facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 15 agosto 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Italia, tutti al mare

Martedì 14 novembre 2017
La Nazionale affonda con Ventura. Gli azzurri, Buffon per primo, in lacrime in campo. Addio al mondiale e anche al ct che, più confuso che mai, viene a lungo insultato dal pubblico di San Siro dopo l'inutile e deprimente 0 a 0 contro la Svezia. Che va meritatamente in Russia, anche perché l'Italia, nelle due partite dei playoff, non riesce a segnare nemmeno un gol. Il verdetto, è dunque, giusto. E conferma quanto la scelta del successore di Conte, dopo Euro 2016, sia stata sbagliata. Il gioco è sparito, come ogni certezza. Il nostro calcio tocca il fondo e, dopo 60 anni, sarà spettatore della competizione più prestigiosa del pianeta. Adesso è urgente programmare la rifondazione, tecnica e dirigenziale, per voltare pagina.

DOUBLE FACE - Ventura, nella notte della verità, sbanda definitivamente, scegliendo il compromesso dentro lo spogliatoio. Il sistema di gioco, in fase di possesso palla, è il 3-5-2, con Candreva e Darmian a spingere sulle fasce. Quando attacca la Svezia, però, l'Italia si difende a specchio, passando al 4-4-2, con Florenzi che si allarga a sinistra davanti a Darmian e con Barzagli che scivola a destra da terzino alle spalle di Candreva. La novità è Jorginho, da play, con Parolo e Florenzi ai fianchi. Il partner di Immobile è Gabbiadini, più precipitoso che altro. Andersson, come all'andata, chiede subito il pressing alto per aggredire i tre difensori azzurri: ci pensano le punte Berg e Toivonen, aiutati sui lati da Claesson e Forsberg. Atteggiamento che dura pochissimo: meglio posizionarsi, in gruppo, sotto palla e nella propria metà campo. Gli unici fischi che lasciano una traccia, e tra l'altro i peggiori della serata, sono quelli del pubblico all'inno della Svezia. Che, nella prima mezz'ora, chiede per due volte il calcio di rigore.

REGALO IN MANO - Lahoz, però, dice no entrambi i casi. Sia quando Darmian interrompe con il braccio teso l'incursione di Berg sia quando Barzagli usa la mano sull'imbucata di Forsberg. Nel primo caso è grave l'errore dell'arbitro spagnolo. E anche sul secondo il tocco di mano è comunque evidente. Anche Parolo, all'inizio del match, si lamenta per lo sgambetto in area accennato da Agustinsson. Si fa male da solo, tra i due episodi che fanno infuriare Andersson, il centrocampista Johansson che firmò, sfruttando il tocco di De Rossi, il successo alla Friends Arena: dentro Svensson. Buffon blocca su Claesson, Candreva spara alto e Immobile supera Olsen che, sporcando il tiro, permette a Granqvist di salvare quasi sulla linea. È Jorginho, regista lucido e propositivo, a ispirare entrambe le chance azzurre, lanciando in profondità sempre Immobile. Meglio la catena di sinistra, con Darmian e Florenzi. E decente il finale di tempo, almeno nell'aggressività. Ma regna comunque la confusione.

SOLO APPROSSIMAZIONE - La gente di San Siro boccia il ct, soprattutto all'inizio quando viene inquadrato nel maxischermo, non l'Italia. Che alza il ritmo nella ripresa. Bella la girata al volo di Florenzi che però è larga. Andersson vuole colpire in contropiede e inserisce lo scattista Thelin per il gigante Toivonen. Ventura è spregiudicato nella risposta: El Shaarawy per Darmian e Belotti per Gabbiadini. Cross di Florenzi deviato da Lustig: la palla rimbalza sulla parte superiore della traversa. Spazio a Rohden per Claesson prima della mossa della disperazione: Bernardeschi per Candreva. In attesa del recupero, 5 minuti dopo i 3 del primo tempo, destro di El Shaarawy e respinta in volo di Olsen. In 98 minuti l'attacco, solo 3 reti nelle ultime 6 gare, fa ancora cilecca. E la rimonta, partendo dall'1 a 0, non c'è nemmeno a Milano. Mai riuscita in 5 tentativi.
di U. Trani
Fonte: Il Messaggero

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 14 ago 2018 
Contatto tra il Milan e alcuni intermediari: Gonalons sul piatto. I rossoneri prendono tempo
Ci sarebbero stati dei contatti tra il Milan e alcuni intermediari, i quali avrebbero...
Fece piangere Monchi al Siviglia, ora Nzonzi si prende la Roma
Guardano il cielo di Ciampino i tifosi della Roma in attesa dell'arrivo di Steve...
NZONZI, giovedì a Trigoria la conferenza stampa di presentazione
Giovedì 16 agosto alle 13:00 avrà luogo la conferenza stampa di presentazione di...
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Steven Nzonzi
L’AS Roma perfeziona l’ingaggio di Steven Nzonzi
Terminate le visite mediche a Villa Stuart. Il centrocampista si dirige a Trigoria per la firma
Il calciatore è atterrato a Ciampino. Cori dei tifosi
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Gyomber al Perugia
Il Perugia accoglie Norbert Gyomber, è ufficialel'arrivo del giocatore slovacco...
Calciomercato Roma, dalla Francia: Monchi pensa a Cornet per l'attacco
Il ds giallorosso si è interessato all’attaccante del Lione che ha una clausola rescissoria fissata sui 20 milioni
Calciomercato Inter: Spalletti rinnova fino al 2021
Annuncio del club, felici di continuare con il mister
Crollo ponte a Genova, il portiere sopravvissuto: "Sono un miracolato"
Il racconto di Davide Capello sopravvissuto al disastro del viadotto Morandi: «Ho fatto un volo di 30 metri, l'auto si è incastrata. Non ho un graffio»
La Roma esprime il suo cordoglio per la tragedia di Genova
“Il pensiero di tutti noi è rivolto alle vittime”
Salah guida con telefonino, denuncia club
Liverpool avverte la polizia, ora rischia multa e ritiro patente
CALCIOMERCATO, Taison inizia a seguire la Roma su Instagram
Dopo il colpo Nzonzi, Monchi adesso cercherà di completare il mercato portando nella...
Genova, Criscito: "Ero sul ponte Morandi 10 minuti prima del crollo"
Il post su Instagram del difensore del Genoa: «Abbiamo bisogno di sicurezza, abbiamo bisogno che qualcuno faccia qualcosa: è uno schifo»
Francesco Totti e la Gioconda, ritratto con batteri
Una tavolozza molto speciale. Perché non vi si trovano colori a olio o a tempera,...
Calciomercato Roma, Steven Nzonzi
SCHEDA TECNICA
CALCIOMERCATO Roma, c'è la firma di Gyomber col Perugia
La Roma continua a muoversi sotto il fronte cessioni. Norbert Gyomber firma col...
Calciomercato Roma, è fatta per Nzonzi, arrivo oggi a Ciampino poi visite mediche a Villa Stuart
Accordo chiuso in piena notte per Steven Nzonzi, il centrocampista francese è il...
Calciomercato, ag. Taison: "La Roma? C'è possibilità di andare avanti"
Insieme a Nzonzi, che può arrivare a Roma già oggi, prende velocemente quota l'ipotesi...
Torino, Rincon: "Con la Roma senza paura, servirà l'approccio giusto"
La Roma lavora sul mercato per chiudere le ultime operazioni e si prepara per l'esordio...
Boniek: "Difficile far credere alla gente di vincere se vendi Alisson"
Intervistato, l'ex giocatore di Roma e Juventus, attuale presidente della Federcalcio...
In tre possono andare via
Lavora in entrata (con l'arrivo di N'Zonzi) e in uscita la Roma. Tra gli indiziati...
Calciomercato Roma, ora Monchi pensa a Bailey
Dopo aver praticamente chiuso l'acquisto di Steven N'Zonzi dal Siviglia nella serata...
Calciomercato Roma, Suso e la richiesta di rinnovo con il Milan: il rossonero non è incedibile
Insistentemente circolato nei giorni scorsi per aggiungere qualità al reparto offensivo...
CALCIOMERCATO Roma, Monchi punta Taison
Praticamente puntellato il centrocampo con N'Zonzi, ora Monchi prova a regalare...
Calciomercato Roma, Nzonzi probabilmente arriverà oggi nella Capitale
Corteggiato a lungo da Monchi, Steven Nzonzi alla Roma è in via di definizione....
Calciomercato, Jesus chiama Taison alla Roma. L'esterno: "Arrivo" (FOTO)
La Roma piazza il colpo N'Zonzi, in definizione oggi, e non si ferma. Monchi prova...
La Roma è nuova ma sembra vecchia
Olsen è per ora l’unica novità per la prima di campionato domenica a Torino. Da Pastore, Kluivert e Marcano a Cristante, nessuno ha la certezza di esordire
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>