facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 14 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Napoli, che disfatta. Un poker della Roma ribalta il campionato

Domenica 04 marzo 2018
Il gol di Dybala all'ultimo secondo contro la Lazio manda in cortocircuito il Napoli mentre si sta cambiando negli spogliatoi del San Paolo. La squadra di Sarri crolla clamorosamente in casa contro la Roma affondata dalla doppietta di Dzeko e dai gol di Under e Perotti, ma anche murata dalle parate di Alisson che stravince il duello con Insigne che pure aveva illuso il San Paolo dopo appena sei minuti. Non sufficiente per rimediare ai danni fatti nella testa degli azzurri dalla prodezza della Joya bianconera. Perché il Napoli da un possibile più sei si ritrova con un solo punticino di vantaggio e la squadra di Allegri con la freccia del sorpasso accesa. A dire il vero molto ha fatto la Roma che dopo due sconfitte si rialza alla grande e rientra in zona Champions. Bravo Di Francesco a scegliere di giocarsela a viso aperto. Quindi accade quello che temeva Sarri, cioè lo svantaggio di giocare sempre dopo la Juventus. La polemica creata ad arte si ritorce contro l'allenatore toscano: il fantasma si materializza nel primo tempo contro la Roma.

É la conseguenza della vittoria in extremis della Juventus, quando già a Napoli si facevano i conti di una fuga reale e non solo virtuale per via della partita da recuperare dalla Signora contro l'Atalanta. Si è capito dopo due minuti che il gol di Dybala aveva scosso la squadra di Sarri, ma Perotti tutto solo davanti a Reina ha mandato alto sopra la traversa. Il vantaggio di Insigne avrebbe potuto rimettere a posto ogni cosa, scacciare la paura, invece il pareggio immediato di Under complice la carambola con Mario Rui ha rimandato in tilt il Napoli. Solo capitan Insigne, testardo, resta sul pezzo, è praticamente l'unico dei suoi a tirare in porta e inizia la sfida con Alisson che è strepitoso su un suo diagonale. Dall'altra parte, invece, Reina resta a guardare Dzeko che salta in testa al colpevole Albiol per la rimonta giallorossa. San Paolo ammutolito più del gol di Dybala dopo un incomprensibile boato nel prepartita probabilmente per una fake news. L'unico sussulto di Mertens alla mezz'ora (poi segnerà il 2-4 nel recupero) ma Alisson non si fa sorprendere. Ci riprova Insigne senza fortuna. Stesso copione nella ripresa con il Napoli ovviamente a menare le danze, ma anche tecnicamente meno pulito del suo solito: tanti errori in fase di impostazione.

Ovviamente è Insigne a creare occasioni a getto continuo, ma sulla sua strada trova un Alisson in formato mondiale. Roma pericolosamente abbassata a protezione della sua area, ma capace di pungere in contropiede. La mossa di Sarri è inserire l'influenzato Hamsik per Zielinski. I primi due palloni del capitano sono sbagliati, ma è sempre Insigne con il suo destro a illudere il San Paolo; gelato a un quarto d'ora dalla fine nuovamente Dzeko con un sinistro a giro che è un capolavoro. La mossa della disperazione di Sarri è il ritorno di Milik dopo centosessanta giorni dal secondo grave infortunio al ginocchio. Alisson si supera per l'ennesima volta con una duplice parata su Insigne. La Roma è micidiale e Perotti cala il poker su un erroraccio di Mario Rui. Di Francesco si conferma così bestia nera di Sarri, battuto all'esordio con il Napoli e bloccato due volte l'anno scorso sempre con il Sassuolo: il Napoli quattro gol in campionato non li prendeva dal 2015 con la Lazio. Ma la Roma è tabù anche per il tecnico toscano che non l'ha mai battuta in casa. E dire che Totti in settimana si era augurato lo scudetto agli azzurri. Ma proprio il poker dei suoi giallorossi può essere una mazzata sui sogni di Napoli.
di D. Pisoni
Fonte: Il Giornale

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 08 dic 2018 
Rabbia Pallotta dagli Usa: Di Francesco ora rischia l'esonero
Il pari raggiunto dal Cagliari in 9 contro 11 ha riaperto la crisi in casa giallorossa. Il presidente non ne può più di queste brutte figure e la panchina del tecnico è a forte rischio
TRIGORIA, domani mattina la ripresa degli allenamenti in vista del match contro il Viktoria Plzen
Dopo il 2-2 sul campo del Cagliari, la Roma tornerà ad allenarsi sui campi del Fulvio...
OLSEN: "Avremmo dovuto chiudere la partita. Il quarto posto possiamo ancora raggiungerlo"
CAGLIARI-ROMA 2-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA OLSEN IN ZONA MISTA Com'è possibile...
DI FRANCESCO: "Non si può prendere un gol del genere, queste cose minano le certezze"
CAGLIARI-ROMA 2-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA, EUSEBIO DI FRANCESCO: “Sono amareggiato ed arrabbiato per il risultato, 11 contro 9 non puoi prendere gol in questo modo”
Roma, se la difesa sbanda, l'attacco è inesistente
CAGLIARI Se la difesa dorme, perché prende un gol con la squadra avversaria...
Cagliari-Roma 2-2, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Manolas, errore decisivo. Kolarov indispensabile
Roma, ma cosa combini? Il Cagliari in 9 fa 2-2 al 95'
Ennesimo stop dei giallorossi che in 10 minuti di follia buttano via altri 3 punti. I sardi confermano la loro imbattibilità in casa
ZANIOLO: "Partita quasi perfetta, dobbiamo continuare così"
FINE PRIMO TEMPO: CAGLIARI-ROMA 0-2 ZANIOLO A SKY Si può migliorare, ma non è facile......
SCHICK: "Abbiamo bisogno di punti, fisicamente sto bene"
CAGLIARI-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA SCHICK A ROMA TV La partita? "Sarà...
Cagliari-Roma, Le Formazioni UFFICIALI
15ªGiornata di Serie A
CORIC:"Il mio momento sta arrivando. La Roma per Totti è una famiglia e grazie a lui sento di farne"
Il croato ha raccontato la sua esperienza in giallorosso: “All’inizio è stato difficile, ma il mio periodo di ambientamento è quasi finito. Col Real mi sono fatto male per la troppa adrenalina, non so dire quanto fossi felice”
BIANDA: "Ho scelto la Roma per la mia crescita. Sono pronto a lavorare come un matto"
“Ho scelto la Roma per diventare un punto di riferimento in difesa come Ramos. Voglio che i ragazzi di 14-15 anni parlino di me”
PRIMAVERA 1 TIM - Roma-Empoli 1-4
Nell'11ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
Cagliari-Roma, è l'ora di Riccardi
Verso l'esordio: il fantasista sarà in panchina alla Sardegna Arena. Con lui l’ala D’Orazio, prima convocazione coi grandi: preferito a Celar
Calciomercato Roma, quei lampi di Ünder: l'Europa lo guarda
Le sirene inglesi e l'ipotesi del rinnovo. Intanto sogna un altro gol. Il turco vuole continuare il suo eccellente 2018
Dopo il no del Politecnico in Comune rebus stadio per la sindaca e i tecnici
Non solo lo scoglio politico, quel manipolo di consiglieri 5S che su Tor di Valle...
Fazio si affida al portafortuna per riprendersi
Un anno fa esatto il suo gol di testa al Cagliari teneva la Roma ad un punto dalla...
"Stadio, ingorghi dalla mattina". E i tecnici pronti a fermare l'iter
La carta su cui Virginia Raggi puntava per rilanciare l'operazione Tor di Valle,...
Srna-Kolarov, la sfida dei ricordi
Oggi alla Sardegna Arena Darijo Srna e Aleksandar Kolarov si troveranno faccia a...
Chiesto Weigl in prestito, Monchi resta
Diciotto mesi in prestito. È l'offerta che la Roma ha recapitato al Borussia Dortmund...
La nobile arte di arrangiarsi
Un pomeriggio a Cagliari e la Roma in trasferta fa tremare. La classifica imporrebbe...
La Roma cerca la svolta Champions
La Roma è settima in classifica e c'è una spiegazione facile: ha vinto una partita...
KO anche Manolas, Di Francesco: "Andiamo al Divino Amore"
La Roma cade a pezzi e Di Francesco non sa più a che santo votarsi: «Prima di venire...
Rotta verso la meta
Cagliari vuol dire Daniele Verde, quando esordì con la maglia giallorossa e la Roma...
Roma, i 32 infortuni secondo Di Francesco: "Non resta che pregare"
Il 32° infortunio della stagione, Di Francesco ha trovato una soluzione: « L'unica...
Cagliari-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
Di seguito riportiamo le probabili formazioni di Cagliari-Roma secondo le principali...
 Ven. 07 dic 2018 
Juventus-Inter 1-0: decide un gol di Mandzukic nel secondo tempo
Derby d'Italia molto equilibrato, ma l'ultima parola è sempre dei bianconeri: palo di Gagliardini nel primo tempo, poi Mandzukic è ancora decisivo. La squadra di Allegri sembra non avere più rivali in Italia
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>