facebook twitter Feed RSS
Martedì - 11 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

L'impresa. Roma, così è stupendo!

Domenica 04 marzo 2018
Non possiamo sapere se lo scudetto se n'è già andato anche quest'anno verso Torino, sappiamo però che il Napoli di ieri sera non potrà mai vincerlo. La Roma più convincente del 2018 l'ha stritolato, 4-2 al San Paolo, doppietta di uno straordinario Dzeko, partita da gigante di Nainggolan. Quando stava per perdersi, la Roma si è ritrovata di colpo, riprendendosi il posto in Champions col sorpasso sulla Lazio. Quando avrebbe dovuto volare ancora più in alto, il Napoli è stato riportato a terra nel modo peggiore e più inatteso. Quattro gol, in campionato, non li aveva mai presi con Sarri in panchina.

EFFETTO-DYBALA - Palla-gol della Roma con Perotti, occasione del Napoli con Insigne, gol del Napoli con Insigne, gol della Roma con Ünder, palla-gol e occasione del Napoli con Insigne e Zielinski, gol della Roma con Dzeko. Ventisei minuti di partita, l'iradiddio sul San Paolo. Dopo aver visto in tv Lazio-Juve, è stato come riconciliarsi col gioco del calcio. Ma forse quello che era successo all'Olimpico ha trovato un altro sbocco a Napoli: quando è stata raggiunta sull'1-1 da Ünder, la squadra di Sarri ha perso prima un po' di fiducia, poi un po' di misura e il gioco della Roma è stato facilitato. Il Napoli avvertiva troppa pressione, pesavano sulla sua mente sia la rete di Dybala al 93′ che quella del giovane turco dopo una manciata di secondi dal colpo di Insigne.

NAINGGOLAN OVUNQUE - Come in Ucraina e come all'Olimpico contro il Milan, la Roma ha fatto un bel primo tempo, pieno di gioco e di forza, la forza di Nainggolan che conquistando due palloni sempre su Jorginho aveva dato all'inizio la palla-gol a Perotti e poi quella del gol di Ünder. Il belga partiva nel controllo di Jorginho e, una volta recuperata la palla, muoveva da solo l'attacco romanista. Stava giocando alla... Nainggolan.

INSIGNE E I 21 PASSAGGI - Lorenzino aveva segnato su cross da sinistra di Mario Rui bruciando Manolas e Fazio, da cui si era staccato con perfetta scelta di tempo in piena area. Come suo solito, per arrivare al gol il Napoli aveva tenuto palla per più di 40 secondi, con 21 passaggi, due in più rispetto all'azione del 3-0 di Hamsik a Cagliari. La Roma aveva pareggiato subito con un micidiale, quasi innaturale, tocco di esterno sinistro-scavetto di Ünder reso ancora più perfido dal tocco di Mario Rui. Dopo aver sprecato l'occasione di tornare in vantaggio, il Napoli ha iniziato a perdere le distanze e in quello spazio la Roma ha coltivato il suo successo. Su cross di Florenzi, Dzeko ha battuto Albiol di testa, per stacco e sospensione: mentre il bosniaco era ancora in aria, lo spagnolo scendeva.

DZEKO E I 4 PASSAGGI - Al Napoli mancavano la qualità di Zielinski e la pericolosità di Mertens e Callejon. Sarri dalla panchina raccomandava la calma, ma la squadra era sui nervi. Verso il 30′, Di Francesco ha fatto avanzare De Rossi per chiudere Jorginho e ha invertito i due interni, così da bloccare con Nainggolan anche il più dinamico dei napoletani, Allan. A inizio ripresa, il Napoli si è rovesciato nella metà campo della Roma che, a differenza del solito, non si è disunita in uno di quei secondi tempi diventati tristemente famosi a Trigoria. Ha tenuto bene e, quando ne ha avuto la possibilità, è ripartita. Questo poteva accadere anche perché il Napoli ormai non si muoveva più tutto insieme e chi aveva la palla, abituato a scegliere la giocata con due o tre opzioni, ora vedeva solo compagni fermi e ben marcati. Poi, è successo che una delle ripartenze meno convinte della Roma si è trasformata in un capolavoro di Dzeko, il cui sinistro dal limite è finito nell'angolino del palo lontano. Alla Roma sono bastati 4 passaggi per segnare...

LA BATOSTA - Fuori Jorginho, dentro Milik al rientro dopo 5 mesi; Napoli col 4-2-3-1, ma ormai finito, anzi, sfinito. Solo Insigne ha avuto la forza di provarci ancora, Alisson gli ha chiuso la porta. Poi l'ha chiusa Florenzi, su una punizione a due in area. Il terzo gol aveva frastornato la difesa del Napoli, tanto che Mario Rui ha pensato di respingere di tacco in area un cross innocuo di Kolarov, palla consegnata a Perotti: 4-1. Mertens ha alleggerito la batosta col 4-2. Il San Paolo ha capito e l'applauso finale ai suoi ragazzi è stato quasi commovente.
di A. Polverosi
Fonte: Corriere dello Sport

Napoli-Roma - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 05 nov 2018 
Roma e il Var, resa dei conti
Quattro decisioni non rettificate a sfavore in meno di un mese E l’ironia coinvolge anche l’Uefa
 Mar. 30 ott 2018 
Roma, il giudice multa Dzeko per simulazione. Il club presenterà ricorso
Il giudice sportivo ha sanzionato Edin Dzeko per aver simulato un intervento falloso...
Napoli-Roma 1-1, Le Decisione del Giudice Sportivo
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Quel rigore passato sotto traccia
Due punti persi ovvero un punto guadagnato? Posto che la Roma dovrebbe vincere sempre...
 Lun. 29 ott 2018 
Rai: piovono critiche su Varriale per il tweet sul 'rigorino' alla Juventus
Enrico Varriale fa infuriare i tifosi della Juventus. Scatenati per il tweet postato...
Napoli-Roma: El Shaarawy c'è, il VAR no
Il Faraone segna la rete (terza in campionato) che ci ha illuso fino al novantesimo, ma la tecnologia non è intervenuta per evidenziare un fallo su Dzeko in area azzurra
Roma, che peccato
Sembrava fatta, sarebbe stata una vittoria pesantissima per classifica e morale,...
Napoli-Roma 1-1, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: NAPOLI-ROMA 1-1 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI
De Rossi e Manolas come da tradizione
La Roma passa da un infortunio all'altro e non è possibile far finta di niente....
Una serata di rimpianti e tristezza
Reduce dal tonfo casalingo contro la Spal, talmente irresistibile da essere strapazzata...
 Dom. 28 ott 2018 
Bollettino Medico: Manolas e De Rossi
Problema alla coscia destra per Manolas, Problema al ginocchio per destro per De Rossi
JUAN JESUS: "Persa continuità nel secondo tempo. Ho dimostrato di poter essere titolare"
NAPOLI-ROMA 1-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA JESUS ALLA RAI C'è più amarezza per il...
DI FRANCESCO:"Spiace gol nel finale, ma il Napoli ha meritato. Manolas e De Rossi troppo importanti"
NAPOLI-ROMA 1-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA, EUSEBIO DI FRANCESCO: "C’è rammarico ma il Napoli ha meritato il pareggio. I giovani vanno aspettati”
Il muro alzato per paura e quel finale già scritto
La paura, spesso, fa brutti scherzi: ti fa vedere cose che non vedi, ti fa sentire...
ANCELOTTI: "Abbiamo fatto giocare la Roma come non voleva, contento della prestazione"
NAPOLI-ROMA 1-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA
Napoli-Roma 1-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Manolas insuperabile, bene Dzeko
Mertens riprende El Sha: solo 1-1 tra Napoli e Roma
Giallorossi in vantaggio col Faraone poi un gol del belga allo scadere regala un punto agli azzurri
JUAN JESUS: "Abbiamo dimostrato le nostre qualità. Dobbiamo continuare così"
FINE PRIMO TEMPO: NAPOLI-ROMA 0-1 JESUS A SKY Una buona prova collettiva... ...
SANTON: "E' la partita giusta per noi per rilanciarci in campionato"
NAPOLI-ROMA LE INTERVISTE POST-PARTITA SANTON ALLA RAI La Roma nelle ultime due...
Napoli-Roma, Le Formazioni UFFICIALI
10ª Giornata di Serie A
FLORENZI, questa mattina test positivo: in campo dal primo minuto contro il Napoli
Alessandro Florenzi ha recuperato dai fastidi muscolari ed è regolarmente disponibile...
Cantatore: "Sono andato a cena con Di Francesco. Abbiamo parlato di Dzeko, è un depresso cronico"
Cantatore: "Pallotta guarda solamente al business. Il problema è che della squadra in sé e per sé non gli interessa molto". Russo: “Roma e Napoli sono in ottima forma, speriamo vinca lo sport innanzitutto”
Roma, Dzeko e il San Paolo: un feeling speciale
Rilanciato dalla Champions League, il bosniaco prova a confermarsi in notturna. Il centravanti della Roma ha segnato due doppiette a Napoli nelle ultime due visite: a nessuna squadra di serie A ha fatto più danni
Napoli-Roma: due società diverse, due grandi allenatori
la contrapposizione tra Sarri e Ancelotti è inopportuna, DiFra merita la fiducia che non sempre gli viene corrisposta
La Roma alla prova del fuoco
L'impresa quando meno te l'aspetti. Ne serve un'altra stasera per ripartire, risalire...
Napoli-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
Di seguito riportiamo le probabili formazioni di Napoli-Roma secondo le principali...
Fedeltà Hamsik-De Rossi, le ultime due bandiere
Per arrampicarsi con la cresta alta sulla vetta dove stasera pianterà il suo vessillo,...
Milik e Mertens in ballottaggio, Florenzi ci prova
Il ballottaggio più significativo riguarda quello tra Mertens e Milik, con quest'ultimo...
L'anello del gol: in Napoli-Roma l'hobbit Insigne guarda dall'alto l'elfo Dzeko
Immaginateli cosi: come l'hobbit Frodo Baggins e l'elfo Legolas. Entrambi campioni...
Roma, a Napoli c'è il bivio tra miseria e nobiltà
Serve continuità, lo dicono tutti a Trigoria, da Di Francesco in su e in giù. E'...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>