facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 6 agosto 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 
La Parola ai Tifosi
 Johnny 
322 - Medaglia di Bronzo
Rispondi Segnala Messaggio Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
KLOPP...UN'ALTRO INTEGRALISTA...TUTTA COLPA SUA SE IL LIVERPOOL E'
STATO ELIMINATO...

ECCO PERCHE' l'ho scritto, e riscritto, che gli allenatori hanno un ruolo ***Mostruoso*** come il Comandante di un aereo. Innanzitutto ho rivisto ieri un Liverpool giocare un calcio Inglese vecchio, arruginito, ripetitivo. Dal fischio d'inizio l'ASSALTO al A.M. come una belva che non mangiava da una settimana. Feroce, determinata convinta che avendo innescato la quarta presto o tardi l'A.M. fosse stato divorato e il Liverpool ai quarti. Ma Simeone ha ripetuto la stessa partita che gioco' contro la Juve. Ma questa volta la strategia ha funzionata. Gioco tipico alla Trapattoni ci stava riuscendo. Pero' come spesso e' successo al Trap, Bingo! Bingo! e il Liverpool segna due gol. E QUI CHE CASCA O CIUCCIO!!! Ma santo cielo Fonseca (Pardon, pardon, che cat zzo dico) tu Kloop, sei sul 2-0. Sei ai quarti, e che combini? Lasci tutto il tuo attacco intatto. Insomma non un minimo di cambiamento. Un minimo di buon senso nel calcio ci indiga che quando una squadra scende in campo alla TRAP e si ritrova con l'acqua alla gola, poi tutto diventa in salita. E' come dover scalare il Monte Everest. Ma Klopp lasciando tutto intatto continua la sua marcia alla Conquista. Ma quale conquista cercavi? Hai la qualifica in saccoccia e tu lasci Salah, Firminio e l'altro all'ala li a pascolare tranquilli, beati. Invece quel modo di non avere nel suo reportorio, come il nostro Fonseca, nessuna variante, Zac! Integralista fino alla morte. Ed ecco che quella testardaggine di minghia costera' al Liverpool parecchi milioncini.

Al contrario di Gasperini che forte, tranquillo di quel 4-1 dell'andata e' andato in Spagna a giocare un calcio tutto diverso. Senza attacco, ha chiesto a Gomez e Lilicic di fare il meglio, di tirare a campare. Risultato. Gomez gioca una pessima partita. E ti credo, avanzava ma li davanti non c'era una mosca. Ma come dice un vecchio e saggio proverbio --La Fortuna aiuta gli audagi--. Dal niente salta fuori, senza che nemmeno lui lo sapesse, 4 giocate geniali di Lilicic, e l'Atalanta segna 4 volte. Poi la difesa si e' permessa qualche distrazione (Umano) e il Valenzia segna ben tre volte.

CONCLUSIONE...Quel pezzo di cuoio merita massima attenzione. Lo devi seguire ad ogni mossa. E devi essere pronto a revisionare una situazione che dal bianco, passa al nero in pochi minuti. E tu allenatore devi saper dare le istruzioni giuste ai giocatori. Ma se vuoi che questi rispondono *Presenti* allora tu lo devi insegnare prima. Non improvvisare.
 
 
Ultime Risposte
   
 
 nordmarv 
380 - Medaglia di Bronzo
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
21
Ma quello è normale Roberto, è uno sport di squadra dove influiscono abilità, storie e vicissitudini di ogni giocatore, per non parlare di quelle degli avversari che mano mano s'incontrano, figuriamoci se gli allenatori possano esimersi da tutto ciò e senza nemmeno scendere in campo.

Premesso dunque che senza l'amalgama giusta può fallire chiunque perchè la bacchetta magica non ce l'ha nessuno, vogliamo però negare la "bravura" di uno che ha fatto grandi cose sia a Liverpool che col Dortmund, partendo sfavorito nei pronostici e in entrambi i casi quasi da zero, costruendo le proprie squadre pezzo per pezzo?

Ha fatto vedere un gran bel calcio, scoperto talenti, altri li ha consacrati, ha vinto campionati, coppe, disputato diverse finali, quest'anno nel torneo nazionale più competitivo del pianeta aveva fatto 27 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta....direi che ce n'è per tutti.
   
 
 Roberto+ 
589 - Medaglia d'argento
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
20
Non faccio commenti sulla partita perché non l’ho vista, vorrei solo commentare questa frase di Lupo:
“ Per me Klopp rimane un grande allenatore, fa divertire (vincendo) il pubblico e soprattutto fa divertire i propri giocatori....che non mi sembra poco”.

Io faccio sempre fatica a dire che un allenatore è “bravo”.
Professionale sì, quello si può dire di Klopp come di molti altri.
Ma “bravo”? Cosa significa davvero “bravo”?
Uno che ottiene risultati, vince coppe e scudetti!
O uno come il Sarri di 2-3 anni fa che faceva giocare il Napoli alla perfezione ma non ha vinto niente?
O uno come il Sarri di adesso che fa giocare la Juve spesso male ma che, coronavirus a parte, probabilmente quest’anno avrebbe vinto il suo scudetto?
Quanti allenatori hanno fatto miracoli in una squadra e l’anno dopo hanno fatto fiasco in un’altra?
Erano bravi prima e somari dopo?

Più guardo il calcio è più mi rendo conto che è una questione di sintonie.
Ci sono tre ingredienti fondamentali: società, allenatore, giocatori.
Anche la tifoseria conta, ma per il momento rimaniamo su quei tre ingredienti.
Quello che conta non è tanto che l’uno o l’altro siano “bravi” perché probabilmente è un concetto molto difficile da definire, soprattutto per quanto riguarda società e allenatore.
La cosa importante è la sintonia.
Perché l’Atalanta va così forte anche se ha un budget da poveracci? Perché presidente, allenatore e giocatori sono tutti in perfetta sintonia. Che poi è anche il motivo per cui Gasperini non è venuto da noi. Perché temeva (a ragione) che alla Roma quella sintonia non ci sarebbe stata.
Perché tanti allenatori ma anche giocatori, fanno pena in un posto e miracoli in altro? Perché il valore individuale, se non c’è quella sintonia, viene falsato.
Faccio un esempio: se prendo il migliore batterista jazz, il migliore chitarrista rock e il migliore cantante rap e li metto a suonare e cantare la Traviata faranno sempre una figuraccia anche nei confronti di una modestissima orchestra classica, perché quelli saranno pure bravissimi, ma ognuno va per conto suo, mentre un’orchestra, sia pure modesta, è abituata a suonare in modo coordinato.
   
 
 Lupo72 
599 - Medaglia d'argento
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
19
Ok Johnny non insisto....mi sembra di giocare con la palla calciata contro un muro, che non andrà mai per terra.
Vogliamo criticare mister che vincono convincendo? (Secondo te non è bravo? ci sta....ma dovresti confrontarti col pensiero della maggior parte dei seguaci di calcio....che a mio modesto parere, opterebbe per Klopp bravo).
Poi che lui non sia un santo avanti alle telecamere o ai microfoni, non c’entra un emerito catzo (perdona il francesismo ancora una volta), con l’essere un bravo o pessimo mister....si parlava della partita contro l’A. Madrid che per me l’ha persa a causa delle papere del portiere e non di una tattica troppo spregiudicata o inefficiente....perché intanto la vinceva 2-0 e Simeone col suo Atlético, non sapeva come uscire dalla sua area di rigore......possiamo insistere all’infinito se vuoi, io garantisco che non cambierò idea né su Klopp e né su come intendo il calcio (deve essere spettacolo proprio perché è lo sport più seguito al mondo e non 90’ noiosi con catenaccio e lanci in tribuna). Mio modesto parere di appassionato di calcio.

Poi ragazzi se scrivo di calcio su un forum dove l’argomento fino all’altro ieri era la ROMA ed il calcio in generale, evitando di scrivere sul CORONAVIRUS, non è perché mi interessa meno....ma perché non ho altro da aggiungere in proposito, dopo che è stato detto in tutte le salse da organi competenti e non da un ignorantone in materia come me. Vivo la situazione come molti di voi, ma ne parlo poco o niente proprio perché ne ho il terrore, sperando finisca quanto prima, perché sta decimando tutte le popolazioni.
   
 
 Johnny 
322 - Medaglia di Bronzo
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
18
LUPO,

VEDO che insisti nel considerare Kloop un grande allenatore. Io non ci riesco. E ci sono motivi che mi costringono a reagire cosi che tu ignori (Non per tua colpa). In Inghilterra, come anche in Italia (Imposto dalle Federazioni), gli allenatori sono chiamati ad essere intervistati. Ebbene in molte occasioni l'ho ascoltato. In Inglese, ovvio. Lo ritengo un uomo con maniere non proprio delicate. Usa un linguaggio che merita di finire in una lavatrice ogni (Quasi) qualvolta che e' chiamato a descrivere una sconfitta, o un'azione complicata. Non esita a sparare frasi ingiuriose, tipo di alcuni giorni fa'...--Siete degli bastardi ******i-- rivolto a dei tifosi che volevano stringergli la mano proprio in questo periodo che c'e' la presenza del CoronaVirus. Per alcuni e' un uomo schietto che manifesta tutto crudelmente, con una trasparanza per molti troppo arrogante. E questo comportamento viene criticato dalla stampa, come anche dai giocatori. Intanto tu non hai contestato un suo difetto (Per me) nel suo repertorio, cioe' mancanza di varianti nel suo gioco. Varianti, sempre per me, super E S S E N Z I A L I. Chi non fa uso di queste varianti, perbacco, e' un INTEGRALISTA INCALLITO...Guardiola a Barcellona non doveva ricorrere ad alcuna variante. Con un Messi, Iniesta, Exavi, Busques, era il PADRE e PADRONE della situazione. Ma quanti Padri e Padroni abbiamo visto? Ferguson, certo. Poi? Oggi squadre MATERASSO ce ne sono sempre di meno, e quindi devi sempre avere gli occhi spalancati perche' gli altri allenatori sono sempre li a volerti FREGARE. Kloop una cosa meravigliosa l'ha fatto l'altra sera, e grazie al cielo le immagini ce l'hanno mostrato. Al fischio finale, con un sorriso sarcastico, si e' fermato e si e' messo ad ammirare gli Spagnoli ESULTARE. Un gesto che si sposa benissimo con il suo modo comportamentale. Ecco a cosa voglio arrivare. L'allenatore non deve solo gestire il gioco, ma nello stesso tempo anche per come si presenta, con i suoi sguardi, gesti, perche' poi vengono notati, da T U T T I, sopratutto dalla stampa, e dai stessi giocatori. Inzachino e' un pagliaccino durante tutti i 90 minuti. Sembra un Maestro di Orchestra sempre con la bacchetta in mano a indigare come e quando. Fare l'allenatore e' una Professione che richiede molte qualita', che pochi, dico, pochi, posseggono. Kloop di sicuro non le possiede!
   
 
 Piedone 
317 - Medaglia di Bronzo
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
17
Tanto per distrarmi un pò, esprimo anche io una analisi tattica su questa partita (una delle ultime per un bel pò), con approfondita indagine psico attitudinale sul comportamento degli allenatori e coinvolgimento delle scuole calcio teutoniche e britanniche:

CON ALISSON IN PORTA E CON IL PIPPONE dei reds AL POSTO DI QUELLO (forte) DELL'ATLETICO FINIVA TANTO A POCO PER IL LIVERPOOL

Finito questo mio intervento di alto spessore calcistico, mi domando come faccia il fine analista d'oltreoceano a continuare a sparare fesserie anche in questo momento tragico.

Forse negli USA il virus non arriva perchè, come dice Trump, è poco più di una normale influenza, o solo perchè "l'americani sò forti" e svilupperanno, insieme agli inglesi, "l'immunità di gregge"?
Niente tamponi e poi chissenefrega di nonni e genitori anziani, o di malati immunodepressi.
Tutti $$$$$ risparmiati.
Business is business

Un saluto a tutti i forumisti e teniamo duro.
Andrà tutto bene
   
 
 nordmarv 
380 - Medaglia di Bronzo
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
16
Ma dai Johnny il calcio inglese non c'entra nulla con quello di Klopp.
Lui è tedesco e si vede lontano un miglio, con gegenpressing, fraseggi, sovrapposizioni e tutto. Il calcio inglese era fatto si di corsa, ma per andare a raccogliere la spizzata o direttamente il lancione.

Tornando a Klopp e quindi ai tedeschi, il pressing è un tipo di difesa come un'altra, un tipo aggressivo certo ma non per questo meno efficace. Dici che avrebbe dovuto cambiare gioco......ma perchè? A parte che lo avrebbe dovuto fare istantaneamente perchè il doppio vantaggio è durato solo un paio di minuti, ma mica esiste un principio assoluto! Quello tipicamente italiano del chiudersi per esempio è uno dei possibili atteggiamenti, ma ragionandoci ti porti l'avversario nella tua metà campo, forse fin dentro l'area, siamo sicuri sia la cosa giusta da fare, specialmente quando l'altra squadra non ha più nulla da perdere e può riempire meglio l'area di rigore? Con quel portiere poi che sembrava avesse i riflessi di un bradipo? Mah, io tutta sta sicurezza non ce l'ho.

Poi ricordo molti post nei quali si diceva "in Europa si gioca un altro tipo di calcio, il catenaccio non va più bene", che non condivido tra l'altro, perchè fondamentalmente il discorso da fare (forse) è: ma i giocatori del Liverpool sono adatti a difendere nella propria area? Sono capaci a giocare di rimessa o addormentare la partita? Oppure stanno raggiungendo i propri risultati (perchè ne stanno raggiungendo) proprio in virtù delle proprie qualità che si sposano alla grande col gioco del tecnico?
   
 
 Lupo72 
599 - Medaglia d'argento
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
15
Johnny più scrivi che il calcio praticato da Klopp è privo di fantasia e quindi solo corsa e basta, più ti dico che se fosse lui l’allenatore della ROMA, con almeno 6/7 undicesimi (per non scrivere tutti) dei Reds che giocavano nella squadra giallorossa.....beh.....ti chiederei dove posso firmare?
Rispetto le opinioni di tutti (quasi...alcuni non si possono né sentire né leggere), ma mettere in dubbio un mister riconosciuto da tutti i suoi colleghi come molto bravo e stimato, che allena una squadra fatta di veri top players....

Klopp non lo vedrai mai fare barricate, così come non lo vedrai mai fare a Guardiola....è la loro mentalità di intendere il calcio, fatto di spettacolo a prescindere dal risultato (ma pure i risultati sono dalla loro parte, visto che qlcs hanno vinto).
   
 
 Johnny 
322 - Medaglia di Bronzo
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
14
Lupo, Nord,

LE OPINIONI le rispetto anchio. Con questo chi ci legge puo' si, o no, richiedere spiegazioni piu' dettagliate?

CON un minimo di attenzione potete rileggere che io ho condannato il gioco di entrambe le squadre. Ma quando esprimo una mia opinione mi assicuro che sia accompagnata con il massimo dei dettagli. Se ci fosse stato Allison.....Daccordo, il portiere ha regalato il pallone a Lorente. Poi c'e' voluto una bravura di Lorente per avanzare (Liberamente) e segnare. Ma santo cielo come mai Lorente ha potuto ricevere il pallone senza essere marcato? Tutto il succo del mio discorso sta nel fatto che tu Liverpool stai conducendo 2-0. L'avversario ha giocato con un catenaccio dal primo minuto, quindi estremamente difficile rinunciarvi per poi diventare una squadra offensiva, e tu non modifichi la formazione? Lorente anche nel secondo gol ha ricevuto il pallone in tutta tranquillita'. Moratta avanza liberamente sulla destra, senza essere marcato, e cosi con un passaggio smarca Lorente, che segna. Insomma vogliamo si o no ammettere che Kloop non ha mai cambiato gioco?. Non l'ha cambiato perche' non lo ha ritenuto necessario, oppure sa perfettamente che lui puo' schierare solo 10 puledri che ti danno la sensazione di dominare con le loro galoppate, ma che di certo non e' un vero dominio. Il Liverpool ha giocato un calcio Inglese che io ricordo 25/30 anni fa. Cambio' quando il calcio divento' popolare in America del Nord. Da quel momento le TV Americane iniziarono a firmare contratti milionari per trasmettere le partite principalmente dal R.U. poi dalla Spagna, e infine dall'Italia. Con quei milioni di dollari in piu'iniziarono a comprare giocatori stranieri. In attacco il Liverpool schiera 3 stranieri. Ma gioca, per il mio gusto, un calcio dove scarseggia la fantasia. Dove 7 volte su 10 e' facile prevedere dove inizia, e come finira'. Questo non e' stato mai possibile prevedere durante il gioco del R.M. di Zidane, o del Barcellona di Guardiola. Squadre che mischiavano le carte. Sfruttavano il lato sinistro perche' li c'era un terzino di riserva quel giorno. Insomma giocavano un calcio strapieno di varianti. Il Barca di Beppe andava a sorseggiare un paio di aperativi durante le partite. Poi ritornava in campo e stordiva l'avversario. I puledri galoppano, corrono a meraviglia, ma un invenzione? Raramante. E le difese a riccio spesso non ti fanno giocare. Se poi il portiere para tutto il parabile, sono cat...zzi.
   
 
 Lupo72 
599 - Medaglia d'argento
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
13
A proposito del catenaccio o nel difendere ad oltranza il vantaggio.....ricordate com’è finita proprio la finale Champions Atlético Madrid-Real Madrid? Che a furia di difendere l’1-0, Simeone a 15sec dalla fine si beccò prima il pareggio di Sergio Ramos e poi nei supplementari fini 4-1 per il Real, consegnando la “decima” ad Ancelotti, allora allenatore dei Blancos.

Sono convinto che se ci fosse stato Alisson, l’A. Madrid avrebbe preso più o meno la stessa imbarcata del Barcellona cioè 4-0....poi vabbè ognuno dice la sua e come si dice con i se ed i ma, non si va da nessuna parte.....ma vedere il Liverpool perdere due Champions su tre, a causa di papere dei portieri....c’è anche il detto che più di un indizio, fa una prova..... e li ai voglia a fare tattica, bel gioco, triangolazioni veloci, bei gol.....
Per me Klopp rimane un grande allenatore, fa divertire (vincendo) il pubblico e soprattutto fa divertire i propri giocatori....che non mi sembra poco.
   
 
 nordmarv 
380 - Medaglia di Bronzo
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
12
Spezzo una lancia in favore di Lupo che secondo me ha fotografato bene i motivi della disfatta inglese, che tra l'altro ho accolto più che favorevolmente.

Un paperone come quello, a distanza di un paio di minuti dal raddoppio e la colpa dovrebbe essere dell'allenatore? Il cosiddetto "metodo giusto" poi non esiste, ti puoi anche barricare come fece lo stesso Atletico l'anno scorso contro la Juve e andare a casa con un 3-0 sul groppone, oppure addormentare la partita come fece il Barcellona proprio ad Anfield per beccarne 4 e fare la figura dei cog.lio.ni.
   
 
 Roberto+ 
589 - Medaglia d'argento
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
11
Mah... in fondo Johnny diceva solo che quando stai vincendo 2-0 e hai la qualificazione in tasca, ti potresti pure dare una calmata. Lo dice anche la saggezza popolare con il vecchio proverbio "chi troppo vuole nulla stringe". E infatti, alla fine, la qualificazione se l'è stretta quell'altro.

In quanto alla domanda alla Gigi Marzullo, cioè se sia meglio vincere giocando bene o giocare bene per vincere (con scappellamento a destra), come al solito è un falso quesito a effetto, per lasciare le masse a bocca aperta. E' come dire "è meglio vivere a lungo essendo ricchi o vivere a lungo essendo poveri"? Che caz_zo di domande....

E' chiaro che tutti preferiscono vincere con un gioco spumeggiante, esaltante, fatto di triangolazioni veloci, scatti in profondità, bellissimi gol e via dicendo. E chi è così pazzo da desiderare il contrario?

Il fatto è che, per raggiungere quell'obbiettivo, tante tessere del mosaico devono incastrarsi perfettamente. Il che è una cosa MALEDETTAMENTE DIFFICILE. Ci vogliono l'allenatore adatto, la società adatta, i giocatori adatti, ecc. Ogni tanto il miracolo si compie (vedi Napoli prima e Atalanta adesso). Ma tutte le squadre dove il miracolo non è avvenuto, cioè la stragrande maggioranza, è bene che invece si diano una regolata e giochino con molta prudenza per limitare i danni.

Perché ci sono le squadre nelle quali, invece, l'allenatore CREDE di avere a disposizione quegli ingredienti e NON CE LI HA e sapete cosa succede?
Succedono i 7-1....
   
 
 Lupo72 
599 - Medaglia d'argento
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
10
Innovatore prima ed integralista dopo....succo della questione
   
 
 Johnny 
322 - Medaglia di Bronzo
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
9
LUPO...
SACCHI INTEGRALISTA? Hai voglia di scherzare? O vuoi divertirti creando, virtualmente, un fulmine a ciel sereno? Sacchi fu un I N V E N T O R E, in un Italia, che puzzava, ancorata, prigioniera di un calcio che ci regalo' tanta di quella B R U T T I S S I M A pubblicita' viv a vis del mondo intero. Dalla PIZZA, diventammo famosi per il CATENACCIO. Enrico invece, grazie anche, e sopratutto, all'intuizione del Cavaliere, che si innamorro' del calcio del Parma, e con questo punto' sicuro su un allenatore del tutto sconosciuto. Ma Sacchi non si invento' nulla come gioco. Lui fece cio' che Marco Polo ebbe l'intuizione di far conoscere, a noi Italiani, un qualcosina che si trasformo', successivamente, in "I Spaghetti Ca pummarola Goppa". Tanti allenatori in avevano potuto ammirare il gioco dell'Ajax, ma cocciuti INTEGRALISTI (Quelli si che erano Integralisti, fedelissimi, Catenacciari). Sacchi ando' incontro a una valanga di contestazioni. I giocatori non ne volevano sapere di seguire le sue idee. La stampa, in larga maggioranza, gli era contro. Ma li, ancora, un monumento se lo merito', non Sacchi, ma un certo matto, testardo di Proprietario che con i suoi soldi (Acquisto' il Milan fallito) e lo sostenne. E cosi giocatori e stampa dovettero ingoiare il rospo. Quindi Sacchi, Integralista? In nessun modo. Fu, come ho appena accennato, un -- Buon Gustaio -- del bel calcio e lo importo' dall'Olanda.

SUCCESSIVAMENTE...Sacchi, forte, fiero dell'immenso successo che ebbe con il Milan delle meraviglie, si I L L U S E da poter trasformare un BERTI, in un Ryckard. Berti che come Florenzi aveva solo la corsa, ma NULLA nella ZUCCA. Ma quelli furono errori di valutazione, non da Integralista.

SI e' vero il Milan fu immenso (Io fedelissimo Giallorosso ero strafiero, come migliaia di tifosi all'Estero, del Napoli, Juve, dell'Inter, perche' Sacchi con quel Milan STRACCIO' l'etichetta del calcio Italiano CATENACCIARO. Anche perche' Silvio gli acquisto' Ry-Gullit-Van...Ma Sacchi trasformo' Baresi in un libero ballerino che non calciava alla carlona un pallone intercettato, ma bensi si lanciava, alla Koulibally, verso la meta' campo per poi effettuare passaggi deliziosi ai compagni li davanti. Sacchi fu un INNOVATORE, diventato poi un TESTARDO pretendendo di trovare fra i giocatori Italiani, per la Nazionale, gente da trasformare a giocatori con il cervello fino. Li falli, mentre Carletto ci riusci' a trasformare dal nulla, Pirlo. L' Allievo piu' bravo.
   
 
 Pasquino 
670
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
8
Sai Johnny non so se darti dell’imbe cille o del patetico. Sta di fatto che da previsioni fatte un po’ qui da tutti anche la UEFA ha finalmente sospeso Champions League ed Europa League, così QUALCUNO finalmente finirà di strillare critiche su partite giocate per modo di dire e comincerà a pensare prima di scrivere qualche commento.

______________________________________________

Si esce poco la sera
Compreso quando è festa
E c'è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra
E si sta senza parlare per intere settimane
E a quelli che hanno niente da dire del tempo ne rimane.
(Lucio Dalla - L’anno che verrà)
______________________________________________

Sempre Forza a Li Romani
   
 
 Lupo72 
599 - Medaglia d'argento
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
7
Infatti per me Klopp lo è
Da non dimenticare che la squadra considerata più forte di tutti i tempi (Milan 1989), era allenata dal più grande integralista mai esistito fino allora SACCHI....(lasciamo stare che c’erano i tre olandesi che erano dei fenomeni), perché lui ha rischiato di vincere un MONDIALE con Signori (bomber della Lazio di allora) sulla fascia.
Quindi per me se un allenatore vince e diverte, anche se integralista, ben venga.
   
 
 Johnny 
322 - Medaglia di Bronzo
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
6
TI CAPISCO. VUOI CHE LA TUA SQUADRA (che poi e' amica della mia) vinca ogni tanto un Trofei, invece noi dobbiamo sempre guardare attraverso la vetrina. Io mi ritrovo piu' esigente. Voglio mangiar bene ma solo davanti a una varieta' di cibi. Ecco perche' io vado matto per i Buffets. Non so se esistono in Italia. Ma qui entri, prendi il vassoio, e posate, e poi sei tu a doverti improvvisare * C H E F * . Se mangi male, la colpa e' solo tua.

CONCLUSIONE...Essere un grande allenatore e', dev'essere, qualcosa di estremamente difficile.
   
 
 Lupo72 
599 - Medaglia d'argento
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
5
Perdonami se non condivido, ma preferisco che la mia squadra del cuore esca fra gli applausi dal campo, dando tutto quello che ha dentro per poter vincere la partita e che oltre a divertire il pubblico, si diverta a giocare.
E poi criticare Klopp che ha fatto due finali Champions di fila (vincendone una ma come ho scritto prima potevano essere tranquillamente due), vinto la Supercoppa europea, la Coppa intercontinentale e se non ci fosse stato il coronavirus, avrebbe vinto con 3 mesi di anticipo il campionato inglese.....contro squadre super ricche come M. City, Chelsea, Tottenham ecc. ecc.....Ok nemmeno il valore della sua rosa scherza, ma se vince solo una squadra, un motivo ci sarà o no?
Ognuno la intende come meglio crede, ma vincere divertendo il pubblico secondo me è più difficile che fare come Maurinho o Capello, vincitori anch’essi, ma speculatori e per niente divertenti....tutt’altro direi.

Specifico una cosa: se alla ROMA venisse un mister che dovesse vincere senza dare spettacolo, lo apprezzerei proprio perché alla ROMA non si vince ne in un modo ne nell’altro.....ma solo per quello.
   
 
 Johnny 
322 - Medaglia di Bronzo
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
4
NEGLI USA...TUTTI GLI SPORT HANNO SOSPESO I CAMPIONATI


ATTENZIONE PASQUINO / MAGIC
ma ci tieni cosi tanto a farti notare che per ogni -sparatuccia- scegli di aprire una nuova finestra?. Se vuoi, assolutamente, sentirti un *V I P* , basta dirlo, e noi ci faremo in quattro e andremo a comprare i cioccolatini
   
 
 Johnny 
322 - Medaglia di Bronzo
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
3
LUPO,

NON mi sorprende leggere un'altra opinione al riguardo della partita di ieri sera. Hai evidenziato, con una chiarezza esemplare, una cosa. Io ho visto giocare due squadre. Tu hai visto un misto, cioe', piu' i singoli, che il collettivo. Hai scritto. Un portiere para quasi tutto, mentre l'altro ha fatto rimpiangere Allison. Io rimango sulla mia posizione come ho gia' descritto aprendo questa finestra. A te e' piaciuto quel calcio? Bene, una questione di gusto. A me mi hanno disgustato entrambe le squadre. Il catenaccio all'Italiana, alla Trap, raramente mi faceva esaltare. Era un calcio Speculativo, di Furbizia, di Fregare l'avversario. Per me era un modo per nascondere le incapacita' di raggiungere quelle capacita' di dare del TU al pallone. Quindi, concordo con te, Simeone si sentiva a Madrid INFERIORE, e e' andato a Liverpool doppiamente in stato di inferiorita'. Di consequenza, se tu Simeone e' questo il tuo concetto, la tua valutazione, GOOD FOR YOU (Bene per te, bene per tutti). Ma nemmeno mi ha esaltato quel gioco da PULEDRI. Da atleti che si allenano per correre una M A R A T O N A, non per giocare una partta di calcio. Una partita di calcio, che piace a me, lo posso descrivere in un modo semplice. Il mio calcio e' fatto non di mangiare una bistecca da 350/400 grammi, e poco contorno. Io preferisco una bistecca da 200 grammi, con il piatto stracolmo di contorni vari.Ieri i Puledri di Klopp correvano all'impazzita, e malgrato tutto il loro attacco,con le tre meraviglie, hanno fatto ridere i polli. Chiedetelo a qualsiasi difensore di classe e vi dira' che piu' l'attacco avvesario fa della corsa la sua arma migliore, preferita, piu' facile e' marcare. Centrocampisti, come gli attaccanti, devono innescare la seconda, la terza, la quarta, e anche la quinta se la macchina la possiede. Ieri dal primo minuto fino al 120esimo, Liverpool sempre con il piede sull'accelleratore. I Sudamericani innescano tutte le marce quindi molto piu' difficili da marcare. Forse Messi non e' questo che fa? O anche CR7. La mia opinione e' che Messi rendesse 1/3 di meno in mezzo a quei puledri. Se il calcio Inglese e' bello da vedere giocare e' dovuto agli allenatori, e molti giocatori, stranieri. Klopp e' straniero, ma molto British come concesto calcistico
   
 
 Pasquino 
670
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
2
Ma perché voi credete che le partite che si stanno giocando adesso, abbiano una seria validità? Chissà che catzo stavano pensando i giocatori del Liverpool e quelli dell’Atletico.
Il Liverpool sarà pure uscito dalla Champions ma almeno non rischierà di contrarre il Coronavirus, andando in giro per l’Europa. Con questa situazione la Champions League è falsata quindi i giudizi sugli allenatori e sulle partite, a mio avviso, non contano un catzo.
Auguro alla UEFA di interrompere al più presto sia la Champions che l’Europa League e di rimandare l’Europeo al 2021. Non ha più senso giocare, come non ha più senso scrivere recensioni attendibili sulle partite che vengono disputate.

Sempre Forza a Li Romani
   
 
 Lupo72 
599 - Medaglia d'argento
Rispondi Segnala Risposta Tutti i Messaggi
Area Utente
Login
1
Sicuro che quello che scrivi sia vero?
Fino al 2-0 c’era una sola squadra in campo che provava in tutti i modi a fare gioco e gol (come all’andata del resto).....poi (causa l’assenza di Alisson) il portiere dei Reds regala a Lloriente il 2-1, a differenza del portiere degli spagnoli, che ha chiuso porta ed aperto il kul0 (scusate il francesismo)....
Il Liverpool è uscito dalla competizione così come ha perso la finale 2 anni fa: a causa degli errori del portiere....sennò avrebbe vinto 2 Champions di fila e sarebbe in corsa per la 3’.
Non è che per rimarcare le vostre idee, dovete cambiare anche il corso degli eventi successi....
Simeone ha fatto catenaccio all’andata vincendo 1-0 con un gol su calcio d’angolo nei primi minuti, non perché gli andava bene 1-0, ma perché non è riuscito a fare un altro tiro in porta (e cmq Liverpool meno brillante del solito)....al ritorno doveva difendere il risultato di 1-0 ma stava sotto di 2-0....poteva essere tranquillamente 4-0 se non fosse stato per il proprio portiere....a differenza del sostituto di Alisson che fino ad allora inoperoso, ha pensato bene di regalare la qualificazione agli spagnoli.
Klopp per niente integralista....solo fautore del bel calcio pieno di verticalizzazioni e pressing asfissiante....cioè il bel calcio che ti permette di vedere una partita come si deve....non catenacci noiosi di 90’ che ti fanno solo sbadigliare e vedere soccombere la propria squadra, sperando in un miracolo per fare gol.
Avvertenze e Regolamento del Forum
Ogni opinione espressa nei commenti è unicamente quella del suo autore, di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato.

Il dibattito in questo forum è moderato. La Redazione si riserva il diritto di modificare, rifiutare, sospendere un commento o bloccare un nickname a suo insindacabile giudizio. Il non rispetto delle regole, provocherà il blocco definitivo dell'utente.

I messaggi sono pubblici e possono essere letti da tutti gli utenti, anche da persone che non fanno parte di questo forum, quindi consigliamo di non inserire informazioni personali.
Solo gli utenti registati nell'area riservata 
Area Utente
Login
 posso rispondere e inviare nuovi messaggi.

Regole dei cartellini gialli e rossi

I cartellini gialli e rossi, vengono assegnati agli utenti che hanno subito una segnalazione , approvata dal Moderatore del forum (di seguito Moderatore), per comportamento non rispettoso nei confronti delle persone e delle regole del forum, con il seguente criterio:

- Verrà assegnato un cartellino giallo alla prima segnalazione approvata dal Moderatore;
- Verranno assegnati due cartellini gialli alla seconda segnalazione approvata dal Moderatore;
- Verrà assegnato il cartellino rosso alla terza segnalazione approvata dal Moderatore che comporterà l'espulsione dal forum dell'utente segnalato in modo temporaneo (minimo un mese) o definitivo.
- Verrà assegnato direttamente il cartellino rosso e conseguentemente l'espulsione definitiva dal forum se il Moderatore riterrà grave il comportamento dell'utente segnalato.

Si fa presente che il Moderatore potrà assegnare direttamente cartellini gialli o rossi, anche senza la segnalazione da parte degli utenti.

I cartellini gialli potranno essere tolti dal Moderatore in base al futuro comportamento dell'utente segnalato.

I post segnalati, verranno cancellati e contrassegnati con la dicitura "spam".

La segnalazione dovrà essere effettuata esclusivamente utilizzando il link " Segnala post" che si trova di fianco al messaggio che si vuole segnalare al Moderatore.

Si precisa che le decisioni del Moderatore sono inappellabili.

Medaglie per gli utenti più attivi

Medaglia d'oroMedaglia d'oro: utente che ha più di 600 messaggi attivi
Medaglia d'argentoMedaglia d'argento: utente che ha più di 400 messaggi attivi
Medaglia di BronzoMedaglia di bronzo: utente che ha più di 200 messaggi attivi
I messaggi più vecchi vengono cancellati automaticamente.

Il Responsabile si riserva il diritto di modificare la suddetta informativa previo avviso all'utente, da effettuarsi mediante pubblicazione della versione aggiornata all'interno del sito RomaForever.it.