facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 22 marzo 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
NEWS
   
FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

La Roma torna magica. Il Napoli crolla quando meno te l'aspetti

Domenica 04 marzo 2018
Vede il Napoli e, a sorpresa, la Roma rinasce. Colpo grosso giallorosso al San Paolo: poker alla capolista (virtuale) e sorpasso sulla Lazio. La Juve ringrazia sentitamente: la striscia vincente del Napoli finisce nel modo più brusco, e forse anche inaspettato, dopo 10 vittorie di fila (11 risultati consecutive). Cose che possono succedere dopo un bottino marziano da 120 punti raccolti su 138 (con 38 vittorie, 6 pareggi e 2 sole sconfitte) nella precedenti 46 partite di campionato, ma che complicano non poco i piani azzurri di fuga e di scudetto. Under, una doppietta di Dzeko e la zampata di Perotti fanno capire, nonostante i problemi degli ultimi tempi, che c'è ancora un cuore che batte, nonostante sedici punti di distanza dalla vetta e il dirottamento nella lotta per un posto in Champions, nella Roma di Di Francesco.

DI FRANCESCO PERFETTO - Niente calcoli. Subito a viso aperto, senza fare troppi complimenti. Forse un inizio del genere, con un continuo botta e risposta da una parte e dall'altra, è proprio figlio della magia di Dybala all'Olimpico. Azzurri belli, geometrici e spettacolari come consolidata consuetudine della giostra di Sarri; giallorossi ordinati, intelligenti e capaci di pressare alto come nei sogni di Di Francesco. Sembra quasi un luna park del calcio spettacolo: un'occasione, un tiro a testa e vediamo chi fa centro. Primo giro, senza successo, inaugurato da Perotti e Insigne. Al secondo, a distanza di sessanta secondi, vanno a bersaglio prima Insigne, con un colpo da biliardo collettivo innescato da Mario Rui, e poi Under, al sesto centro in sei gare con un pallonetto maligno (deviato da Mario Rui). No, questa non è la Roma molle e sfilacciata degli ultimi tempi: stavolta, aiutata da un'inaspettata leggerezza nella testa e nelle gambe, è tutta un'altra cosa. Si chiude bene, abbassa il baricentro (4-5-1 in fase difensiva), limita i rifornimenti a Jorginho, lascia fuori giri Zielinski e quando ha qualche problema, soprattutto con Insigne, può sempre contare su Alisson. Il Napoli, specchiandosi un po' troppo nella sua bellezza, non si accorge di essere finito in trappola. Realizza, con colpevole ritardo, di aver fatto la fine del topo con il gatto solo dopo essere andato sotto per un'incornata di Dzeko. Neanche troppo tardi, ma senza mai avere in testa un cambio di ritmo dal canonico spartito sarriano.

LACRIME AZZURRE - Una vera e propria pacchia per la Roma, ritornata finalmente ad essere una squadra in tutto e per tutto. Linee strettissime tra i reparti, centrocampo folto, spirito di sacrificio: i sogni di Di Francesco continuano a rimanere realtà anche per tutto il secondo tempo. Tanto il Napoli, come nel bene, non cambia neanche nel male: Insigne predica nel deserto, Alisson fa sempre e comunque buona guardia. Dall'altra parte, invece, si aprono praterie inaspettate per gli operai specializzati giallorossi. Dzeko, con un sinistro d'autore, e Perotti, sfruttando uno sciagurato disimpegno di Mario Rui, firmano il poker, sporcato nel finale da Mertens, che vale il sacco del San Paolo. Impresa, in questa stagione, riuscita fino a ieri solo a Juve, Manchester City, Atalanta e Lipsia. Lacrime napoletane, sorrisetti (ma anche rimpianti per quello che poteva essere e non sempre è stato in questa annata) romanisti.
di M. De Santis
Fonte: La Stamp

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 16 mar 2019 
Taccola, calciatore e ragazzo perbene. L'amore giallorosso cinquant'anni dopo
Il 16 marzo del 1969 negli spogliatoi dello stadio Amsicora di Cagliari moriva Giuliano...
Effetto Ranieri: là dietro adesso guida Marcano
(...).Arrivato in estate a parametro zero, Ivan Marcano aveva scelto la Roma (anche)...
Nzonzi deve alzare i giri e Cristante sfida l'amico Petagna
Si racconta che Ranieri sia rimasto sorpreso dal differente rendimento di Nzonzi...
Elsha si tinge di azzurro e guida la carica alla Spal
Nove gol, nazionale e contratto. Tre mesi per prendersi tutto, tre mesi per la definitiva...
Dzeko e Schick, un pomeriggio per risentirsi una vera coppia
Una novità fino ad un certo punto. Perché se la curiosità di vedere insieme Dzeko...
Roma, a Ferrara per la prima volta senza i suoi simboli romanisti
(...).Rispetto alla gara d'andata, (...),oggi sarà tutta un'altra cosa. In quella...
Tifosi Roma in massa a Ferrara
Anche il secondo appello è andato a segno. Prima della partita contro l'Empoli,...
Roma, serve la SPALlata Champions
La rincorsa prosegue, nel tardo pomeriggio (ore 18), sulla via Emilia: la Roma,...
Spal-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
Di seguito riportiamo le probabili formazioni di Spal-Roma secondo le principali...
 Ven. 15 mar 2019 
Spal-Roma, i convocati di Semplici
I CONVOCATI BIANCAZZURRI PER LA GARA SPAL-ROMA
Roma, ecco la Totti Championship League: chi vince sfida l'ex capitano negli eSports
Adesso è ufficiale: eccola la Totti Championship League. Su consolle, per arrivare...
Ranieri chiama e i tifosi rispondono: saranno in 2mila a Ferrara
Il tecnico giallorosso ha chiamato a raccolta il tifo, per la prima gara esterna della sua nuova gestione. Accontentato: domani sarà maxi-esodo
Clamoroso: Monchi ad un passo dal ritorno al Siviglia
Il presidente Castro: «Vogliamo il migliore ds in circolazione, per questo puntiamo su di lui»
Nazionale, i convocati per le sfide con Liechtenstein e Finlandia
Il Ct Roberto Mancini ha convocato 29 calciatori per i primi due impegni nelle qualificazioni...
Semplici: "Con la Roma servirà una prestazione eccezionale"
Il tecnico: «Anche loro sono in un momento particolare ed hanno cambiato allenatore. Lazzari è a disposizione, valuterò come impiegarlo»
Marcano: "Ora la priorità è la difesa. Ho giocato meno di quello che volevo, ma voglio restare"
Ivan Marcano è intervenuto ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue parole. Sul cambio...
Spal-Roma, i convocati
Ecco i 20 convocati giallorossi per il match contro la Spal: Olsen, Fuzato,...
EUROPA LEAGUE 2018/2019 - Sorteggi Quarti di Finale
Sorteggi quarti di finale, semifinali e finale UEFA Europa League Nyon - Venerdì,...
CHAMPIONS LEAGUE 2018/2019 - Sorteggio Quarti di Finale
Sorteggi quarti di finale, semifinali e finale di UEFA Champions League Quarti di...
Il Mazza di Ferrara esempio virtuoso per Tor di Valle
Uno deve ancora vedere la luce, con la speranza da parte dei proponenti di riuscire...
ElSha 10. Bomber a sorpresa: "Battiamo la Spal. È ora di svoltare"
Spalletti lo considerava importante, anche se si lamentava della sua di­scontinuità....
Dzeko 4.0. Edin il trasformista, con Ranieri a Roma torna all'antico
(...) Adesso Dzeko e Ranieri sono insieme a Roma e da oggi si aiuteranno a vicenda...
Olsen, c'è nuova vita dietro il muro che gli ha costruito mister Claudio
Ora non ha più scuse. Perché se con Di Francesco ci poteva essere l'alibi di una...
Ranieri tiene la Champions sotto coperta
Claudio Ranieri entra in campo e ancora non ne trova molti sani, ma qualcuno in...
Nzonzi, addio Nazionale: Deschamps lo mette fuori
La crisi con la Roma si paga pure in Nazionale. Lo sa bene Steven Nzonzi che ha...
 Gio. 14 mar 2019 
Iturbe: "Mi piacerebbe tornare in Europa. A Roma nessun rimpianto, era tempo di cambiare"
Manuel Iturbe, attaccante del club messicano Pumas ed ex giocatore della Roma, ha...
Roma, contro Spal con maglia per Taccola
Baldissoni, campione sfortunato, nome scolpito in memoria tifosi
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>