facebook twitter Feed RSS
Martedì - 19 giugno 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

La Roma alza la voce e Monchi vola a Boston da Pallotta

Martedì 27 febbraio 2018
Arrabbiata. Perplessa. Adirata. Nervosa. Alterata. Allertata. Preoccupata. Diciamo pure incazzata. È la fotografia della società Roma che, certo, a questo punto della stagione, non si aspettava di doversi domandare, ancora una volta, dove è l'errore. Perché l'errore c'è e stavolta si vede pure. Ora c'è da concludere nel miglior modo possibile questa stagione provando a darle quella dignità che chissà dove è finita. Ma, anche se è sacrosanto dire, come fa Di Francesco, che i bilanci si fanno alla fine, in qualche occasione si possono tracciare anche strada facendo. E il bilancio che fanno a Trigoria è che c'è bisogno di una ripartenza. Qualcuno la chiamerà rivoluzione, in ogni caso punto e a capo. Pur con la consapevolezza che alle spalle ci saranno sette anni con zero tituli, polemiche, veleni, antipatie manifeste e non, un ambiente che sono dieci anni che è in attesa di ritrovarsi in piazza vestito di giallorosso per festeggiare una vittoria, pure minore, comunque una vittoria per poter dire come Gigi Proietti alla fine del monologo in quel capolavoro che è Febbre da cavallo, su chi sia il giocatore, «ho vinto, signor giudice, questo è il giocatore».

James Pallotta non è certo contento di come le cose stanno andando in questa stagione. Questo non vuol dire che Eusebio Di Francesco (che ieri a Trigoria ha parlato a lungo con la squadra nel chiuso dello spogliatoio e lo ha fatto con grande durezza) sia a rischio. Tuttaltro. Il presidente è arrabbiato con tutti, nessuno escluso, ma è anche vero che pur a fronte di un contratto biennale, i conti si faranno alla fine. Se la Roma non dovesse centrare l'obiettivo della qualificazione alla prossima Champions League nel primo anno in cui ai gironi vanno le prime quattro, è una conseguenza che quel biennale non avrebbe più la forza del momento della firma. Fermo restando che nelle intenzioni c'è ancora la convinzione, in particolare di Monchi che ha scelto il tecnico, che la cosa migliore sarebbe quella di dare continuità tecnica piuttosto che ripartire con il quindicesimo allenatore in altrettante stagioni.

Ma il tempo degli esami è soprattutto per i calciatori. Dire che la società è delusa, è un eufemismo. Sia dei singoli che del gruppo. Ci si domanda che fine abbiano fatto i Nainggolan, Dzeko, Strootman, Manolas, Fazio, Perotti, El Sharaawy, Florenzi della passata stagione quando erano stati lo scheletro di una squadra capace di ottenere ottantasette punti e ventotto vittorie in campionato. Non si vuole neppure pensare che il motivo possa essere il rinnovo contrattuale di quasi tutti i citati. Semmai c'è il dubbio che ci sia una colpevole assuefazione alla sconfitta, cioè che non si provi quel dolore per l'insuccesso che fu la cosa migliore detta da Aurelio Andreazzoli nel suo breve e tormentato passaggio sulla panchina romanista. È questa, quella dei giocatori, la delusione più grande che avverte la società che, pure, anche in questa stagione, a forza di rinnovi ha garantito il secondo monte ingaggi più sostanzioso del nostro campionato. Da un paio di mesi, peraltro, il direttore sportivo ha cambiato l'approccio societario nei confronti dello spogliatoio e dei singoli. Ci sono stati diversi colloqui collettivi, ma anche parecchi confronti ad personam, tutti improntati alla durezza piuttosto che a giustificazioni o alibi, con l'obiettivo di dare un'anima a squadra e giocatori. La risposta è stata pessima. In questo senso se Pallotta è logicamente arrabbiato, non ci vuole Einstein per capirlo, lo è ancora di più el señor Monchi. Arrivato con l'etichetta di vincente da Siviglia dove si era divertito, aveva vinto e garantito plusvalenze da applausi al suo club, in dieci mesi romani ha scoperto l'altra faccia della medaglia. La faccia, inquadrata dalla televisione, con cui seguiva gli ultimi minuti del tracollo con il Milan, diceva tutto.

E con quella faccia ieri, nel primo pomeriggio, è volato a Boston, seppur con un po' di ritardo rispetto alla tabella di marcia, conseguenza della neve che ieri ha travolto la nostra città. È partito da solo. Con lui doveva fare la trasvolata dell'Atlantico anche il capo scouting Vallone che invece è rimasto qui. Oggi trascorrerà l'intera giornata con il presidente. I due hanno un appuntamento. Con una società americana di quelle cosiddette di Big Data, ovvero società che brevettano nuovi, più veloci e sofisticati metodi di scouting. Un aspetto del calcio del terzo millennio a cui da sempre Pallotta è molto sensibile. Una volta finito l'incontro con la società americana, i due continueranno a stare insieme per tutta la giornata. Per fare un quadro generale del momento, ma anche per immaginare eventuali strategie di mercato. Perché a oggi queste strategie si possono soltanto immaginare. Il budget che ci sarà o no, dipenderà da molti fattori che solo nelle prossime settimane potranno diventare realtà oppure no. Ovvero: la qualificazione diretta alla prossima Champions League con tutto il suo carico di cash, il passaggio di un altro turno della stessa coppa e pure qui ci sono in ballo diversi quattrini, l'arrivo, finalmente, di un main sponsor. Prima di tutto questo, sarebbe inutile tracciare linee definitive. Fermo restando che Monchi già sta lavorando sui tre possibili scenari. Il ds farà rientro a Roma nella serata di mercoledì. Sperando di trovare una Roma in grado di dare segnali di vita in vista di questo finale di stagione.
di P. Torri
Fonte: Il Romanista

UEFA - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 18 giu 2018 
Roma-Pastore attacco al Psg
Al supermarket Psg la Roma cerca gli affari migliori. In tanti chiedono di andar...
 Dom. 17 giu 2018 
Calciomercato Roma, Pastore è l'ultima idea. Muro Manolas: no al Chelsea
Per le sanzioni Uefa il Psg pensa di cederlo, l’argentino vuole l’Italia ed è seguito anche dal West Ham: Monchi ci prova. Difesa: respinta l'offensiva dei Blues. Piace Bianda
Nainggolan a un passo dall'Inter
Appuntamento con l'Inter per vendere Nainggolan. La Roma accelera sul fronte cessioni,...
 Gio. 14 giu 2018 
Calciomercato Psg, ora bisogna fare cassa: la lista dei possibili partenti
Il verdetto della Uefa sul fair-play finanziario costringe il club di Al-Khelaifi a incassare 60 milioni entro la fine del mese: da Di Maria a Pastore, ecco tutti i nomi
STADIO ROMA, Pallotta lascia Capitale dopo incontro con Baldissoni
Dopo la giornata travagliatissima di ieri tra le brutte notizie riguardo lo Stadio...
Calciomercato Roma, dopo Kluivert anche Ziyech: con l'Ajax altro accordo vicino
Capitolo Nainggolan: l’Inter ha presentato una prima offerta da 25 milioni e un contratto da 4,5 milioni al giocatore. Ne servono almeno 10 di più per convincere la Roma
Pallotta: "Se l'impianto non si fa mi verrete a trovare a Boston..."
«Come sono andate le vacanze? Benissimo, almeno fino a due ore fa...». James Pallotta...
 Mer. 13 giu 2018 
Fair Play Finanziario: il comunicato dell'Inter
La posizione del club nerazzurro dopo il comunicato della Uefa. Dopo il comunicato...
Fair play finanziario: Roma ok, Inter rimandata e Psg in attesa di giudizio
In attesa del Milan, sono arrivate le altre sentenze della Uefa: ai giallorossi basterà una cessione per rientrare nei parametri, i nerazzurri rimangono sotto settlement anche per la prossima stagione
UFFICIALE: Roma uscita dal settlement agreement
Uefa, la Roma ha rispettato i parametri del Fair Play Finanziario: è fuori dal settlement agreement
 Lun. 11 giu 2018 
LA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018 cambia look: il gol di Dzeko al Chelsea inserito nel promo (VIDEO)
La Champions League cambia look. La competizione europea ha, infatti, deciso di...
Liga, Tebas furioso: "Il Psg va escluso dalle coppe europee!"
Il presidente della Liga attacca il club francese per non aver rispettato il Fair Play finanziario
Calciomercato, vendere per comprare, quante filosofie in Serie A
Cedere e poi piazzare i colpi giusti per rinforzarsi, non c'entra il Financial Fair Play o l'Uefa: conta "solo" il meccanismo di bilancio. In Serie A sono diverse le tecniche adottate negli ultimi anni: vediamo quelle di Juve, Inter, Roma e Napoli
 Dom. 10 giu 2018 
Taffarel: "Alisson mi ha detto che sarebbe contento di restare alla Roma. La sua forza la mentalità"
L'ex portiere del Parma e della nazionale brasiliana, attuale preparatore dei portieri...
 Ven. 08 giu 2018 
Qualificazioni di Champions League 2017/2018: come funzionano
In dettaglio il funzionamento dei vari turni di qualificazione di UEFA Champions League, con l'eventuale trasferimento in UEFA Europa League.
 Gio. 07 giu 2018 
Calciomercato Roma, "Radja, sono Luciano": Spalletti chiama Nainggolan
Il belga uomo chiave per poter costruire il 4-2-3-1 dei sogni per la nuova Inter. Telefonata del tecnico per strappare il sì del giocatore. E ora la Roma non chiude a una sua cessione
 Mer. 06 giu 2018 
UEFA, Roma-Shakhtar: solo un avvertimento per le perdite di tempo dei raccattapalle
Dopo le sanzioni i fatti di Anfield, dall'UEFA arrivano altri provvedimenti nei...
Uefa, premi in aumento per Champions League e Europa League
La Uefa ha annunciato l'aumento dei premi legati alla partecipazione nella prossima...
In Europa senza tifo per una partita e due anni sotto esame
Inoltre la Uefa ha comminato 50.000 euro di multa. Si pensa all’appello. Ora tocca a Pallotta
Fatti di Liverpool, Uefa soft
Roma multata di 50.000 euro, vietata la prossima trasferta ai tifosi
 Mar. 05 giu 2018 
Distribuzione dei ricavi di UEFA Champions League 2018/19
Alle squadre che partecipano alla UEFA Champions League 2018/19 e alla Supercoppa UEFA 2018 sarà distribuito un totale di 2,04 miliardi di euro.
Liverpool-Roma, l'Uefa sanziona i giallorossi
Una trasferta senza tifosi e multa di 50 mila euro
UEFA, tre giornate di squalifica per Buffon
TORINO - Tre partite di stop nelle competizioni Uefa per Gianluigi Buffon. E'...
 Lun. 04 giu 2018 
UEFA: multa di 3mila euro al Liverpool per i fumogeni accesi contro la Roma
Il Control, Ethics and Disciplinary Body (CEDB) dell'Uefa ha sanzionato il Liverpool...
 Dom. 03 giu 2018 
I nuovi mister del calcio
L'appuntamento è per domani mattina a Coverciano. Comincia il corso per diventare...
 Ven. 01 giu 2018 
Collina: "Var in Europa solo quando ci saranno certezze"
Il designatore degli arbitri Uefa sull'introduzione del video assistant referee in Champions ed Europa League
New York Times: "Il Milan verso l'esclusione dalle coppe europee"
Il quotidiano statunitense cita delle fonti interne alla Uefa: «Ulteriore colpo alla crisi che sta vivendo il calcio italiano»
 Gio. 31 mag 2018 
CHAMPIONS LEAGUE - La classifica perpetua, la Roma "vede" la top 20
La prossima stagione saranno quattro le squadre italiane protagoniste in UEFA Champions League: scopriamo quali posizioni ricoprono nella classifica perpetua del torneo.
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>