facebook twitter Feed RSS
Domenica - 23 settembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

PEROTTI: "Non dobbiamo pensare che oggi sia finita la stagione. Dovevamo rispondere sul campo"

Sabato 03 marzo 2018
NAPOLI-ROMA 2-4 LE INTERVISTE POST-PARTITA

PEROTTI A MEDIASET PREMIUM

Ci racconti questa rimonta soprattutto emotiva?
"Abbiamo lavorato bene in settimana. Sapevamo di non aver fatto bene contro il Milan. Nessuno credeva in noi e questo ci ha dato la spinta e la forza di affrontare una partita non semplice. Siamo stati in grado di passare questi brutti momenti e fare quattro gol qui."

Non c'è rammarico per questi due mesi di amnesia?
"Sicuramente, ma va al di là del risultato di oggi. Non abbiamo finito la stagione, ci è capitato di fare vittorie importanti e poi partite di livello basso. Abbiamo fatto bene, quattro gol contro una squadra che gioca bene a calcio. Non possiamo fermarci adesso perché arriva il momento più bello della stagione."

Il mister ha detto che se si accorge che è lui il problema, uscirà di scena. Come l'avete interpretata?
"Io gioco a calcio da 11 anni. Nella mia carriera, sopratutto a Siviglia, sono passati tanti allenatori. Sarebbe immeritato perché lavora benissimo, lascia tutto per la squadra, lascia libertà sopratutto a noi che siamo davanti. Se non avessimo risposto sarebbe stato ingiusto, non se lo merita. Noi eravamo in difficoltà e questa partita non può che aiutare e dare spinta per Torino e lo Shakhtar. Vogliamo arrivare in Champions League e prendere il terzo posto."

Di Francesco ha chiesto un confronto sul sistema di gioco...
"Non credo in un sistema, quelli che entrano devono fare bene. Lo stesso succede con le palle inattive, se lavoriamo in un modo e poi non lo facciamo non serve. Oggi abbiamo dimostrato di avere quella cattiveria che non si vedeva nelle ultime partite. Non è stato facile, è una riposta importante."

Chi voti tra Higuain e Icardi per la Nazionale?
"E' una scelta che deve fare l'allenatore, non io."

*** *** ***


PEROTTI A SKY

Aiutaci a decifrare i contenuti di questo gruppo...
"Abbiamo dimostrato di essere quello che nessuno credeva, ovvero di essere una squadra. Si è parlato troppo di quello che succede dentro lo spogliatoio, siamo noi giocatori a non aver fatto bene e ne siamo consapevoli. La voglia e la motivazione ci sono sempre state e oggi lo abbiamo dimostrato. Non era facile venire qui e fare 4 gol al Napoli, è stata una dimostrazione di coraggio importante."

Tre mesi negativi, come non se ne poteva parlare?
"Non accetto quando si è irrispettosi, la critica l'ho sempre accettata. Non ho bisogno di prendere un giornale per vedere il voto, se ho giocato bene o male lo so, ma io mi sono comportato con rispetto sempre e penso che in certi momenti non è stato cosi nei nostri confronti. Poi ognuno fa quello che pensa sia giusto. Noi ci alleniamo e giochiamo per vincere, a volte riesce altre no, speriamo che questa vittoria ci dia spunto per altre."

L'Argentina ha più bisogno di ali o di punte?
"L'allenatore ha tanti giocatori, credo sia positivo soprattutto quando affronti un mondiale, che è da giocare al 100%. Non so cosa pensa lui, io gioco e mi alleno per far bene con la Roma, poi ovviamente ci penso a poter giocare il mondiale. Ho quasi 30 anni, è una delle ultime opportunità che ho di giocarlo, ma penso sempre prima alla Roma."

*** *** ***


PEROTTI ALLA RAI

E' stata una grande reazione alle ultime prove viste...
"Dovevamo fare meglio di quanto fatto. Non era facile, ma siamo stati bravi vincendo con merito."

Il pressing è stato determinante...
"Lo abbiamo cercato sempre. Magari nelle ultime partite non ci è riuscito, ma è sempre nella nostra idea. Loro sono i più bravi nel palleggio, per questo siamo stati davvero bravi e penso che questo dia ancora più valore alla nostra vittoria."

*** *** ***


PEROTTI A ROMA TV

Bella serata anche per te dopo la convocazione...
"Sì, mi porta fortuna. Ogni volta che mi chiamano faccio gol. Oggi è stata una bella serata dopo alcuni mesi difficili, dobbiamo sfruttarla sapendo che ancora non abbiamo fatto nulla."

Eravate convinti sin dall'inizio...
"Non sono mai sceso in campo senza la voglia di vincere. Oggi abbiamo ribaltato una partita dura con la squadra più forte. La voglia della squadra c'è sempre stata, a volte capita che non facciamo bene ma non abbiamo mai mollato."

Possiamo aspettarci la Roma con più continuità?
"Me lo auguro. Oggi sembrava il momento più duro della stagione, invece siamo riusciti a vincere, noi vogliamo farlo sempre. Capisco se i tifosi si arrabbiano, ma dopo ogni sconfitta arrivo a casa e non dormo. Magari non ci credete, ma è un'agonia. Speriamo che oggi sia il punto per ricominciare."

Non sei l'unico a non dormire se perdiamo...
"Lo so e lo capisco. Ogni tanto si dice che guadagniamo tanto, abbiamo i macchinoni, ma non è sempre così. Parlo per me, arrivo a casa e non parlo con mia moglie, non gioco con mio figlio. Vivo il calcio in una maniera che mi fa male, non riesco a dormire, non riposo e ho la mente occupata. Io penso ancora allo Shakhtar, per dirvi, ed è la verità."

Conta più l'aspetto psicologico o tattico in certi frangenti? Oggi eravate più quadrati mentalmente...
"La testa e il cuore comandano sempre, poi puoi scendere in campo e noi giocatori facciamo il modulo. Se lavoriamo in settimana e facciamo male i colpevoli siamo noi, non ci sono altre discussioni. Noi non cerchiamo alibi, siamo consapevoli di non aver fatto bene fino ad adesso e speriamo che questa partita possa cambiare la stagione."

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Sab. 22 set 2018 
L'AS ROMA è a Bologna (VIDEO)
I giallorossi, partiti dalla Stazione Termini nel primo pomeriggio, sono arrivati...
Karsdorp discute con Di Francesco: il tecnico non lo convoca per il Bologna
Eusebio Di Francesco ha escluso Rick Karsdorp dalla lista dei convocati per la partita...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>