facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 25 marzo 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
NEWS
   
FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

DZEKO: "Siamo stati perfetti, abbiamo fatto una grande partita contro una grande squadra "

Sabato 03 marzo 2018
NAPOLI-ROMA 2-4 LE INTERVISTE POST-PARTITA

DZEKO A MEDIASET PREMIUM

Una Roma quasi perfetta...
"Perfetta, è meglio dirlo così. Quando non vinciamo siamo scarsi, non c'è niente da dire. Abbiamo fatto una grande partita contro una squadra che gioca il miglior calcio d'Italia."

La Roma si era smarrita...
"Non voglio guardare dietro, era importante vincere perché nessuno se lo aspettava. Ieri avevamo già perso 5-0, così scarsi non siamo eh."

Questo stadio ti porta bene...
"Io non guardo se faccio due, tre o quattro gol. Le statistiche le guardate voi, aspettavo questi gol e li ho fatti oggi."

Ora bisogna andare così anche in Champions...
"Non andiamo troppo avanti, la prossima contro il Torino dobbiamo giocarla come oggi e vincere prima della Champions."

Le critiche ti hanno colpito?
"Non era facile, ma adesso è inutile pensare a delle scuse. Guardo sempre avanti, voglio aiutare la squadra. Quando non faccio gol nessuno guarda se lavoro per la squadra. Abbiamo vinto dove nessuno se lo aspettava."

Hai un bel sorriso però...
"Sì (ride, ndr)."

*** *** ***


DZEKO A SKY

E' questa la vittoria più brillante della Roma?
"Sicuramente la più importante dopo le ultime partite perse e dopo aver perso il terzo posto. Siamo tornati a vincere in un campo dove non vincono molti, siamo stati perfetti."

Questa doppietta che significa?
"Tre punti, due gol, terzo posto. Era importante anche a livello mentale per la squadra, siamo stati un po' giù. Vanno bene le critiche ma a volte a Roma sono troppe, domani diranno che siamo stati perfetti. Dobbiamo guardare avanti e cercare di vincere la prossima contro il Torino."

Qualche rimpianto dopo questa vittoria?
"Non guardo indietro, bisogna guardare avanti. Oggi abbiamo vinto una partita importante per la classifica, eravamo dietro a Lazio e Inter. Domani possiamo guardare le altre partite tranquilli."

*** *** ***


DZEKO A ROMA TV

Non ti vedevamo sorridere da un po' di tempo, è stato un periodo particolare?
"Se sono nervoso sono più cattivo, e mi dite che non va bene quando sono cattivo. Se sono buono mi dite che non va bene essere buono, è difficile fare contenti tutti fuori dalla Roma. Penso solo alla squadra, faccio il mio lavoro anche quando non segno, magari correndo di più."

Questa è una vittoria che nasce dall'esperienza di alcuni giocatori?
"Penso sia la vittoria più importante della stagione. Sappiamo anche noi che non siamo stati al nostro livello ultimamente, e venire a vincere qua, contro la squadra che gioca il miglior calcio, non era semplice. Oggi è stata una partita perfetta."

Il colloquio in settimana col mister è stato importante?
"Abbiamo lavorato molto bene tutti insieme, è la cosa più importante. Siamo stati vicini, non eravamo al nostro livello. Sono felice per noi, questa vittoria vale più di tre punti."

La squadra può avere adesso più continuità?
"Speriamo di sì, la continuità non l'abbiamo avuta negli ultimi anni. Ci sono sempre state settimane disputate sotto livello, ma non so perché. Fisicamente stiamo bene, dopo la partita eravamo stanchi ma perché avevamo corso tutti insieme. Prima di tutto adesso si deve vincere a casa col Torino."

Ti saresti aspettato questo impatto di Under?
"Io non lo conoscevo, sapevo che giocava in Turchia con un altro giocatore bosniaco. Poi si è visto sin dai primi giorni che aveva qualità a personalità, è venuto a 20 anni in questo campionato non facile. Questi gol lo possono solo aiutare per la fiducia, ha qualità e speriamo che giochi molti anni per la Roma."

News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Lun. 18 mar 2019 
Senza Champions servono 60 milioni: in tanti a rischio
Una Roma fuori dalla Champions dopo cinque stagioni (dove c'è stata anche quella...
Ranieri è furioso: in cinque nel mirino
«Mancano autostima e determinazione, qualcuno non ce l'ha neanche nelle corde»....
Ora il club ripensa a Sabatini salvatutti
Il ritorno di Sabatini per risolvere i problemi creati da Monchi. Potrebbe succedere...
La Roma senza difesa
Dal pugno alzato con l'Empoli alle braccia lungo i fianchi a Ferrara, tutto in meno...
Fuga da Trigoria per 11: Kolarov ritorna. Forse
Il centro sportivo di Trigoria si svuoterà per una settimana e mezzo. Sono 11 i...
Petrachi in pole, poi ipotesi Totti-Massara
La corsa alla successione di Monchi è aperta. Se Sabatini off record continua a...
Roma, quel poco di buono
Claudio Ranieri, parlando quasi da dirigente, fa ampiamente capire come l'anno prossimo...
Monchi torna a Siviglia: in valigia danni e soldi
«Ci vediamo al Circo Massimo?», disse una volta a un gruppo di tifosi, facendo come...
Tutti sotto processo: Ranieri è l'accusa
«Io sto qui solo tre mesi, ma se andiamo avanti così, non sarò l'unico ad andare...
 Dom. 17 mar 2019 
Milan-Inter 2-3: i nerazzurri vincono il derby e contro-sorpassano
Girandola di gol ed emozioni: Vecino, De Vrij e Lautaro su rigore per i nerazzurri, Bakayoko e Musacchio per i rossoneri
Calciomercato Roma, dal Sabatini bis a Petrachi: è caccia al nuovo direttore sportivo
Champions League a parte, alla Roma sarà ancora rivoluzione. Ma qui non c'entrano...
Roma, nervi tesi dopo la Spal: lo sfogo di Ranieri nello spogliatoio
Il tecnico si è scagliato contro i giocatori, nella pancia dello stadio Mazza prima che davanti ai microfoni: "Non avete più alibi". Dopo l'addio di Monchi passa la linea dura del club: chi non dimostrerà di tenere al club finirà sul mercato. Anche in caso di quarto posto
DZEKO festeggia il compleanno a Sarajevo
Igor Remetic, ex calciatore e amico di Edin Dzeko, ha pubblicato sul suo profilo...
Roma, senza Champions sarà rivoluzione. Ecco chi può partire
Mancando il quarto posto il club sarà costretto ad abbassare il monte ingaggi. Alcuni big potrebbero salutare
Monchi, ufficiale: torna al Siviglia, domani alle 13 la presentazione
L’ex direttore sportivo della Roma si è accordato con il club del suo cuore: sarà direttore generale dell’area sportiva
SERIE A 2018/2019, 28ª Giornata
Calendario e Risultati
Giallorosse inarrestabili. Schiantato il Chievo: 5-0
La Roma Femminile non si ferma più. Dopo il pareggio in Coppa Italia contro la Fiorentina,...
Spal-Roma, la moviola: Rocchi deciso sui due rigori. Cionek rischia
L'entrata del difensore polacco su Dzeko non era lontana dal meritare il rosso, derubricato a giallo perché, valuta l’arbitro, l’attaccante ancora non era nel pieno possesso della palla. Valutazione complessa sul secondo penalty: Juan Jesus probabilmente ha scommesso troppo
La Roma non c'è, la Spal ringrazia. È già finito l'effetto Ranieri
[...] I giallorossi incassano a Ferrara la settima sconfitta in campionato (dodicesima...
Dopo la sosta tornano cinque titolari
Una pausa per leccarsi le ferite e provare a recuperare i pezzi da novanta. Trigoria...
Tensione a Ferrara: incidenti e tifosi fermati al casello
Non solo la delusione per il risultato, i tifosi in trasferta a Ferrara hanno avuto...
Monchi se ne torna a Siviglia e lascia una squadra da rifare
Di Francesco non c'è più. Monchi ha confermato sui social che, incredibile ma vero,...
Edin, l'unico che va a salutare i tifosi
L'applauso di Edin Dzeko, capitano a Ferrara, ai 1500 tifosi della Roma. Da solo...
La strana coppia non riesce a funzionare
Sei punti su sei alla Spal. E già questo potrebbe bastare per descrivere l'ennesima...
Ranieri non basta: la Spal mette a nudo i guai della Roma
I primi dieci giorni di Ranieri hanno fatto l'effetto di un analgesico a un malato...
Roma malata e senza difesa
Solita chance sprecata. Ma, a 10 partite dal traguardo, il flop in Emilia può risultare...
Spal-Roma 2-1, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: SPAL-ROMA 2-1 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI
 Sab. 16 mar 2019 
l giallo e il rosso sono i due colori che non portano fortuna a Rocchi
Che Rocchi e la Roma non sia un binomio fortunato è ormai risaputo. E non soltanto...
CRISTANTE: "Il rigore non c'è ma ci abbiamo messo del nostro. Dobbiamo metterci con la testa giusta"
CRISTANTE A ROMA TV Oggi un passo indietro. Cosa è mancato? "La continuità...
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>