facebook twitter Feed RSS
Domenica - 21 aprile 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Monchi e Massara, passato e presente della Roma, si sono ritrovati ieri in un bar della capitale

Passaggio di consegne tra Monchi e Massara
Giovedì 21 marzo 2019
Un caffè tra amici dopo la bufera. Monchi e Massara, passato e presente della Roma, si sono ritrovati ieri in un bar della capitale, nel quartiere di Mostacciano, per un saluto e due chiacchiere in tranquillità, lontano dai problemi di Trigoria che hanno portato il primo all'addio e il secondo a farsi carico di tutto a stagione inoltrata, senza certezze sul futuro. Il rientro dello spagnolo, dopo la presentazione a Siviglia che aveva provocato la reazione di Pallotta da Boston, era in realtà programmato: aveva lasciato qui un po' di burocrazia in sospeso e aveva delle questioni personali di cui occuparsi prima di iniziare il nuovo mandato con la squadra andalusa dal 1 aprile.

Monchi è rimasto alla larga dal Bernardini, svuotato causa impegni dei nazionali, ma se nell'aria sono rimaste inevitabilmente le scorie delle parole pesanti volate tra la Spagna e gli Stati Uniti i rapporti tra la Roma e il suo ex diesse non sembrano essersi logorati e un domani potrebbero tornare utili in chiave mercato. Prova ne è lo stupore di Schick, che parla a nome dello spogliatoio dal ritiro con la Repubblica Ceca: "Non ci aspettavamo che se ne andasse, questa cosa ha colpito tutti. Era un dirigente molto onesto, ci sosteneva e ci difendeva sempre. Sono dispiaciuto che ci abbia lasciato. Piaceva a tutti, nessuno aveva alcun problema con lui. Ogni giorno ci seguiva in allenamento, chiunque aveva un problema poteva andare da lui e divertirsi". Altra evidenza dei buoni rapporti è proprio l'incontro con Massara, ora sul trono della direzione sportiva del club giallorosso.

In eredità Monchi gli ha lasciato qualche grana, soprattutto alla voce rinnovi: Zaniolo e De Rossi sono i principali nodi da sciogliere, ma anche El Shaarawy, Dzeko, Kolarov, Jesus e Fazio, tutti a scadenza 2020. Di questi il primo candidato alla firma è il Faraone, che quest'anno ha trovato gol e continuità e, salvo ripensamenti, sposerà ancora il progetto giallorosso, restando fuori dalla rivoluzione che potrebbe coinvolgere big come l'attaccante bosniaco, reduce da un'annata nervosa e poco prolifica, e il suo amico serbo, contestato nonostante i numeri impressionanti delle due stagioni da romanista. A 33 anni entrambi possono chiudere il ciclo nella capitale e cambiare aria. Fazio ha disatteso le aspettative e tutta la difesa è da rifare: neppure Manolas, l'unico a salvarsi nonostante qualche errore pesante (meno del collega di reparto) e i continui ed esagerati allarmi infortunio, è certo di restare, anche in virtù del fresco passaggio nella scuderia di Raiola e della clausola di 36 milioni di euro su cui hanno messo gli occhi in tanti, United compreso.

Chi invece la Roma vuole tenersi stretta è Zaniolo, il ragazzino che potrebbe valere una plusvalenza da record, quella che entro il 30 giugno servirebbe a Massara per far quadrare i conti, ma il vero regalo sarebbe riuscire a trattenerlo con l'adeguamento di contratto promesso, sacrificare qualcun altro e ripartire da telenti come lui. Magari con il plus dell'esperienza di De Rossi, che a fine stagione sceglierà cosa fare da grande con il pieno appoggio della società. Il passaggio di consegne c'è stato, adesso tocca all'erede di Monchi gestire rinnovi e cessioni che definiranno la Roma del futuro.
di E. Menghi
Fonte: Il Tempo

Mercato - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Sab. 20 apr 2019 
Dzeko si mette in vetrina a San Siro: l'Inter lo chiama per la prossima stagione
Edin Dzeko si mette in mostra a San Siro dove il prossimo anno potrebbe strappare...
SABATINI rassegna le dimissioni dopo lite con Ferrero
"Mi sono dimesso dalla Sampdoria con molto rammarico". Così, Walter Sabatini, ha...
Fra Inter e Roma c'è di mezzo Conte
A unire Inter e sposti a farsi da parte. Luciano Spalletti (che la Roma l'ha guidata...
Gara da 70 milioni. Pellegrini carica: "Vinciamo noi"
Complicato non caricare di significati la partita con l'Inter di stasera. Ci ha...
La strada di Conte verso Trigoria: conferma dei big e più ambizione
Il futuro di Antonio Conte deve essere ancora scritto. Al di là di dove allenerà,...
Roma, assalto alla Champions
Il Meazza accende i riflettori sulla corsa Champions, d'attualità anche alla vigilia...
Inter-Roma duello totale: i due club si sfidano su Conte
Per chi tifa Antonio Conte stasera? A San Siro c'è Inter-Roma, duellanti per un...
 Ven. 19 apr 2019 
SPALLETTI: "Le partite sulla panchina della Roma sono bellissimo ricordo che non dimenticherò mai"
INTER-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI LUCIANO SPALLETTI: "La Roma è una grande squadra, sta attraversando un buon momento. Contro la Roma c'è il ricordo delle stagioni fatte su quella panchina, tutte sentite e vissute, perché a me piace così. Sono un bellissimo ricordo che non dimenticherò mai. Risaluterò volentieri le persone che conosco. Dzeko all'#Inter? Abbiamo Lautaro e Icardi, ma riguardo il mercato dovete chiedere ad Ausilio, è lui l'addetto a questi argomenti"
PELLEGRINI: "Nostro momento migliore. Futuro? Rimanere qui mi renderebbe orgoglioso, ma non..."
"Rimanere a Roma mi renderebbe orgoglioso, ma non dipende solo da me"
Inizia l'asta per Zaniolo: la Roma dice no alla Juve
La Juventus ha appena ricevuto un no secco per Nicolò Zaniolo dalla Roma. E dire...
Obiettivo Florenzi: un altro sgarbo a Spalletti
Spalletti lo avrebbe volentieri portato con sé a Milano e glielo ha fatto capire,...
Inter: c'è Dzeko dopo Icardi, e la Roma punterebbe Benedetto
L'interesse dell'Inter per Edin Dzeko è datato nel tempo, così come è risaputo che...
Conte glissa ma Pallotta spera ancora
Il futuro in tre carte. Conte è stato ospite del programma EPPC di Sky e si è sottoposto...
 Gio. 18 apr 2019 
El Shaarawy in dubbio per l'Inter. Ma il rinnovo è dietro l'angolo
Il Faraone ha accusato un fastidio al polpaccio, sarà decisiva la rifinitura di venerdì. Il suo agente Massara a breve incontrerà il club e per il prolungamento si va verso la fumata bianca
Champions, Guardiola flop: 812 milioni spesi e Manchester City fuori
Dopo l'eliminazione dal prestigioso tornero, piovono critiche sull'allenatore catalano: alti budget ma pesanti ko, anche al Bayern Monaco
Calciomercato Roma, Zaniolo vicino al rinnovo: compra casa alla famiglia
Il talento giallorosso ha «regalato» alla famiglia un appartamento a La Spezia. Sabato la famiglia a San Siro con l’agente Vigorelli
Dzeko-Inter: c'è il no al West Ham. Ora la sfida Champions, poi la trattativa
Il bosniaco preferisce restare in Italia: il club nerazzurro l’ha messo in cima alla lista. Ma deve partire Icardi: finora nessuna offerta, solo l’interesse dell’Atletico Madrid
Calciomercato Roma, Defrel: "Futuro? Vedremo cosa accadrà a fine stagione, a Genova sto benissimo"
Gregoire Defrel, attaccante di proprietà della Roma attualmente in prestito alla...
Inter, Dzeko perfetto per Marotta e per Lautaro: si può fare per 10-12 milioni
Sabato avrà sessantamila occhi addosso, Edin Dzeko. Un po' perché sarà il pericolo...
Roma avanti con Massara
Subito al lavoro a Trigoria. Dopo essere atterrato a Fiumicino intorno alle due...
Pallotta blinda Zaniolo: 100 milioni il nuovo prezzo, talento d'oro per il futuro
Dal summit di Boston esce rafforzata l'idea che sia necessaria una restaurazione...
Roma, più spazio per Massara. E Totti riceverà i primi "gradi"
(...) Dal breve meeting di Boston tra il presidente Pallotta, il consulente Baldini...
Il dopo De Rossi. Il club punta sul viola Veretout
Il summit è finito, ma non è cambiato poi molto. Massara è tornato da Boston, infatti,...
Conte: "Non ho deciso, ma andró dove mi convince di più il progetto"
«Non so ancora dove andrò l'anno prossimo. Una cosa è certa: sarò in una squadra...
 Mer. 17 apr 2019 
Dalla Spagna: Salah vuole lasciare il Liverpool
Salah litiga con Klopp e minaccia l’addio: Real Madrid alla porta
Figc, modificata la norma sul "diritto di recompra". Gravina "Calcio malato? Non fatevi l'eutanasia"
Il Consiglio federale della Figc ha approvato la modifica del cosiddetto 'diritto...
Calciomercato Roma: possibile promozione di Totti a direttore generale
La pista che porta al dirigente del Lille Luis Campos sembrerebbe essersi raffreddata....
L'Atletico Madrid su Manolas. Under piace a Lione e Marsiglia
Vero che le gerarchie sono cambiate, ma a Trigoria è dispiaciuto vedere Olsen dolorante...
Kolarov contro il tabù Inter. E nel suo futuro...
(...) Sabato a San Siro Kolarov tornerà regolarmente al suo posto. Che poi è quello...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>