facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 17 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Morte di Astori: da Taccola a Morosini, i precedenti che hanno fatto piangere il calcio

Domenica 04 marzo 2018
Genova - Padre, calciatore, capitano, ragazzo. Di 31 anni. Amatissimo da colleghi, tifosi e tutti nell'ambiente del calcio per i suoi modi gentili, educati. La sua normalità. Questo era Davide Astori, non un giocatore di quelli lontani dal mondo reale. Nato a San Giovanni Bianco e cresciuto a San Pellegrino Terme, ha iniziato a giocare nel Ponte San Pietro, squadra satellite del Milan che poi lo ha inserito nella sua Primavera nel 2005/06. Poi Pizzighettone, Cremonese, Cagliari, Roma e Fiorentina. Di cui è diventato capitano. Fino all'improvvisa e sconvolgente morte nell'hotel di Udine . L'ultimo dramma di una lista che maledettamente si allunga.

Il 14 aprile 2012 morì Piermario il centrocampista del Livorno, 25 anni, accasciandosi sul campo di Pescara. Era il 31' del primo tempo, cadde al suolo dopo uno scatto. Fu soccorso da compagni e medici, ma senza un defibrillatore. L'autopsia rivelò poi una rara malattia ereditaria, la cardiomiopatia aritmogena. E Alfonso De Nicola, medico del Napoli, a Mediaset ha spiegato come certe patologie, «quali le endocarditi batteriche, sono asintomatiche: nella prova da sforzo non si vede niente». Nulla risultava per Astori, sottoposto alle visite medico-sportive previste per avere l'idoneità agonistica.

Il ds della Roma Monchi, nel ricordare Davide, ha riportato alla mente anche la storia di Antonio Puerta, del Siviglia, morto a 22 anni, nell'agosto 2007, a tre giorni di distanza dall'aver perso conoscenza nel match col Getafe. Anche in ospedale era stato colpito da vari attacchi cardiaci e l'autopsia aveva individuato una cardiomiopatia ventricolare destra.

Ancora in Spagna, commosse la scomparsa di Dani Jarque, difensore e capitano dell'Espanyol: la formazione di Barcellona era in ritiro a Coverciano e lui, 26 anni, quell'8 agosto 2009 stava parlando al telefono con la fidanzata. Fulminato da una asistolia. I tifosi dei "periquitos" in ogni gara, al minuto 21 (il suo numero di maglia) lo commemorano con un minuto di applausi.

Indietro nel tempo, l'attaccante della Roma Giuliano Taccola morì il 16 marzo 1969, all'età di 25 anni, allo stadio Amsicora subito dopo la partita Cagliari-Roma (vicenda per la quale però i familiari chiedono ancora «verità e giustizia»). E lo stadio di Perugia è intitolato a Renato Curi, centrocampista degli umbri che morì il 30 ottobre 1977 a 24 anni, durante Perugia-Juventus, sotto un temporale. Come Morosini, Curi scatta, poi crolla a terra. Sono le 15.34, il 4' della ripresa. Romeo Benetti, Roberto Bettega e Gaetano Scirea, che gli sono vicini, lo aiutano a rialzarsi, ma subito dopo ricade e perde i sensi. Portato fuori, massaggio cardiaco e respirazione bocca a bocca, iniezioni, la corsa in ospedale. Un'ora circa dopo il malore viene dichiarato il decesso. E l'autopsia rivelò un'anomalia che pare fosse nota dagli esami sostenuti con i vari club.

La Confederations Cup del 2003 fu invece sconvolta dalla morte di Marc Foè, il 26 giugno. A Lione si giocava la semifinale Camerun-Colombia e al 72' il centrocampista africano del Manchester City, 28 anni, si accasciò improvvisamente, perdendo conoscenza. Aveva una cardiomiopatia ipertrofica, cioè un ventricolo sinistro sproporzionato.

L'anno dopo, il 25 gennaio, toccò all'attaccante ungherese del Benfica Miklos Feher, 24 anni. Era in corso il match con il Vitoria Guimaraes, Feher era entrato dalla panchina e, pochi minuti dopo essere stato ammonito, si piegò in avanti e svenne. Immediato il massaggio cardiaco, mentre l'ambulanza impiegò 14' per intervenire. Niente da fare. A ottobre del 2004, in Brasile, fu un'ipertrofia cardiaca a condannare il difensore 30enne del Sao Caetano Serginho, durante la partita con il San Paolo.

In tempi più recenti, nel 2016, ad esempio i casi tragici di Bernardo Ribeiro e Patrick Ekeng. Quest'ultimo giocava come centrocampista nella Dinamo Bucarest e il 6 maggio, quando aveva 26 anni, morì per arresto cardiaco durante la partita col Vitorul Constanta. Ribeiro, trascorsi anche nelle giovanili del Catania, il 17 maggio fu stroncato da un infarto nel corso di un'amichevole. Nel primo tempo chiese il cambio per un dolore al torace, morì in ospedale. Ora Astori, nella stanza d'albergo di Udine.
di Mauro Casaccia
Fonte: Il Secolo XIX

Primavera - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 14 ott 2018 
Roma, le novità (di mercato) prendono i voti
Se giustamente «un mercato non può essere giudicato a settembre» (Monchi dixit),...
 Ven. 12 ott 2018 
I Totti del futuro: la Roma coltiva i suoi gioiellini
Strana la vita. Al tifoso che guarda con timore i debiti a bilancio evidenziati...
 Gio. 11 ott 2018 
ROMA, 3-2 in amichevole alla Lupa: a segno Cangiano, Marcano e Coric
Continua a Trigoria il lavoro di Eusebio Di Francesco e della sua Roma, orfana degli...
De Rossi recupero a rilento. Di Francesco visita il Centro di Preparazione Paralimpica
Senza 11 giocatori convocati in nazione e con i tre infortunati Pastore, Kolarov...
TRIGORIA 11/10 - Esercitazioni tecniche con la Lupa Roma. Presente Amelia
ALLENAMENTO ROMA - Individuale per De Rossi, Pastore e Kolarov
Tutti gli uomini di Monchi: ecco come funziona la squadra mercato della Roma
Una piramide con al vertice il ds spalleggiato da Massara e Totti. Poi una fitta rete di scout che unisce analisi dei dati alla visione sul campo
 Mer. 10 ott 2018 
TRIGORIA 10/10 - Doppia seduta: lavoro atletico in mattinata, tattica nel pomeriggio
ALLENAMENTO ROMA - Individuale per Pastore, De Rossi e Kolarov
CALCIOMERCATO Roma, Bianda via a gennaio: c'è il Benevento
William Bianda, difensore centrale acquistato da Monchi nell'ultima sessione di...
 Mar. 09 ott 2018 
TRIGORIA 09/10 - Terapie per Kolarov, De Rossi e Pastore
ALLENAMENTO ROMA - Scatti, allunghi e partitella a campo ridotto. Doppietta di Perotti.
De Rossi come Kolarov, guerriero con frattura
Scherzandoci su, forse un pochino se l'è tirata da solo. Ed è successo esattamente...
De Rossi si rompe il dito del piede. La Serbia rimanda a casa Kolarov
Ennesima tegola per Eusebio Di Francesco: al 6' della partita contro l'Empoli Daniele...
 Lun. 08 ott 2018 
La Roma dei Pellegrini. Gli ultimi due prodotti della Cantera giallorossa
Luca e Lorenzo con tanto in comune tra loro, non solo il cognome. Un papà “calcistico”, sono ex attaccanti e hanno messo k.o. la sfortuna
 Dom. 07 ott 2018 
PRIMAVERA 1 TIM - Napoli-Roma 0-4
Nella 4ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
 Ven. 05 ott 2018 
Calafiori vola negli Usa per l'operazione: "Tutto passa"
Il sedicenne giallorosso, d’accordo con il procuratore Raiola, andrà in Pennsylvania per l’operazione al ginocchio sinistro. Intanto, bilancio approvato: c’è un rosso di 25.5 milioni
 Gio. 04 ott 2018 
Roma, il futuro è in casa: ecco i ragazzi del '99
In Champions con il Viktoria Plzen erano tutti in campo. Di Francesco sta iniziando a lanciare tre 19enni che l’Europa ci invidia. E Ünder ne ha 21...
Calafiori, è scontro tra club e Raiola
La sofferenza prepara a nuove gioie: facile a dirsi. Eppure, a dispetto dell'età...
Pellegrini, Roma, Veronica e il cane Leo. La vita è qui
Si dice che il calcio sia soprattutto una questione di testa. O, perlomeno, che...
 Mer. 03 ott 2018 
Roma, Viktoria con la manita
La manita alzata all'Olimpico contro il Viktoria Plzen, 5 a 0, è per farsi riconoscere:...
 Mar. 02 ott 2018 
A. De Rossi: "Quando gli avversari alzano i ritmi ci mandano in difficoltà. Abbiamo delle criticità"
Alberto De Rossi, allenatore della Roma Primavera, ha rilasciato alcune dichiarazioni...
Giannini, futuro in Australia? "Ecco cosa invidio a Totti..."
Il Principe cerca squadra: "Sono qui per vedere se c'è la possibilità di lavorare con un club del campionato australiano. A Francesco invidio l'essere riuscito a indossare una sola maglia in tutta la carriera"
Youth League, la Roma cerca riscatto
La Roma Primavera cerca riscatto in Youth League. Dopo i due successi in campionato,...
Di Francesco: "Cerco continuità e nuove emozioni"
«Non possiamo sbagliare». Il derby è già alle spalle. Di Francesco conosce bene...
 Lun. 01 ott 2018 
La Roma ha un nuovo idolo: Lorenzo l'ammazza-Lazio
«Ho dormito molto poco». I desideri Lorenzo Pellegrini li aveva esauditi tutti di...
Eusebio: trequarti di svolta
Adesso sarebbe facile dire: Di Francesco, in 3 mosse, ha riacceso la Roma che, fino...
 Sab. 29 set 2018 
La rinascita della Roma passa sempre da De Rossi
La partita numero 600, in fondo, è stata un'investitura, ma a santificare De Rossi...
Roma e Lazio, derby verità
Il derby di pomeriggio (ore 15) e già al 7° turno. Prestissimo nell'orario, anche...
 Ven. 28 set 2018 
PRIMAVERA 1 - Roma-Chievo 1-0
Nella 3ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
 Gio. 27 set 2018 
TRIGORIA 27/09 - Scarico in palestra per chi ha giocato ieri
ALLENAMENTO ROMA - Attivazione e partitella con la Primavera per gli altri
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>