facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 19 giugno 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Lotito: "Gli errori arbitrali mi sono costati 40 milioni"

Sabato 02 marzo 2019
Questo calcio è pieno di farisei, io posso stare simpatico o antipatico ma con me ti ci devi confrontare». Claudio Lotito, presidente della Lazio, stasera sarà al suo 34° derby: ne ha persi 16, ma tra i 10 vinti c'è la Coppa Italia del 2013. Il suo momento più alto, quello? «Non lo so. Ma da quando ci sono io, tolte Juve, Inter e Milan, la Lazio ha vinto più di chiunque in Italia». Una frecciatina alla Roma? «È una constatazione, basta contare i trofei: due Coppe Italia, due Supercoppe. Poi magari qualcuno ha la Coppa delle Fiere...». Vede che ce l'ha con la Roma. Che è più avanti per il nuovo stadio: che fine ha fatto il vostro progetto sulla Tiberina? «Mi sono stufato di fare da apripista. Mando avanti gli altri. Un principio deve valere per tutti. Che facciamo, guelfi e ghibellini? Se il Comune consente a una delle due di fare lo stadio, deve farlo anche l'altra. Se uno stadio è a ridosso del Tevere allora non ci saranno problemi per chi lo realizza ad una distanza maggiore, o no?». Ma la vostra idea include costruzioni residenziali, la legge stadi nega questa possibilità. «Ed è un errore. La Juve lo ha capito: per aumentare i ricavi da stadio non bastano gli skybox, servono 20mila residenti in zona. Per questo di nuovi stadi non ne fa nessuno, sarebbero nel deserto». Qual è il suo obiettivo ora? «Rompere l'assioma per cui più spendi, più vinci. Ci sono esempi recenti all'estero di outsider capaci di battere i colossi». Quindi sogna la Lazio come un Leicester italiano? «Non regge, la Lazio è stabilmente tra le grandi. È mancata in alcune performance quest'anno, nonostante i miei investimenti». I tifosi la criticano lo stesso. «Ma in estate ho comprato e ho rifiutato per un calciatore un'offerta a cifre a cui nessuno al mondo avrebbe detto di no». Parla di Milinkovic, è chiaro. «Il nome non lo dico. Mi ero impegnato con Inzaghi a non cederlo. E l'offerta arrivò al penultimo giorno di mercato, non avevo tempo per sostituirlo». Ce l'ha sempre con gli arbitri? «Altri presidenti parlano molto del tema, io no. Faccio solo una domanda: secondo voi ci hanno avvantaggiato o penalizzato? L'anno scorso mi sono costati 40 milioni di euro, perché non siamo andati in Champions. Amo il calcio romantico, oggi ci sono interessi in ballo. Errare humanum est, sed perseverare diabolicum. Puoi sbagliare una volta. Due, tre, quattro. Ma se sono ricorrenti devo capire. Non credo a coincidenze». Però c'è il Var. «Oggi sbagliare è più difficile. Non condivido quando qualcuno non se ne avvale, non è uno strumento alternativo, ma di supporto». Per il derby ha fatto benedire il centro tecnico. Ha altre scaramanzie? «Non sono mica scaramantico. Se porto un prete a Formello mi dicono che faccio l'esorcismo, se loro fanno benedire gli uffici da monsignor Fisichella va bene. Due pesi e due misure». L'Uefa ha aperto un'inchiesta per razzismo dei tifosi laziali in Europa League. «Qui 10 persone che a Siviglia fanno il saluto romano possono condizionare il giudizio su una società che fa prevenzione, attività contro il bullismo, azioni per reprimere. I comportamenti di singoli non possono ricadere sulla società e su una comunità sana». Però è mancata una condanna da parte del club. «Per la Cassazione, il saluto romano non ha quel tipo di connotazione che gli si vuol dare se non è accompagnato da un contesto evocativo del Ventennio. Come fate a criminalizzare una società, un popolo?». Lotito, controlla ancora lei il calcio italiano? «Il nostro è un mondo che va bonificato nell'interesse del sistema. Il consenso non te lo dà il fatturato, te lo danno gli altri. Io tutelo soprattutto i più deboli del calcio. E mi ascoltano perché dico cose sensate: vedo 5 anni avanti, gli altri vivono per il carpe diem». Ed è stato rieletto in Consiglio federale. Ai tempi di Tavecchio lei era l'uomo più potente. «Con Tavecchio mi massacrarono perché indossai una felpa della Nazionale, ma me la fece dare lui dal magazziniere a Bari perché pioveva. Io e Carlo abbiamo fatto le riforme: la norma sulla proprietà che obbliga a produrre certificati bancari su solidità e provenienza dei fondi. Anche se mi pare che la applichino poco. La Var chi l'ha voluta? E la Goal line?». Ne trasse anche qualche beneficio: la deroga per tenere sia Lazio che Salernitana. «Non è così. La Salernitana la presi in Serie D, era permesso. Ho vinto la D, la C2, la C1. Se cresci per merito sportivo, mantieni la proprietà, ma se la Salernitana salisse in A dovrei scegliere di vendere una delle due, non esistono favori». E quale venderebbe? «Io non mi fascio la testa prima di rompermela».
di M. Pinci
Fonte: La Repubblica
COMMENTI
Area Utente
Login

UEFA - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 18 giu 2019 
Possibile accordo Milan-UEFA a breve: rossoneri verso la rinuncia all'Europa League
Lo scenario che prende forza è quello di un compromesso che vedrebbe il Milan rinunciare alla Coppa conquistata sul campo in cambio di più tempo per raggiungere il pareggio di bilancio. Il Torino spera
UEFA Europa League 2019-2020, Sorteggio Primo Turno di Qualificazione
Il sorteggio del primo turno di qualificazione si è svolto il 18 giugno.
UEFA, dalla Francia: Platini arrestato per corruzione
MONDIALI 2022 - Notizie clamorose arrivano dalla Francia: secondo quanto riportato...
 Lun. 17 giu 2019 
Deromanizzazione: salto nel vuoto
Terminato (per adesso...) in tre mosse (Totti, De Rossi e Ranieri) il processo estivo...
 Dom. 16 giu 2019 
E adesso resta solo Florenzi. Forse...
I cento giorni dell'Apocalisse giallorosso. Dal 7 marzo, data dell'esonero di Di...
 Sab. 15 giu 2019 
Il segreto turco dello scudetto Under 15
Ai più il nome Tugberk Tanrivermis non dice molto, ma gli addetti ai lavori parlano...
 Mer. 12 giu 2019 
ROMA, Ufficiale la rinuncia all'International Champions Cup
LA ROMA È COSTRETTA A RITIRARSI DALL'INTERNATIONAL CHAMPIONS CUP
L'appello del Milan al Tas non prima del 14 agosto, a stagione iniziata
I rossoneri rischiano l'esclusione dall'Europa League, ma l'udienza non è nel calendario del Tribunale di Losanna: Roma spettatrice interessata
 Mar. 11 giu 2019 
Riforma Champions, la Lega vota "no"
La Super Champions non s'ha da fare. La Lega serie A ha ribadito il suo malcontento...
Fonseca firma da Pallotta. Ritiro a Pinzolo
La Roma torna in montagna e svolgerà il ritiro a Pinzolo. Ieri alle 16 si è riunito...
 Sab. 08 giu 2019 
EUROPA LEAGUE 2019-2020, martedì 11 giugno il sorteggio dei preliminari
Quattordici squadre conosceranno il loro destino nel sorteggio del turno preliminare che si svolgerà alle 13CET di martedì.
 Ven. 07 giu 2019 
Euro 2020: invito Totti a seguire torneo
Sui canali social ex capitano Roma promuove sfide itineranti
 Gio. 06 giu 2019 
Agnelli alla riunione Eca: "Nuova Champions nell'interesse di tutti"
Intervento del presidente della Juventus nel primo giorno di lavoro a Malta per la riforma del massimo torneo europeo: "Troveremo soluzioni per migliorare il calcio"
L'Europa League è ancora un mistero. E c'è luglio da dover riprogrammare
(...) A Nyon hanno deciso di attendere la sentenza del Tas di Losanna prima di sanzionare...
 Mer. 05 giu 2019 
Milan, l'Uefa sospende la sentenza: per ora è in Europa League
Sospeso il procedimento in attesa della pronuncia del Tas: la società rossonera non è esclusa dalla prossima edizione della seconda competizione europea per club
 Lun. 03 giu 2019 
Col nuovo tesoretto obiettivi Ismaily e Marcos Antonio
A Trigoria c'è un tesoretto che lievita. E che la Roma sa già come cominciare ad...
 Dom. 02 giu 2019 
Il Milan condiziona l'estate romanista
Sarà un'estate bollente a Trigoria. E non solo per l'arrivo imminente del nuovo...
 Sab. 01 giu 2019 
Il Chelsea libera Sarri la Juve è più vicina
Forse ci siamo. Dopo settimane di attesa, suggestioni e un vuoto di potere inconsueto...
 Ven. 31 mag 2019 
Euro 2020, avviati gli interventi di ammodernamento dello stadio Olimpico
Sabelli a Gravina, al via lavori Olimpico. Incontro a Roma tra presidente Figc e n.1 Sport e salute
 Gio. 30 mag 2019 
La rivolta di De Rossi e tre senatori contro Totti
Se si deve stare alle immagini di Francesco Totti che, livido, si congeda da Daniele...
 Mer. 29 mag 2019 
MILAN, l'Uefa attende per venerdì la documentazione finanziaria supplementare
In casa rossonera, oltre alla rivoluzione che ha già visto l'addio di Leonardo e...
 Mar. 28 mag 2019 
Gattuso non è più l'allenatore del Milan: ora è ufficiale
La società rossonera e l'allenatore hanno optato per una risoluzione consensuale del contratto. Gazidis dichiara: "Rino ha dato tutto se stesso in questa stagione, portando la squadra al più alto punteggio in classifica dalla stagione 2012/13. Lo ringrazio di cuore"
I preliminari annulleranno la tournée Usa
L'estate della Roma, oltre ad essere malinconica per i tanti addii, sarà ricca di...
L'estate giallorossa dipende dal Milan
Un'estate ancora tutta da definire. Il sesto posto in campionato ha condannato la...
 Lun. 27 mag 2019 
Roma-Parma, cambia l'assegnazione della rete dell'1-0: è autogol di Gagliolo
Come reso noto dalla Lega Serie A attraverso il suo sito, è cambiata l'assegnazione...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>