non sarà disponibile neppure per il Benevento. Il capitano ha svolto ancora lavoro differenziato. Di Francesco aspetta gli allenamenti di oggi e domani ma salvo miracoli il centrocampista resterà fuori. Anche perchè De Rossi lavora per farsi trovare pronto per la partita contro lo Shakhtar Donetsk, in programma il 21. Senza Daniele, Di Francesco anche contro il Benevento confermerà il 4-2-3-1, con Gerson e Strootman in mediana. In questo caso la difesa sarà la stessa, con Florenzi che resterà a fare l'esterno destro. L'altra notizia è il ritorno di Defrel da titolare. Il francese è piaciuto quando è entrato contro il Verona e domenica farà il trequartista alle spalle di Dzeko. Qualche speranza di poter inserire tra i convocati Schick, mentre Ünder, che sarà riproposto ancora da titolare, ieri ha confermato il suo felice momento di forma.

LARGO AI PRIMAVERA - Con sei giocatori indisponibili (compresi Bruno Peres, escluso per motivi disciplinari, e Silva, appena arrivato ma reduce da un infortunio), Di Francesco convocherà alcuni ragazzi della Primavera. Oltre ad Antonucci, che da qualche settimana si allena costantemente con la prima squadra, ieri sono stati chiamati a lavorare agli ordini di Di Francesco anche Riccardi e Bouah, ai quali oggi si aggiungerà anche Marcucci.

CHI SONO - Alessio Riccardi è del 2001, ha sedici anni, gioca nella Primavera sotto età. Centrocampista offensivo, vede tantissimo la porta, può giocare anche da ala, è un dieci. Ha tanto talento, è sotto quota nella squadra di De Rossi, ma è già uno dei pezzi più pregiati. Ha fatto tutta la trafila nella Roma, partendo dai Pulcini. È un centrocampista di qualità e duttile ma sulla trequarti o al massimo come mezz'ala rende al meglio. Ha un gran bel dribbling, buona velocità, non ha paura di tentare la giocata e quando arriva al tiro è spesso pericoloso. In Nazionale ha il numero dieci sulle spalle e da non molto anche la fascia di capitano. Di Francesco lo convocò già a settembre per l'amichevole contro la Chapecoense. Un altro 2001 molto interessante è Devid Bouah, terzino destro moderno, ha un gran fisico e gamba. Il 27 ottobre 2017 è arrivata infatti anche la prima presenza con l'Italia Under 17. La svolta nella sua carriera è stato il passaggio in difesa, sempre da esterno destro. Di Francesco lo ha seguito nell'ultima partita casalinga della Primavera. Deve migliorare nella fase di non possesso, ma ha grandi mezzi fisici. L'altro Primavera che oggi sarà chiamato in prima squadra è Andrea Marcucci, centrocampista classe 1999, cresciuto nella Roma. Diciotto anni compiuti mercoledì, è un regista, un De Rossi. E' cresciuto con la fascia da capitano al braccio in tutto il percorso delle giovanili della Roma.
di G. D’ Ubaldo
Fonte: Corriere dello Sport

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>