facebook twitter Feed RSS
Domenica - 23 settembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

La Roma ora spera che Schick si travesta da Dzeko

Martedì 06 marzo 2018
In fondo, ognuno di noi a proprio modo vorrebbe raccontare una storia. Per definire quella di Patrik Schick, finora, si potrebbe prendere a prestito il titolo del romanzo più famoso del più celebre scrittore vivente del suo Paese, la Repubblica Ceca, Milan Kundera: «L'insostenibile leggerezza dell'essere», C'è un proverbio tedesco d'altronde che aleggia nel libro e che recita questo: «Einmal ist Keinmal». Cioè, quello che è accaduto una volta è come se non si fosse verificato mai. Ovvero, quella di Schick - il cui talento nella Sampdoria ha fatto scomodare paragoni addirittura con Marco Van Basten - fu vera gloria oppure leggerezza «insostenibile», alla luce dei 42 milioni (potenziali) spesi dalla Roma per acquistarlo? La risposta è quella che si accoda al proverbio tedesco: occorre ripetersi per «essere».

CINQUE VOLTE - D'altronde, è quello che il 22enne attaccante praghese chiede e che con tutta probabilità gli sarà concesso già venerdì prossimo contro il Torino, visto che Edin Dzeko sarà squalificato. C'è da dire però che finora, nelle cinque volte in cui Schick ha giocato titolare, i risultati non sono stati brillanti. Pareggio a Verona col Chievo, vittoria interna col Cagliari, pareggio interno col Sassuolo, sconfitta interna col Milan e, in Coppa Italia, sconfitta interna col Torino. Di buon auspicio, comunque, c'è che proprio contro la squadra granata il centravanti ha segnato finora l'unico suo gol in maglia giallorossa, anche se inutile - perché la Roma è stata eliminata dalla Coppa - e solitario, perché in campionato, in 456 minuti giocati, non ha realizzato neppure una rete. Per dire, con un minutaggio analogo, nella scorsa Serie A aveva già messo a segno 4 gol, e le presenze da titolare erano state soltanto 2.

LUI E DZEKO - Per questo l'attuale leggerezza ad un certo punto deve diventare sostenibile. Il confronto col peso specifico che ha Dzeko nella Roma, infatti, è impressionante, se si pensa che per il bosniaco la prossima sarà l'unica partita saltata in stagione, visto che - anche quando è partito dalla panchina - poi è stato chiamato in campo lo stesso. Intendiamoci, tutti sanno come Schick ha avuto un inizio di avventura in giallorosso quanto meno difficile, con due infortuni muscolari che hanno rallentato il suo inserimento, peraltro già complicato. Le sue enormi doti, infatti, hanno fatto pensare al d.s. Monchi e ad Eusebio Di Francesco che potesse essere adattato facilmente sulla fascia destra. Il trapianto invece non è ancora realmente avvenuto, anche se qualche buon segnale di convivenza tra Schick e Dzeko c'è pure stato. Con l'esplosione di Under e il ritorno a disposizione di Defrel - che tra l'altro per venerdì avanza anche la sua candidatura a giocare centravanti visto che, preso da vice Dzeko, in pratica in quel ruolo non ha mia davvero giocato - il futuro di Schick sarà quello di centravanti. La Roma, infatti, ha ancora intenzione di puntare su di lui.

AMBIZIONI - Come sempre capita, ad accendere il corpo serve anche la mente, e così raccontano come Patrik si sia depresso per le critiche ricevute, soprattutto dopo che - nella partita di Torino contro la Juventus - ha sprecato nel finale l'occasione ghiotta per regalare una pareggio alla Roma che forse avrebbe cambiato il verso alla stagione. Ma Schick deve imparare a rendere sostenibile anche il passato, tenendo conto che, per il momento, i 13 gol della passata stagione al momento paiono un traguardo lontano, così come le ambizioni dichiarate in autunno: Roma trampolino di lancio per i grandi club europei. Un pronostico? Assai probabile, ma prima deve conquistare la Lupa.
di M. Cecchini
Fonte: Gazzetta Dello Sport

Di Francesco - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Sab. 22 set 2018 
Karsdorp discute con Di Francesco: il tecnico non lo convoca per il Bologna
Eusebio Di Francesco ha escluso Rick Karsdorp dalla lista dei convocati per la partita...
Bologna-Roma, i convocati
Ecco la nostra lista dei 23 convocati per Bologna-Roma I Convocati: Olsen, Fuzato,...
DI FRANCESCO: "Il Bologna è una squadra quadrata e compatta, dobbiamo cercare la vittoria"
BOLOGNA-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Pastore è disponibile, devo decidere se giocherà. La tribuna di Kluivert un segnale ma domani gioca"
Roma, i baby che fanno? Tra dubbi e volti da scoprire
Bianda male in Primavera. Coric e Luca Pellegrini: poco spazio a fronte di investimenti importanti
Bologna-Roma, turnover in vista: difesa senza ministro
Dopo la gara contro il Real Madrid, Eusebio Di Francesco opererà alcuni cambi nella formazione che scenderà in campo al Dall'Ara
La falsa partenza di Dzeko: simbolo di una squadra che ha smarrito la fiducia
Sfiduciato, nervoso, troppo spesso a testa bassa, quasi disinteressato a quello...
Un altro esodo, 2.500 romanisti a Bologna
Al Bernabeu erano 1.250. Il settore sarà pieno. Polverizzati già mercoledì i tagliandi mandati a Roma e sono in arrivo altri tifosi anche dal resto d’Italia
Skorupski: "Alla Roma devo tutto, Totti è il Papa. Domani dovremo vincere i duelli"
Alla vigilia di Bologna-Roma, ha commentato la sfida l'ex portiere giallorosso passato...
Fazio, Kolarov, Dzeko: la crisi della "terza età"
Tra i motivi della crisi della Roma, c'è anche il rendimento non ancora all'altezza...
Quel salto di Kluivert e Karsdorp
Anche se non è un salto triplo, ci si può avvicinare. Diciamo doppio, dalla tribuna...
Confronto animato tra Di Francesco e i senatori per uscire dalla crisi
Confrontarsi fa sempre bene. Farlo con chi, grazie a qualche anno in più sulla carta...
Roma, la carica degli invisibili
Qualcosa è cambiato. O qualcosa sta cambiando. Qualcosa, meglio ancora, deve per...
 Ven. 21 set 2018 
Karsdorp: "Ho bisogno di fiducia". Di Francesco recupera Pastore
Il terzino olandese: "Adesso mi serve fiducia, in me stesso e da parte degli altri. Solo così potrò tornare ad essere un buon giocatore". L'argentino, salvo sorprese, tornerà tra i convocati
TRIGORIA, domani mattina la rifinitura e la conferenza di Di Francesco
Domani sarà il giorno di vigilia di Bologna-Roma. La squadra scenderà in campo a...
SPALLETTI: "Adesso non rispondo a Totti, leggerò il libro poi casomai farò due discorsi"
Intervenuto in conferenza stampa, il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti ha parlato...
PEROTTI: "Facile prendersela con Di Francesco. La colpa è di chi scende in campo"
«Nel calcio si sa che la soluzione più facile è dare la colpa al mister e mandarlo...
RANKING UEFA, Roma agganciata dal Liverpool
Dopo la prima giornata europea, come di consueto, si aggiorna il Ranking UEFA per...
Monchi si è scordato come si vince
Il direttore sportivo è finito sul banco degli imputati per il difficile inizio di stagione dei giallorossi. I tifosi sono critici con il ds
Codice DiFra. Roma, le scelte del tecnico bocciano il mercato estivo
No, questo mercato non mi è piaciuto. Non lo dirà (forse) a parole, ma lo fa capire...
De Rossi-Nzonzi, viaggio al centro dell'equivoco
La ricchezza di una squadra può essere: Steven Nzonzi alternativa di Daniele De...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>