facebook twitter Feed RSS
Sabato - 15 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

È stato giusto non giocare, ora ascoltiamo il silenzio

Lunedì 05 marzo 2018
Colpiti al cuore. Non ci sono parole per riempire il pozzo di sgomento in cui la morte di Davide Astori ha precipitato il calcio italiano e tutti noi che lo amiamo. Solo il silenzio di una giornata che doveva rimbombare di passione sino a tarda sera e che invece s'è fermata nel tempo e nello spazio, congelata da un'ombra oscura, una nebbia fatta di dolore e incredulità. Un elettrocardiogramma interrotto. Il pallone si è fermato di colpo, quasi d'istinto, per fortuna. E' giusto, anzi sacrosanto così. Ma non era scontato.

Questa tragedia non avviene in campo, in strada o sulla pista, com'è stato per Curi, Casartelli, Morosini e Simoncelli. La tv non ci consegna l'immagine impietosa di un giovane eroe che perde la vita sotto gli occhi del pubblico nell'ardore della lotta. Qui c'è l'assurdo di un atleta nel fiore dell'energia che si spegne dentro il segreto del sonno senza una ragione apparente. Il senso di questo cordoglio attonito, della sua componente metafisica, è colto bene da Enrico Ruggeri in vena ungarettiana: "Passiamo la vita a correre e competere, ognuno alla ricerca del suo gol personale. Poi qualcuno stacca la foglia dall'albero...". Gli antropologi insegnano che ogni rito funebre contiene insieme il dolore e il rispetto ma celebra anche un inconscio esorcismo nei confronti del destino, insondabile e immanente. E' questo forse il senso più profondo della riflessione che deve accompagnare una giornata senza rumore se non quello di una foglia che cade...

Nella realtà era una giovine quercia alta e solida, Davide Astori, centrale di difesa, capitano in campo e nella vita. "Il rinvio delle partite adesso non conta nulla... stringiamoci in silenzio e ricordiamo Mario", aveva scritto il giorno in cui morì Morosini. Se ne va a 31 anni appena, lascia una donna molto amata e una figlia di due anni, lo accompagna alla terra una solida reputazione di galantuomo. La forza di Davide, appunto. Gigi Buffon, un decano solitamente molto asciutto, la riassume così: "La tua piccola bimba merita di sapere che il suo papà era una grande persona perbene.... eri l'espressione migliore di un mondo antico, superato, nel quale valori come l'altruismo, l'eleganza, l'educazione e il rispetto verso il prossimo la facevano da padroni". Ai molti che si sono interrogati se fosse davvero opportuno fermare tutto, compreso il derby di Milano, risponde una semplice verità. Il campionato non è stato sospeso dalla decisione, peraltro tempestiva, di Giovanni Malagò e di alcuni presidenti. No. Sono i giocatori, nessuno escluso, che hanno deciso di fermarsi in raccoglimento, di non scendere in campo per la consueta rappresentazione, di far vincere il rispetto e i valori antichi di cui parla Buffon.

C'è da sperare che se ne ricordino tutti, protagonisti e spettatori, quando il vento freddo di questa domenica bestiale si sarà posato, gli spalti torneranno a rumoreggiare e il tifo ad avvelenarci. Il ricordo di Astori andrà a collocarsi nel grande puzzle della memoria condivisa dagli sportivi. Nulla potrà lenire lo strazio di Francesca, della piccola Vittoria e della famiglia a cui vanno i pensieri e l'abbraccio della Gazzetta. Ma se è pensabile rintracciare un senso, seppur remoto, in questa tragedia è tutto nella speranza che davvero sia servita ad aprirci gli occhi. Talvolta ascoltare il silenzio ci rende migliori.
di A. Monti
Fonte: Gazzetta dello Sport

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 11 dic 2018 
Viktoria Plzen-Roma, i convocati
Ecco i 20 convocati giallorossi per il match di Champions League contro il Viktoria...
Cagliari-Roma 2-2, Le Decisioni del Giudice Sportivo
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
CHAMPIONS LEAGUE, prevista la presenza di 600 romanisti a Plzen
Saranno 600 i romanisti presenti a Plzen per la sfida contro il Viktoria, in programma...
PLZEN-ROMA, questa sera la conferenza stampa di Di Francesco e Cristante in Repubblica Ceca
Dopo la seduta di rifinitura di questa mattina a Trigoria, la Roma alle 15.00...
PALLOTTA smentisce le voci su una possibile cessione: "Fake news"
James Pallotta, presidente della Roma, ha voluto smentire le voci di questa mattina...
PROPOSTA una buonuscita a Di Francesco, ma il tecnico ha il sostegno dei giocatori
Dopo il match contro il Cagliari ci sarebbe stato un colloquio tra Eusebio Di Francesco...
Calciomercato Roma, Weigl e Zappacosta se i conti lo permettono
Due rinforzi a gennaio: il club vuole acquistare ma i soldi da spendere non sono tanti. Monchi segue anche Thomas dell'Atletico Madrid
Cristante, piccola consolazione
La fortuna non è dalla parte di Bryan Cristante. Il finale di Cagliari ha fatto...
Ritiro Roma, malumore dei giocatori. Ma il club non cede
La squadra si adegua nonostante il provvedimento non piaccia L’obiettivo: sensibilizzare il gruppo. E dopo Plzen si continua
De Rossi in lista col Genoa per esserci contro la Juve. La squadra va a Plzen a caccia di autostima
La partenza per Plzen di oggi pomeriggio alleggerisce un ritiro che vede i giocatori...
Nzonzi senza alternative: deve riposare ma non ha cambi
14 partite di seguito. E tutte per intero, con la sola eccezione della sfida casalinga...
Missione Schick: torna a casa per prendersi Roma
La speranza è l'aria di casa gli faccia bene. Domani Patrik Schick guiderà l'attacco...
"Stadio, favori a Parnasi": Lanzalone subito a processo
Consulente plenipotenziario del Campidoglio, consigliere di punta della sindaca...
Roma, maledetta rimonta
Una malattia chiamata rimonta. Un male sconosciuto a Di Francesco nella passata...
Pallotta fissa il prezzo: 800 milioni per cedere la Roma
La tentazione di Pallotta: 800 milioni e cede la Roma
Così solida prima, così fragile oggi: metamorfosi di una rosa in-difesa
Florenzi e Kolarov esterni, Manolas e Fazio centrali. Era il quartetto tipo dello...
Non ci resta che DiFra. Roma, gli ex assolvono il tecnico: "Sono i giocatori a dover dare di più"
C'è una Roma che crede ancora in Di Francesco. È quella degli ex calciatori giallorossi...
Eusebio si salva con una Viktoria
Il paradosso della settimana si sposta oltre confine. In Repubblica Ceca. La trasferta...
 Lun. 10 dic 2018 
Champions: Roma a Plzen per ritrovarsi. C'è Pastore dal 1'
Giallorossi già qualificati e sicuri del secondo posto nel girone, ma vista l'aria Di Francesco non può permettersi passi falsi in Repubblica Ceca
Calciomercato: da Rossi a Nasri, ecco la lista degli svincolati di lusso
Vantano presenze nei massimi campionati europei, in Champions League o nelle rispettive Nazionali e sono a caccia di una squadra
Torino, l'auto dei giocatori della Juve primavera si schianta contro una volante
Incidente a Torino tra una volante della polizia e l'auto su cui viaggiavano alcuni...
COPPA ITALIA 2018/2019 - Sorteggio Ottavi di Finale: Le Date
Si riportano qui di seguito gli accoppiamenti degli Ottavi di finale determinati...
Uefa: Dzeko e Manolas tra i 50 candidati alla squadra dell'anno. In lizza anche Alisson
Unico giocatore italiano, 4 calciatori Juve, 3 Roma e 1 Napoli
Serie A, le folli strategie delle romane un regalo per le milanesi
Con il doppio pareggio subìto in fotocopia, allo scadere e in superiorità numerica,...
Astori, due medici indagati per la morte del calciatore viola
La Procura di Firenze ha inviato due avvisi di garanzia per la morte di Davide Astori,...
Rocchi: l'arbitro pronto a denunciare per le offese dopo Roma-Inter
Non si placano le polemiche sull'utilizzo o meno del Var scaturite dopo l'arbitraggio...
PLZEN-ROMA, domani la rifinitura a Trigoria. In serata la conferenza stampa in Repubblica Ceca
Domani sarà vigilia di Champions League per l'ultima gara del girone eliminatorio,...
TRIGORIA 10/12 - Individuale in campo per Dzeko, Coric e De Rossi.
ALLENAMENTO ROMA - In palestra per El Shaarawy, Lorenzo Pellegrini e Karsdorp
Roma, decide Monchi: Di Francesco va avanti
Pallotta lascia la scelta al ds, che fa prevalere la linea morbida: il tecnico si gioca tutto col Genoa. Paulo Sousa o Blanc all’orizzonte
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>