facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 25 settembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Da Strootman a Pellegrini la maledizione del crociato

Domenica 16 luglio 2017
La maledizione del crociato perseguita i calciatori della Roma, l'ultimo ad essere stato colpito è il terzino della Primavera Luca Pellegrini (ieri l'operazione) durante l'amichevole con lo Slovacko. In totale sono nove (e due ricadute) i giocatori giallorossi che negli ultimi tre anni hanno subito una lesione del legamento crociato. Il primo è stato Kevin Strootman: era il 9 marzo del 2014 e al San Paolo si giocava Napoli-Roma. Il centrocampista dopo un contrasto innocente con Dzemail si accascia a terra e viene soccorso dai medici: lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Kevin si fa operare in Olanda e torna a giocare novembre, ma contro la Fiorentina a fine gennaio 2015 un nuovo stop per un problema al ginocchio operato. Kevin tornerà stabilmente in campo solo all'inizio della scorsa stagione.

PRIMA SQUADRA - In Nazionale e prima dell'Europeo in Francia è stato il turno di Rudiger, il difensore tedesco durante un allenamento si infortuna al ginocchio destro. L'11 giugno 2016 Antonio subisce l'operazione al crociato e resterà fermo per quattro mesi e mezzo. La sfortuna si scaglia anche contro Mario Rui: a Boston davanti agli occhi del presidente Pallotta, l'esterno subisce un fallo da Seck e finirà sotto i ferri il 5 agosto. Il 26 ottobre 2016 la maledizione del crociato colpisce ancora: è il turno di Florenzi, la partita è Sassuolo-Roma: Alessandro appoggia male la gamba e si accascia a terra. Trasportato nella Capitale, viene operato nella notte a Villa Stuart. Poi la ricaduta lo scorso febbraio durante un allenamento con la Primavera: stagione finita e arrivederci a settembre 2017. Sempre davanti agli occhi di Pallotta si è infortunato anche Emerson Palmieri, nell'ultima giornata di campionato il crociato del terzino ha fatto crack: operazione e ritorno in campo a novembre.

I GIOVANI - Luca Pellegrini è solo l'ultimo delle giovani promesse costrette a combattere con il crociato. Prima di lui Elio Capradossi che a settembre 2015 nella gara tra Italia e Germania Under 20 ha subito un contrasto fatale: intervento chirurgico e un lungo stop. Poi è toccato Ezequiel Ponce a novembre 2015 durante una partita contro il Barcellona di Youth League e a Nura. Dopo i problemi cardiaci che hanno colpito Abdullahi a maggio è arrivata la brutta sorpresa: un complesso infortunio al ginocchio destro riguardante il legamento crociato posteriore e il menisco interno. Stop di sette mesi. Solo sfortuna? A Trigoria cominciano a farsi qualche domanda: cioè se al di là della casualità, la responsabilità degli infortuni sia legata anche alla preparazione.
Fonte: Il Messaggero

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 24 set 2017 
Roma: El Shaarawy, da "esubero" a uomo in più di Di Francesco. Ecco come
Di Francesco lo ha sempre difeso ("È il mio esterno ideale"). Ma quest'estate, con l'arrivo di Defrel e Schick, Stephan ha davvero pensato di andare via. Ora, dopo un inizio in sordina, ecco la doppietta di ieri contro l'Udinese e il posto da titolare col Qarabag in Champions
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>