facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 17 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Montella, domani sera il debutto sulla panchina del Sivigilia

Martedì 02 gennaio 2018
«Mi sento molto bene, inizio questa avventura con curiosità ed entusiasmo. Ieri ho anche sentito il calore del nostro pubblico e ne sono felice». Queste le parole del nuovo allenatore del Siviglia Vincenzo Montella alla vigilia del match di Coppa del Re contro il Cadice, antipasto del derby con il Betis di sabato prossimo. «So che si tratta di un match diverso dagli altri ed è bello vivere e sentire l'umore della gente in città - sottolinea il 43enne tecnico napoletano in conferenza stampa -. Dovremo giocare con passione e coraggio, ma anche con intelligenza, ma devo pensare prima alla gara di domani che è importante per la nostra stagione, poi ci concentreremo sul derby».

Montella commenta poi la situazione di Steven Nzonzi al centro di numerose voci di mercato: «Si sta allenando bene ed è un giocatore importante è disponibile per domani e sabato anche se non voglio dire se giocherà o meno perché è mia abitudine parlare con i giocatori prima di annunciare la formazione. Ho parlato con lui e il suo atteggiamento è quello di essere coinvolto con la squadra ma non so se resterà». L'ex allenatore di Milan e Fiorentina elogia il calore del pubblico del Siviglia: «La tifoseria è così come me l'aspettavo, vicina e di grande aiuto alla squadra, per noi è molto bello che sia così ma è anche una grande responsabilità perché sappiamo quanto sia importante il Siviglia per la nostra gente». Infine Montella rivela di aver parlato con il suo ex giocatore alla Fiorentina Joaquin, ora capitano del Betis, prima che si concretizzasse la proposta del Siviglia: «Prima che arrivasse la possibilità di venire a Siviglia ho parlato con lui diverse volte, perché siamo andati molto d'accordo, ma ora siamo rivali e non l'ho chiamato, anche se dopo la partita lo saluterò».
Fonte: Il Messaggero

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 16 ott 2018 
GIALLOROSSI IN NAZIONALE, solo panchina per Olsen, scampolo per Nzonzi. Schick sostituito al 72'
Svezia e Slovacchia si sono affrontate in un test amichevole, pareggiando 1-1. Il...
OLANDA Under 21, Kluivert a segno nella vittoria per 3-0
Justin Kluivert ancora una volta titolare con la sua Olanda Under 21. L'ex Ajax...
Ultrà suicida, a Report la telefonata tra Bonucci e il manager
«Era terrorizzato. Sembrava che lo dovessero ammazzare da un momento all'altro perché...
Spal: Viviani in gruppo, Djourou a parte. Ecco il report in vista della Roma
La Spal ha pubblicato sul proprio sito ufficiale il report della giornata odierna...
Roma, a Trigoria prove anti Spal, ma Di Francesco ha il gruppo decimato
Pastore, Kolarov e De Rossi assenti contro i ferraresi. Fuori anche Perotti per un problema al polpaccio sinistro, al suo posto El Shaarawy
Tagliavento: "Le parole di Allegri dopo Inter-Juve? Sono state travisate"
L'arbitro torna sulle polemiche dettate dal saluto con il tecnico bianconero: «Quando ci si incontra a fine partita ci si saluta, è capitato anche con tanti altri»
CALCIOMERCATO Genoa, ag. Piatek: "Ci hanno contattato molti club ma per ora non c'è nessuna offerta"
Fabryka Futbolu, agente dell'attaccante del Genoa Krzysztof Piatek, ha commentato...
Serie A, il caso dei diritti tv all'estero: il made in Italy non vola più
L'effetto Cristiano Ronaldo non ha avuto gli effetti sperati, almeno per ora. A...
Roma, Gandini: "Monchi è a Trigoria per provare a vincere ogni anno"
Lui non tornerà al Milan, ma pensa di aver lasciato la Roma in buone mani. Quelle,...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>