facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 25 marzo 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
NEWS
   
FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Analisi e check-up ogni anno, come funzionano le visite in A

Lunedì 05 marzo 2018
C'è un protocollo, rigidissimo, a cui nessun atleta che firmi per una squadra di Serie A può sottrarsi: il controllo medico per il rilascio del certificato per l'idoneità agonistica. Per questo se un calciatore viene acquistato da una squadra italiana deve passare le famose "visite". Gli altri devono fare lo stesso all'inizio della stagione sportiva. Il passaggio è obbligato: il protocollo prevede l'esame del sangue e delle urine, da ripetere poi dopo sei mesi. Un esame cardiologico completo con elettro cardiogramma a riposo e sotto sforzo e l'eco-cardiografia. Poi la spirometria, che serve a valutare la funzionalità respiratoria, e una radiografia del torace. La visita completa Astori l'aveva sostenuta come tutti a luglio, prima di partire in ritiro con la Fiorentina: il certificato dura un anno, ma un medico può decidere per una durata più breve se ritiene che sia il caso di monitorare con maggiore frequenza alcune situazioni.

È quello che accadde a Schick lo scorso agosto, quando ottenne l'idoneità con l'obbligo di ripetere gli esami cardiologici a gennaio. Se poi durante l'esame un medico riscontra anomalie significative, può anche richiedere esami più approfonditi, cosiddetti di secondo livello, prima di emettere la certificazione. L'Italia è il paese in cui sono più frequenti situazioni di questo tipo. Il motivo? Semplice: il protocollo previsto dalla legge italiana è il più completo, o quantomeno è universalmente riconosciuto come più scrupoloso. In Inghilterra, ad esempio, per avere il via libera basta un elettrocardiogramma a riposo, senza la ripetizione del test sotto sforzo.

Nel 1996 Kanu, che l'Inter prese dall'Ajax, manifestò proprio durante questi esami una disfunzione cardiaca congenita che in Olanda e alle Olimpiadi non gli aveva impedito di scendere regolarmente in campo: in Serie A non avrebbe potuto farlo senza un intervento. Per questo è obbligatorio in caso di trasferimento dall'estero, prima di poter impiegare un calciatore, adeguare il certificato sanitario al protocollo italiano. Per trasferimenti Italia su Italia invece un medico - è sempre lo staff sanitario a decidere - può prendere per buona la certificazione rilasciata al calciatore nel club precedente: rarissimi però i casi in cui un medico decida di fidarsi.
di M. Pinci
Fonte: La Repubblica

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 21 mar 2019 
C'è il Gallo per il dopo Dzeko
Il Gallo di Calcinate per far dimenticare il Cigno di Saravejo. Tra esoneri, dimissioni...
Dallo stadio ai grandi appalti. Corruzione, sistema De Vito: l'arresto scuote il Campidoglio
Una società nascosta che diventa la cassaforte dove accumulare tangenti. Gli incontri...
Roma, da Dzeko a Under: il futuro si im-punta
Il futuro, a Trigoria, passa inevitabilmente da una rivoluzione. A fine stagione...
 Mer. 20 mar 2019 
BALDISSONI: "Lo Stadio della Roma è un diritto acquisito. Non sono mai stati trovati atti viziati"
“Veder approvare il progetto è un diritto acquisito, Pallotta è determinato ad andare fino in fondo”
Zaniolo star anche in Spagna: "Tra le top 10 sorprese di mercato!"
Anche dalla spagna celebrano l’exploit del giovane giallorosso, proponendolo come uno dei migliori affari per il futuro
SCHICK: "L'addio di Monchi ci ha sorpreso. Ranieri vuole provare a ripulire un po' l'ambiente"
Patrik Schick ha parlato dal ritiro della nazionale ceca. L'attaccante giallorosso...
Euro 2020, Totti e Vialli saranno ambasciatori di Roma
La Figc ha nominato i due ex calciatori per le partite dell'Italia che la Capitale ospiterà nel 2020
Roma: Porto, DiFra, stadio. I tifosi furiosi: "Sceneggiamo Suburra..."
La nuova vicenda legata all’impianto di Tor di Valle è solo uno dei casi che nelle ultime settimane ha colpito l’ambiente giallorosso. Su radio e social il popolo giallorosso si fa sentire: “Pallotta vittima di una città allo sbando”
Stadio Roma, il PM IELO: "Roma estranea alla vicenda De Vito, nessun ostacolo all'iter"
"La Procura non chiederà di bloccare l'iter dello stadio, potrebbero farlo altre sedi"
Stadio Roma: De Vito già sostituito
Stefàno presidente, nomina formalizzata a breve
L'avvocato Mezzacapo a De Vito: "Noi, Marce', dobbiamo sfruttarla sta cosa"
Così l’avvocato Camillo Mezzacapo al telefono con il presidente del Consiglio comunale capitolino
Roma, quale futuro per lo stadio? Progetto appeso alla Raggi
Ora più che mai il futuro di Tor di Valle è legato al destino della giunta, soprattutto se dovesse cadere la sindaca. Cosa farà Pallotta?
TRIGORIA 20/03 - Lavoro individuale per Manolas, De Rossi, Pellegrini, Ünder e Pastore
ALLENAMENTO ROMA - Si riprende senza i nazionali.
Roma, telenovela stadio: cinque anni di tormenti
L’arresto di De Vito è l’ennesima puntata di un progetto senza pace. Presentato nel marzo 2014, doveva aprire nel 2017, ma c’è stato l’ennesimo terremoto
Arresto De Vito, la Raggi: "A Roma non c'è spazio per la corruzione, chi sbaglia paga"
Le parole della sindaca dopo il fermo del presidente dell’Assemblea capitolina: “E’ una notizia gravissima, ma andiamo fino in fondo per la legalità”
Calciomercato Roma, Zaniolo ed El Shaarawy, via all'operazione doppio rinnovo
Il club giallorosso vuole blindarli. L’ex Inter pronto a passare a 2 milioni a stagione
E Totti ritorna al centro del gioco. Si occuperà anche del mercato
Scende in campo Francesco Totti, stando a quanto riferisce il quotidiano sportivo....
Sette uomini d'oro, Dzeko-Inter è proprio un flirt. Da monitorare situazioni di De Rossi ed El Sha
È spessa la trama che già lega Edin Dzeko all'Inter. La crisi della Roma ha avvicinato...
Primavera di Schick: Ranieri gli dà fiducia. Ora si gioca tutto
Segna, in media, più con la Nazionale che con la Roma. In giallorosso Patrik Schick...
Sarri l'uomo giusto per riunire la Roma
Sullo stadio sono già d'accordo. "L'Olimpico è troppo dispersivo", ha detto a novembre...
Fascino Baldini: il seduttore che da lontano ispira Pallotta
[...] Il «king maker» è lontano come un grande amore e onnipresente come una moglie...
Roma di provincia: Gasperini e Giampaolo al timone per la stagione senza Champions
«A Monchi avevo chiesto allenatori di primo livello». Ripartiamo da qui, dalle frasi...
Totti vola in Cina. Dzeko verso l'Inter
La sensazione di un possibile fuggi-fuggi nello spogliatoio a fine stagione - soprattutto...
Anche Dzeko nel mirino dell'Inter del dopo Icardi
Dzeko o Lewandowski come chiocce per Lautaro Martinez. Il dopo Icardi per l'Inter...
Manolas si cura. Caso Kolarov con la Serbia
Manolas è già tornato, Kolarov è in stand-by. Ranieri oggi, ore 11, riprende i lavori...
Calciomercato, Di Francesco sempre nel mirino della Fiorentina per la panchina
Come da diversi giorni a questa parte, il nome di Eusebio Di Francesco è affiancato...
Pallotta per la panchina vuole un numero uno
Chi sceglie l'allenatore, di solito, è il ds che nella Roma per ora è Massara ma...
Stadio della Roma: arrestato De Vito, presidente assemblea capitolina
La Procura lo accusa di corruzione e traffico di influenze illecite
 Mar. 19 mar 2019 
I 15 acquisti che nessuno ricorda della Roma americana
Da Jedvaj a Nego, da Nico Lopez a José Angel: ecco le meteore che sono passate per...
ROMA-NAPOLI, domani mattina la ripresa degli allenamenti
Dopo la sconfitta per 2-1 subita dalla SPAL, per la Roma la ripresa degli allenamenti...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>