facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 20 giugno 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

De Rossi nel nome di Davide e con il Torino ci prova

Martedì 06 marzo 2018
È come se tutto all'improvviso avesse smesso di girare, come se il mondo si fosse fermato, i colori sbiaditi, i suoni spenti. La ferita che la morte di Davide Astori ha lasciato anche dentro Trigoria è profondissima e niente in questi momenti sembra lenire il dolore devastante che sta consumando tutti, ma uno in particolare. È stato solo un anno il difensore bergamasco in giallorosso, ma la comune militanza è stato solo un pretesto per rinsaldare un'amicizia che per Daniele De Rossi era già avviata. Anzi, fu proprio lui a spingere sull'acceleratore con Walter Sabatini quando si cominciò a fare il suo nome per rinforzare la rosa giallorossa: «Per Astori la Lazio tentenna, la Roma ne approfitta?», titola la Gazzetta il 17 giugno 2014. Per molti giorni la Lazio portò avanti la trattativa senza mai affondare il colpo, tirando sul prezzo, poi Sabatini, che in quel periodo si sentiva in grado di battere chiunque, portò un doppio gancio che esaltò i tifosi, strappando Iturbe alla Juventus e Astori proprio alla Lazio, con Tare che, dandone conto ai tifosi, esagerò: «Se è vero mi dimetto». Poi non si dimise: il fatto era che Giulini chiedeva sette milioni, Lotito ne offrì sei e la Roma chiuse a otto (con la formula differita del prestito con obbligo di riscatto). Sui giornali del 24 luglio, tenete a mente questa data, se ne scrisse in abbondanza. Il Romanista titolò: «Che show, arriva anche Astori!». Dunque, il 24 luglio Astori fa le valigie a Cagliari e prepara il viaggio per Boston dove proprio quel giorno Daniele De Rossi festeggia il suo trentunesimo compleanno. Sarà lui ad accogliere Davide con tutti gli onori e da lì comincerà un percorso comune di amicizia e stima che solo la morte ha potuto interrompere. Davide era uno dei pochissimi amici veri che Daniele De Rossi ha nel calcio. Si contano sulle dita di una mano ed è inutile far l'elenco.

Niente di questa storia deve avvicinarsi neanche lontanamente alla pruderie un po' voyeuristica che in certi casi scatena i più curiosi. Pochi mesi fa, in un'intervista concessa a Walter Veltroni per il Corriere dello Sport, Daniele aveva citato proprio Astori (con il fisioterapista Damiano, Totti, Cassetti e altri) nell'elenco di quelli che non gli mancheranno quando smetterà di giocare: «Perché li andrò a cercare e saranno lì». Questa risposta sul giornale non trovò spazio e Daniele un po' se ne rammaricò. Ieri ci ha ripensato. Ma non c'è dolore da mettere in piazza oggi, non c'è lacrima da mostrare né frase studiata da mandare ai posteri. È semplicemente dolore devastante che niente - né la sua grandiosa prestazione di Napoli, né la bella vittoria della Roma, né i complimenti ricevuti, neanche il pensiero del nuovo infortunio alla caviglia che preoccupa a Trigoria in vista della sfida di venerdì sera col Torino - in questo momento può alleviare. Troppo brutto il modo in cui tutto è avvenuto, e agli altri non resta che piangere, magari, come nel caso di Daniele, nel ricordo di quei pranzi a base di sushi quando Garcia dava il permesso nei ritiri al Parco dei Principi, di quelle chiacchierate libere sul mondo del calcio (entrambi così appassionati del loro lavoro da ritrovarsi a parlare anche di quanto fosse forte questo o quell'altro giocatore), di quelle digressioni nel mondo dell'architettura, per quel richiamo artistico che Davide sentiva dentro e che finivano spesso anche nelle interviste che rilasciava ai giornali. Nainggolan lo accolse con un tweet: «Benvenuto Davide, si vede che non sai stare senza me. Ti aspettiamo in America». Oggi a Trigoria sembra così difficile per tutti stare senza di lui. Ieri l'allenamento si è svolto in un cupissimo silenzio. Nessuno aveva voglia di scherzare, a partire da Di Francesco che ad Astori era legato da profonda stima umana e tecnica, anche se lo ha conosciuto solo da avversario. Daniele è rimasto in silenzioso raccoglimento. La caviglia, indolenzita da una nuova distorsione in un intervento a terra nel finale della sfida col Napoli, non gli dà ancora la possibilità di allenarsi. Ma lo staff conta di recuperarlo per venerdì. Se giocherà, lo farà nel nome di Davide.
di D. Lo Monaco
Fonte: Il Romanista

De Rossi - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 19 giu 2018 
Italia, Ventura sulla polemica De Rossi: "Servita per attaccarmi, non sarebbe mai entrato"
Di quella triste notte che ha sancito l'eliminazione dell'Italia dal Mondiale in...
Dall'arrivo al rinnovo, l'anno ruggente di Di Francesco
Il precampionato fra alti e bassi, poi un ottimo esordio. Il primo posto nel girone di Champions. Il male d’inverno e le notti magiche di Coppa
 Mer. 13 giu 2018 
MARIA SENSI: "C'era la volontà politica di togliere la Roma ai Sensi"
Maria Sensi, moglie del compianto presidente giallorosso Franco Sensi, è intervenuta...
Radja, tifosi sulle barricate: "Non cediamo i nostri simboli"
Roma e Inter trattano il trasferimento di Nainggolan. Qual è l'umore della piazza...
 Lun. 11 giu 2018 
Calciomercato, vendere per comprare, quante filosofie in Serie A
Cedere e poi piazzare i colpi giusti per rinforzarsi, non c'entra il Financial Fair Play o l'Uefa: conta "solo" il meccanismo di bilancio. In Serie A sono diverse le tecniche adottate negli ultimi anni: vediamo quelle di Juve, Inter, Roma e Napoli
Ministro Alalshikh: "Volevo De Rossi in Arabia Saudita. Acquistare la Roma? Chissà un giorno..."
A 36 anni guida il ministero dello sport dell’Arabia Saudita ed è il leader della Lega dei 57 Paesi musulmani: “Mi interessa acquistare un club in Europa e il club giallorosso è sempre stato nel mio cuore”
Regia Gonalons. Il cuore Roma pensa ancora al... Maxime
Dall’errore del Camp Nou alla conferma di DiFra: il francese progetta la ripartenza
 Dom. 10 giu 2018 
Florenzi non rinnova. Il divorzio è possibile
Finora la Roma ha fatto un mercato controtendenza, nel mese delle cessioni eccellenti...
 Sab. 09 giu 2018 
Roma-Florenzi senza accordo. E adesso su di lui piomba il Chelsea
C'è ancora distanza sul rinnovo, nuovo appuntamento la prossima settimana: ma dalla Premier arriva l'interesse dei Blues. Kluivert Jr: si tratta a oltranza sui bonus
 Gio. 07 giu 2018 
Calciomercato, la Roma da Benatia. Ma per sapere di Ziyech
Che cosa voglia fare Monchi di questa Roma che ha attraversato la Champions League...
Ritiro, nuove camere e superlavoro in cucina: così sarà il Bernardini
Da un paio d’anni, dopo l’ultimo restyling, quello di Trigoria è diventato un centro sportivo all’avanguardia in Europa e nel mondo
Calciomercato Roma, Nainggolan, la Cina è sempre più vicina.
Dopo Coric e Marcano, e in attesa che l'Ajax accetti la proposta per Justin Kluivert,...
 Mer. 06 giu 2018 
Al via la campagna abbonamenti 2018/19 (VIDEO)
"Io ci sono perché è qui che vive la mia passione. Io ci sono quando è il momento...
 Mar. 05 giu 2018 
Calciomercato, Strootman: pressing di Garcia e Spalletti. "Ma io sto bene a Roma"
Dipende tutto da lui. Da una parte Kevin Strootman dice che "sta bene alla Roma",...
 Lun. 04 giu 2018 
Dzeko & Co, girovaghi. E Coric? Già si allena
I calciatori giallorossi non impegnati al Mondiale di Russia si godono le vacanze mentre il croato è già al lavoro
 Dom. 03 giu 2018 
Radja, il cigno nero
Chiedetevi perché i tifosi lo amano. Perché i compagni lo amano. Tutti. Dai caciaroni come Manolas a quelli come Pjanic. Lo amano l’ironico Totti e il passionale De Rossi. Lo amano intanto perché uno come lui non ci sarà più. Non andrà al Mondiale, peggio per il Mondiale
La Roma svolta al centro
Il d.s. Monchi punta Herrera, capitano del Porto, e studia una rivoluzione in mediana. Oltre all'arrivo quasi definito di Cristante, si pensa anche a Ziyech dell'Ajax
 Gio. 31 mag 2018 
PRIMAVERA 1 TIM - Playoff - Roma-Juventus 0-1 Bianconeri alla Final Four
Nel ritorno dei play-off del Campionato Primavera 1 TIM - Trofeo "Giacinto Facchetti"...
Rudi Garcia: "L'Italia ha grandi talenti, punto su Pellegrini"
L'ex tecnico della Roma ora al Marsiglia, Rudi Garcia parla della Nazionale e del...
Giannini: "Coric, copia Under. La regia Roma è ok"
“Il croato mi piace, ma sia spregiudicato. Gonalons va tenuto, su Strootman cessione possibile”
 Mer. 30 mag 2018 
CALCIOMERCATO, ag. Gonalons: "Resta a Roma al 100%, ottimo rapporto con Di Francesco"
Frederic Guerra, agente di Maxime Gonalons, è intervenuto a Centro Suono Sport:...
Calciomercato Roma, Strootman potrebbe andar via
Di Francesco vuole inserimenti dalle mezzali. Coric possibile regista del futuro
Tagliavento: "Smetto, ma arbitrare mi ha reso uomo. Io della Roma? Mi davano anche del laziale"
L’arbitro: “L’abbraccio di De Rossi? Dopo 15 anni e 221 gare dirette, con tanti calciatori si è instaurato un rapporto di reciproca stima”
 Mar. 29 mag 2018 
DZEKO miglior giocatore della stagione per i tifosi
L'attaccante bosniaco ha superato Alisson e De Rossi: così hanno deciso i fan giallorossi...
Calciomercato Roma, Lobont ormai prossimo ai saluti dopo nove anni in giallorosso
Non è escluso che il romeno possa continuare la sua collaborazione con la Roma, dove ha lasciato rapporti consolidati, rientrando nei quadri societari come osservatore
Calciomercato Roma, Ante Coric è già pronto per il dopo De Rossi
Ieri il centrocampista ha vissuto la sua prima giornata da calciatore della Roma
Coric pazzo di Roma
Ante Coric già veste la maglia giallorossa, è ripartito per Zagabria con un bel...
Roma, mercato a due età
Un mix tra giocatori esperti pronti all'uso e giovani emergenti, vogliosi di scalare...
 Lun. 28 mag 2018 
Coric: "Mi ispiro a Modric e Totti. I tifosi giallorossi sono i migliori in Europa"
Queste le prime parole in maglia giallorossa di Ante Coric in un'intervista rilasciata...
28 maggio, quando siamo ritornati a essere un'emozione
Totti, il giorno in cui volevamo solo star con te
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>