facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 12 dicembre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Colpo di spugna Inter: prima Spalletti, poi Perisic. Ora tocca a Icardi

Martedì 13 agosto 2019
Un colpo di spugna così non si era mai visto. L'Inter stacca la spina con il suo passato e guarda al futuro con ottimismo grazie ad Antonio Conte e all'arrivo, per ultimo, di Romelu Lukaku, l'attaccante corteggiato per mezza estate e alla fine portato ad Appiano Gentile. In poche settimane in viale Liberazione hanno detto addio a Luciano Spalletti e Ivan Perisic. Ed entro 20 giorni ci sarà il divorzio anche con Mauro Icardi. In sostanza, con tutti i protagonisti della telenovela iniziata il 13 febbraio con la fascia di capitano tolta dal braccio dell'argentino e assegnata ad Handanovic.

Da quel momento, tutto è cambiato nello spogliatoio nerazzurro. Perché Icardi si è tagliato fuori per un mese e mezzo; perché indiscrezioni davano all'esterno croato, ora al Bayern Monaco, il ruolo del grande nemico di Maurito e perché il tecnico di Certaldo è riuscito a strappare il quarto posto senza avere a disposizione il suo centravanti nel momento più delicato della stagione. Nessun vincitore in una storia che forse si sarebbe potuta gestire diversamente, ma che l'Inter ha deciso di cancellare in un colpo solo con due addii e mezzo. Ora con Conte in panchina parte la caccia alla Juve: i nerazzurri si sono rinforzati e studiano ancora due colpi importanti. Uno a centrocampo e uno sulla fascia. Mettendosi alle spalle una telenovela che rischiava, qualche mese fa, di compromettere la rincorsa verso il quarto posto.
di Salvatore Riggio
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mer. 11 dic 2019 
PEROTTI: "Dobbiamo vincere per forza e con i tifosi al nostro fianco sarà più semplice"
Dopo la conferenza stampa di questa mattina, Diego Perotti ha parlato della partita...
FONSECA: "La Roma non è Dzeko-dipendente. Florenzi? Questione di opzioni"
“La nostra idea ed identità non è mai cambiata"
La Roma fatica, ma vola ai quarti: 2-0 al Bari nei supplementari
Negli ottavi di finale le giallorosse faticano più del previsto contro le pugliesi e sbloccano la gara solo nei supplementari: le reti di Andressa ed Hegerberg valgono la qualificazione
Roma-Wolfsberger, i convocati
Fase a Gironi: 6ª Giornata
PEROTTI: "Siamo sulla strada giusta. In qualche partita potevamo fare meglio..."
EUROPA LEAGUE, ROMA-WOLFSBERGER, LA CONFERENZA STAMPA DI DIEGO PEROTTI: "Possiamo arrivare in fondo all'Europa League"
FONSECA: "Sono molto soddisfatto di questi primi sei mesi. Domani possiamo cambiare 4 o 5 giocatori"
EUROPA LEAGUE, ROMA-WOLFSBERGER, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Per noi sarà una sfida decisiva"
Calciomercato Roma, per la difesa si pensa a Medina. In attacco Kean o Mariano Diaz al posto di Kali
La Roma attraverso il proprio direttore sportivo, Gianluca Petrachi, continua a...
Calciomercato Roma, il Bologna pensa a Kalinic e Juan Jesus. Sul difensore anche la Fiorentina
Sul fronte mercato la Roma lavora soprattutto sui giocatori in uscita. Sembra concreto...
Pallotta e la delusione stadio. Così la Roma passa a Friedkin
La Roma si avvia al crepuscolo della gestione di Pallotta. La nuova alba sarà illuminata...
Di padre in figlio, Ryan Friedkin alla guida del club
Il fondatore Thomas, scomparso due anni fa, ha avviato l'impero, il figlio Dan lo...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>