facebook twitter Feed RSS
Martedì - 25 giugno 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

La Roma è una polveriera

Lunedì 18 marzo 2019
Un passo indietro che scatenerebbe l'ennesima rivoluzione. Di più: una vera e propria rifondazione giallorossa. La mancata qualificazione in Champions avrebbe pesanti conseguenze in casa Roma, dove negli ultimi 5 anni ci si è abituati alla famosa musichetta e restare senza significherebbe ripartire da zero. Perché la rosa di oggi non può stare nell'Europa League di domani e pure se questo scenario, il peggiore possibile, non vuole essere preso in considerazione a Trigoria prima che sia la matematica a definirlo, qualche calcolo preventivo va fatto per avere un piano B pronto per giugno. Il piano A rimane possibile, lo dice la classifica, e comunque non basterebbe ad evitare le plusvalenze necessarie per avere un bilancio «sano», ma l'alternativa, ad ora la strada più probabile, renderebbe l'estate giallorossa molto più movimentata del solito. Il cambiamento sarebbe forse indolore stavolta, perché non esistono calciatori incedibili né perla società né per i tifosi, ad eccezione di Zaniolo che Pallotta (a Londra tra fine marzo e inizio aprile, possibile incontro coi dirigenti) considera il futuro della Roma, e anche perché lo spogliatoio mostra crepe ormai profonde. Le reazioni di nervi non finiscono in campo, Dzeko ed El Shaarawy hanno discusso all'intervallo della sfida con la Spal per palloni che non si sono passati e non a caso il Faraone è stato sostituito da Ranieri, che a fine gara ha mandato un messaggio chiaro: «Forse non l'avete capito: avete finito gli alibi», prima di ricordare ai giocatori in diretta tv di doversi meritare quello che guadagnano. Si è alzata, insomma, una nuova polveriera, stavolta però i calciatori sono gli unici responsabili. L'allenatore è di passaggio, è venuto per salvare il salvabile (in questi giorni è a Londra, mercoledì alla ripresa ci sarà) ma è preoccupato e deluso dalla situazione e dagli uomini. Che sono tutti sul mercato. Chi è alla fine di un ciclo, vedi Dzeko, Manolas con la clausola rescissoria da 36 milioni, Perotti che dopo un'annata di infortuni potrebbe tornare in Argentina e Fazio che ha deluso, ma anche chi potrebbe rivelarsi una preziosa plusvalenza, come Under, pagato 13,4 milioni due anni fa e cercato in Premier e Bundesliga: può valere il triplo a giugno, ma deve prima uscire dal tunnel dell'infermeria. Pellegrini ha una via d'uscita da 30 milioni di euro, El Shaarawy aspetta il rinnovo per non cominciare l'anno nuovo in scadenza, ma ancor più importante è la firma di Zaniolo, posticipata da Monchi a fine stagione e ora nelle mani di Massara. Certo non aiuterebbe una spesa in più a bilancio, previsto in perdita a giugno, e la prima cosa da fare sarebbe, infatti, abbassare il monte ingaggi, ma un sacrificio per il baby talento si potrebbe fare, al netto di altri tagli. La Roma oggi paga 100 milioni in stipendi, spendono di più solo la Juve e le milanesi, ma a differenza delle altre il prossimo anno potrebbe ritrovarsi a giocare le coppe il giovedì, il che significherebbe ricavi in calo (verrebbero meno i 15 milioni della partecipazione alla Champions più tutto il potenziale economico tra botteghino, diritti tv e premi peri risultati) e le spese conseguentemente andrebbero riviste. Dall'annunciata rivoluzione potrebbe non essere risparmiato neppure Florenzi, che fatica ad entrare nel cuore dei tifosi. De Rossi è l'unico ad avere il destino nelle proprie mani: se decidesse di continuare, a Trigoria gli affiderebbero la Roma rifondata per scrivere insieme il lieto fine.
di E. Menghi
Fonte: Il Tempo
COMMENTI
Area Utente
Login

Mercato - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 24 giu 2019 
Roma, Veretout, Manolas e l'offerta dalla Cina per El Shaarawy: il punto tra entrate e uscite
La Roma in mattinata ha accolto Fonseca nella capitale e, dopo l'allenatore, domani...
BRUCHI saluta la Roma: "Cresciuto tanto come giocatore e come uomo"
Flavio Bucri lascia la Primavera giallorossa per accasarsi al Torino. Una trattativa...
CALCIOMERCATO Roma, sondaggio per Carrasco
Stando a quanto da raccolto, l'ala belga Yannick Carrasco ha chiesto la cessione...
Calciomercato Roma, passi ufficiali per Hysaj
C’è sempre l’Atletico
Calciomercato Roma-Veretout, incontro positivo: i giallorossi restano in vantaggio
La Roma resta davanti rispetto a tutte le altre concorrenti per Jordan Veretout....
Calciomercato Napoli-Roma: 4 nomi in ballo. E la chiave diventa Veretout
Gli azzurri vogliono Manolas e hanno già un accordo col francese che piace ai giallorossi. In ballo anche Diawara, Hysaj e Luca Pellegrini
Gasperini, non potevo tradire l'Atalanta
Con giallorossi "c'era uno stimolo, ma mai andati oltre"
CALCIOMERCATO Roma, tentazione cinese per El Shaarawy
Shanghai tenta El Shaarawy. Il club cinese si è fatto avanti col Faraone offrendo...
Ecco le offerte per De Rossi in Serie A
Il retroscena: De Rossi, dal no di 5 giorni fa al Milan che ci riproverà (e Giampaolo…). Anche la Fiorentina…
C'è Fonseca: mercoledì il raduno
A 33 giorni dal comunicato che ha ufficializzato il suo incarico di allenatore della...
Inter forte su Lukaku: rischia di slittare l'affare Dzeko
(...) Grande obiettivo Lukaku per l'Inter. L'a.d. nerazzurro Beppe Marotta e il...
Calciomercato Roma, la priorità è rifare la difesa
La lista di Petrachi è pronta. E Fonseca, già prima di sbarcare nella Capitale,...
Paulo alla scoperta del pianeta Trigoria, il suo tesoro sarà il salto del preliminare
Paulo Fonseca si presenta a Roma. Questa mattina il tecnico sbarca nella Capitale...
Greco e un ds pagato a Cairo prezzo
Prima i gioielli di famiglia non si vendevano, ora Greco e Bucri finiranno al Torino...
FIUMICINO - Fonseca atterrato nella Capitale: "Sono contento e motivato"
Il neo tecnico giallorosso è atterrato questa mattina all'aeroporto della capitale. Ora la visita a Trigoria
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>