facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 21 settembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Na...polli, paga il duello di nervi con la Juve e la Roma vince con un super Dzeko

Domenica 04 marzo 2018
Bella, sporca e tremendamente cattiva la Roma al San Paolo, lì dove solo la Juventus in campionato era stata capace di incassare il jackpot dei 3 punti. Sono dolori per il Napoli che vede ingrandirsi l'ombra spaventosa della Juventus alle spalle: un solo punto a dividere capolista da inseguitrice, ma con i bianconeri di Allegri che hanno un match da recuperare con l'Atalanta e l'opportunità di mettere la freccia. La verità è che la goleada fin sorprendente riporta alla mente la Roma divertente e perfidamente concreta ammirata a tratti in stagione, pure in Europa. Sorpasso alla Lazio completato e terzo posto solitario per Di Francesco, aspettando il derby di Milano che chiuderà un week end di scossoni ed emozioni dalle parti alte.

LA DIFFERENZA - «Bisogna anche avere c...», raccontava a più riprese il saggio Sarri, a ragion veduta. E' una dote pure questa, determinante soprattutto quando la lotta è serrata, come nella maratona scudetto che si trasforma in sprint con il passare delle giornate. E la Juventus di Allegri, sotto questo punto di vista, è dotata ben al di sopra la media: la qualità unita alla capacità di andarsi a prendere i punti anche quando ormai sembrano smarriti. E' proprio tale mentalità che il Sarrismo, mescolato a un pizzico di consapevolezza in più rispetto agli altri anni, sta cercando di acquisire per disporre di freddezza e cinismo quando l'avversario è pronto per essere schiacciato. Questo manca al Napoli: killer instinct calcistico. Anche perché sotto il piano dello sviluppo di gioco la squadra si conferma esecutrice di rara perfezione, nonostante a sprazzi tenda a fermarsi per dare un'occhiata allo specchio, tracimando nel leziosismo. A viso aperto, senza paura. Anche perché non è partita da blitz tattici e strategie esasperate: 4-3-3 senza fronzoli da una parte e dall'altra, con Hamsik assenza praticamente annunciata e, rispetto alle idee della vigilia, la novità da titolare di Perotti preferito a El Shaarawy. Serata frizzante fin dalle prime battute, con il pallone che schizza da una parte e dall'altra come in un flipper. Destro, sinistro, colpo su colpo in avvio: Under (con deviazione malandrina di Mario Rui) replica a Insigne, lo spettacolo non manca. Così come la sorpresa: segna Dzeko e il San Paolo inserisce per qualche istante la modalità silenziosa. E così, sul 2-1 giallorosso, Di Francesco va di baricentro basso e contropiede, Sarri risponde con la manovra ragionata - ancorché a tratti frettolosa - ché prima o poi tanto il gol arriva. Ma ad arrivare sono le reti d'autore di Dzeko e Perotti che allargano le dimensioni del colpaccio romanista. E rendono al Napoli l'impresa da scudetto sempre più difficile.
di S. Lanzo
Fonte: TuttoSport

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 17 set 2018 
Sette gol per sette fratelli il bomber non è di moda
Defrel non è rimpianto dalla gens giallorossa come Alisson, Nainggolan e Strootman....
Il vizietto di Eusebio: cambiare troppo e male
Non ce n'era bisogno. A conti fatti, non c'era proprio bisogno di cambiare ancora...
Pallotta comincia a perdere la pazienza: è furioso per il rendimento del gruppo
Eusebio Di Francesco è sotto stretta osservazione della proprietà americana: il...
 Dom. 16 set 2018 
Spalletti a camera ardente Maria Sensi
Domani al Verano funerali moglie dell'ex presidente Franco
Ministop Roma-Chievo, Dazn: "Stacco regia". Lamentele dei telespettatori
Lamentele sui social, emittente 'stop durante cooling break'
Florenzi, quanto nervosismo! Manate al tavolo nel post-partita
Il pareggio con il Chievo non va giù al numero 24 giallorosso. Due manate sul tavolo nella pancia dell’Olimpico mentre era al telefono e poi via con la famiglia per ricaricare le pile in vista del match con il Real Madrid
TRIGORIA, domani pomeriggio la ripresa degli allenamenti in vista del match contro il Real Madrid
Dopo il pareggio interno contro il Chievo, la Roma riprenderà la preparazione domani...
EL SHAARAWY: "Mancato un pizzico di determinazione in più ma abbiamo dominato"
ROMA-CHIEVO 2-2 LE INTERVISTE POST-PARTITA EL SHAARAWY A ROMA TV Un tuo gol ha sbloccato...
Roma, Olsen vuol dire speranza: la sua parata allo scadere risulta decisiva
La speranza, a questo punto, è aggrapparsi alla manona guantata di Olsen. Quel portiere...
DI FRANCESCO: "Bisogna chiudere le partite, prendiamo gol con troppa facilità"
ROMA-CHIEVO 2-2 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Abbiamo tenuto in vita il Chievo, questo non deve accadere a Madrid"
Roma-Chievo 2-2 Le Pagelle
Le pagelle della Roma - El Shaarawy il migliore. Olsen salva il risultato
La Roma non sa più vincere. Il Chievo rimonta dal 2-0
I giallorossi in vantaggio di due reti rimontati dalla squadra di D'Anna rischiano anche di perdere al 95'
FLORENZI: "Non dobbiamo mollare, dobbiamo tenere stretta la corda sempre..."
FINE PRIMO TEMPO: ROMA-CHIEVO 2-0 FLORENZI A DAZN Come stai? Un buon primo tempo......
MONCHI: "Di Francesco è bravissimo, lotteremo per obiettivi importanti"
ROMA-CHIEVO LE INTERVISTE PRE-PARTITA MONCHI A DAZN "Penso che abbiamo un allenatore...
JUAN JESUS: "Dobbiamo dare il segnale che la Roma è tornata la solita, oggi importante ricominciare"
ROMA-CHIEVO LE INTERVISTE PRE-PARTITA JESUS A ROMA TV Con quale spirito si arriva?...
Roma-Chievo Le Formazioni UFFICIALI
4ªGiornata di Serie A
Defrel: "Mi mancava solo la fiducia, ho tanta voglia di giocare e segnare"
Il francese dopo la seconda doppietta di fila: “L’importante è che sto bene fisicamente”
La Roma vuole un pranzo ricco
La prima alle 12.30, la prima su Dazn e la prima senza Maria Sensi (domani i funerali),...
Roma-Chievo, obiettivo tre punti: si riparte dal fattore Olimpico
L’ultima vittoria “domestica” è arrivata proprio contro il Chievo. È l’ora di riprendersi il proprio campo. Di Fra punta sul suo pupillo Pellegrini
Infaticabile Dzeko: dal Chievo al Real. Adesso serve lui
Di Francesco finisce di parlare, la prima sensazione che si ha è che il tempo, nel...
Quanti errori per Bianda
Un esordio amaro, surreale, con la Roma Primavera capace di passare dal 3-0 a suo...
Roma-Chievo, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
Di seguito riportiamo le probabili formazioni di Roma-Chievo secondo le principali...
Domani mattina al Verano ultimo saluto a Maria Sensi
Si svolgeranno domani alle 11 nella chiesa di San Lorenzo fuori le mura, i funerali...
I romantici De Rossi e Pellissier: 6000 giorni e la stessa maglia
Li dividono 126 giorni: quelli passati tra Chievo-Brescia del 22 settembre 2002...
Una vittoria per la Sora Maria
Maria Sensi, una di noi, tifosa tra i tifosi giallorossi più appassionati,moglie...
Steven riparte da Milano per conquistare l'Olimpico
Tra le priorità di Monchi dello scorso mercato estivo c'era di quella di trovare...
Roma, un pranzo con i vecchi amici
Il flash back, mai come in questo caso, è obbligatorio: vale la pena ripartire dal...
 Sab. 15 set 2018 
Inter-Parma 0-1: una magia di Dimarco condanna i nerazzurri
È amaro il rientro dalla sosta per Spalletti, non basta Icardi a mezzo servizio. I gialloblù resistono e colpiscono al 79' con il difensore cresciuto nel vivaio interista. Secondo k.o. in campionato
Roma-Chievo, i convocati
Sono 24 i giocatori giallorossi convocati da Eusebio Di Francesco per il quarto...
DI FRANCESCO: "Una giornata triste per me e per i romanisti, Maria Sensi era una seconda mamma"
ROMA-CHIEVO LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Col Chievo la partita più importante del ciclo, Florenzi quasi certamente titolare"
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>