facebook twitter Feed RSS
Martedì - 16 luglio 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

De Rossi-Roma: una storia chiusa

Mercoledì 15 maggio 2019
Dà appuntamento alla sua gente. E, come sempre, allo stadio. Non il 26 maggio, però, cioè nel giorno in cui si sfilerà definitivamente la maglia della Roma. La data è insopportabile per chi è giallorosso come lui (6 anni il ko con la Lazio nella finale di Coppa Italia). «Mi vedrete tra voi, magari intrufolato anche in un settore ospiti, con una birra e un panino. A tifare per i miei amici». Questo è da sempre Daniele. Da bambino e da calciatore ha fatto il tifoso. Ma lunedì si è lo stesso ritrovato improvvisamente fuori del cancello di Trigoria. Costretto o accompagnato, conta poco. Di sicuro, non per sua volontà. Percorso obbligato. «Lo varcai per la prima volta a undici anni, la mia macchina ormai ci arriva da sola». Il ceo Guido Fienga, in nome e per conto della proprietà Usa e non certo del vecchio o nuovo allenatore, l'ha depennato dalla rosa per la prossima stagione: «Ho incontrato con Daniele per comunicargli la decisione della società di non rinnovare il contratto come calciatore. Gli ho espresso la volontà di averlo nell'organico del club. Mi avrebbe fatto comodo avere un vice come lui nel prendere le decisioni in un contesto nel quale l'azienda si è resa conto di dover cambiare e correggere le scelte fatte nel recente passato per consentirci di ripartire. E' dirigente da un bel pezzo, lui non vuole dirlo. Preferisce ancora giocare e lo rispettiamo».

RISVEGLIO TRAUMATICO - Il capitano ha detto no. Fiero nel respingere la proposta. «Mi sono sentito calciatore tutto l'anno nonostante i problemi fisici. Mi farei un torto se smettessi ora». Triste, però, per il trattamento ricevuto: «Un po' come Del Piero. Mi immaginavo zoppo con i cerotti che chiedevo di finire e loro di continuare, non è andata così, ma devo accettarlo sennò mi faccio male da solo. E vado avanti». Pure la Roma. E di fretta, anche nell'annuncio. Gelido, via Twitter e di prima mattina. Come per sbrigarsi. Stesa la piazza, come il numero 8 sdraiato, simbolo dell'infinito potenziale, sotto il cognome De Rossi sulla maglia giallorossa con cui i compagni entrano nella sala Champions. Finita è, invece, l'avventura di Daniele con la Roma. Totti resta in piedi vicino alla porta: c'è chi gli consiglia, sui social, di imboccarla per scappare con l'amico. Il vicepresidente Baldissoni se ne sta defilato su una sedia. C'è distanza con la società pure nelle inquadrature. A Fienga spetta l'introduzione. In primo piano De Rossi. In borghese, già senza la maglia della vita. Sportivo con il pullover girocollo grigio sotto la giacca bluette. Niente cravatta, rischierebbe di soffocare. «Se guardo i compagni scoppio». Il sorriso accarezza la commozione.

APPELLO ALLA PIAZZA - Nessun ripensamento, oggi come ieri: «Non tornerei mai indietro e non cambierei una virgola sulla decisione di restare sempre fedele alla Roma. Se avessi la bacchetta magica metterei qualche coppa in più nella mia bacheca ma la bacchetta non ce l'ha nessuno. Ho imparato dai tifosi ad amare la Roma. A loro chiedo di essere vicini ai giocatori. Sono persone per bene. Il romanismo è importante ed è in mani salde con Lorenzo e Alessandro, ma non gli deve essere chiesto di scimmiottare me e Francesco: sarebbe la cosa più sbagliata del mondo. Con la loro personalità devono portare avanti l'attaccamento alla maglia. C'è Cristante che viene da Bergamo, non è romanista, ma io ne voglio altri 100 così: dà l'anima in allenamento e in campo. La Roma ha bisogno di professionisti, poi se sono romanisti abbiamo fatto bingo». De Rossi si dedica ai tifosi: «Hanno dimostrato con gli episodi di tenere realmente a me. Io ho fatto la stessa scelta, non li ho cambiati per qualche ipotetica coppa che poi quando vai via non sai mai se vincerai. Ho avuto l'opportunità di andare dove si ipotizzava di vincere più che qui, ci siamo scelti a vicenda ed oggi sarebbe un dramma se uno dei due avesse preferito fare altro, vincere di più piuttosto che rimanere a vita con questi colori. Il nostro grande amore che continuerà sotto forme diverse». L'applauso esclusivo e indicativo di Dzeko, pure lui con la valigia. L'abbraccio individuale di Daniele ai compagni, avvisati lunedì via sms. Lungo con l'erede Florenzi. «Il 27 maggio ho alle 15 un aereo. Vado in vacanza. Mi è mancata: a dicembre sono rimasto qui a lavorare sul ginocchio». Il flash back porta nel futuro. «Poi sceglierò la nuova squadra».
di U. Trani
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 15 lug 2019 
In Brasile scrivono: Cafu travolto dai debiti
Cafu, il brasiliano travolto dai debiti: pignorate 15 proprietà
L'indiscrezione: Mancini alla Roma, countdown. E Gasperini insiste per Ferrari
Gianluca Mancini alla Roma, ci siamo. Operazione ormai vicina ai dettagli, da circa...
Calciomercato Roma, in pole per Veretout: incontro con gli agenti
La Roma è in vantaggio per l'acquisto del centrocampista della Fiorentina Jordan Veretout
MANOLAS: "Non dirò mai perché ho lasciato la Roma, è una cosa mia personale"
Nell'incontro con i tifosi a Dimaro, il difensore del Napoli Kostas Manolas ha rilasciato...
CALCIOMERCATO Roma femminile, UFFICIALE: Andressa Alves
La Roma attraverso il proprio profilo twitter ufficiale ha annunciato l'arrivo della...
Manolas è già napoletano: canta "Caruso" (VIDEO)
Il difensore greco, nuovo acquisto del club partenopeo, si è già ambientato. La sua perfomance canora, ripresa da Insigne, è già virale
DIAWARA, il centrocampista si accorcia le vacanze
Amadou Diawara si accorcia le vacanze ed è pronto a iniziare a lavorare a Trigoria....
Roma, altro furto: derubato Spinazzola. Ecco cosa è successo
Macchina rotta e zaino rubato per il neo terzino giallorosso
MERCATO, proposto Pastore come contropartita nella trattativa per Suso. La valutazione della Roma
Da qualche giorno il nome di Suso è tornato di moda per il mercato giallorosso,...
PAU LOPEZ, Domani mattina la conferenza stampa di presentazione
Domani alle ore 11:45 al Centro Sportivo Fulvio Bernardini di Trigoria avrà...
PETRACHI: "La Roma ha bisogno di due difensori e di un centrocampista. Zaniolo non è sul mercato"
"Zaniolo non è sul mercato. Se si dice che è Baldini a fare il mercato della Roma è un errore"
SPINAZZOLA: "Il mister ci ha detto come andremo a giocare. A me piace tantissimo"
LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI LEONARDO SPINAZZOLA: "Giocare all’Olimpico è sempre stupendo per lo stadio, per la gente e per il calore dei tifosi". PETRACHI: “Spinazzola rappresenta un po’ l’aria di cambiamento su cui mi sono basato nella prima conferenza stampa”
Higuain alla Roma, pronta la fascia di capitano
Dzeko all’Inter, Icardi tra Napoli e Juve, il Pipita può dire sì anche grazie a Zaniolo e a quel 15%...
Icardi, Higuain, Dzeko e il paradosso di quei 300 gol "indesiderati"
I tre bomber di Inter, Juve e Roma hanno segnato a valanga in Serie A (e non solo) ma per motivi differenti dovranno per forza cambiare squadra. Un triangolo sistemerebbe tutto, però...
La moglie di Pastore: "Javier è tornato in ritiro, ci mancherà. Forza Roma!"
Chiara Picone ha salutato il giocatore della Roma
Il declino di Nzonzi, da campione del mondo a corpo estraneo nella Roma
Un anno fa vinceva da protagonista con la Francia il trofeo più ambito, oggi dopo un anno difficile si allena con i giallorossi, ma l’umore è nero. La società però non lo può svendere
TRIGORIA 15/07 AM - Lavoro differenziato per Gonalons e Riccardi, out Kluivert
ALLENAMENTO ROMA - Esercizi con il pallone nella prima seduta di giornata
Baldini rilancia per Alderweireld. Pressing su Suso
Quella che si apre oggi sarà una settimana decisiva per definire le strategie di...
Il petrachismo: disciplina e rigore
E' bastata una conferenza muscolare per accendere suggestioni. Si tratta di umore,...
Juan Jesus-Fazio. Le torri infinite
Passano gli anni, gli allenatori e i direttori sportivi, ma loro sono ancora qua....
Zaniolo-Roma, la verità arriva da Londra
Oggi Baldini incontra il Tottenham ma la Juventus resta vigile, forte della preferenza del giocatore
Under e Kluivert convincono: per Fonseca sono intoccabili
A Trigoria ci sono anche gli incedibili. Fonseca ne ha indicati due: Cengiz Under...
Olsen: West Ham o Fenerbahce
Dopo un giorno e mezzo di vacanza, stamattina la Roma riprende ad allenarsi. Fonseca...
Calciomercato Roma, Zaniolo oscilla tra Juventus e Londra: addio forse inevitabile
È partita la caccia a Nicolò Zaniolo. I (tanti) silenzi sul rinnovo del contratto...
E Cristante ora si scopre il saggio del centrocampo
In un centrocampo fatto di giovani e giovanissimi, Cristante paradossalmente è il...
Calciomercato Inter, nuova via per Dzeko: i nerazzurri rinunciano alla percentuale su Zaniolo
Conte ha fretta di avere a disposizione l'intera rosa dell'Inter il prima possibile....
Mancini, Alderweireld e Veretout, Roma ai giorni della svolta
La Roma si sdoppia: Baldini è a Londra mentre Petrachi è rientrato a Roma, pronto...
Niente distrazioni, allenamenti blindati. È la cura Fonseca
Per molti Paulo Fonseca è stato una vera e propria sorpresa. Almeno all'interno...
 Dom. 14 lug 2019 
Roma, Fonseca fa sul serio e aspetta il centrale
Zaniolo anticipa il rientro
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>