facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 16 ottobre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

La strana notte di Dzeko: prima lo odi e poi lo ami

Domenica 12 maggio 2019
Per circa ottanta minuti - un tifoso medio - vorrebbe inveire, prenderlo a morsi, sperare che se ne vada prima possibile. 1) Perché appare svogliato, non attacca mai la porta, sbaglia pure qualche giocata semplice. 2) Perché pensi che a fine stagione possa andare via da Roma, portandosi appresso quell'eleganza, quella raffinatezza nei movimenti, quel suo modo timido di essere di un'altra categoria. Poi esistono quei dieci minuti in cui la Roma, seppur contro una Juve non con il coltello tra i denti, diventa regina e riscopre il suo re, Edin Dzeko. Ovvero, quello che magari in tanti avrebbero voluto prendere a morsi. Il bosniaco tocca due palloni. Con il primo manda in porta Florenzi, bravissimo poi a scucchiaiare su Szczesny. Con il secondo sdraia definitivamente la Juventus: rete del due a zero, stavolta con assist di Under, che tanto gli è mancato da gennaio fino ad oggi. All'Olimpico Edin non segnava dalla gara contro l'Udinese, e ora sono ora 9 i suoi gol in campionato, 14 in totale in questa stagione, la stessa stagione che per tanti è stata la peggiore da quando è qui. Se va via, lo farà (dato da aggiornare con le prossime due partite) con 62 gol in 135 gare in Serie A. E magari lo rimpiangeremo, ricordando quella notte contro la Juve, in cui lo volevamo prendere a morsi e magari sperare che se ne andasse il prima possibile.
di Alessandro Angeloni
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 15 ott 2019 
Roma, ecco quando torneranno Cengiz Under e Mkhitaryan
I giocatori stanno recuperando dalle rispettive lesioni muscolari: potrebbero essere convocati contro il Monchengladbach e scendere in campo nella gara contro i rossoneri di Pioli
Liechtenstein-Italia , Le Formazioni Ufficiali
Mancini, Cristante e Zaniolo dal primo minuto. Alle 20:45 il fischio d'inizio
L'Uefa promuove la nuova Trigoria: sarà sede di allenamento per Euro 2020
Alcune nazionali, tra cui Svezia e Ucraina, sono già venute a visionare il Bernardini...
LOTITO: "La Lazio dopo la Juve è la squadra che ha vinto più di tutte"
Ospite nella sede del Corriere dello Sport, il presidente della Lazio Claudio...
AG. DZEKO: "Sarebbe andato volentieri all'Inter, ma alla fine rinnovo con la Roma scelta migliore"
Silvano Martina, agente di Edin Dzeko, ha parlato ai microfoni di Sportitalia...
Tutto pronto per Totti procuratore: il campione si mette in proprio
Entro novembre l'ex capitano della Roma presenterà i piani per il futuro. Continuerà a collaborare con la Figc per Euro2020, ma sarà soprattutto mediatore nel mercato italiano e non solo
RANIERI: "Sono tifoso della Roma ma in campo non ci saranno amori. Vinca il migliore"
"Bizzarro che arrivi sempre al posto di Di Francesco, spero non ce l'abbia con me"
Calciomercato Roma, tutto su Pellegrini: pronto un nuovo contratto
La società ha deciso di investire su Lorenzo: per lui un rinnovo di altri due anni (fino al 2024), la clausola da cancellare e la maglia numero 10
Petrachi, fissata per lunedì la convocazione in Procura
È stata fissata per lunedì 21 ottobre l'audizione di Gianluca Petrachi presso la...
I numeri di Ranieri spaventano la Roma
Rispettato e molto amato dalla maggioranza dei tifosi romanisti - la stragrande...
Italia, Zaniolo guida la linea verde
L'Italia riparte da Zaniolo. Dopo aver conquistato la qualificazione ai prossimi...
Kluivert, il talismano di Fonseca
C'è un imbattuto nella Roma. Si chiama Justin Kluivert e in questi giorni in Olanda...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>