facebook twitter Feed RSS
Martedì - 17 settembre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Il nuovo ds cerca l'entrata a effetto: il colpo Higuain al posto di Dzeko

Venerdì 14 giugno 2019
«Ci serve un colpo». E' un messaggio che circola insistentemente nell'entourage di Petrachi. L'addio traumatico di De Rossi, i no di Conte e Gasperini, i dubbi di Totti, l'ultima stagione conclusasi fuori dalla Champions, quella prossima che si aprirà con i preliminari di Europa League, la cessione di Dzeko e quella presumibile di Manolas, l'aria di ridimensionamento che ormai pervade la tifoseria: ce n'è abbastanza per capire che serve una scossa. E questa non la può dare (per ora) Fonseca al quale andrà dato del tempo per incidere con il suo lavoro. Quello che può riaccendere l'entusiasmo è l'acquisto di un calciatore. Più di un portiere, un difensore o un mediano, da sempre è il centravanti che fa sognare un tifoso. Uno dei ruoli, dove la Roma - con la partenza di Edin - è scoperta. Il nome sul quale sta riflettendo Petrachi è Higuain. A bilancio per 36 milioni, il centravanti - soprattutto se Sarri dovesse essere accontentato con Icardi - tornerebbe sul mercato. Trentuno anni, nel pieno della maturità anche se reduce da una stagione negativa, si porta dietro il fardello dell'ingaggio: 7 milioni. Domanda lecita: se la Roma non ha voluto rinnovare Dzeko a 4,5 perché dovrebbe prendere l'argentino che ne guadagna 2,5 in più? La risposta arriva dal mercato. Higuain, al momento, non ha offerte e la Juventus non intende tenerlo (alla pari di Mandzukic). Ha ancora due anni d'ingaggio e la Roma, in Italia (dove preferirebbe restare), appare l'unica destinazione possibile. Senza contare che il prossimo anno va in scadenza: difficile garantirsi uno stipendio ultra milionario a 32 anni, più facile farlo con 12 mesi d'anticipo, allungando la durata, spalmando l'importo. Al netto delle smentite, a Trigoria ci stanno pensando anche perché la Juve è disposta a cederlo con la formula del prestito oneroso (18+18). Non è una trattativa che andrà (eventualmente) in porto a breve, ma quello dell'argentino è un nome da tenere in considerazione.

KOSTAS ASPETTA SARRI - Capitolo Manolas: non potendo arrivare a Koulibaly, Sarri ha fatto il nome del greco che deve vincere qualche resistenza all'interno della dirigenza bianconera. Un difensore però del livello di Kostas, pagando la clausola di 36 milioni, potrebbe rivelarsi un ottimo investimento. Raiola ne ha parlato anche negli ultimi giorni con la Juve e come spesso capita nel mercato, con l'approdo di Manolas a Torino, potrebbe poi agevolare il club in altri affari: su tutti, il ritorno di Pogba.
di S. Carina
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 16 set 2019 
PALLOTTA su Bouah: "Devastato dal tuo infortunio, ti aiuteremo a tornare più forte che mai"
Il presidente della Roma James Pallotta ha utilizzato il proprio profilo Twitter...
OLSEN: "Non so cosa non sia andato bene a Roma. Sono felicissimo di essere al Cagliari"
Nel pomeriggio, l'ex portiere della Roma Robin Olsen si è presentato alla stampa...
Totti commenta la vittoria con il Sassuolo: "Mi sono divertito, ma stiamo con i piedi per terra"
Non solo calcio per Francesco Totti. L'ex numero ha trascorso il pomeriggio di oggi...
Roma Primavera, incubo Bouah: il crociato fa ancora crack
Il giocatore di De Rossi ha abbandonato il match con il Chievo per infortunio
Primavera, Roma-Chievo 6-3: successo pirotecnico per i giallorossi. Doppietta di Riccardi
Inizia con una bella vittoria contro il Chievo Verona il campionato della Roma Primavera....
Mkhitaryan show, i tifosi dell'Arsenal: "Riprendiamolo subito!"
All’Arsenal non è che abbiano preso molto bene la prima partita di Mkhitaryan con la maglia della Roma. Mentre l’armeno debuttava con gol all’Olimpico nel 4-2 giallorosso, i Gunners riuscivano a farsi rimontare il doppio vantaggio dal Watford. E la rete non ha perdonato...
DZEKO: "Il razzismo è un problema più grave in italia rispetto ad altri paesi"
L'attaccante della Roma Edin Dzeko ha parlato del tema del razzismo nel calcio ai...
ROMA-ISTANBUL, Designazioni Arbitrali
È stato designato il team arbitrale che dirigerà il match tra Roma e Istanbul Basaksehir,...
TRIGORIA 16/09 - Individuale per Smalling, Zappacosta, Perotti e Ünder
ALLENAMENTO ROMA - Scarico per chi ha giocato ieri.
Lorenzo il magnifico. Pellegrini si prende la Roma e studia da leader
Davanti al c.t. azzurro Mancini il centrocampista è stato il migliore in campo contro il Sassuolo. Totti lo vede come erede, ma adesso va blindato
Una Estrella per De Rossi: Primavera al via
Un nome curioso, di quelli che ti rimangono impressi. Felipe Estrella Galeazzi,...
Arrestati capi ultrà Juve per estorsione e violenza
La Digos di Torino, nell'ambito dell'operazione denominata "Last Banner", sta eseguendo dodici misure cautelari nei confronti dei principali referenti dei "Drughi", di "Tradizione-Antichi Valori", dei "Viking", del "Nucleo 1985" e di "Quelli... di via Filadelfia"
Paulo rompe il ghiaccio: "Visto? Mi sono adeguato al calcio italiano"
La Roma vincente contro il Sassuolo ha due volti: quello del primo tempo in cui...
Mkhitaryan segna per papà. E con Dzeko è subito feeling
Negli ultimi dieci anni all'esordio in maglia giallorossa erano riusciti ad andare...
Che problema i pali dell'Olimpico: calamitano troppo il pallone
La Roma maggiorata si ripresenta a petto in fuori dopo la sosta e segna quattro...
Micki tuttofare, la sua prima rete è un dettaglio
«E' arrivato l'armeno che va come un treno», cantava la gente con una Lupa tatuata...
Roma, comincia lo spettacolo
Veloce, efficace, prepotente e dominante. La Roma entra finalmente in scena e sistema...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>