facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 28 gennaio 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 
La Parola ai Tifosi
 Iulius 
1095
Rispondi Segnala Messaggio Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
Fonseca e il calcio moderno .. costruttori e invasori
Oggi "il romanista" dedica una bella pagina di tattica a Roma-Cluj dove ci spiega che Fonseca si sta rivelando sempre più un allenatore moderno.
E nel calcio di oggi o si vince o .. si impara la lezione per poter poi applicarla a tua volta alla prossima occasione.

Nelle scuole per allenatori di Coverciano si fa un gran parlare di costruttori e invasori al posto dei ruoli classici, quindi il terzino, il trequartista, la punta, il centrocampista classico soprattutto non esistono più ma esistono solo costruttori e invasori quando hai il pallone tu e sei in costruzione dell'azione.

Giovedi Fonseca ha schierato 4 costruttori e 6 invasori.
I costruttori di gioco sono i giocatori che avanzano con la palla in attesa di lanciarla: Fazio Ibanez Kumbulla e Villar, gli altri invadono solo la profondità.
In mezzo non c'è niente.
Infatti vediamo sempre meno possesso palla e sempre più passaggi lunghi anche rasoterra, ma lunghi a tagliare il centrocampo.

Una volta si diceva che se toccavi più di due volte il pallone in ripartenza non eri capace a giocà a calcio, solo due tocchi, controllo e passaggio.
Oggi il portatore di palla tocca il pallone pure dieci volte prima di liberarsene.

E se c'era distanza tra difesa e attacco l'allenatore non capiva un'acca.

Invece vediamo contropiede da porta a porta anche sui calci d'angolo perché quando attacchi accetti sempre il rischio 1-1 contro gli attaccanti avversari pur di avere sempre il maggior numero dei tuoi in avanti.
Il concetto è: se gioco contro una squadra uguale o inferiore e ho Smalling Ibanez e Kumbulla Villar dietro fissi perché devo preoccuparmi dei tuoi attaccanti?
Fai venire pure i tuoi attaccanti ma io mi tengo i miei 6 in avanti pronti a recuperare palla e a infilzarti.

Anzi ti invito pure a venire avanti rallento volutamente la circolazione del pallone nella mia area o a centrocampo così tu ti avventi in pressing in due tre giocatori e io trovo più spazio davanti prendendoti in contro tempo.
Pensavi di rubar palla e invece ti ritrovi in inferiorità a difendere.

Io invece ho giò 5-6 giocatori già posizionati oltre il centrocampo, il gioco è fatto!!

E' una tattica che fa molto bene l'Atalanta (per fare contento piedo ) tanto rischio dietro e 1 contro 1 difensori contro punte avversarie, tanti giocatori in attacco.

Il più delle volte funziona se lo fai contro il Liverpool finisce 0 a.. tanto!!!!
 
 
Ultime Risposte
   
 
 nordmarv 
632
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
10
Vabbè non mi soffermo sulle difinizioni, li possono chiamare pure architetti e geometri o muratori per quanto mi riguarda, quello che intendo è che l'azione vera e propria la costruiscono quei 4 lì davanti, sono loro che dettano realmente i tempi, coi loro scambi, tornando indietro o accelerando, aprendo sulle fasce, ecc....
   
 
 Iulius 
1095
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
9
Da quello che ho capito Nord perché io pure mi sto cimentando in queste nuove 'scoperte' tattiche forse si confondono nel tuo discorso i costruttori con i rifinitori (se vuoi approfondire basta che cerchi in internet costruttori e invasori nooo ma c'è indicizzato su goo gle pure questo post di roma forever ma come hanno fatto? boh siamo ottavi nella ricerca addirittura prima della Gazzetta ammappa ma questo sito allora ha un'ottimo posizionamento su google nelle ricerche)

Dzeko, Pedro, Miky, lo stesso Pellè quando giocano a ridosso dell'area sono rifinitori cioè preposti all'ultimo passaggio, all'assist.
Quando si parla di costruttori invece ci si riferisce alla partenza della costruzione da dietro, partendo dalla tua area di rigore mentre gli invasori sono quelli che corrono in avanti a occupare/aprire spazi poi una volta che gli arriva il pallone lo smistano.

Ripeto sono concetti che insegnano alle scuole allenatori, se non ricordo male pare che questa tattica è stata perfezionata dal Pep Guardiola nel Manchester City (Manchester City attirare per uscire)

"L’idea base rimane quella di mantenere e muovere il pallone, prendendosi di fatto qualche rischio, per attirare e disorganizzare l’avversario con il fine di eseguire un passaggio chiave, cioè un passaggio che rompa le linee di pressione e quindi consenta una verticalizzazione improvvisa.
Tante più linee supererà, tanto più sarà pericoloso.

Il concetto chiave che permette la realizzazione di questo principio è la Pausa, cioè rallentare di proposito l’azione della propria squadra fermando il pallone o guidando a bassa velocità con lo scopo di abbassare il ritmo in maniera consapevole."
   
 
 nordmarv 
632
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
8
No intendo che Pellegrini continua a fare il trequartista in un certo senso.
Certo torna a difendere, come tornano Pedro e Miki d'altronde, anche di più perchè è vero che si schiera come mediano quando difendiamo. Però....c'è un però, quando conquistiamo palla sale prima gradualmente, poi spesso lo si vede addirittura correre in verticale per l'inserimento quasi fosse una seconda punta o il Perrotta della situazione, nella maggior parte delle situazioni però gravita intorno all'area di rigore sfruttando le qualità in palleggio e rifinitura che indubbiamente sono le sue caratteristiche principali.

Per farla breve, la chiave tattica mostrata in questo inizio di campionato è l'avvicinamento dei nostri 4 "veri costruttori" (Dzeko, Miki, Pedro e Pellegrini) che permettono scambi veloci e a turno in base allo sviluppo dell'azione attaccano l'area, supportati dagli inserimenti degli esterni (che rimangono le vere ali) e all'occorrenza di Veretout se non addirittura anche di un difensore.

Chiaramente si capisce che per quanto riguarda l'attacco, ma anche difesa e transizioni, si attacca e ci si difende di squadra. Per dire, spesso può capitare che Pellegrini sia il più avanzato e non avendo il teletrasporto il suo posto in ripiegamento sarà coperto dal compagno di turno, Miki e Pedro per esempio o addirittura in certi casi da Dzeko.
   
 
 Iulius 
1095
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
7
Scusate per l'italiano e l'inglese approssimativo ma parlo 5 lingue (il ciociaro, l'abruzzese, il romanesco e un po di siciliano e napoletano) ma l'italiano non ci riesco proprio è più forte di me (vedi congiuntivi e discorsi contorti, quando facevo il tema a scuola la maestra mi dava bei pizzoni sulla chepa perché non si capiva niente peraltro scrivevo, scrivo pure piccolo e illegibile tipo medico di base )
   
 
 Iulius 
1095
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
6
Pellegrini è un rebus purtroppo.
Non per le sue qualità tecniche che sono indiscutibili ma per la posizione in campo.

Dal ritorno dal Sassuolo è stato impiegato come mezzala con compiti offensivi.
Poi è stato schierato trequartista per la dipartita di Pastore e l'ha fatto benissimo, mi ricordo 3 assist in una partita.
E infine ora che la Roma ha giocatori un po' lacunosi tecnicamente a centrocampo come Veretout, Cristante e Diawar è stato retrocesso a secondo mediano al centro con compiti difensivi e di lancio lungo.

Per me, si sarebbe bellissimo che ogni giocatore sappia fare tre ruoli, ma se continui a diversificare l'utilizzo di un giocatore a lungo andare lo snaturi e lo rovini.
Per raggiungere l'optimum ognuno deve fare i suoi movimenti a memoria e conoscere i movimenti del compagno a memoria. Come fa se cambia sempre posizione?
Questo è uno dei 'problemi' che Fonseca deve risolvere perché Pellè al 100% l'abbiamo visto in Nazionale, in Italia non esiste un giocatore così forte..
   
 
 nordmarv 
632
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
5
Beh ce ne sarebbe da dire, non è così semplice la faccenda.
Però a grandi linee, specialmente per quanto ci riguarda, c'è un grosso fondo di verità.
Da notare i reali compiti di Pellegrini ad esempio.
   
 
 Iulius 
1095
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
4
Tanks for all!

A parte gli scherzi non è così facile piedò, tu hai i giocatori più forti che so oggi Genoa-Roma li mandi in campo e vinci comunque li disponi in campo.
Devi creare superiorità davanti, come fai? Con queste tecniche 'moderne'. Poi se hai il Papu Gomez vai a nozze perché è un giocatore che salta l'uomo e magari ti inventa il gol da solo quindi la ciliegina sulla torta ma di base la Talanta giocà sbilanciata completamente in avanti.

E lo fa contro tutti che si chiamino Lazio Torino e Cagliari vittorie per 4-1, 4-2, 5-2 Napoli Samp e Liverpool sconfitte per 4-1, 3-1 e 5-0.
Dice ma allora Gasperini è un asino?
No è un rischio calcolato. Gli obiettivi della Talanta sono arrivare quarta in campionato e fare qualche bel risultato in Champions.

In Serie A, coi 3 punti se giochi in attacco vinci 3 partite e ne perdi 1 facendo 9 punti, se invece giochi coperto magari ne vinci 2 e ne pareggi 2 facendo 8 punti.

Un punto in più in quattro partite vuol dire 10 punti in più circa a fine anno per cui val bene rimediare qualche scoppola.
In Champions quello che viene viene.

Tornando a noi, per assurdo, Fonseca è meno 'rigido' di Gasp e più fij'endrocchia per dirla alla Gerry, se gioca contro Inter, Milan e Juve col cavolo che difende con 3 e attacca con 6 (questo per rispondere a Bresi).
Piuttosto difende con 6 e attacca con 3 in contropiede.

Plu, questo è il non plus ultra degli allenamenti tattici a Coverciano
Il regista arretrato così come lo chiamiamo noi alla Pizzarro o alla Pjanic è superato come concetto nel calcio perché se tu hai un giocatore che catalizza tutto il gioco della squadra basta raddoppiare su di lui e non fai più un'azione anzi ti becchi contropiede micidiali ogni volta che gli rubano palla.
Quanti gol ha fatto prende Pizzarro quando lo attaccavano in due e perdeva palla?

Però so' d'accordo servirebbe più qualità a centrocampo è vero Pellegrini che ha il lancio, l'assist millimetrico spesso retrocede per fare questi lanci.
Più giocatori costruttori hai e più diversifichi il gioco.
Col Genoa dovrebbe essere facile tatticamente perché pur avendo segnato i grifoni solo 6 gol e incassati 12 non sono una squadra che si difende come sembrerebbe anzi attaccano in 6-7 giocatori spesso, difendendosi molto alti.

I nostri dovrebbero andare a nozze con questi spazi.
E' una partita da vincere a tutti i costi..
   
 
 Piedone 
603
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
3
Bel post, concordo.
Tuttavia non mi addentro mai troppo nei discorsi tattici.
Non ne ho la competenza.
Però ho visto, in tanti anni allo stadio e poi in TV, che
qualsiasi tattica tu adotti, la differenza la fa la qualità degli interpreti
Lo so, mi ripeto, ma ne sono convinto.
La migliore Roma che ho avuto la fortuna di vedere partita dopo partita è stata quella di Liedholm CON Falcao.
Un misto di calcio bailado (serve tecnica sopraffina) e gioco “alto”.
Se la palla c’è l’ho io, non ce l’hai tu.
Però, nel nostro anno migliore, quando inevitabilmente, ogni tanto, si perdeva qualche palla in “ripartenza” (allora si chiamava contropiede), c’era un velocissimo Pietro Vierchowod a recuperare.
Un solo giocatore era in grado di colmare il vuoto tra la linea offensiva/di centro campo e la difesa (spesso restava il solo Tancredi, perché DiBa era lento nei recuperi)
L’Atalanta forse gioca in modo aggressivo, ma puoi aggredire quanto vuoi, se non hai un Papu, un Zapata o un Ilicic fai almeno dieci punti in meno, e torni nella tua posizione naturale.
E se tu Rube non hai un CR7, che salta 30cm sopra gli altri, la partita di Roma la perdi, perché hai incontrato una squadra che meritava di vincere.
Le tattiche cambiano, ma la differenza la fanno sempre i giocatori.
Quando vedrò una squadra di pippe (il sempre citato Leicester è un team ricco con buoni giocatori, sta stabilmente nei quartieri alti...) perfetta nella tattica e nel collettivo, vincere uno scudetto o una Champions cambierò idea

P.S. Domani comunque farò il tifo per gli "amati" (da me) Gasperini e Juric
   
 
 ForeverPluto 
615
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
2
Sono d’accordo, molto interessante.
Non lo avevo mai visto in questo modo, ma ha senso.

Se questo è vero e’ una dimostrazione ancora più forte di quanto ci manchi un costruttore con i piedi buoni.
Uno alla Pjanic, più o meno.


Forza Magica Roma
   
 
 Bresi 
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
1
Bellissimo post Iulius.
Anche se tra i costruttori inserirei anche Pellegrini.

Questi però spero non significhi che alla prima big in Europa torni ad aleggiare lo spettro dei 7 a 1!
Avvertenze e Regolamento del Forum
Ogni opinione espressa nei commenti è unicamente quella del suo autore, di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato.

Il dibattito in questo forum è moderato. La Redazione si riserva il diritto di modificare, rifiutare, sospendere un commento o bloccare un nickname a suo insindacabile giudizio. Il non rispetto delle regole, provocherà il blocco definitivo dell'utente.

I messaggi sono pubblici e possono essere letti da tutti gli utenti, anche da persone che non fanno parte di questo forum, quindi consigliamo di non inserire informazioni personali.
Solo gli utenti registati nell'area riservata 
Area Utente
Login
 posso rispondere e inviare nuovi messaggi.

Regole dei cartellini gialli e rossi

I cartellini gialli e rossi, vengono assegnati agli utenti che hanno subito una segnalazione , approvata dal Moderatore del forum (di seguito Moderatore), per comportamento non rispettoso nei confronti delle persone e delle regole del forum, con il seguente criterio:

- Verrà assegnato un cartellino giallo alla prima segnalazione approvata dal Moderatore;
- Verranno assegnati due cartellini gialli alla seconda segnalazione approvata dal Moderatore;
- Verrà assegnato il cartellino rosso alla terza segnalazione approvata dal Moderatore che comporterà l'espulsione dal forum dell'utente segnalato in modo temporaneo (minimo un mese) o definitivo.
- Verrà assegnato direttamente il cartellino rosso e conseguentemente l'espulsione definitiva dal forum se il Moderatore riterrà grave il comportamento dell'utente segnalato.

Si fa presente che il Moderatore potrà assegnare direttamente cartellini gialli o rossi, anche senza la segnalazione da parte degli utenti.

I cartellini gialli potranno essere tolti dal Moderatore in base al futuro comportamento dell'utente segnalato.

I post segnalati, verranno cancellati e contrassegnati con la dicitura "spam".

La segnalazione dovrà essere effettuata esclusivamente utilizzando il link " Segnala post" che si trova di fianco al messaggio che si vuole segnalare al Moderatore.

Si precisa che le decisioni del Moderatore sono inappellabili.

Medaglie per gli utenti più attivi

Medaglia d'oroMedaglia d'oro: utente che ha più di 600 messaggi attivi
Medaglia d'argentoMedaglia d'argento: utente che ha più di 400 messaggi attivi
Medaglia di BronzoMedaglia di bronzo: utente che ha più di 200 messaggi attivi
I messaggi più vecchi vengono cancellati automaticamente.

Il Responsabile si riserva il diritto di modificare la suddetta informativa previo avviso all'utente, da effettuarsi mediante pubblicazione della versione aggiornata all'interno del sito RomaForever.it.