facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 24 settembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Napoli-Roma, Di Francesco vuole subito riconquistare la zona Champions

Sabato 03 marzo 2018
I 19 punti di distacco si vedono in classifica. Il Napoli è in testa, la Roma solo al 5° posto. Di Francesco, stasera al San Paolo (ore 20,45), si augura che il gap non sia replicato anche in campo. Sarri, in questo senso, è il peggior collega da incrociare quando c'è da riemergere, ancor di più dopo l'ultima e preoccupante frenata. Perché ha la traccia collaudata da 2 anni e mezzo di lavorocon (quasi) gli stessi interpreti. E soprattutto la rosa adeguata, quella che non ha ricevuto, al 1° giro sulla giostra di Trigoria, il tecnico giallorosso. Che, senza sapere se farà mai in tempo ad averla, non si può arrendere prima di giocare, dovendo rientrare quanto prima nella zona Champions, obiettivo minimo della proprietà Usa. E non fa niente che davanti abbia la capolista che, con 32 punti raccolti in casa su 39 a disposizione (10 successi, 2 pareggi e l'unico ko contro la Juve) e con 10 vittorie di fila in campionato e Mertens che nel 2018 ha già segnato il doppio di Dzeko (6 gol, più 1 in coppa Italia, a 3), è ovviamente favorita, perché il rendimento è la conseguenza del gioco, della continuità e della preparazione atletica.

GRUPPO STORICO - Di Francesco, dopo la vita da mediano, ne sognerebbe una alla Sarri, capace di assemblare il Napoli portandosi dietro mezzo Empoli che non ha certo avuto la stessa brillante quotazione del Sassuolo, almeno nelle stagioni in cui le 2 squadre sono state guidate dai rivali nella notte al San Paolo. Carta bianca da De Laurentiis al suo tecnico, anche nella programmazione estiva che, evitando viaggi in giro per il pianeta, ha spesso fatto la differenza durante la stagione. Il lavoro in pre-campionato è la priorità di entrambi gli allenatori che stasera si affrontano con i migliori interpreti del momento e con il loro sistema di gioco di riferimento (4-3-3). I partenopei sono sempre gli stessi, i giallorossi pure, perché i senatori Florenzi, De Rossi e Dzeko riavranno il posto (il 4° possibile innesto è El Shaarawy). Ma più dei singoli sarà l'atteggiamento a incidere. Il coro azzurro dà garanzie. Quello della Roma, invece, è stonato e fiacco da metà dicembre. Qualche mezzo acuto non è bastato.

IN BILICO - Stamattina Sarri, già 2 tentativi a vuoto (1 pari e 1 ko) contro la Roma al San Paolo, deciderà se schierare Hamsik che alla vigilia è rimasto in palestra. Se il test andrà bene, il capitano sarà in campo (ha perso solo 2 allenamenti per l'attacco influenzale). Allertato, comunque, Zielinski. Preoccupano di più, però, i 3 diffidati: Koulibaly, Rui e Jorginho rischiano di saltare la gara di Milano contro l'Inter. Di Francesco, recuperati Gonalons e Pellegrini, insisterà su Nainggolan anche se non è al top per l'anestesia di martedì per sistemare l'incisivo saltato nello scontro con Kessie. Di conseguenza sfuma (o quasi) la candidatura di Defrel in attacco, limitato pure lui da qualche fastidio nel lavoro quotidiano. El Shaarawy è in vantaggio su Perotti per essere, dopo 2 settimane, di nuovo titolare. Ultima volta il 17 febbraio alla Dacia Arena contro l'Udinese: quel pomeriggio la Roma si presentò con lo stesso tridente che dovrebbe usare anche al San Paolo. Con Under, Dzeko ed El Shaarawy che non ha giocato le ultime 2 partite, sedendosi in tribuna a Kharkiv, nell'andata degli ottavi di Champions contro lo Shakhtar, e in panchina all'Olimpico, domenica sera in campionato contro il Milan.
di Ugo Trani
Fonte: Il Messaggero

News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Lun. 17 set 2018 
Totti, il figlio Cristian esempio di fairplay: portiere k.o. e lui rinuncia al gol (VIDEO)
È accaduto durante un torneo a Madrid: il figlio dodicenne di Francesco si è scontrato con un avversario, che è rimasto a terra, e si è fermato per sincerarsi delle sue condizioni. Poi, in tv, ha commentato il fatto in un ottimo inglese
TRIGORIA, domani mattina la rifinitura, poi la partenza per Madrid
Niente rifinitura al Santiago Bernabeu. Domani, infatti, i giallorossi si alleneranno...
DZEKO: "Tutti uniti se va bene, ma ancora di più se va male"
"Tutti uniti se va bene, ma ancora di più se va male", con queste parole affidare...
MONCHI: "Il tifoso della Roma è tremendamente emotivo. La cessione di Salah è stata inevitabile..."
Il DS giallorosso Monchi ha parlato al portale El Mundo: Tutto ciò che hai...
Benzema: "Roma? Buona squadra con giocatori molto bravi"
L’attaccante del Real attende i giallorossi al Bernabeu: «Dobbiamo avere più ritmo rispetto all’avversario. Champions? I favoriti siamo sempre noi»
REAL MADRID-ROMA, De Rossi in conferenza stampa con Di Francesco
Domani alle ore 19.00 si terrà la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco...
TRIGORIA 17/09 - Scarico per chi ha giocato con il Chievo. Personalizzato per Pastore
ALLENAMENTO ROMA - Scarico per chi ha giocato ieri, partitella con la Primavera per gli altri
Totti: "Real? Sappiamo come metterlo in difficoltà"
Il dirigente giallorosso presenta la supersfida del Bernabeu: «Loro sono la squadra top della Champions, ma abbiamo le risorse per fare una bella figura»
Roma e Inter: aria di crisi con allenatori in confusione
Con il ritorno della Serie A ci siamo tolti un gran peso: Cristiano Ronaldo ha finalmente...
Oro e gloria, riecco la Champions: la coppa di cui nessuno può fare a meno
Sempre più ricca (ogni vittoria nella fase a gironi vale 2,7 milioni), fondamentale per i club perché oltre al prestigio regala tanti soldi. Il Real Madrid, che la vince da tre anni, non parte favorito. Davanti Manchester City, Barcellona e la Juve di Ronaldo
Costa, scuse a Di Francesco? Non sapete
Giocatore replica a follower su Instagram: mi scuso con chi devo
Totti, Zeman, Ranieri: l'ultimo abbraccio a Maria Sensi
Si sono svolti stamattina i funerali della moglie dell'ex presidente della Roma, Franco Sensi. Presenti tantissimi personaggi del mondo del calcio, incluso il presidente della Sampdoria Ferrero
Maria Sensi: oggi il funerale. Il saluto di Rosella: "Era fiera di essere romana e romanista"
Oggi alle 11, nella chiesa di San Lorenzo fuori le mura, si sono tenuti i funerali...
Funerale Maria Sensi, Ferrero attacca i tifosi della Roma: "Perché non sono qui?"
Alle 11 Roma ha dato l'ultimo saluto a Maria Nanni, moglie dello storico presidente...
CHAMPIONS LEAGUE 2018-2019 - Real Madrid-Roma: Designazioni Arbitrali
La Uefa ha reso note le designazioni arbitrali per il primo turno di Champions League....
A Madrid con Fazio e De Rossi
Il clima non è dei migliori, ma 24 ore dopo lo stop casalingo contro il Chievo la...
Prima applausi, poi fischi e cori: è partita la caccia al colpevole
Partiamo dalla fine, dai fischi dell'Olimpico che ancora non conosce vittoria, dai...
Rosella Sensi ringrazia la Sud: "Ci avete commosso, vi aspetto a San Lorenzo per salutare mamma"
Rosella Sensi ringrazia la Curva Sud per l'affetto espresso in occasione di Roma-Chievo...
Esperimenti fatali. La Roma si butta via
L'anticipo rispetto all'anno scorso, quando l'illusione di essere competitivi al...
Giallorossi spreconi. E Olsen evita il crac
Elsha e Cristante in gol, però il doppio vantaggio non basta: il portiere spegne il sogno Chievo ma non la contestazione
Roma, continua l'incubo Olimpico per gli uomini di Di Francesco
Il tabù casalingo: i giallorossi continuano a subire troppo nel loro stadio. Dopo le sei sconfitte del passato campionato, ora due pareggi in altrettante gare
Roma-Chievo 2-2: Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: ROMA-CHIEVO 2-2 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI
Bunker infranto. La difesa ora trema per l'effetto Real
Sono 7 i gol subiti finora. Nella scorsa stagione sono stati 28 in 38 partite
Roma inguardabile
Dalla voglia di affrontare il Liverpool alla paura di imbarcarsi per Madrid. La...
Sette gol per sette fratelli il bomber non è di moda
Defrel non è rimpianto dalla gens giallorossa come Alisson, Nainggolan e Strootman....
Il vizietto di Eusebio: cambiare troppo e male
Non ce n'era bisogno. A conti fatti, non c'era proprio bisogno di cambiare ancora...
Pallotta comincia a perdere la pazienza: è furioso per il rendimento del gruppo
Eusebio Di Francesco è sotto stretta osservazione della proprietà americana: il...
 Dom. 16 set 2018 
Spalletti a camera ardente Maria Sensi
Domani al Verano funerali moglie dell'ex presidente Franco
Ministop Roma-Chievo, Dazn: "Stacco regia". Lamentele dei telespettatori
Lamentele sui social, emittente 'stop durante cooling break'
Florenzi, quanto nervosismo! Manate al tavolo nel post-partita
Il pareggio con il Chievo non va giù al numero 24 giallorosso. Due manate sul tavolo nella pancia dell’Olimpico mentre era al telefono e poi via con la famiglia per ricaricare le pile in vista del match con il Real Madrid
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>