facebook twitter Feed RSS
Martedì - 19 giugno 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Jorginho contro De Rossi: due registi a caccia dell'Oscar

Sabato 03 marzo 2018
Otto anni di differenza sono una vita, specie se fai il centrocampista e devi scattare appresso a pallone e avversari. Jorginho da una parte, De Rossi dall'altra: due registi a caccia dell'Oscar. Uno, la carriera, la sta portando avanti con successo, l'altro è quasi alla fine e tante soddisfazioni se le è pure tolte. Il brasiliano/italiano sogna e gioca per lo scudetto, il secondo lo sogna e basta e quando la Roma lo ha vinto era solo un bravissimo giovincello della Primavera. Se Daniele - ai tempi - ci ha messo un attimo a prendersi in mano la Roma, a Jorginho per entrare definitivamente nel cuori dei suoi allenatori ci sono voluti anni: solo un paio di stagioni fa, proprio contro la Roma, venne sostituito e fischiato dopo essere stato ingoiato dal pressing di Nainggolan.

MARCATO E MARCATORE - La posizione dei due rivali in campo è la stessa e, per consolidati giochini di passaporto, pure la nazionalità è la stessa, tant'è che Jorginho (brasiliano) stava scavalcando De Rossi nel ruolo di centrale della Nazionale. La posizione è la stessa, dicevamo, il modo di interpretare il ruolo ad essere molto diverso: Jorginho un regista classico, distributore di palloni e idee, Daniele più un mediano/difensore, trasformatosi in regista senza mai diventarlo sul serio. La distribuzione palla è diversa di squadra in squadra, al di là delle caratteristiche del singolo interprete in regia: il Napoli gioca nel corto, con palleggio rapido e fraseggio continuo ad alta velocità; la Roma predilige il pressing e la ripartenza rapida in verticale, di possesso ne fa meno. Uno, Jorginho, ha meno esperienza dell'altro, questo lo si evidenzia per l'età e il numero di partite vissute ad alto livello. Sarri al suo regista non rinuncia quasi mai, mentre Di Francesco, specie quando aveva Gonalons, lo ha fatto risposare, spiegando anche ieri la diversità tra il romano e il francese. «Nella gestione della palla Daniele ha più esperienza, Maxime ha più capacità fisiche per recuperare. Possono interpretare questo ruolo entrambi. Se la squadra si allunga puoi giocare con tutti i sistemi di gioco, ma ti serve la grande giocata; se la squadra si accorcia puoi fare con qualsiasi modulo, giocando corti. Abbiamo fatto grandi prestazioni rimanendo compatti, quando ci allunghiamo qualcosa non va. Strootman a San Siro ha fatto bene il regista perché coadiuvato dagli altri. Si parla spesso di discorsi individuali, il concetto di fondo è sempre di squadra, anche per il modulo di gioco».

NUMERI - Di Francesco ha utilizzato De Rossi 15 volte in campionato e 5 in Champions, il numero 16 ha risposto con un assist e zero gol (da quando gioca da difensore aggiunto, di reti ne ha sempre fatte poche, ovviamente). Diverso lo score del suo dirimpettaio: 23 partite in campionato, due in Champions più le due nel preliminare con il Nizza, poi una in Europa League e una in Coppa Italia: due gol (uno su rigore uno su ribattuta dopo un penalty fallito) e 4 assist. La differenza, insomma, è nei passaggi gol più che nei gol. Sempre per capire la distanza tra i loro modi di "assistere" la squadra in fase di proposizione del gioco, basta notare lo squilibrio nel numero dei tiri in porta in campionato: 5 totali e uno nello specchio per De Rossi, 14 e 5 per Jorginho. Perde meno palloni il romanista (40) rispetto al napoletano (80),me ne recupera di più quest'ultimo (56) rispetto a Daniele (29). Chi gioca contro il Napoli sa bene quanto sia necessario tappare la fonte di gioco, appunto Jorginho. Ed ecco perché un giallorosso dovrà andare ad aggredirlo in fase di possesso avversario. Contrastare le giocate di Jorginho sarebbe già un modo per limitare la portata offensiva del Napoli: Dzeko, Nainggolan hanno il compito di coprire il campo davanti a lui; De Rossi più che marcato dovrà essere marcatore: su Hamsik, come gli capita spesso, o su Allan, bravo pure lui come lo slovacco, ad aggredire l'area. Ecco perché Jorginho è un Pirlo, mentre Daniele è un Desailly, appunto, un difensore aggiunto. La gestione dell'inizio azione è più compito di Fazio (o Juan Jesus), solo dopo di De Rossi. La Nazionale ancora potrebbe accomunarli: l'italo brasiliano è il futuro, dopo la sfida con la Svezia ha colto l'investitura di De Rossi, ma dopo qualche tempo è ricambiato tutto e il romanista ha dato la sua disponibilità a tornare in Nazionale (o quantomeno a non abbandonarla subito). Rivali stasera, rivali in azzurro. Sempre in cabina di regia, da diversamente registi.
di Alessandro Angeloni
Fonte: Il Messaggero

Primavera - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 17 giu 2018 
Calciomercato, la Roma non si ferma: ecco tutte le mosse
Dal rinnovo di Di Francesco alle cessioni, fino ad una suggestione...
 Sab. 16 giu 2018 
Ninja e Alisson, Roma al rialzo
Dopo i quattro «botti» in entrata, anche se l'acquisto di Kluivert deve ancora essere...
 Ven. 15 giu 2018 
Calciomercato Roma, l'Inter insiste per Nainggolan. Ausilio sente Monchi e avvia la trattativa
La Roma “scende” a 35 milioni e valuta anche i giovani come contropartita tecnica nell’affare per il centrocampista belga
 Gio. 14 giu 2018 
Stadio della Roma, Raggi: "Se non ci sono irregolarità si potrà andare avanti con l'iter"
"Fraccaro e Bonafede mi presentarono Lanzalone”
Calciomercato, le mosse per Radja: l'Inter è pronta ad accelerare. E la Roma aspetta
Le mosse per Radja: l’Inter è pronta ad accelerare. E la Roma aspetta
 Mer. 13 giu 2018 
Inter-Radja, c'è l'offerta. Intesa con Nainggolan e primo squillo alla Roma
Per il club giallorosso la cifra è bassa: ma la trattativa è partita. Il belga è stimolato da Spalletti e dal ritorno nerazzurro in Champions
 Mar. 12 giu 2018 
Kluivert a Roma: l'olandese chiama Ziyech in giallorosso
In corso le visite mediche. Nel pomeriggio possibile visita a Trigoria. Nel frattempo fa gli auguri per il Mondiale al suo ex e forse anche futuro compagno
 Lun. 11 giu 2018 
Calciomercato, ag. Zaniolo: "Alla Roma per Nainggolan? Vi spiego"
Ormai non è più un mistero, Luciano Spalletti sogna Radja Nainggolan per far compiere...
Tuttosport: calciomercato Inter, colpo Nainggolan. Alla Roma 29 milioni più Zaniolo
L'Inter avrebbe trovato l'accordo con la Roma per il passaggio in nerazzurro di...
 Dom. 10 giu 2018 
Mirko Antonucci, c'è la fila: la Roma lo valuta 20 milioni
Il talento della Primavera è diventato un uomo mercato: lo vogliono Sassuolo, Parma, Bologna e Torino ma Monchi non vuole cederlo a titolo definitivo
Nainggolan si è promesso a Spalletti, scatto Inter: offerta una contropartita
Salgono in maniera vertiginosa le quotazioni di Radja Nainggolan per l'Inter. Il...
 Sab. 09 giu 2018 
Roma-Florenzi senza accordo. E adesso su di lui piomba il Chelsea
C'è ancora distanza sul rinnovo, nuovo appuntamento la prossima settimana: ma dalla Premier arriva l'interesse dei Blues. Kluivert Jr: si tratta a oltranza sui bonus
 Ven. 08 giu 2018 
Calciomercato Roma, da Gerson a Luca Pellegrini: c'è una rosa sotto esame
C'è una rosa nascosta che, al netto dei nuovi arrivi, dovrà trovare una sistemazione...
 Gio. 07 giu 2018 
Ecco quello che è successo il 7 giugno 1927
«Si discute tanto su una data, ma non si dà abbastanza valore a quello che ha fatto...
Calciomercato, la Roma da Benatia. Ma per sapere di Ziyech
Che cosa voglia fare Monchi di questa Roma che ha attraversato la Champions League...
 Dom. 03 giu 2018 
Calciomercato Roma, porte girevoli. La porta va blindata
Nessun lutto cittadino come un anno fa per Totti né lacrime in mondovisione, ma...
I nuovi mister del calcio
L'appuntamento è per domani mattina a Coverciano. Comincia il corso per diventare...
 Ven. 01 giu 2018 
Supermarket Sassuolo. Roma, c'è anche Berardi
Il club di Squinzi ha fatto sapere alla Roma di essere disposto a parlarne, anche a valutare l’ipotesi di un prestito con obbligo di riscatto, e a inserire in un’eventuale operazione i due Primavera Antonucci e Valeau
 Gio. 31 mag 2018 
PRIMAVERA 1 TIM - Playoff - Roma-Juventus 0-1 Bianconeri alla Final Four
Nel ritorno dei play-off del Campionato Primavera 1 TIM - Trofeo "Giacinto Facchetti"...
Seconde squadre: Juventus e Roma sono in corsa
Solo ai primi di luglio si capirà quante squadre potranno iscrivere le proprie giovanili, ma tra quelle salite sul podio sono bianconeri e giallorossi le più interessate alla riforma della Figc
 Sab. 26 mag 2018 
PRIMAVERA 1 TIM - Playoff - Juventus-Roma 1-1
Nell'andata dei play-off del Campionato Primavera 1 TIM - Trofeo "Giacinto Facchetti"...
 Ven. 25 mag 2018 
PRIMAVERA, sorteggio delle final four: la Roma troverà l'Inter in caso di qualificazione
Aspettando la Juventus, la Roma Primavera è già certa del prossimo avversario in...
 Gio. 24 mag 2018 
Calciomercato Roma, Florenzi, la dolce attesa: seconda figlia e contratto
A luglio è previsto il nuovo fiocco rosa entro fine mese il rinnovo con la Roma
 Mar. 22 mag 2018 
Riccardi incanta col mito di Totti e la 10 sulle spalle
Per il capitano della Nazionale Under 17 in finale un gol bello ma inutile: “Peccato non sia valso il titolo”
 Lun. 21 mag 2018 
Primavera 1 TIM - Classifica Finale e Calendario Gare Play-Off e Play-Out
CAMPIONATO PRIMAVERA 1 TIM 2017/2018 "TROFEO GIACINTO FACCHETTI" 1) Classifica finale...
CALCIOMERCATO Roma, il Sassuolo pensa a Antonucci e Valeau
Uno dei tanti nomi accostati alla Roma nelle ultime settimane è quello di Domenico...
 Sab. 19 mag 2018 
PRIMAVERA 1 TIM - Genoa-Roma 0-1
Nella 30ª giornata del Girone Unico del Campionato Primavera 1 TIM - Trofeo "Giacinto...
 Mer. 16 mag 2018 
 Mar. 15 mag 2018 
Di Francesco-Monchi, patto per la Roma
Quattro, forse cinque giocatori nuovi. Pronti, fatti, consapevoli. Non da esplorare,...
 Sab. 12 mag 2018 
A. DE ROSSI: "Grandissima risposta dei ragazzi, sono molto soddisfatto"
PRIMAVERA 1 TIM ROMA-LAZIO 3-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>