facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 25 marzo 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
NEWS
   
FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Mediapro, lo show del calcio comincia qui

Martedì 27 febbraio 2018
Cambiare si può. Vale anche per il calcio italiano, costretto al commissariamento per poter finalmente mutare regole e protagonisti. Non solo Fabbricini e Malagò: l'opportunità di un profondo cambiamento passa anche attraverso una società spagnola, l'ormai famosa Mediapro, che, tra lo stupore generale, ha acquisito la totalità dei diritti televisivi del nostro campionato. Ma chi sono, cosa vogliano realmente fare questi spagnoli, ora con il 53,5% in mano dei cinesi della Orient Hontai Capital, della nostra Serie A? E' bastata una giornata in una delle due loro sedi a Barcellona, quella produttiva (un palazzone di 16 piani con terrazza all'ultimo piano da cui si domina l'intera città catalana), per capirne la portata, la filosofia e le potenzialità. Sono i due fondatori Jaume Roures e Tatxo Benet a spiegare il mondo di Mediapro. Una società nata poco più di 20 anni fa con un pullman regia per la ripresa delle partite e ora diventato uno dei più importanti gruppi audiovisivi del mondo. Calcio, film, fiction, show televisivi, pubblicità: la sensazione è quella di una autentica "macchina da guerra". Sale regia, studi (il più grande di 1000 mq), redazioni, uffici e, sparsi in tutto il mondo, 561 giornalisti, 542 tecnici, 158 operatori di ripresa, 543 producers e 74 ingegneri. L'attività all'interno dell'edificio è pulsante, con partite, telecronache, servizi e produzioni realizzate per i vari canali spagnoli e per operatori di ogni continente.

LE CIFRE
Durante la visita si assiste alla regia remota, fatta direttamente dal centro di produzione e non allo stadio, di Celta Vigo-Eibar. E' uno dei 4 set up con i quali vengono prodotte le partite della Liga e quelle della seconda e terza divisione. Il formato top è naturalmente per le gare di Real Madrid e Barcellona, sempre riprese con 20 telecamere, mentre per el Clasico ne sono previste 25. Dalla sede di Avinguda Diagonal, si passa al Nou Camp per toccare tecnologia, operatività ed efficienza sul campo. Tutto perfetto, fin troppo, conoscendo i limiti strutturali degli impianti italiani, scomodi e antiquati. Una volta compresa la potenzialità del gruppo e aver ammirato il Barcellona di Messi travolgere il malcapitato Girona, che Roures e Benet seduti intorno ad un tavolo, tra jamon, paella e buon vino, lasciano intendere come si muoveranno nel nostro Paese dopo un investimento di 1.050.001.000 di euro. Il loro obiettivo è di estendere la visione del nostro campionato a più tifosi possibili. Non solo satellite e digitale ma tutte le piattaforme. «Il calcio italiano come prima cosa deve capire cosa genera - afferma Tatxo Benet -. La nostra stima è di minimo 2 miliardi. In Italia il prezzo dei dritti era fermo da anni ma ci sono più abitanti e abbonati che in Spagna. Manca la concorrenza fra operatori. Distribuendo su più piattaforme si raggiungono più tifosi e cala il prezzo». Ovvio che il canale tematico sia il loro principale obiettivo, sicuri che rappresenti la soluzione migliore alla quale arriveranno presto in Inghilterra e Spagna. Al momento, venderanno pacchetti ai vari operatori, fatta salva la possibilità di realizzare pezzi di prodotti audiovisivi a un distributore-editore che li richieda (telecronache o interviste pre e post partita). Di certo Mediapro vuole negoziare la produzione dei match coi club (ora 6 lo fanno in proprio, 14 con Infront) per dare un'identità al campionato, passando anche per prati curati e spalti pieni. «La Liga ha una locomotiva, Real-Barcellona. La Serie A almeno 4: manca solo che il treno sia ben agganciato e prenda ritmo - dice Roures -. Però i club non devono difendere interessi particolari, in Lega serve una governance forte e bisogna avvicinare i fan. In Spagna abbiamo spezzettato tutte le partite per valorizzare le piccole squadre con due ore di esposizione esclusiva in tv, non per farle vedere in Cina».
di Massimo Caputi
Fonte: Il Messaggero

Real Madrid - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 24 mar 2019 
Rivoluzione in difesa. La Roma si muove per Cragno, Magalhaes e Mancini
(...) Al momento, insieme a Petrachi, Ausilio e al reggente Massara, viene molto...
 Sab. 23 mar 2019 
I giallorossi tornano in America: 10 giorni a luglio con tre amichevoli
I giallorossi tornano in America: 10 giorni a luglio con tre amichevoli
 Gio. 21 mar 2019 
Dalla Spagna: Roma tra i club fondatori della Superlega al via nel 2024
Secondo quanto riferito dalla radio spagnola Cope, i migliori club d'Europa hanno...
 Lun. 18 mar 2019 
KLUIVERT: "Non rimpiango di aver scelto la Roma, ma ogni tanto penso ancora all'Ajax"
"Non ho rimpianti nell'aver scelto la Roma, ma sarebbe stato bello giocare nell'Ajax che ha battuto il Real Madrid"
 Dom. 17 mar 2019 
Roma, senza Champions sarà rivoluzione. Ecco chi può partire
Mancando il quarto posto il club sarà costretto ad abbassare il monte ingaggi. Alcuni big potrebbero salutare
 Sab. 16 mar 2019 
Roma, Zaniolo in campo con vista sul Real Madrid: pronta un'offerta da oltre 60 milioni
Si sta scatenando un’asta con i Blancos in prima fila. Per resistere, la Roma deve arrivare in Champions
Roma, serve la SPALlata Champions
La rincorsa prosegue, nel tardo pomeriggio (ore 18), sulla via Emilia: la Roma,...
 Dom. 10 mar 2019 
"Ante, tocca a te". Roma, i tifosi vogliono Coric
I romanisti vogliono vederlo in campo, il croato spinge in allenamento per ritrovare il campo dopo quattro mesi e solamente 45 minuti giocati: like ai post che lo sostengono e voglia di riscatto
 Sab. 09 mar 2019 
Ecco Claudio Ranieri, il sottovalutato
Valencia, tarda sera del 6 marzo 2000, vigilia di Valencia-Fiorentina di Champions...
 Ven. 08 mar 2019 
Il guardalinee di Porto-Roma: "Ho visto, non posso commentare"
«L'ha visto?». «Sì.». «Pensa che fosse rigore?».«No comment». Il guardalinee turco...
 Mer. 06 mar 2019 
Roma, i quarti ti fanno ricca: ecco quanto incasserebbe superando il Porto
Un super bottino in caso di passaggio del turno di Champions League
La notte della verità
Dall'inferno al paradiso in quattro giorni? La Roma è capace di farlo. Così come...
 Lun. 04 mar 2019 
Disastro Fazio: dai suoi errori undici gol incassati
Quando è il Comandante ad affondare la nave: è il caso di Fazio, che ha smarrito...
I giallorossi si sono specializzati nel subire gol da "Oggi le comiche"
La difesa di Eusebio Di Francesco fa acqua da tutte le parti: i match in cui i giallorossi...
 Mer. 27 feb 2019 
Manolas a piccoli passi, Under recupero lento
Avanti a piccoli passi. Aspettando la nuova visita fissata per domani a Villa Stuart,...
 Mar. 26 feb 2019 
Batistuta: "Al Real o al Milan avrei fatto 200 gol, ma che noia!"
L'ex attaccante di Roma e Fiorentina riavvolge il nastro della sua carriera: «Mi sento un vincente anche se non ho vinto quasi nulla»
La prima volta di Zaniolo
Il derby d'andata lo ha guardato dalla panchina, sabato sarà protagonista. Tutto...
 Lun. 25 feb 2019 
Zaniolo International: anche Real e Psg lo vogliono
Da quella notte di Champions col Porto, la vita di Nicolò Zaniolo è cambiata. In...
 Dom. 24 feb 2019 
Attesa per l'orario "vero" del derby
L'eterna battaglia tra spettacolo e ordine pubblico prosegue. Non c'è turno di campionato...
 Mer. 20 feb 2019 
ZANIOLO:"Ringrazio i tifosi per il sostegno. Spero di continuare così e centrare i nostri obiettivi"
"La doppietta al Porto? È un’emozione che ancora adesso non riesco a descrivere. Forse non ho ancora realizzato quello che è successo la scorsa settimana. Ma ora devo allenarmi: andare forte sul campo per avere altrettante soddisfazioni"
Mourinho: "Porto-Roma? Giallorossi troppo instabili difensivamente, difficile finisca 0-0"
José Mourinho, ex tecnico di Porto, Inter, Real Madrid , Chelsea e Manchester United,...
 Sab. 16 feb 2019 
JUAN JESUS: "Zaniolo? Quando è arrivato, De Rossi ci ha detto..."
"Dimostrata forza mentale in Champions. Mi sento bene e pronto per aiutare la squadra"
Un pallone in prestito
La scalata dell'americano James Pallotta alla Roma, il passaggio Dell Inter al gruppo...
 Ven. 15 feb 2019 
Ranking Uefa: Roma da record, Juventus prima italiana
Grazie alla vittoria sul Porto, i giallorossi raggiungono il piazzamento più alto...
 Gio. 14 feb 2019 
Roma, Di Francesco riabbraccia Perotti. Zaniolo nel "Team of the week" Uefa
La Roma è tornata ad allenarsi a Trigoria questa mattina dopo il 2 a 1 rifilato...
Cies, Roma prima squadra italiana a formare più talenti
Ormai è noto, per tradizione, che la Roma tenda a valorizzare i ragazzi cresciuti...
Quel ragazzo che ha già un prezzo indecente
Sono i giovani d'oro, costosi come i grandi calciatori. Sono i '99 copertina degli...
Roma, l'Olimpico fortino d'Europa. Nessuno in casa va così forte
(...) Una Roma magnifica tra le mura amiche, in quell'Olimpico dove quasi nessuno...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>