facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 22 marzo 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
NEWS
   
FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Roma, El Shaarawy in letargo. Ma a marzo suona la sua sveglia

Giovedì 08 marzo 2018
Di Francesco docet, l'importante è non guardarsi indietro. E così deve fare El Shaarawy, senza pensare alle ultime tre partite (Shakhtar Donetsk, Milan e Napoli) dove ha totalizzato zero minuti giocati, finendo addirittura in tribuna nella sfida persa in Ucraina. Guardarsi indietro, però, a volte può anche avere un senso. E se il Faraone giallorosso lo vuole fare, deve andarsi a rivedere gli ultimi due finali di stagione, quelli giocati con la maglia della Roma. Due finali scoppiettanti, dove da marzo in poi Stephan ha cambiato del tutto marcia, segnando gol pesanti (4 nel 2015­16, 6 compresa la Coppa Italia nella scorsa stagione) e collezionando una serie di prestazioni tutte importanti. Ecco, la speranza è che non ci sia due senza tre. E che El Shaarawy trovi quella continuità di rendimento che Di Francesco si aspetta.

APPANNAMENTO - Già, perché poi nelle logiche del turnover domani sera il Faraone dovrebbe tornare ad avere una maglia da titolare al posto di Perotti (che, invece, giocherà in Champions, martedì prossimo). È un'occasione importante per riproporre la propria candidatura per il finale di stagione, dove lo stesso Perotti (a sinistra) e Under (a destra) sembrano essere oramai titolari fissi come esterni d'attacco. El Shaarawy vuole rientrare in corsa, possibilmente anche cambiare le gerarchie. Sulle quali, tra l'altro, hanno influito pure gli errori di Udine e un periodo di appannamento generale: negli ultimi tre mesi e mezzo l'attaccante ligure ha segnato solo un gol (all'Inter il 21 gennaio scorso), poi bisogna risalire addirittura al 26 novembre 2017 (quando segnò alla sua ex squadra, il Genoa). Ancora più lontano, invece, il ritardo con l'appuntamento in casa, dove per ritrovare una sua rete bisogna arrivare al 28 ottobre, quando Stephan segnò un supergol al Bologna. Poi poco altro, nel rispetto di quell'alternanza conclamata tra prestazioni di alto livello e altre di scarsa efficacia. «Non è in una condizione fisica e mentale al top, ecco perché in Ucraina l'ho lasciato fuori - ha detto Di Francesco - Con Stephan ho parlato, è un ragazzo intelligente e sono convinto che si ritroverà e tornerà ad essere un giocatore molto importante per noi».

PASSATO - Tra l'altro, domani El Shaarawy ritroverà quel Torino che la scorsa estate provò anche a prenderlo. Torino che gli porta fortuna, visto che in otto occasioni in cui l'ha affrontato gli ha segnato tre reti (anche se tutte con il Milan). Insomma, pure qui guardarsi indietro non è poi così male, a patto che permetta al Faraone di trovare la voglia di lanciarsi verso un finale di stagione di livello. Esattamente come successo nelle ultime due. Dove quei gol e quel rendimento gli permisero prima di conquistarsi un posto nella nazionale che è andata al Mondiale 2016 e poi - appunto - di tenersi stretta la Roma anche in questa stagione.

PELLEGRINI - Intanto nei giorni scorsi Monchi e Raiola si sono incontrati per affrontare la questione Luca Pellegrini, il terzino baby in scadenza a giugno. Qualche passo avanti è stato fatto, ma per la fumata bianca ce ne vuole.
di A. Pugliese
Fonte: Gazzetta dello Sport

Pellegrini - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 21 mar 2019 
TRIGORIA 21/03 - Individuale per Manolas, De Rossi, Pastore e Ünder, influenza per Pellegrini
ALLENAMENTO ROMA - Lavoro atletico per il gruppo
Svolta Under. Manolas migliora
Under è "di nuovo in pista". L'ha scritto lui ieri sui social network dopo un allenamento...
 Mer. 20 mar 2019 
TRIGORIA 20/03 - Lavoro individuale per Manolas, De Rossi, Pellegrini, Ünder e Pastore
ALLENAMENTO ROMA - Si riprende senza i nazionali.
Totti vola in Cina. Dzeko verso l'Inter
La sensazione di un possibile fuggi-fuggi nello spogliatoio a fine stagione - soprattutto...
Manolas si cura. Caso Kolarov con la Serbia
Manolas è già tornato, Kolarov è in stand-by. Ranieri oggi, ore 11, riprende i lavori...
 Mar. 19 mar 2019 
Roma, tutte le incognite del futuro: tecnico, d.s. e giocatori... Kolarov, tu che farai?
Primo fascicolo sul tavolo quello di Kolarov. Tentato dal Partizan, non è convinto di andarsene. Pallotta vorrebbe tenere anche Coric, mentre Nzonzi potrebbe partire
E il presidente rispedisce Ed Lippie a Trigoria
Consulente di fiducia in missione a Trigoria. Pallotta ha deciso di mandare nella...
C'è un poker di speranze per la rimonta in Champions
La «Via della Seta»? Se pensate che il lavoro della politica e della diplomazia...
 Lun. 18 mar 2019 
DI BIAGIO: "Roma? Non ne so niente ma è stupendo essere accostato alla squadra della mia città"
Il CT dell'Under 21, Gigi Di Biagio, ha parlato in conferenza stampa al Mancini...
Calciomercato Roma, senza Champions sarà rivoluzione: chi parte e chi resta
Dai confermati agli esuberi, vi sveliamo il possibile futuro dei giocatori della rosa giallorossa
La Roma è una polveriera
Un passo indietro che scatenerebbe l'ennesima rivoluzione. Di più: una vera e propria...
Senza Champions servono 60 milioni: in tanti a rischio
Una Roma fuori dalla Champions dopo cinque stagioni (dove c'è stata anche quella...
Roma, quel poco di buono
Claudio Ranieri, parlando quasi da dirigente, fa ampiamente capire come l'anno prossimo...
 Dom. 17 mar 2019 
Roma, senza Champions sarà rivoluzione. Ecco chi può partire
Mancando il quarto posto il club sarà costretto ad abbassare il monte ingaggi. Alcuni big potrebbero salutare
La Roma non c'è, la Spal ringrazia. È già finito l'effetto Ranieri
[...] I giallorossi incassano a Ferrara la settima sconfitta in campionato (dodicesima...
Dopo la sosta tornano cinque titolari
Una pausa per leccarsi le ferite e provare a recuperare i pezzi da novanta. Trigoria...
 Sab. 16 mar 2019 
Da Totti a Verdone, festa esclusiva per i 60 anni di Malagò
Lo storico capitano raggiungerà oggi la squadra a Ferrara perché ieri era al party del presidente del Coni. Con lui tanti altri vip, come svelato da Federica Pellegrini
Roma, a Ferrara per la prima volta senza i suoi simboli romanisti
(...).Rispetto alla gara d'andata, (...),oggi sarà tutta un'altra cosa. In quella...
Roma, serve la SPALlata Champions
La rincorsa prosegue, nel tardo pomeriggio (ore 18), sulla via Emilia: la Roma,...
 Ven. 15 mar 2019 
Spal-Roma, i convocati
Ecco i 20 convocati giallorossi per il match contro la Spal: Olsen, Fuzato,...
 Gio. 14 mar 2019 
Riecco la strana coppia
L'oggi e il domani insieme. Dzeko e Schick a braccetto nel 4-4-2 è la mossa annunciata...
Roma, rosa al suolo: la squadra è da rifare
Ranieri, ritornato a Trigoria dopo 8 anni, conosce bene il suo compito da qui al...
 Mer. 13 mar 2019 
Per Under è un calvario. Ancora out
Tra i tanti problemi che Ranieri ha trovato a Trigoria, c'è il caso irrisolto di...
Roma, la rivoluzione è nelle piccole cose
Non è ancora la Roma di Ranieri. Che si è dedicato ai giocatori solo in un paio...
Ranieri, stile vintage e ritorno al 4-4-2: avanti Dzeko e Schick
Una sua foto con lo zuccotto giallorosso di lana, stile vintage, schiacciato sulla...
 Mar. 12 mar 2019 
Roma, i punti nel cuore
Ranieri, come il 13 settembre del 2009 a Siena, vince al debutto: stesso punteggio,...
Ranieri II, cuore e... Var. La Roma torna a vincere
Inutile fare i sofisti. I punti sono la migliore medicina per guarire e così la...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>