facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 16 dicembre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

L'ultimo dribbling contro l'ambiguità

Domenica 16 giugno 2019
Soltanto il tempo, forse, ci racconterà la verità. E cioè a chi avrà fatto realmente comodo arrivare a questa soluzione. Nell'attesa, ecco l'incredulità, il dolore per un altro addio: Francesco Totti lascia la Roma. Due anni dopo aver attaccato gli scarpini al chiodo, il Capitano ha deciso, spinto a farlo, di mollare il club di James Pallotta. Non se la sente più di continuare ad essere soltanto un vessillo da esporre a secondo delle occasioni e delle necessità del bostoniano: meglio il distacco, traumatico e per certi versi impensabile, che l'essere sopportato per il fatto di essere stato il più grande calciatore della storia della Roma. Totti dice basta agli equivoci, alle parole non dette, ai compiti mai ricevuti; dice basta alle ambiguità di una società che ha un proprietario negli States e il dirigente più influente, più potente, a Londra, e neppure nell'organigramma ufficiale. Chi oggi sostiene che Pallotta comunque gli ha offerto il ruolo di direttore tecnico, e che quindi sarà Totti ad andare via e non la Roma a cacciarlo, dimentica che al dirigente Francesco in due anni è stato concesso poco o niente; e che quel poco, è stato sempre subordinato al giudizio, alla verifica di Franco Baldini, il presidente ombra del club, l'anti Totti per eccellenza. Amatissimo e ascoltato da mister Jim come nessun altro.

DICIOTTO ANNI DOPO Totti saluterà 18 anni esatti dopo la conquista del terzo scudetto giallorosso e lo farà a due passi da quello spogliatoio che, il 17 giugno del 2001, lo vide in lacrime per un successo inseguito una vita. La scelta di parlare nel cuore di Roma, con l'Olimpico sullo sfondo, e in casa del suo amico fraterno Giovanni Malagò non può essere casuale. Il Coni come (nuovo) punto di riferimento, il che significa mettersi a disposizione di tutto lo sport nazionale. Un rinnovato patrimonio dell'intero movimento italiano. Scegliere di non parlare a Trigoria, che per una trentina di anni è stata casa sua, è un segnale chiarissimo: lì ormai si sente un estraneo. Esagerato? Provate voi a mettervi nei panni di chi ha scelto sempre e comunque la Roma. Ben pagato, certo, ma altrove probabilmente avrebbe guadagnato e vinto di più. James Pallotta (o forse è meglio dire Franco Baldini) è libero di ritenere Totti un pessimo dirigente ma, come accaduto nel caso dell'ultimo capitano Daniele De Rossi, scartato dal club, tutto dovrebbe avere un tempo e una modalità. E la massima sincerità, la massima trasparenza senza supercazzole di alcun tipo. Oggi di tutto avrebbe avuto bisogno la Roma tranne che di un altro choc emotivo, ma quello che mister Jim non sa è che la Roma non è un'azienda di stampo americano all'interno della quale tutto è possibile sempre e comunque. Se oggi, ad esempio, Pallotta rinfaccia a Totti di non sapere una parola di inglese, indispensabile per essere un manager di valore, resta da chiedersi quante parole di italiano conosca lui. Che non si fa vivo da queste parti da tredici mesi. Forse per questo chi è nato a Porta Metronia dopo essersi tolto la maglia della Roma adesso deve staccare la Lupa dalla giacca. Chi sostiene che da domani la Roma sarà sempre la stessa, anche senza Totti (e De Rossi), racconta una bugia. Una di quelle che, non solo questa estate, vanno tanto di moda a Boston.
di M. Ferretti
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 15 dic 2019 
PELLEGRINI: "Florenzi è il nostro capitano. È stato frainteso"
Il centrocampista della Roma Lorenzo Pellegrini ha parlato in zona mista: Florenzi...
Zaniolo a Florenzi: "Meriti il meglio, grande capitano"
La dedica su Instagram del 20enne giocatore della Roma dopo il successo contro la Spal
Pellegrini è al centro della Roma, Kolarov ingenuo
Oltre al tiro (deviato da Tomovic) dell'1-1, il centrocampista ha messo lo zampino anche nelle altre due segnature. Il serbo meno brillante del solito
ROMA-SPAL, ufficiale: è autogol di Tomovic e non gol di Pellegrini
Arriva la decisione ufficiale in merito all'episodio dubbio di Roma-Spal, sedicesima...
Florenzi a una dipendente della Roma: "Domani vi faccio un discorso strappalacrime"
Il capitano giallorosso in zona mista si è lasciato andare ad una battuta oppure sta preannunciando l’addio? Dai compagni e da Zaniolo sono arrivati messaggi d’affetto, in campo e fuori
PELLEGRINI: "Troppo presto per guardare la classifica, scendiamo sempre in campo per vincere"
ROMA-SPAL 3-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA PELLEGRINI A SKY SPORT Partita tutt'altro...
Roma, corsa, continuità e assist: Florenzi si è ripreso la fascia
L'autogol con il Wolfsberger, quasi il baratro; l'assist che porta al gol del 3-1...
FONSECA: "Questo lo spirito che voglio, la Roma deve essere ambiziosa. Non ho problemi con Florenzi"
ROMA-SPAL 3-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "Sbagliamo molte occasioni ma abbiamo giocato con intensità, velocità. Chi gioca alla Roma deve essere ambizioso e coraggioso"
Roma-Spal 3-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Pellegrini sempre nel vivo. Florenzi convince
PEROTTI: "Questa è la vera squadra, abbiamo mostrato voglia e coraggio. Possiamo sognare..."
ROMA-SPAL 3-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA PEROTTI A SKY SPORT Ci vogliono talento...
TRE FONTANE, il primo gennaio allenamento aperto
Il primo gennaio alle ore 15:00 la Roma sosterrà il primo allenamento dell'anno...
Petagna illude la Spal, poi la Roma cala il tris. E va a segno anche Mkhitaryan
Pellegrini, Perotti e l'armeno firmano la vittoria dei giallorossi che sono ora a -1 dalla Lazio terza
PETAGNA: "Rigore? Pesava tanto perché venivo da due errori. Dobbiamo fare una partita difensiva"
FINE PRIMO TEMPO, ROMA-SPAL 0-1 PETAGNA A SKY SPORT Quanto pesava questo rigore?...
PAU LOPEZ: "Dobbiamo giocare meglio rispetto a giovedì, non ci sono partite facili"
ROMA-SPAL, LE INTERVISTE PRE-PARTITA PAU LOPEZ A ROMA TV Atteggiamento sbagliato...
Roma-Spal, Le Formazioni UFFICIALI
16ªGiornata di Serie A
PRIMAVERA 1 TIM - Roma-Juventus 0-0
Nella 12ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
Pellegrini e Zaniolo pensateci voi
"Con Pellegrini e Zaniolo siamo andati meglio". Nelle sue conferenze stampa pre...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>