facebook twitter Feed RSS
Domenica - 24 marzo 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
NEWS
   
FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Firenze protegge la triste Francesca

Martedì 06 marzo 2018
Francesca è distrutta. Fino a sabato sera la sua era una vita felice, da giovane mamma, innamorata di Davide, calciatore con testa pensante, per il quale aveva rinunciato volentieri ad una carriera da show girl dopo una partecipazione al Grande Fratello. Domenica mattina questa vita, fatta di tante cose buone, è cambiata incontrovertibilmente: Davide Astori, centrale della Fiorentina e della Nazionale, è morto nel sonno mentre aspettava di scendere in campo come tante altre volte. Francesca è voluta andare a Udine subito, nonostante l'avessero sconsigliata. Ha voluto vedere il suo amore per l'ultima volta, poi è rientrata a Firenze.

LE LACRIME - Casa a dieci metri da via Tornabuoni, il salotto di Firenze. Palazzo del 1300, stesso appartamento di Mihajlovic, ai tempi in cui guidava la Fiorentina, e di Alberto Aquilani, quando giocava con Borja e Pizarro. Intorno a Francesca familiari e amici, in tanti sono arrivati a trovarla, hanno creato una sorta di cortina protettiva. Lei è uscita di casa nel pomeriggio per andare a prendere all'asilo la piccola Vittoria, ma è rientrata subito. Si è chiusa nel suo dolore, senza voglia di parlare. Ma anche quando la vita le sorrideva, Francesca aveva deciso un profilo schivo, dedicata totalmente al suo Davide. Poche foto, nessuna intervista, molta privacy. Firenze continua a camminare in stato di choc: ieri è stata un'altra giornata tremenda, con i tifosi in processione intorno allo stadio. Radio e web sono stati presi d'assalto dai messaggi e dalle proposte migliori per ricordare Davide: dalla maglia ritirata all'intitolazione del Centro sportivo o dello stadio, fino all'applauso al 13' di ogni primo tempo (il numero che portava Astori) come fanno in Spagna per i loro campioni scomparsi. Gli amici, poi, anche loro rapiti dal dolore. Enrico, titolare del ristorante 13 Gobbi, storico ritrovo degli addetti ai lavori del pallone, è scoppiato a piangere: «Mi pare impossibile Ho il ricordo di un ragazzo meraviglioso con un sorriso straordinario. Il suo primo giorno a Firenze fu nel mio locale: me lo aveva mandato il diesse di allora, Daniele Pradè. Davide è tornato tantissime volte ed era un piacere parlare con lui». Stefano Bosia è un noto pr di Firenze anche se con simpatie calcistiche infiammabili a questa latitudine: è juventino. «Eppure, mercoledì scorso - ci racconta - quando i viola sono venuti a cena all'Osteria del Calcio (il ristorante che vede tra i proprietari Spalletti, Dainelli e Gilardino, ndc), mi hanno fatto bere un bicchiere con loro, nonostante sia un gobbo Davide è stato gentile e formidabile come sempre, lui leader di quel gruppo. Sono a pezzi, è un dolore forte».

IL CONTRATTO - Davide e Francesca, con Vittoria nel passeggino, erano soliti passeggiare per le vie del centro storico. Avevano deciso di fermarsi a Firenze per sempre, tanto che Davide avrebbe dovuto firmare in queste ore il contratto fino al 2022 con i viola. E la società non ha intenzione di lasciare la famiglia Astori al suo destino. I fiorentini si sono legati a questa famiglia e ieri sul portone di casa Francesca ha trovato questo biglietto: «Non ci conosciamo ma voglio che tua figlia sappia che grande padre avesse». È un incipit di una lunga lettera con un cuore che i tifosi hanno lasciato per lei. Firenze piange il suo capitano, viola per sempre.
di Mario Tenerani
Fonte: Il Messaggero

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 22 mar 2019 
Pellegrini si riprende la Roma e si offre alla Under 21
L'esordio con Ranieri, l'Europeo under 21, la nascita della figlia e un futuro da...
Dzeko-El Shaarawy, la lite va avanti
La lite di sabato a Ferrara, Dzeko scatenato nel faccia a faccia con El Shaarawy,...
Ed Lippie, un "salvatore" a Trigoria
I soccorsi arrivano dall'America. Pallotta si è deciso ad intervenire sul caso infortuni...
Roma, ostacoli tecnici
Il futuro della Roma rimane ancora in stand by. La proprietà Usa è nella fase di...
Si ferma anche Florenzi
La Roma ha le ali tarpate. La pausa che doveva servirle per svuotare l'infermeria...
Tor di Valle, frenata della sindaca: "Non lo facciamo a tutti i costi"
Per dire che siamo al «contrordine compagni» magari è ancora un po' presto, ma di...
E ora la casa dei giallorossi rischia seriamente di saltare
L'arresto di De Vito, prima, e l'avviso di garanzia per corruzione a Frongia. poi,...
 Gio. 21 mar 2019 
FLORENZI lascia il ritiro della Nazionale
Nel corso dell'allenamento odierno della Nazionale, Alessandro Florenzi ha accusato...
GONALONS vuole rimanere al Siviglia
Maxime Gonalons vuole rimanere al Siviglia. Lo riporta muchodeporte.com,...
Chelsea, tifosi contro Sarri: abbonamenti in vendita
Maurizio Sarri al centro della contestazione di alcuni tifosi. Dall'iniziale luna...
Stadio Roma, Frongia (M5S) indagato per corruzione: "Favori a Parnasi"
Daniele Frongia, assessore allo Sport di Roma, è indagato per corruzione nell'ambito...
Stadiopoli a Roma: non paghino società e tifosi
Andrea Di Caro, vicedirettore de "La Gazzetta dello Sport": "Se il club è responsabile degli errori di mercato, tecnici o strutturali interni, nella questione stadio è soltanto parte lesa. E con la Roma lo sono i suoi tifosi"
Dalla Spagna: Roma tra i club fondatori della Superlega al via nel 2024
Secondo quanto riferito dalla radio spagnola Cope, i migliori club d'Europa hanno...
TRIGORIA 21/03 - Individuale per Manolas, De Rossi, Pastore e Ünder, influenza per Pellegrini
ALLENAMENTO ROMA - Lavoro atletico per il gruppo
KOLAROV, rientrerà a Trigoria oggi pomeriggio
Aleksandar Kolarov rientrerà a Trigoria oggi pomeriggio, con l'obiettivo di recuperare...
Totti e Baggio in Cina per un torneo di leggende
I due campioni italiani giocheranno con Batistuta, Rivaldo, Figo, Pires e Morientes nella Football Legends Cup
Lo stadio era a un passo dal via. Ora tutto si ferma ancora
II traguardo iniziava a vedersi: le trattative fra la Roma e il Campidoglio, dopo...
Svolta Under. Manolas migliora
Under è "di nuovo in pista". L'ha scritto lui ieri sui social network dopo un allenamento...
C'è il Gallo per il dopo Dzeko
Il Gallo di Calcinate per far dimenticare il Cigno di Saravejo. Tra esoneri, dimissioni...
Dallo stadio ai grandi appalti. Corruzione, sistema De Vito: l'arresto scuote il Campidoglio
Una società nascosta che diventa la cassaforte dove accumulare tangenti. Gli incontri...
Roma, da Dzeko a Under: il futuro si im-punta
Il futuro, a Trigoria, passa inevitabilmente da una rivoluzione. A fine stagione...
 Mer. 20 mar 2019 
BALDISSONI: "Lo Stadio della Roma è un diritto acquisito. Non sono mai stati trovati atti viziati"
“Veder approvare il progetto è un diritto acquisito, Pallotta è determinato ad andare fino in fondo”
Zaniolo star anche in Spagna: "Tra le top 10 sorprese di mercato!"
Anche dalla spagna celebrano l’exploit del giovane giallorosso, proponendolo come uno dei migliori affari per il futuro
SCHICK: "L'addio di Monchi ci ha sorpreso. Ranieri vuole provare a ripulire un po' l'ambiente"
Patrik Schick ha parlato dal ritiro della nazionale ceca. L'attaccante giallorosso...
Euro 2020, Totti e Vialli saranno ambasciatori di Roma
La Figc ha nominato i due ex calciatori per le partite dell'Italia che la Capitale ospiterà nel 2020
Roma: Porto, DiFra, stadio. I tifosi furiosi: "Sceneggiamo Suburra..."
La nuova vicenda legata all’impianto di Tor di Valle è solo uno dei casi che nelle ultime settimane ha colpito l’ambiente giallorosso. Su radio e social il popolo giallorosso si fa sentire: “Pallotta vittima di una città allo sbando”
Stadio Roma, il PM IELO: "Roma estranea alla vicenda De Vito, nessun ostacolo all'iter"
"La Procura non chiederà di bloccare l'iter dello stadio, potrebbero farlo altre sedi"
Stadio Roma: De Vito già sostituito
Stefàno presidente, nomina formalizzata a breve
L'avvocato Mezzacapo a De Vito: "Noi, Marce', dobbiamo sfruttarla sta cosa"
Così l’avvocato Camillo Mezzacapo al telefono con il presidente del Consiglio comunale capitolino
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>