facebook twitter Feed RSS
Domenica - 9 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

DZEKO: "Siamo stati perfetti, abbiamo fatto una grande partita contro una grande squadra "

Sabato 03 marzo 2018
NAPOLI-ROMA 2-4 LE INTERVISTE POST-PARTITA

DZEKO A MEDIASET PREMIUM

Una Roma quasi perfetta...
"Perfetta, è meglio dirlo così. Quando non vinciamo siamo scarsi, non c'è niente da dire. Abbiamo fatto una grande partita contro una squadra che gioca il miglior calcio d'Italia."

La Roma si era smarrita...
"Non voglio guardare dietro, era importante vincere perché nessuno se lo aspettava. Ieri avevamo già perso 5-0, così scarsi non siamo eh."

Questo stadio ti porta bene...
"Io non guardo se faccio due, tre o quattro gol. Le statistiche le guardate voi, aspettavo questi gol e li ho fatti oggi."

Ora bisogna andare così anche in Champions...
"Non andiamo troppo avanti, la prossima contro il Torino dobbiamo giocarla come oggi e vincere prima della Champions."

Le critiche ti hanno colpito?
"Non era facile, ma adesso è inutile pensare a delle scuse. Guardo sempre avanti, voglio aiutare la squadra. Quando non faccio gol nessuno guarda se lavoro per la squadra. Abbiamo vinto dove nessuno se lo aspettava."

Hai un bel sorriso però...
"Sì (ride, ndr)."

*** *** ***


DZEKO A SKY

E' questa la vittoria più brillante della Roma?
"Sicuramente la più importante dopo le ultime partite perse e dopo aver perso il terzo posto. Siamo tornati a vincere in un campo dove non vincono molti, siamo stati perfetti."

Questa doppietta che significa?
"Tre punti, due gol, terzo posto. Era importante anche a livello mentale per la squadra, siamo stati un po' giù. Vanno bene le critiche ma a volte a Roma sono troppe, domani diranno che siamo stati perfetti. Dobbiamo guardare avanti e cercare di vincere la prossima contro il Torino."

Qualche rimpianto dopo questa vittoria?
"Non guardo indietro, bisogna guardare avanti. Oggi abbiamo vinto una partita importante per la classifica, eravamo dietro a Lazio e Inter. Domani possiamo guardare le altre partite tranquilli."

*** *** ***


DZEKO A ROMA TV

Non ti vedevamo sorridere da un po' di tempo, è stato un periodo particolare?
"Se sono nervoso sono più cattivo, e mi dite che non va bene quando sono cattivo. Se sono buono mi dite che non va bene essere buono, è difficile fare contenti tutti fuori dalla Roma. Penso solo alla squadra, faccio il mio lavoro anche quando non segno, magari correndo di più."

Questa è una vittoria che nasce dall'esperienza di alcuni giocatori?
"Penso sia la vittoria più importante della stagione. Sappiamo anche noi che non siamo stati al nostro livello ultimamente, e venire a vincere qua, contro la squadra che gioca il miglior calcio, non era semplice. Oggi è stata una partita perfetta."

Il colloquio in settimana col mister è stato importante?
"Abbiamo lavorato molto bene tutti insieme, è la cosa più importante. Siamo stati vicini, non eravamo al nostro livello. Sono felice per noi, questa vittoria vale più di tre punti."

La squadra può avere adesso più continuità?
"Speriamo di sì, la continuità non l'abbiamo avuta negli ultimi anni. Ci sono sempre state settimane disputate sotto livello, ma non so perché. Fisicamente stiamo bene, dopo la partita eravamo stanchi ma perché avevamo corso tutti insieme. Prima di tutto adesso si deve vincere a casa col Torino."

Ti saresti aspettato questo impatto di Under?
"Io non lo conoscevo, sapevo che giocava in Turchia con un altro giocatore bosniaco. Poi si è visto sin dai primi giorni che aveva qualità a personalità, è venuto a 20 anni in questo campionato non facile. Questi gol lo possono solo aiutare per la fiducia, ha qualità e speriamo che giochi molti anni per la Roma."

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Sab. 08 dic 2018 
Incredibile 2-2 tra Lazio e Sampdoria: Saponara gela l'Olimpico al 99'!
Nel primo tempo la squadra di Inzaghi va sotto con Quagliarella, poi pareggia con Acerbi (79’) e sembra portare la vittoria a casa con il rigore trasformato da Immobile al 96’. Ma in extremis il tocco d’esterno al volo del trequartista condanna i biancocelesti al quarto pari di fila
Rabbia Pallotta dagli Usa: Di Francesco ora rischia l'esonero
Il pari raggiunto dal Cagliari in 9 contro 11 ha riaperto la crisi in casa giallorossa. Il presidente non ne può più di queste brutte figure e la panchina del tecnico è a forte rischio
TRIGORIA, domani mattina la ripresa degli allenamenti in vista del match contro il Viktoria Plzen
Dopo il 2-2 sul campo del Cagliari, la Roma tornerà ad allenarsi sui campi del Fulvio...
OLSEN: "Avremmo dovuto chiudere la partita. Il quarto posto possiamo ancora raggiungerlo"
CAGLIARI-ROMA 2-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA OLSEN IN ZONA MISTA Com'è possibile...
DI FRANCESCO: "Non si può prendere un gol del genere, queste cose minano le certezze"
CAGLIARI-ROMA 2-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA, EUSEBIO DI FRANCESCO: “Sono amareggiato ed arrabbiato per il risultato, 11 contro 9 non puoi prendere gol in questo modo”
Roma, se la difesa sbanda, l'attacco è inesistente
CAGLIARI Se la difesa dorme, perché prende un gol con la squadra avversaria...
Cagliari-Roma 2-2, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Manolas, errore decisivo. Kolarov indispensabile
Roma, ma cosa combini? Il Cagliari in 9 fa 2-2 al 95'
Ennesimo stop dei giallorossi che in 10 minuti di follia buttano via altri 3 punti. I sardi confermano la loro imbattibilità in casa
ZANIOLO: "Partita quasi perfetta, dobbiamo continuare così"
FINE PRIMO TEMPO: CAGLIARI-ROMA 0-2 ZANIOLO A SKY Si può migliorare, ma non è facile......
SCHICK: "Abbiamo bisogno di punti, fisicamente sto bene"
CAGLIARI-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA SCHICK A ROMA TV La partita? "Sarà...
Cagliari-Roma, Le Formazioni UFFICIALI
15ªGiornata di Serie A
CORIC:"Il mio momento sta arrivando. La Roma per Totti è una famiglia e grazie a lui sento di farne"
Il croato ha raccontato la sua esperienza in giallorosso: “All’inizio è stato difficile, ma il mio periodo di ambientamento è quasi finito. Col Real mi sono fatto male per la troppa adrenalina, non so dire quanto fossi felice”
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>