facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 17 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Valanga. Torna la giostra giallorossa del gol: va a segno l'intero tridente

Domenica 04 marzo 2018
Fate così, giocatela sempre al San Paolo ché è meglio. Qui, senza tifosi contro un grande pubblico e una grandissima squadra, la Roma è capace di imprese esaltanti nel momento più inaspettato. Ci sarà un motivo se la chiamano magica, no? Fino a ieri mattina sembrava tutto nefasto, compreso il vento forte che infreddoliva il lungomare come non mai nel mese di marzo. Compreso lo svantaggio iniziale imposto da Insigne. E invece ieri sera Di Francesco ha regalato un altro dispiacere a Sarri, che non riesce proprio a battere la Roma in casa sua: tre sconfitte e un pareggio, tra Empoli e Napoli, per uno strano complesso che stavolta forse ha un responsabile lontano, Dybala, autore del gol che ha spezzato sul nascere i sogni di fuga-scudetto.

LA GIOSTRA - Ed è stato proprio il Dybala turco, il piccolo Cengiz Ünder, a liberare la Roma dalla paura con quel colpo un po' fortunato che è valso il pareggio immediato: 5 reti, le prime in Serie A, nelle ultime 5 partite per un ragazzino che con il talento e la pazienza si è meritato un ruolo da protagonista assoluto. Forse nella deviazione di Mario Rui, mai tanto utile nel suo anno a Trigoria, c'era un segnale del destino che stava cambiando. Alisson le prendeva tutte come sempre, e quasi sempre contro un Insigne indemoniato (10 tiri nello specchio, una roba folle), ma una volta anche su un retropassaggio pericoloso di Pellegrini. E intanto là davanti se la spassavano con un cinismo e una cattiveria mai osservati nella gestione Di Francesco: Dzeko, già doppiettista un anno fa al San Paolo, ha concesso un favoloso bis; poi Diego Perotti, che in mattinata aveva ricevuto un braccialetto dall'altro Diego, Maradona junior, con il numero 10 del vero Diego, per il primo un idolo e per l'altro un padre ritrovato, ha sfruttato un altro omaggio di Mario Rui. Se segnano tutti gli attaccanti - ricordano spesso gli allenatori - significa che è stato il collettivo ad attaccare bene.
di R. Maida
Fonte: Corriere dello Sport

Pellegrini - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 16 dic 2018 
La vigilia più tormentata di Eusebio: "Dimissioni? Scappa chi ha paura"
La notte più lunga. Quella senza appello. Di Francesco si avvicina al match più...
 Sab. 15 dic 2018 
Roma-Genoa, i convocati
Ecco i 22 convocati giallorossi per il match contro il Genoa: Olsen, Fuzato,...
TRIGORIA 15/12 - Sala video, palestra e tattica in vista del Genoa
ALLENAMENTO ROMA - Individuale per Dzeko, El Shaarawy e Lorenzo Pellegrini
 Ven. 14 dic 2018 
De Rossi con il gruppo ma non ci sarà contro il Genoa. Dzeko punta la Juve
Nel pomeriggio Daniele De Rossi è tornato ad allenarsi con la squadra. Una buona...
TRIGORIA 14/12 - Palestra e campo dopo la sala video. De Rossi è tornato in gruppo
ALLENAMENTO ROMA - Individuale per Dzeko, El Shaarawy e Lorenzo Pellegrini
Un film già visto
L'ennesima replica di un film già visto e rivisto. La Roma si ritrova allo stesso...
Domenica la curva sud contesterà la squadra
Sarà la solita Roma, almeno negli undici. Ma in un clima di contestazione totale...
Schick titolare ma soltanto per mancanza di alternative
Post-gara di Bologna (23 settembre): «Da ora in poi serviranno uomini prima dei...
 Gio. 13 dic 2018 
Roma in crisi tra rassegnazione e solitudine
Alla partita di domenica col Genoa di Cesare Prandelli, si affida il compito di decidere quello che i tanti dirigenti, dal boss James Pallotta in giù non hanno avuto finora il coraggio di decidere
TRIGORIA 13/12 - Individuale per De Rossi, Dzeko ed El Shaarawy
ALLENAMENTO ROMA - Scarico per chi ha giocato ieri. Lavoro in palestra per Lorenzo Pellegrini
E ora Prandelli. Dal via Florenzi, Olsen e Zaniolo
E ora c'è da pensare solo al Genoa, perché quella è davvero una partita che vale...
Trovata continuità ma nelle delusioni
Senza stendere un velo pietoso sull'imbarazzante prestazione, contro un avversario...
Roma, il corto circuito tra prime e seconde linee. La squadra è bruciata
Non funzionano le prime linee, e lo abbiamo visto; non funzionano le seconde linee,...
La Roma fa solo brutte figure
Il fondo è stato toccato. A Plzen. Il risultato in Repubblica Ceca non conta, la...
Viktoria Plzen-Roma 2-1, Le Pagelle dei Quotidiani
CHAMPIONS LEAGUE: VIKTORIA-PLZEN-ROMA 2-1 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI...
 Mer. 12 dic 2018 
Viktoria Plzen-Roma 2-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Schick un fantasma. Difesa colabrodo
Roma, k.o. che non fa male. Perde 2-1 ma è agli ottavi
I giallorossi già agli ottavi da secondi del girone cedono ai cechi che volano in Europa League. Nel finale espulso per doppia ammonizione Luca Pellegrini. I cechi in Europa League
Occasione per Mirante, De Rossi per la Juve
"In porta giocherà Mirante". È l'unica concessione di un nervosissimo Eusebio Di...
Roma in fuga dalla sconfitta
Inutile e soprattutto rognosa. Ingombrante, insomma. Fin troppo facile capire che...
Viktoria Plzen-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
Di seguito riportiamo le probabili formazioni di Viktoria Plzen-Roma secondo le...
 Mar. 11 dic 2018 
DI FRANCESCO: "Se sono qui è perché c'è una consapevolezza dall'altra parte"
VIKTORIA PLZEN-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Domani giocherà Mirante. Pastore forse dal primo minuto, De Rossi ha ricominciato a correre. Schick? Mi aspetto di più"
Viktoria Plzen-Roma, i convocati
Ecco i 20 convocati giallorossi per il match di Champions League contro il Viktoria...
Cristante, piccola consolazione
La fortuna non è dalla parte di Bryan Cristante. Il finale di Cagliari ha fatto...
Nzonzi senza alternative: deve riposare ma non ha cambi
14 partite di seguito. E tutte per intero, con la sola eccezione della sfida casalinga...
Così solida prima, così fragile oggi: metamorfosi di una rosa in-difesa
Florenzi e Kolarov esterni, Manolas e Fazio centrali. Era il quartetto tipo dello...
 Lun. 10 dic 2018 
Champions: Roma a Plzen per ritrovarsi. C'è Pastore dal 1'
Giallorossi già qualificati e sicuri del secondo posto nel girone, ma vista l'aria Di Francesco non può permettersi passi falsi in Repubblica Ceca
TRIGORIA 10/12 - Individuale in campo per Dzeko, Coric e De Rossi.
ALLENAMENTO ROMA - In palestra per El Shaarawy, Lorenzo Pellegrini e Karsdorp
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>