facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 25 marzo 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
NEWS
   
FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Napoli-Roma, Di Francesco vuole subito riconquistare la zona Champions

Sabato 03 marzo 2018
I 19 punti di distacco si vedono in classifica. Il Napoli è in testa, la Roma solo al 5° posto. Di Francesco, stasera al San Paolo (ore 20,45), si augura che il gap non sia replicato anche in campo. Sarri, in questo senso, è il peggior collega da incrociare quando c'è da riemergere, ancor di più dopo l'ultima e preoccupante frenata. Perché ha la traccia collaudata da 2 anni e mezzo di lavorocon (quasi) gli stessi interpreti. E soprattutto la rosa adeguata, quella che non ha ricevuto, al 1° giro sulla giostra di Trigoria, il tecnico giallorosso. Che, senza sapere se farà mai in tempo ad averla, non si può arrendere prima di giocare, dovendo rientrare quanto prima nella zona Champions, obiettivo minimo della proprietà Usa. E non fa niente che davanti abbia la capolista che, con 32 punti raccolti in casa su 39 a disposizione (10 successi, 2 pareggi e l'unico ko contro la Juve) e con 10 vittorie di fila in campionato e Mertens che nel 2018 ha già segnato il doppio di Dzeko (6 gol, più 1 in coppa Italia, a 3), è ovviamente favorita, perché il rendimento è la conseguenza del gioco, della continuità e della preparazione atletica.

GRUPPO STORICO - Di Francesco, dopo la vita da mediano, ne sognerebbe una alla Sarri, capace di assemblare il Napoli portandosi dietro mezzo Empoli che non ha certo avuto la stessa brillante quotazione del Sassuolo, almeno nelle stagioni in cui le 2 squadre sono state guidate dai rivali nella notte al San Paolo. Carta bianca da De Laurentiis al suo tecnico, anche nella programmazione estiva che, evitando viaggi in giro per il pianeta, ha spesso fatto la differenza durante la stagione. Il lavoro in pre-campionato è la priorità di entrambi gli allenatori che stasera si affrontano con i migliori interpreti del momento e con il loro sistema di gioco di riferimento (4-3-3). I partenopei sono sempre gli stessi, i giallorossi pure, perché i senatori Florenzi, De Rossi e Dzeko riavranno il posto (il 4° possibile innesto è El Shaarawy). Ma più dei singoli sarà l'atteggiamento a incidere. Il coro azzurro dà garanzie. Quello della Roma, invece, è stonato e fiacco da metà dicembre. Qualche mezzo acuto non è bastato.

IN BILICO - Stamattina Sarri, già 2 tentativi a vuoto (1 pari e 1 ko) contro la Roma al San Paolo, deciderà se schierare Hamsik che alla vigilia è rimasto in palestra. Se il test andrà bene, il capitano sarà in campo (ha perso solo 2 allenamenti per l'attacco influenzale). Allertato, comunque, Zielinski. Preoccupano di più, però, i 3 diffidati: Koulibaly, Rui e Jorginho rischiano di saltare la gara di Milano contro l'Inter. Di Francesco, recuperati Gonalons e Pellegrini, insisterà su Nainggolan anche se non è al top per l'anestesia di martedì per sistemare l'incisivo saltato nello scontro con Kessie. Di conseguenza sfuma (o quasi) la candidatura di Defrel in attacco, limitato pure lui da qualche fastidio nel lavoro quotidiano. El Shaarawy è in vantaggio su Perotti per essere, dopo 2 settimane, di nuovo titolare. Ultima volta il 17 febbraio alla Dacia Arena contro l'Udinese: quel pomeriggio la Roma si presentò con lo stesso tridente che dovrebbe usare anche al San Paolo. Con Under, Dzeko ed El Shaarawy che non ha giocato le ultime 2 partite, sedendosi in tribuna a Kharkiv, nell'andata degli ottavi di Champions contro lo Shakhtar, e in panchina all'Olimpico, domenica sera in campionato contro il Milan.
di Ugo Trani
Fonte: Il Messaggero

News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Lun. 18 mar 2019 
Senza Champions servono 60 milioni: in tanti a rischio
Una Roma fuori dalla Champions dopo cinque stagioni (dove c'è stata anche quella...
Ranieri è furioso: in cinque nel mirino
«Mancano autostima e determinazione, qualcuno non ce l'ha neanche nelle corde»....
Ora il club ripensa a Sabatini salvatutti
Il ritorno di Sabatini per risolvere i problemi creati da Monchi. Potrebbe succedere...
La Roma senza difesa
Dal pugno alzato con l'Empoli alle braccia lungo i fianchi a Ferrara, tutto in meno...
Fuga da Trigoria per 11: Kolarov ritorna. Forse
Il centro sportivo di Trigoria si svuoterà per una settimana e mezzo. Sono 11 i...
Petrachi in pole, poi ipotesi Totti-Massara
La corsa alla successione di Monchi è aperta. Se Sabatini off record continua a...
Roma, quel poco di buono
Claudio Ranieri, parlando quasi da dirigente, fa ampiamente capire come l'anno prossimo...
Monchi torna a Siviglia: in valigia danni e soldi
«Ci vediamo al Circo Massimo?», disse una volta a un gruppo di tifosi, facendo come...
Tutti sotto processo: Ranieri è l'accusa
«Io sto qui solo tre mesi, ma se andiamo avanti così, non sarò l'unico ad andare...
 Dom. 17 mar 2019 
Milan-Inter 2-3: i nerazzurri vincono il derby e contro-sorpassano
Girandola di gol ed emozioni: Vecino, De Vrij e Lautaro su rigore per i nerazzurri, Bakayoko e Musacchio per i rossoneri
Calciomercato Roma, dal Sabatini bis a Petrachi: è caccia al nuovo direttore sportivo
Champions League a parte, alla Roma sarà ancora rivoluzione. Ma qui non c'entrano...
Roma, nervi tesi dopo la Spal: lo sfogo di Ranieri nello spogliatoio
Il tecnico si è scagliato contro i giocatori, nella pancia dello stadio Mazza prima che davanti ai microfoni: "Non avete più alibi". Dopo l'addio di Monchi passa la linea dura del club: chi non dimostrerà di tenere al club finirà sul mercato. Anche in caso di quarto posto
DZEKO festeggia il compleanno a Sarajevo
Igor Remetic, ex calciatore e amico di Edin Dzeko, ha pubblicato sul suo profilo...
Roma, senza Champions sarà rivoluzione. Ecco chi può partire
Mancando il quarto posto il club sarà costretto ad abbassare il monte ingaggi. Alcuni big potrebbero salutare
Monchi, ufficiale: torna al Siviglia, domani alle 13 la presentazione
L’ex direttore sportivo della Roma si è accordato con il club del suo cuore: sarà direttore generale dell’area sportiva
SERIE A 2018/2019, 28ª Giornata
Calendario e Risultati
Giallorosse inarrestabili. Schiantato il Chievo: 5-0
La Roma Femminile non si ferma più. Dopo il pareggio in Coppa Italia contro la Fiorentina,...
Spal-Roma, la moviola: Rocchi deciso sui due rigori. Cionek rischia
L'entrata del difensore polacco su Dzeko non era lontana dal meritare il rosso, derubricato a giallo perché, valuta l’arbitro, l’attaccante ancora non era nel pieno possesso della palla. Valutazione complessa sul secondo penalty: Juan Jesus probabilmente ha scommesso troppo
La Roma non c'è, la Spal ringrazia. È già finito l'effetto Ranieri
[...] I giallorossi incassano a Ferrara la settima sconfitta in campionato (dodicesima...
Dopo la sosta tornano cinque titolari
Una pausa per leccarsi le ferite e provare a recuperare i pezzi da novanta. Trigoria...
Tensione a Ferrara: incidenti e tifosi fermati al casello
Non solo la delusione per il risultato, i tifosi in trasferta a Ferrara hanno avuto...
Monchi se ne torna a Siviglia e lascia una squadra da rifare
Di Francesco non c'è più. Monchi ha confermato sui social che, incredibile ma vero,...
Edin, l'unico che va a salutare i tifosi
L'applauso di Edin Dzeko, capitano a Ferrara, ai 1500 tifosi della Roma. Da solo...
La strana coppia non riesce a funzionare
Sei punti su sei alla Spal. E già questo potrebbe bastare per descrivere l'ennesima...
Ranieri non basta: la Spal mette a nudo i guai della Roma
I primi dieci giorni di Ranieri hanno fatto l'effetto di un analgesico a un malato...
Roma malata e senza difesa
Solita chance sprecata. Ma, a 10 partite dal traguardo, il flop in Emilia può risultare...
Spal-Roma 2-1, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: SPAL-ROMA 2-1 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI
 Sab. 16 mar 2019 
l giallo e il rosso sono i due colori che non portano fortuna a Rocchi
Che Rocchi e la Roma non sia un binomio fortunato è ormai risaputo. E non soltanto...
CRISTANTE: "Il rigore non c'è ma ci abbiamo messo del nostro. Dobbiamo metterci con la testa giusta"
CRISTANTE A ROMA TV Oggi un passo indietro. Cosa è mancato? "La continuità...
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>