facebook twitter Feed RSS
Martedì - 11 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Firenze protegge la triste Francesca

Martedì 06 marzo 2018
Francesca è distrutta. Fino a sabato sera la sua era una vita felice, da giovane mamma, innamorata di Davide, calciatore con testa pensante, per il quale aveva rinunciato volentieri ad una carriera da show girl dopo una partecipazione al Grande Fratello. Domenica mattina questa vita, fatta di tante cose buone, è cambiata incontrovertibilmente: Davide Astori, centrale della Fiorentina e della Nazionale, è morto nel sonno mentre aspettava di scendere in campo come tante altre volte. Francesca è voluta andare a Udine subito, nonostante l'avessero sconsigliata. Ha voluto vedere il suo amore per l'ultima volta, poi è rientrata a Firenze.

LE LACRIME - Casa a dieci metri da via Tornabuoni, il salotto di Firenze. Palazzo del 1300, stesso appartamento di Mihajlovic, ai tempi in cui guidava la Fiorentina, e di Alberto Aquilani, quando giocava con Borja e Pizarro. Intorno a Francesca familiari e amici, in tanti sono arrivati a trovarla, hanno creato una sorta di cortina protettiva. Lei è uscita di casa nel pomeriggio per andare a prendere all'asilo la piccola Vittoria, ma è rientrata subito. Si è chiusa nel suo dolore, senza voglia di parlare. Ma anche quando la vita le sorrideva, Francesca aveva deciso un profilo schivo, dedicata totalmente al suo Davide. Poche foto, nessuna intervista, molta privacy. Firenze continua a camminare in stato di choc: ieri è stata un'altra giornata tremenda, con i tifosi in processione intorno allo stadio. Radio e web sono stati presi d'assalto dai messaggi e dalle proposte migliori per ricordare Davide: dalla maglia ritirata all'intitolazione del Centro sportivo o dello stadio, fino all'applauso al 13' di ogni primo tempo (il numero che portava Astori) come fanno in Spagna per i loro campioni scomparsi. Gli amici, poi, anche loro rapiti dal dolore. Enrico, titolare del ristorante 13 Gobbi, storico ritrovo degli addetti ai lavori del pallone, è scoppiato a piangere: «Mi pare impossibile Ho il ricordo di un ragazzo meraviglioso con un sorriso straordinario. Il suo primo giorno a Firenze fu nel mio locale: me lo aveva mandato il diesse di allora, Daniele Pradè. Davide è tornato tantissime volte ed era un piacere parlare con lui». Stefano Bosia è un noto pr di Firenze anche se con simpatie calcistiche infiammabili a questa latitudine: è juventino. «Eppure, mercoledì scorso - ci racconta - quando i viola sono venuti a cena all'Osteria del Calcio (il ristorante che vede tra i proprietari Spalletti, Dainelli e Gilardino, ndc), mi hanno fatto bere un bicchiere con loro, nonostante sia un gobbo Davide è stato gentile e formidabile come sempre, lui leader di quel gruppo. Sono a pezzi, è un dolore forte».

IL CONTRATTO - Davide e Francesca, con Vittoria nel passeggino, erano soliti passeggiare per le vie del centro storico. Avevano deciso di fermarsi a Firenze per sempre, tanto che Davide avrebbe dovuto firmare in queste ore il contratto fino al 2022 con i viola. E la società non ha intenzione di lasciare la famiglia Astori al suo destino. I fiorentini si sono legati a questa famiglia e ieri sul portone di casa Francesca ha trovato questo biglietto: «Non ci conosciamo ma voglio che tua figlia sappia che grande padre avesse». È un incipit di una lunga lettera con un cuore che i tifosi hanno lasciato per lei. Firenze piange il suo capitano, viola per sempre.
di Mario Tenerani
Fonte: Il Messaggero

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 09 dic 2018 
Roma, il caos continua: squadra ancora in ritiro
Decisione presa nella notte da Monchi. Il primo tentativo a fine settembre aveva prodotto effetti positivi. Ora i giallorossi resteranno al centro sportivo fino alla prossima gara, in programma martedì contro il Plzen
ROMA, confermata la fiducia a Di Francesco
La società ha confermato la fiducia nel mister Eusebio Di Francesco, nonostante...
ROMA, in ritiro da questa mattina
La società ha deciso di mandare la squadra in ritiro da questa mattina, dopo il...
Corinaldo, appello a Totti dagli amici di uno dei feriti: "France vieni a trovare Michele"
Un appello rivolto a Francesco Totti. Lo hanno scritto e lo stanno facendo girare...
Di Francesco, riso amaro: "Assurdo"
Sembrava che la Roma il fondo lo avesse già toccato. Il pareggio con l'Inter era...
Da 0-2 a 2-2 è la terza volta in Sardegna
Brusca sì, ma nemmeno troppo sorprendente questa rimonta. A Cagliari, da sempre...
Un presente patetico, un futuro triste
Una vergogna senza fine. Cosa altro aggiungere? Ormai si fa fatica anche a trovare...
Roma senza certezze. La pagina nera che allarma Di Francesco
Un sorriso che parla più di un gesto di rabbia. Quando la Roma incassa il 2- 2 al...
Vergogna Roma, Eusebio rischia
Persa non la partita, ma direttamente la faccia. Peggio di così non si può, perché...
PALLOTTA: "Il pari di Cagliari è una disgrazia. Esonero di Di Francesco? Chiedete a Monchi..."
Ai microfoni de Il Tempo, il presidente James Pallotta ha commentato il 2-2...
Cagliari-Roma 2-2, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: CAGLIARI-ROMA 2-2 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
 Sab. 08 dic 2018 
Incredibile 2-2 tra Lazio e Sampdoria: Saponara gela l'Olimpico al 99'!
Nel primo tempo la squadra di Inzaghi va sotto con Quagliarella, poi pareggia con Acerbi (79’) e sembra portare la vittoria a casa con il rigore trasformato da Immobile al 96’. Ma in extremis il tocco d’esterno al volo del trequartista condanna i biancocelesti al quarto pari di fila
Rabbia Pallotta dagli Usa: Di Francesco ora rischia l'esonero
Il pari raggiunto dal Cagliari in 9 contro 11 ha riaperto la crisi in casa giallorossa. Il presidente non ne può più di queste brutte figure e la panchina del tecnico è a forte rischio
TRIGORIA, domani mattina la ripresa degli allenamenti in vista del match contro il Viktoria Plzen
Dopo il 2-2 sul campo del Cagliari, la Roma tornerà ad allenarsi sui campi del Fulvio...
OLSEN: "Avremmo dovuto chiudere la partita. Il quarto posto possiamo ancora raggiungerlo"
CAGLIARI-ROMA 2-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA OLSEN IN ZONA MISTA Com'è possibile...
DI FRANCESCO: "Non si può prendere un gol del genere, queste cose minano le certezze"
CAGLIARI-ROMA 2-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA, EUSEBIO DI FRANCESCO: “Sono amareggiato ed arrabbiato per il risultato, 11 contro 9 non puoi prendere gol in questo modo”
Roma, se la difesa sbanda, l'attacco è inesistente
CAGLIARI Se la difesa dorme, perché prende un gol con la squadra avversaria...
Cagliari-Roma 2-2, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Manolas, errore decisivo. Kolarov indispensabile
Roma, ma cosa combini? Il Cagliari in 9 fa 2-2 al 95'
Ennesimo stop dei giallorossi che in 10 minuti di follia buttano via altri 3 punti. I sardi confermano la loro imbattibilità in casa
ZANIOLO: "Partita quasi perfetta, dobbiamo continuare così"
FINE PRIMO TEMPO: CAGLIARI-ROMA 0-2 ZANIOLO A SKY Si può migliorare, ma non è facile......
SCHICK: "Abbiamo bisogno di punti, fisicamente sto bene"
CAGLIARI-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA SCHICK A ROMA TV La partita? "Sarà...
Cagliari-Roma, Le Formazioni UFFICIALI
15ªGiornata di Serie A
CORIC:"Il mio momento sta arrivando. La Roma per Totti è una famiglia e grazie a lui sento di farne"
Il croato ha raccontato la sua esperienza in giallorosso: “All’inizio è stato difficile, ma il mio periodo di ambientamento è quasi finito. Col Real mi sono fatto male per la troppa adrenalina, non so dire quanto fossi felice”
BIANDA: "Ho scelto la Roma per la mia crescita. Sono pronto a lavorare come un matto"
“Ho scelto la Roma per diventare un punto di riferimento in difesa come Ramos. Voglio che i ragazzi di 14-15 anni parlino di me”
PRIMAVERA 1 TIM - Roma-Empoli 1-4
Nell'11ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
Cagliari-Roma, è l'ora di Riccardi
Verso l'esordio: il fantasista sarà in panchina alla Sardegna Arena. Con lui l’ala D’Orazio, prima convocazione coi grandi: preferito a Celar
Calciomercato Roma, quei lampi di Ünder: l'Europa lo guarda
Le sirene inglesi e l'ipotesi del rinnovo. Intanto sogna un altro gol. Il turco vuole continuare il suo eccellente 2018
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>