facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 19 giugno 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

RANIERI: "Non era facile e lo sapevamo, complimenti a tutti. Zaniolo? Non ha nulla di grave"

ROMA-EMPOLI 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, CLAUDIO RANIERI: "Devo fare i complimenti alla squadra perché in 10 siamo rimasti compatti"
Lunedì 11 marzo 2019
RANIERI A SKY

Due partite durante i 90 minuti. Cosa la fa stare tranquillo e cosa meno?
"Tranquillo no però mi fa stare concentrato e positivo il fatto che era una partita difficile senza molti uomini. Sapevo che sarebbe stata difficile ma devo fare i complimenti alla squadra perché in 10 siamo rimasti compatti. Il primo gol non l'ho capito. Sapevamo che l'ultimo uomo dell'Empoli avrebbe fatto il blocco. Un grosso grazie va ai tifosi che nel momento difficile ci sono stati vicini."

Nel secondo tempo si aspettava più qualità di palleggio?
"Assolutamente no perché era una squadra che stava vincendo e che era nervosa. Abbiamo preso tanti gol in uscita e quindi gli ho detto di giocarla solo quando erano sicuri."

Ci sarà da cambiare qualcosa dal punto di vista tattico?
"Un'idea ce l'ho ma non la posso dire. Ci aiuteremo l'uno con l'altro perché solo con una grossa organizzazione si può fare. Dobbiamo essere concentrati a non subire gol perché non è possibile subirne così tanti. Devo fare del mio meglio per aiutarli."

Zaniolo?
"Mi ha detto che si era soltanto indurito. Ho scelto lui per non rischiare troppo Perotti. Ho parlato con Zaniolo e mi aveva detto che stava bene, non dovrebbe essere nulla di grave."

La riscossa della Roma passa per il rilancio di alcuni giocatori?
"Io sono arrivato tre giorni fa. Ho fatto solamente un allenamento con loro e praticamente con i ragazzi della Primavera. Fatemi testare bene i pezzi da 90 e poi vi dirò bene."

Florenzi?
"E' un ragazzo che ha carattere. Ha giocato anche con il problemino al ginocchio ma lui mi ha detto che voleva esserci. Ha fatto di tutto per fermarsi. Io vorrei capire la prima ammonizione ad El Shaarawy e questa qua. Vuoi fischiare il fallo ok ma il giallo è troppo severo."

C'è un giocatore che ti ha sorpreso?
"Per quello che ho sentito dire, perché ripeto che gli ho allenati veramente poco, quello che ho detto su Schick è vero. E' un giocatore che ha tutto. Se mi fa vedere il carattere che ha messo a Oporto è uno dei miei uomini, gliel'ho detto. Tutti devono dare di più."

*** *** ***


RANIERI A ROMA TV

Bentornato a casa, speriamo di non farle tutte così...
"Facciamone 3-4, poi inizieranno a farle meglio."

Si porta a casa una vittoria di peso...
"Avevo chiesto questo, dando indicazioni di massima sul gioco d'attacco, lasciando libere le ali per dare gli uno contro uno. Ho stressato molto Kluivert, però ha fatto bene. Gli ho chiesto di farmi vedere l'Ajax, gli chiedevo se ci avessero dato il più scarso, alla fine aveva i crampi e ha fatto bene. C'è da lavorare ma sono contento, le mie squadre devono saper fare meglio."

L'espulsione era severa...
"L'ho già detto, è severissima. Quando si è accorto di essere in ritardo si è girato e piegato, non so l'arbitro cos'abbia visto. Anche l'ammonizione ad El Shaarawy, l'arbitro mi è sembrato un attimino severo, uso questa parola."

Ha detto qualcosa all'arbitro anche sul pareggio dell'Empoli...
"Abbiamo visto tutte le punizioni dell'Empoli, e quando mette la palla sul secondo palo fanno blocco. In Inghilterra è normale farlo, qui come lo fai l'arbitro fischia. Ho visto subito che sono andati subito a farlo su Santon, poi è andato a terra. Gli ho chiesto di controllare, loro non l'hanno fatto e poi mi sono stato zitto."

Poco coinvolto il centrocampo, è una scelta sua?
"Sì, perché giocando con 3 centrocampisti ci chiudevano in mezzo. Abbiamo fatto alcuni concetti semplici, i terzini non dovevano stare più alti dei centrali nostri se no uscivano subito in pressione i loro mediani. Avevo detto di non passare in mezzo per il rischio, solo quando abbiamo fatto girare la palla velocemente siamo passati in mezzo. La Roma ha subito tanti gol col possesso di palla nella loro metà campo, gli ho detto di mettere la palla lunga e andare sulla seconda palla. Queste sono le partite da giocare con intelligenza, senza inventarsi niente."

Quali sono le corde che ha toccato? Ha parlato singolarmente con qualcuno?
"Ho parlato alla squadra, qui era un discorso di motivazioni, di ricaricare le batterie per farli diventare positivi. Ho preso anche qualche giocatore e gli ho parlato individualmente."

*** *** ***


RANIERI IN CONFERENZA STAMPA

Qual è la cosa migliore della serata?
"La cosa migliore è il risultato. La cosa da migliorare ne parlo con la squadra. Era una partita difficile, lo sapevamo per mille motivi. Uno dei motivi principali, oltre alla situazione che si è creata, è il fatto di dover giocare senza pezzi da novanta e punti di riferimento. Chi ha giocato ha fatto del suo meglio. La vittoria aiuta l'autostima, aiuta a migliorarsi. Dobbiamo migliorare molto. Cosa è cambiato? Erano abituati a stare più larghi e più alti, giocavano col 4-3-3. Io voglio che si sia più compatti. Ho chiesto A-B-C."

Il Var?
"Sono super favorevole, a prescindere. Anche in Inghilterra ho dato la mia adesione massima. Col gioco moderno, blocchi, blocchi, situazioni di gioco, gli arbitri non ce la fanno, poverini, a vedere tutto. Il Var è uno strumento idoneo. Abbiamo preso un gol, ne avevamo discusso, avevo fatto vedere certe punizioni dell'Empoli, loro fanno sempre blocco. Ho chiesto se si può fare, in Inghilterra si fischia, qui mi hanno detto che non si fischia. E c'è il Var. Aspettavo il Var, ho detto al quarto uomo che ha fatto il blocco. Su 100 punizioni loro, 101 fanno il blocco. Mi sono sorpreso. Può darsi che il mio giocatore sia inciampato, ma sono favorevole al Var, dà una grossa mano."

Errori individuali?
"I giocatori, coprendo la zona, non sanno che nella zona devono marcare l'uomo. E' importante l'uomo, il libero è sempre uno, solo che varia. E' il secondo centrale da entrambi i lati. Tutti gli altri sono a uomo. Puoi fare una diagonale perfetta e lasciare tre uomini soli. Io l'ho detto ai ragazzi. Bisogna marcare tutti a uomo. E' il concetto base, ma non è semplice. Allenatori vedono delle cose, per lavorarci ci vuole tempo."

Qual è il pezzo da novanta che attende di più?
"La Roma. Il pezzo da novanta deve essere la Roma, con i suoi tifosi. Li ringrazio, ci hanno dato una mano incredibile. Grazie a loro abbiamo preso i primi tre punti. Mi aspetto ancora che vengano a Ferrara, in questo momento abbiamo bisogno di loro, stiamo con la bombola di ossigeno, ci servono più dottori possibili."
COMMENTI
Area Utente
Login

Allenamento - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 14 giu 2019 
PALLOTTA: "Entusiasta dell'arrivo di Fonseca. Totti è una parte integrante della nostra dirigenza"
"Sono stato molto contento di come Fonseca ci ha descritto il metodo con cui lui e i suoi assistenti lavoreranno individualmente con i giocatori. Totti è una parte integrante della nostra dirigenza sportiva. A Londra ci doveva essere anche lui”
 Gio. 13 giu 2019 
Fonseca: "La qualità del gioco per me è molto importante. Dobbiamo costruire una squadra coraggiosa"
Paulo Fonseca, nuovo allenatore della Roma, ha rilasciato un'intervista. Ecco le...
 Mar. 11 giu 2019 
Roma, ok al ritiro: i giallorossi a Pinzolo dal 29 giugno al 7 luglio
Il Comune del paese e le aziende turistiche locali hanno approvato la richiesta della Roma. Partenza a giugno, con la possibilità di estendere il ritiro per altri due giorni
 Sab. 08 giu 2019 
Le due facce di Schick: fenomeno in Nazionale, spento in giallorosso
La doppietta contro la Bulgaria certifica l'ottimo feeling con la maglia della Repubblica Ceca: "In Nazionale ho a disposizione molti più palloni"
Un altro Schick in Nazionale: "La differenza è che qui gioco. E ho più palloni per segnare..."
L’attaccante dopo la doppietta con la Repubblica Ceca contro la Bulgaria: “La differenza è che qui sono nel vivo del gioco. Ok il cambio perché non sono in forma”
 Gio. 06 giu 2019 
ROMA FEMMINILE, termina la stagione 2018-2019
La squadra di Elisabetta Bavagnoli ha svolto quest'oggi l'ultimo allenamento della...
 Lun. 27 mag 2019 
Italia, i convocati di Mancini per Grecia e Bosnia: sorpresa Mirante
Mancini chiama 33 calciatori per le sfide con le due dirette concorrenti alla vetta del girone J: ci sono anche Florenzi, Pellegrini, Cristante, El Shaarawy e Zaniolo.
 Sab. 25 mag 2019 
Arrestato a Roma un agente sportivo: molestava i piccoli calciatori giallorossi
L’uomo, 53 anni, è stato fermato in flagranza di reato. Prometteva ai ragazzini una carriera luminosa e ne abusava sessualmente
De Rossi incontra i tifosi della Roma prima del suo ultimo allenamento
Cori, striscioni e anche qualche lacrima per la bandiera giallorossa che davanti ai cancelli di Trigoria ha voluto salutare i tifosi
Roma-Parma, i convocati di Mister Roberto D'Aversa
Collecchio - Al termine della seduta di allenamento a porte chiuse sostenuta...
Ecco quello che De Rossi ha detto ai compagni a cena. E sul suo futuro...
Il capitano della Roma si appresta a vivere l'ultima partita con la maglia giallorossa. I tifosi divisi fra rabbia e commozione
 Ven. 24 mag 2019 
 Gio. 23 mag 2019 
Designazioni arbitrali 38ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 19ª Giornata di ritorno
De Rossi, l'ansia cresce. Protesta dei parlamentari
L'ansia gli salirà appena salirà le scalette dell'Olimpico, quel percorso che Daniele...
 Mer. 22 mag 2019 
La rivoluzione giallorossa parte dal tecnico
Gasperini o Sarri per la rivoluzione. La Roma vuole ripartire dal «mago» dell'Atalanta...
 Mar. 21 mag 2019 
TRIGORIA 21/05 - Individuale per Manolas, lavoro di scarico per Zaniolo, influenza per Fazio
ALLENAMENTO ROMA - Esercitazioni tattiche a tutto campo
 Dom. 19 mag 2019 
TRIGORIA, martedì mattina la ripresa degli allenamenti per preparare la gara contro il Parma
Claudio Ranieri, dopo il pareggio di Reggio Emilia, ha concesso ai suoi giocatori...
Roma, punto di non ritorno
Piove su Reggio Emilia. Ma diluvia su Pallotta e i suoi collaboratori. Perché monta...
 Sab. 18 mag 2019 
RANIERI: "Peccato ma nulla da rimproverare ai ragazzi. De Rossi non è sereno, ma spetta a lui dirlo"
SASSUOLO-ROMA 0-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA, CLAUDIO RANIERI: "Peccato ma nulla da rimproverare ai ragazzi. De Rossi non è sereno, ma spetta a lui dirlo. Con il Parma sarà la sua festa"
Roma, ultima chiamata
Vincere con il Sassuolo per mettere pressione ad Atalanta e Milan, impegnate domenica...
In 2.000 contro Pallotta: "No al nuovo stadio". E Gasperini è a un passo
Auspicava una Roma che diventasse internazionale, varcando i confini italiani, e...
 Ven. 17 mag 2019 
 Gio. 16 mag 2019 
 Mer. 15 mag 2019 
Contestazione a Trigoria. De Rossi ai tifosi: "Se mi richiamassero ora direi di no"
Prosegue la protesta dei tifosi, che già nella notte avevano contestato il club sotto la sede. Presenti le forze dell’ordine, Ranieri, Massara e De Rossi escono a parlare coi presenti
Adesso è l'ora di Florenzi
E adesso tocca a lui, ad Alessandro Florenzi. A meno di terremoti, il nuovo capitano...
De Rossi-Roma: una storia chiusa
Dà appuntamento alla sua gente. E, come sempre, allo stadio. Non il 26 maggio, però,...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>