facebook twitter Feed RSS
Martedì - 16 luglio 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

La strana notte di Dzeko: prima lo odi e poi lo ami

Domenica 12 maggio 2019
Per circa ottanta minuti - un tifoso medio - vorrebbe inveire, prenderlo a morsi, sperare che se ne vada prima possibile. 1) Perché appare svogliato, non attacca mai la porta, sbaglia pure qualche giocata semplice. 2) Perché pensi che a fine stagione possa andare via da Roma, portandosi appresso quell'eleganza, quella raffinatezza nei movimenti, quel suo modo timido di essere di un'altra categoria. Poi esistono quei dieci minuti in cui la Roma, seppur contro una Juve non con il coltello tra i denti, diventa regina e riscopre il suo re, Edin Dzeko. Ovvero, quello che magari in tanti avrebbero voluto prendere a morsi. Il bosniaco tocca due palloni. Con il primo manda in porta Florenzi, bravissimo poi a scucchiaiare su Szczesny. Con il secondo sdraia definitivamente la Juventus: rete del due a zero, stavolta con assist di Under, che tanto gli è mancato da gennaio fino ad oggi. All'Olimpico Edin non segnava dalla gara contro l'Udinese, e ora sono ora 9 i suoi gol in campionato, 14 in totale in questa stagione, la stessa stagione che per tanti è stata la peggiore da quando è qui. Se va via, lo farà (dato da aggiornare con le prossime due partite) con 62 gol in 135 gare in Serie A. E magari lo rimpiangeremo, ricordando quella notte contro la Juve, in cui lo volevamo prendere a morsi e magari sperare che se ne andasse il prima possibile.
di Alessandro Angeloni
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 15 lug 2019 
In Brasile scrivono: Cafu travolto dai debiti
Cafu, il brasiliano travolto dai debiti: pignorate 15 proprietà
L'indiscrezione: Mancini alla Roma, countdown. E Gasperini insiste per Ferrari
Gianluca Mancini alla Roma, ci siamo. Operazione ormai vicina ai dettagli, da circa...
Calciomercato Roma, in pole per Veretout: incontro con gli agenti
La Roma è in vantaggio per l'acquisto del centrocampista della Fiorentina Jordan Veretout
MANOLAS: "Non dirò mai perché ho lasciato la Roma, è una cosa mia personale"
Nell'incontro con i tifosi a Dimaro, il difensore del Napoli Kostas Manolas ha rilasciato...
CALCIOMERCATO Roma femminile, UFFICIALE: Andressa Alves
La Roma attraverso il proprio profilo twitter ufficiale ha annunciato l'arrivo della...
Manolas è già napoletano: canta "Caruso" (VIDEO)
Il difensore greco, nuovo acquisto del club partenopeo, si è già ambientato. La sua perfomance canora, ripresa da Insigne, è già virale
DIAWARA, il centrocampista si accorcia le vacanze
Amadou Diawara si accorcia le vacanze ed è pronto a iniziare a lavorare a Trigoria....
Roma, altro furto: derubato Spinazzola. Ecco cosa è successo
Macchina rotta e zaino rubato per il neo terzino giallorosso
MERCATO, proposto Pastore come contropartita nella trattativa per Suso. La valutazione della Roma
Da qualche giorno il nome di Suso è tornato di moda per il mercato giallorosso,...
PAU LOPEZ, Domani mattina la conferenza stampa di presentazione
Domani alle ore 11:45 al Centro Sportivo Fulvio Bernardini di Trigoria avrà...
PETRACHI: "La Roma ha bisogno di due difensori e di un centrocampista. Zaniolo non è sul mercato"
"Zaniolo non è sul mercato. Se si dice che è Baldini a fare il mercato della Roma è un errore"
SPINAZZOLA: "Il mister ci ha detto come andremo a giocare. A me piace tantissimo"
LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI LEONARDO SPINAZZOLA: "Giocare all’Olimpico è sempre stupendo per lo stadio, per la gente e per il calore dei tifosi". PETRACHI: “Spinazzola rappresenta un po’ l’aria di cambiamento su cui mi sono basato nella prima conferenza stampa”
Higuain alla Roma, pronta la fascia di capitano
Dzeko all’Inter, Icardi tra Napoli e Juve, il Pipita può dire sì anche grazie a Zaniolo e a quel 15%...
Icardi, Higuain, Dzeko e il paradosso di quei 300 gol "indesiderati"
I tre bomber di Inter, Juve e Roma hanno segnato a valanga in Serie A (e non solo) ma per motivi differenti dovranno per forza cambiare squadra. Un triangolo sistemerebbe tutto, però...
La moglie di Pastore: "Javier è tornato in ritiro, ci mancherà. Forza Roma!"
Chiara Picone ha salutato il giocatore della Roma
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>