facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 24 settembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Napoli-Roma 2-4 Le Pagelle

Le pagelle della Roma - Dzeko perfetto, Alisson miracoloso
Sabato 03 marzo 2018
Alisson 7,5 - E' semplicemente miracoloso. Ingaggia un duello con Insigne e, dopo il gol al 6', decide di non farlo passare più. Prende di tutto, anche due o tre tiri in pochi secondi. Se la Roma porta a casa tre punti, gran parte del merito è suo.

Florenzi 6,5 - Nonostante un Insigne migliore in campo, riesce a contenerne la profondità. Non si fa mai tagliare alle spalle, lo manda sempre al tiro da fuori. Grande attenzione nei movimenti.

Manolas 6 - Il Napoli attacca poco in zona centrale, complice anche la chiusura degli spazi dei due centrali. Il greco commette qualche piccola sbavatura all'inizio, poi si mostra sempre concentrato.

Fazio 6 - Stesso discorso fatto per il collega. Importante il suo apporto sulle palle alte sugli sviluppi dei calci piazzati.

Kolarov 6,5 - Una sola volta non tiene Callejon, poi è sempre diligente. Garantisce meno spinta offensiva del solito, ma mette lo zampino in due dei quattro gol della Roma.

Nainggolan 6,5 - Meno propositivo del solito, perché il Napoli bisogna innanzitutto contenerlo. Si stringe vicino a De Rossi e ringhia sempre sui portatori azzurri.

De Rossi 7 - Sempre presente in mediana, aiuta sempre i compagni, tiene costantemente la posizione e si disimpegna con grande eleganza. La carta d'identità dice classe '83, ma corre come un ragazzino stasera. Dall'88' El Shaarawy s.v.

Strootman 6,5 - Gioca con abnegazione, è autore di una prova di grande sostanza. Come i compagni di reparto, fa un grande lavoro oscuro, importantissimo per la difesa.

Under 7 - Di Francesco gli chiede di fare entrambe le fasi e lui lo accontenta, correndo tanto. Fortunato nell'azione del gol, ma la firma è sempre sua: la sua sesta rete nelle ultime sette partite. Dal 72' Gerson s.v.

Dzeko 9 - Avete presente la partita perfetta? Ecco, Dzeko è autore di quel tipo di prova fatta di disponibilità verso i compagni e ottimo lavoro per la squadra. Si muove su tutto il fronte d'attacco, protegge benissimo la palla, fa sempre salire la squadra. E poi trova due reti: un colpo di testa imprendibile e un tiro da fuori, due giocate da campione. Meglio di così?

Perotti 6 - Di solito fa poca fase difensiva, oggi è obbligato a causa dell'alta posizione di Hysaj. E si comporta bene, regalando anche qualche spunto interessante sulla corsia. Dall'81' Pellegrini s.v.

di Pierpaolo Matrone

*** *** ***


Alisson 8.5: sette parate contro Insigne che, dopo l'ennesimo tiro respinto, si ferma qualche secondo a meditare sul senso della vita. Può fare poco sui due gol presi.

Florenzi 6.5: impiega qualche minuto a prendere le giuste misure. Il Napoli segna subito dalla parte sua ma il calciatore di Vitinia cresce notevolmente alla distanza. Suo l'assist per il primo gol di Dzeko ed è bravo e fortunato a respingere sulla linea sulla punizione di Mertens.

Manolas 7: si immola su Zielinski a metà del primo tempo. Riesce ad arginare bene Mertens, bravo a sfuggirgli solo in un'occasione, nella ripresa, con il greco costretto a rimediare di esperienza e di fisico.

Fazio 7: inizialmente lui e Manolas faticano a capire i movimenti di Insigne, che si stacca dai centrali per ricevere palla nella terra di nessuno. Fazio lo perde di vista sul finire del primo tempo ma Alisson fa buona guardia. Nella ripresa non sbaglia nulla, senza concedere una palla nemmeno a Milik.

Kolarov 6.5: fa il suo dovere senza eccellere ma senza concedere molto a un cliente difficile come Callejon.

Nainggolan 6.5: si occupa prima di Zielinski e poi di Hamsik, con ottimi risultati.

De Rossi 7: sempre attento e preciso nelle chiusure, non sbaglia praticamente nulla. Dal 43'st El Shaarawy sv.

Strootman 7: spolverato e ripulito, si rivede quasi lo Strootman vecchie maniere. Cattivo e determinato, capisce prima dove va il pallone e si regola di conseguenza. Da una sua pressione prende il via l'azione che porta al pareggio giallorosso con Ünder.

Ünder 7: come un novello Re Mida, trasforma ogni palla in gol, anche con un po' di fortuna. Dopo i primi minuti, capisci di dover sudare molto anche in fase difensiva e si applica bene. Dal 26' Gerson sv.

Dzeko 9: fa una partita mostruosa. Doppietta a parte, fa salire la squadra, arretra quando necessario per prendere il pallone e fa il trequartista giocando anche di prima per i suoi compagni. Chapeau.

Perotti 7: potrebbe segnare fin da subito ma spreca di testa, da buona posizione. Chiude il match con freddezza, caratteristica che solitamente non gli appartiene. Diligente in fase difensiva Dal 35'st Pellegrini sv.

Di Francesco 7.5: quando tutti erano pronti a recitare il De Profundis, la Roma sfodera una gran prestazione in casa della squadra più in forma del campionato. Come preannunciato, non rinnega i suoi principi di gioco e cerca di pressare il Napoli fin da subito. Mentalmente la Roma rimane sempre in partita ed è l'aspetto più l'importante, viste le ultime settimane.

di Alessandro Carducci
Fonte: TMW

News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Mar. 18 set 2018 
Al Bernabeu 4-3-3 con De Rossi e Nzonzi
Eusebio Di Francesco racconterà la sua verità oggi in conferenza stampa al Bernabeu...
Totti junior maestro di fair play
In un torneo a Madrid, Cristian ha avuto uno scontro involontario con il portiere avversario, gli ha chiesto scusa e ha rinunciato a tirare in porta. Poi è andato a sincerarsi sulle sue condizioni
Rivoglio il DiFra di Sassuolo. Basta con i rimpianti, ora la rivoluzione con i giovani
Se Dzeko è stanco, gioca Schick. Se cambi mezzala, entra Zaniolo. Se Kolarov arranca, tocca a Luca Pellegrini. Se le ali si afflosciano, a Kluivert. Tutti insieme? Anche, se serve
Di Francesco: "Gestire i nuovi è stimolante ma complicato. Mi aspettavo un inizio migliore"
Alla vigilia della sfida di Champions League contro il Real Madrid, il tecnico della...
Manolas: "Dobbiamo andare al Bernabéu a giocare con la testa positiva. La Roma è in costruzione"
Il difensore della Roma, Kostas Manolas, ha parlato a Marca alla vigilia...
Ieri i funerali della signora Sensi. Ferrero: "L'assenza dei tifosi mancanza di rispetto a Franco"
Sul suo feretro era appoggiata la maglia giallorossa numero 10. In chiesa i volti...
Ma cos'è questa crisi?
Roma in crisi. Viaggio tra cause (evidenti) e rimedi (possibili): c'è da evitare...
Roma in crisi verso Madrid. Totti: "Andiamo dai marziani"
La crisi c'è, inutile negarla. Ha colpito i nuovi, ma pure i senatori ovvero gli...
 Lun. 17 set 2018 
Di Francesco sulla graticola. Totti predica fiducia: "A Madrid possiamo far bene"
Il tecnico giallorosso ha tanti problemi da risolvere: dal modulo più adatto ai giocatori a una condizione che stenta ad arrivare. L'ex capitano prova a restituire serenità all'ambiente: "Dobbiamo avere la consapevolezza di essere una squadra competitiva. Se scenderemo in campo tranquilli, al Bernabeu faremo bella figura"
Totti, il figlio Cristian esempio di fairplay: portiere k.o. e lui rinuncia al gol (VIDEO)
È accaduto durante un torneo a Madrid: il figlio dodicenne di Francesco si è scontrato con un avversario, che è rimasto a terra, e si è fermato per sincerarsi delle sue condizioni. Poi, in tv, ha commentato il fatto in un ottimo inglese
TRIGORIA, domani mattina la rifinitura, poi la partenza per Madrid
Niente rifinitura al Santiago Bernabeu. Domani, infatti, i giallorossi si alleneranno...
DZEKO: "Tutti uniti se va bene, ma ancora di più se va male"
"Tutti uniti se va bene, ma ancora di più se va male", con queste parole affidare...
MONCHI: "Il tifoso della Roma è tremendamente emotivo. La cessione di Salah è stata inevitabile..."
Il DS giallorosso Monchi ha parlato al portale El Mundo: Tutto ciò che hai...
Benzema: "Roma? Buona squadra con giocatori molto bravi"
L’attaccante del Real attende i giallorossi al Bernabeu: «Dobbiamo avere più ritmo rispetto all’avversario. Champions? I favoriti siamo sempre noi»
REAL MADRID-ROMA, De Rossi in conferenza stampa con Di Francesco
Domani alle ore 19.00 si terrà la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco...
TRIGORIA 17/09 - Scarico per chi ha giocato con il Chievo. Personalizzato per Pastore
ALLENAMENTO ROMA - Scarico per chi ha giocato ieri, partitella con la Primavera per gli altri
Totti: "Real? Sappiamo come metterlo in difficoltà"
Il dirigente giallorosso presenta la supersfida del Bernabeu: «Loro sono la squadra top della Champions, ma abbiamo le risorse per fare una bella figura»
Roma e Inter: aria di crisi con allenatori in confusione
Con il ritorno della Serie A ci siamo tolti un gran peso: Cristiano Ronaldo ha finalmente...
Oro e gloria, riecco la Champions: la coppa di cui nessuno può fare a meno
Sempre più ricca (ogni vittoria nella fase a gironi vale 2,7 milioni), fondamentale per i club perché oltre al prestigio regala tanti soldi. Il Real Madrid, che la vince da tre anni, non parte favorito. Davanti Manchester City, Barcellona e la Juve di Ronaldo
Costa, scuse a Di Francesco? Non sapete
Giocatore replica a follower su Instagram: mi scuso con chi devo
Totti, Zeman, Ranieri: l'ultimo abbraccio a Maria Sensi
Si sono svolti stamattina i funerali della moglie dell'ex presidente della Roma, Franco Sensi. Presenti tantissimi personaggi del mondo del calcio, incluso il presidente della Sampdoria Ferrero
Maria Sensi: oggi il funerale. Il saluto di Rosella: "Era fiera di essere romana e romanista"
Oggi alle 11, nella chiesa di San Lorenzo fuori le mura, si sono tenuti i funerali...
Funerale Maria Sensi, Ferrero attacca i tifosi della Roma: "Perché non sono qui?"
Alle 11 Roma ha dato l'ultimo saluto a Maria Nanni, moglie dello storico presidente...
CHAMPIONS LEAGUE 2018-2019 - Real Madrid-Roma: Designazioni Arbitrali
La Uefa ha reso note le designazioni arbitrali per il primo turno di Champions League....
A Madrid con Fazio e De Rossi
Il clima non è dei migliori, ma 24 ore dopo lo stop casalingo contro il Chievo la...
Prima applausi, poi fischi e cori: è partita la caccia al colpevole
Partiamo dalla fine, dai fischi dell'Olimpico che ancora non conosce vittoria, dai...
Rosella Sensi ringrazia la Sud: "Ci avete commosso, vi aspetto a San Lorenzo per salutare mamma"
Rosella Sensi ringrazia la Curva Sud per l'affetto espresso in occasione di Roma-Chievo...
Esperimenti fatali. La Roma si butta via
L'anticipo rispetto all'anno scorso, quando l'illusione di essere competitivi al...
Giallorossi spreconi. E Olsen evita il crac
Elsha e Cristante in gol, però il doppio vantaggio non basta: il portiere spegne il sogno Chievo ma non la contestazione
Roma, continua l'incubo Olimpico per gli uomini di Di Francesco
Il tabù casalingo: i giallorossi continuano a subire troppo nel loro stadio. Dopo le sei sconfitte del passato campionato, ora due pareggi in altrettante gare
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>