facebook twitter Feed RSS
Sabato - 17 agosto 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

MONCHI: "Pallotta ha idee diverse dalle mie. Alla Roma sono cresciuto, resterà sempre nel mio cuore"

"Via per incomprensioni con Pallotta, mi dispiace che le cose siano finite così. Totti sta crescendo come dirigente, spero che i frutti del mio lavoro si vedano in futuro"
Lunedì 18 marzo 2019
Monchi, nuovo direttore sportivo del Siviglia, oggi ha rilasciato alcune dichiarazioni nella conferenza stampa di presentazione. Lo spagnolo ha parlato anche della sua avventura alla Roma. Queste le sue parole:

Monchi prende il posto di Joaquin Caparros, passato a guidare in prima persona la prima squadra del 'Nervion' dopo l'esonero di Machin. Il suo nuovo incarico nel club andaluso sarà effettivo dal prossimo 1 aprile.

"C'è un progetto che lo ha convinto, altrimenti non sarebbe qui. E' il miglior ds e nel Siviglia sarà più di un semplice direttore sportivo", le parole in apertura del presidente José Castro. Poi Monchi prende parola: "E' un giorno particolare, difficile da immaginare e da descrivere a parole. Il presidente ha parlato chiaro: non sono qui per salvare nessuno, il Siviglia ha una squadra inviabile. In questi ultimi giorni mi hanno trasmesso un''idea di futuro che coincide molto con quello che ho in mente. Non sono qui perchè abbiamo un problema, ma per aiutarci a crescere. Sono stato due anni fuori dal Siviglia, in un club importante come la Roma, che resterà sempre nel mio cuore, nel quale sono cresciuto. Ho il dovere ora di far crescere il club che amo"

"Arrivo convinto che bisognerà lavorare tanto, sono state fatte molte cose buone. Sono qui per restare a lungo. Vengo per contribuire alla crescita del Siviglia. Il mio contratto è indefinito, non c'è una durata stabilita - prosegue Monchi, che poi commenta le voci su una cessione del club - Con il presidente abbiamo parlato di un progetto a lungo termine, cose che mi sono piaciute e loro mi hanno dimostrato di credere in questo futuro. Non mi hanno dato la sensazione che il club è in vendita. Non sono nella testa degli azionisti, ovviamente, ma prima che un direttore sportivo sono un tifoso del Siviglia. Sono tranquillo in questo senso. L'attuale allenatore è Caparros e lo aiuterò. Il mio addio? Avevo scelto una piazza difficile, anche se avevo molte possibilità poi scelsi un progetto che mi avrebbe aiutato a crescere. A livello professionale questa crescita da parte mia c'è stata. Ora ho scelto il progetto che mi ha convinto di più. A Roma lavoravo 24 ore al giorno, farò lo stesso qui"

"Il mio addio di due anni fa? Dopo 18 anni volevo cambiare per crescere. Avevo scelto una piazza difficile, anche se avevo molte possibilità poi scelsi un progetto che mi avrebbe aiutato a crescere. A livello professionale questa crescita da parte mia c'è stata. Ora ho scelto il progetto che mi ha convinto di più. A Roma lavoravo 24 ore al giorno, farò lo stesso qui, sempre da tifoso del Siviglia"

"Il mio addio di due anni fa? Dopo 18 anni volevo cambiare per crescere. Avevo scelto una piazza difficile, anche se avevo molte possibilità poi scelsi un progetto che mi avrebbe aiutato a crescere. A livello professionale questa crescita da parte mia c'è stata. Ora ho scelto il progetto che mi ha convinto di più. A Roma lavoravo 24 ore al giorno, farò lo stesso qui, sempre da tifoso del Siviglia"

"Non è nel mio stile promettere titoli, ma prometto che il Siviglia crescerà - prosegue - Quando il presidente Castro mi ha chiamato dopo aver rescisso con la Roma mi è piaciuto quello che mi illustrato. E' importante che passi il messaggio che io sono qui perché sono d'accordo con la dirigenza in merito a quello che posso portare. E' difficile sentirsi amati come mi sono sentito io negli ultimi giorni. Sono qui perché credo di poter far crescere il Siviglia"

Poi un passaggio con la Roma: "Non cambierei i due anni che ho trascorso a Roma, rifarei quella scelta. Ho commesso degli errori, non conoscevo la situazione del club quando arrivai, ma non mi pento della mia scelta. Mi è servito per crescere a livello personale. E' una squadra a cui vorrò sempre bene. La battuta che avevo fatto sul 'Circo Massimo'? Mi sembra assurdo considerarla una mia dichiarazione, parlavo con un tifoso, non era una dichiarazione istituzionale. Sono andato via per una semplice ragione: ad un certo punto ho capito che la proprietà aveva idee diverse dalle mie. Il presidente voleva andare a destra, io a sinistra. Giusto finirla così. Ma posso solo parlare bene di Pallotta e di tutti quelli che hanno pensato di portarmi a Roma. Mai sentirete da me una parola contro la Roma. Abbiamo capito che prendevamo strade diverse, era giusto fermarsi. Dalla Roma mi porto l'esperienza di aver lavorato fuori da casa da mia, in un ambiente che mi ha reso un professionista più attento. E' stata una bellissima esperienza. I risultati in questo anno non sono arrivati, ma la scorsa stagione è stato bellissima. Lavorare nella Roma mi ha fatto crescere tantissimo".

"Sapete tutti dell'interesse dell'Arsenal, anche altri club mi hanno cercato, alla fine ho detto si al Siviglia, la proposta che ha avuto tutte le condizioni necessarie per il mio si - ribadisce Monchi, che poi risponde a chi gli chiede della possibilità di cessioni eccellenti - Ho in mente un modello vincente, i passi da fare sono tanti. Stare fuori per due anni ti cambia la prospettiva, non voglio ripetere gli errori del passato. Il club è sano ma ci sono limitazioni chiare ed evidenti se vogliamo continuare ad avere una rosa con questi costi, in questo senso le cessioni sono una possibilità" "

"Sono ambizioso e competitivo per natura - conclude -. Resto con i piedi per terra, ci sono tante squadre che stanno lavorando bene, la parola chiave per noi è ‘crescita'".
COMMENTI
Area Utente
Login

Calciomercato - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Ven. 16 ago 2019 
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Dzeko rinnova fino al 2022
COMUNICATO AS ROMA - Dzeko: "Ho sentito con forza quanto la Roma desiderasse che restassi. Questa è casa mia"
Calciomercato Roma, occasione Zappacosta. Lampard: "Può partire. Batshuayi invece resta"
Il tecnico dei blues scarica il terzino. "Batshuayi invece resta al Chelsea"
CETIN: "Sono un guerriero. Sono emozionato e spero di non deludere i tifosi"
Il neo acquisto della Roma Mert Cetin ha parlato ai microfoni di Roma TV:...
ZANIOLO: "Non ho avuto la minima idea di andare via da Roma. Devo tenere la testa sulle spalle"
Nicolò Zaniolo, centrocampista giallorosso, fresco di rinnovo fino al 2024, ha rilasciato...
CALCIOMERCATO Roma, Cetin potrebbe partire in prestito
Appena sbarcato a Roma, il difensore turco Mert Cetin potrebbe presto lasciare la...
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Yildrim Mert Cetin
COMUNICATO AS ROMA - Cetin: "Sento l'importanza della maglia che sto per vestire. Sono molto contento di essere qui"
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Nzonzi al Galatasaray
COMUNICATO AS ROMA
Dall'Inghilterra: "Sanchez vuole tornare in Italia: su di lui ci sono quattro italiane"
Secondo quanto riferito dal Daily Mirror, il cileno ex Udinese, fuori dal progetto dello United, sarebbe pronto a riabbracciare la Serie A
I tifosi su Petrachi: "Lavoro duro dopo il flop Monchi. Non commetta gli stessi errori"
I romanisti sui social: “Sta lavorando bene, soprattutto sulle cessioni degli esuberi. Adesso però deve completare la rosa con le pedine richieste da Fonseca”
Calciomercato Roma, dalla Turchia: Kolarov ha l'accordo col Fenerbahce
Prima le voci sull'interessamento dell'Inter poi la permanenza alla Roma, ma per...
Tutumlu tuona: "Presto i tifosi giallorossi conosceranno il triangolo che vuole rovinare la Roma"
L'influente operatore di mercato turco Bayram Tutumlu, amico tra l'altro dell'ex...
Roma, diciotto giorni alla fine del mercato: il bilancio e le mosse di Petrachi
Il direttore sportivo giallorosso dopo i rinnovi di Zaniolo e Under è pronto a sistemare la rosa giallorossa tra acquisti e cessioni
Dzeko può restare alla Roma: ecco la mossa di Fonseca
Il tecnico è entusiasta di lui: Edin vuole andare via ma è anche affascinato dal calcio del portoghese
Calciomercato Roma, doccia gelata: salta l'accordo con Lovren
Sembrava tutto fatto per il difensore del Liverpool: 3 milioni per il prestito e 12 per il riscatto obbligatorio. La rottura sul bonus di un milione di euro da dare al giocatore
VILLA STUART - Visite mediche per Mert Cetin
Questa mattina il difensore turco Mert Cetin si è recato a Villa Stuart per sostenere...
 Gio. 15 ago 2019 
In attesa di novità su Lovren, la Roma ha preso Mert Cetin: le cifre dell'affare
In attesa di novità su Lovren, la Roma si rinforza in difesa. I giallorossi, infatti,...
Calciomercato Roma, prosegue la caccia al bomber: rinnovo Under rilancia nome clamoroso
L'AGENTE DEL TURCO, CHE HA PROLUNGATO FINO AL 2023, È LO STESSO DI JOVIC CHE IL REAL MADRID POTREBBE CEDERE IN PRESTITO
CALCIOMERCATO Roma, dalla Turchia: in arrivo Mert Cetin, centrale classe '97 del Gençlerbirliği
La Roma è in procinto di concludere un'operazione in entrata. Si tratta di Mert...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>