facebook twitter Feed RSS
Domenica - 21 gennaio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

I familiari dei "celerini" chiedono tutele e rispetto

Giovedì 12 ottobre 2017
Ieri, in piazza Montecitorio, hanno manifestato le mogli, i mariti, i figli, i genitori dei poliziotti del Reparto Mobile. Hanno chiesto maggiori tutele, sanitarie e legali, la certezza della pena, e proposto un'idea di legge che non ha colore, che non discrimina, che punta solo a risollevare una categoria da sempre bistrattata e presa di mira per il suo essere in prima linea. Una piazza pacifica, eppure snobbata da una certa politica per partito preso. Andrea Cecchini, da vent'anni al Reparto Mobile Roma e fondatore insieme ad altri colleghi del sindacato Italia Celere, era lì e racconta l'amara delusione. La manifestazione non ha funzionato? «Al contrario, ma al solito ci ha ascoltato una sola parte del Parlamento che dovrebbe essere la voce di tutti i cittadini. Tutti, capisce? Noi oggi eravamo lì, con figli e mogli. Ci hanno incontrato solo i rappresentanti di Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega. Con loro c'è stato un bel confronto e presenteranno un disegno di legge». Chi vi ha snobbato? «I Cinque Stelle sono venuti in piazza nel pomeriggio, hanno parlato con i loro manifestanti che erano attaccati a noi, e nemmeno ci hanno salutato. Uno smacco totale alla Polizia. Non ci hanno chiesto neanche per cosa stessimo protestando, almeno per fare la parte. Si devono vergognare. Abbiamo visto le due facce della medaglia, il centro destra con noi, nonostante i fischi che si sono presi dai grillini in piazza, i pentastellati del tutto indifferenti». Secondo lei perchè? «Protestavamo con dei volantini contro il reato di tortura, del quale loro erano fautori. I conti tornano, ma almeno un cenno, una formalità». Quali sono le sofferenze maggiori patite dal familiari di un agente della Celere? «L'incertezza della pena, che vanifica il nostro lavoro, il rischio di passare per torturatore. Oltre alla perenne preoccupazione per la vita di un poliziotto, sicuramente non tutelata». In cosa consiste il "vostro" disegno di legge? «Indennità accessorie pagate dalle società sportive, come Figc e Coni, per tutte le iniziative allo stadio presidiate dai poliziotti. Queste, già ritenute responsabili per cori e altre questioni "etiche", siano responsabili anche per i danni subiti dagli agenti in servizio. Le forze dell'ordine italiane sono quelle che più pagano in termini di feriti in tutta Europa durante le partite. -Poi chiediamo l'istituzione del reato di tortura al contrario: ai manifestanti, ai rapinatori, ai facinorosi che commettono ripetutamente lesioni o comunque "mettono sotto tortura" un evento sportivo o una manifestazione, siano inflitte le stesse condanne eventualmente decise per gli agenti. Perché le torture che subiamo noi sono solo lesioni, spesso risolvibili con una querela di parte. Faremo partire una raccolta firme per quanto riguarda la certezza della pena e la responsabilità diretta dei magistrati che decidono sulla responsabilità o meno di chi arrestiamo per poi rimetterli in giro. Adesso basta, vogliamo attenzione e rispetto»
Fonte: Il Tempo

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Sab. 20 gen 2018 
Inter in vantaggio su Sturridge, ma la Roma può subentrare in caso di partenza di Dzeko
L'Inter si è mossa con anticipo per Sturridge. C'è già stato un colloquio con il...
Calciomercato Roma, Dzeko ed Emerson, sempre più Chelsea: l'agente del brasiliano a Londra
Dzeko, si può chiudere tra lunedì e martedì. Distanza sulla modalità di pagamento per Emerson Palmieri
CAPELLO: "Dzeko? Ha una certa età, si punta al rinnovamento. Nainggolan in Cina? Un affare venderlo"
Fabio Capello, tecnico del Jiangsu Suning, dice la sua sul futuro di Edin Dzeko...
TOTTI alla stazione con Dzeko: "Questo treno va a Londra?", Edin: "Ancora no"
La Roma è partita per Milano, lasciando alle spalle la polemica sulle cessioni e...
Inter-Roma I Convocati
Inter-Roma: i convocati di Eusebio Di Francesco
PRIMAVERA - Roma-Verona 2-0
Nella 16ª giornata del Girone Unico del Campionato Primavera 1 TIM - Trofeo "Giacinto...
SPALLETTI: "Non è una partita decisiva, è ancora presto. L'andata? Girati bene un paio di episodi"
INTER-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI LUCIANO SPALLETTI: "Chi voglio togliere alla Roma? Vuoi far riferimento a qualcuno? L'alieno, Radja (ride)"
DI FRANCESCO: "Pretendo la massima concentrazione da qui alla fine del nostro percorso"
INTER-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Dzeko domani sarà titolare”
MONCHI: "Non può essere una colpa avere in rosa calciatori forti che interessano a grandi club"
“Se arrivano offerte è mio dovere valutarle, a Roma una descrizione distante dalla realtà. Prenderò le decisioni che ritengo giuste ma non ridimensioneremo la rosa"
INTER-ROMA, giallorossi in partenza oggi pomeriggio dalla stazione Termini
Dopo la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco, la Roma si muoverà in direzione...
Boniek: "Se la Roma deve vendere a gennaio, non è una società che gioca per vincere"
Parla l’ex giallorosso: “Non entrare tra le prime 4 della campionato sarebbe una disgrazia disumana. Bereszynski è un ottimo terzino destro, ha grandi margini di miglioramento”
TRIGORIA 20/01 - Sala video e tattica nella rifinitura
ALLENAMENTO ROMA - Emerson in campo, Perotti e Gonalons out per la partita con l’Inter
Fiorentina, Babacar choc: vuole andare via. E anche la Roma ci pensa
L'avventura di Babacar a Firenze pare al capolinea. Nessuno lo dice ufficialmente,...
Curva Sud, ancora sanzioni per i lanciacori
Arrivano così, in maniera inaspettata eppure costante, le sanzioni per i tifosi...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>