facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 24 settembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Roma ko. Molto Under, ora si può

Giovedì 22 febbraio 2018
Un primo tempo da grande, un secondo tempo da panico. La Roma esce dalla ghiacciaia di Kharkiv con una sconfitta che non chiude il discorso qualificazione grazie alle solite parate di Alisson e a un prodigioso salvataggio a tempo scaduto di Bruno Peres, ma deve interrogarsi un'altra volta sulla tenuta atletica e mentale: com'è possibile sparire dal campo, o comunque lasciare così tanto spazio alla rimonta dello Shakhtar, dopo aver gestito con raziocinio e qualità la partita fino all'intervallo? Adesso per passare il turno basterebbe vincere 1-0 all'Olimpico, quindi niente è perduto. In fondo al Metalist Stadion erano caduti anche City e Napoli. Però servirà alzare il livello della performance, in attacco come in difesa: i periodici blackout della squadra non sono adatti al territorio della Champions League nel quale invece gli ucraini sguazzano.

SOTTOZERO - Il meteo invece non ha inciso affatto, visto che il terreno di gioco era perfetto. Alla fine si è giocato a -7, in un contesto festoso e rumoroso come lo Shakhtar avrebbe sperato. Con Florenzi titolare, nonostante i problemi di gastroenterite, Di Francesco ha deciso di confermare l'esordiente Ünder per sfruttare il momento di grazia. Un segnale di coraggio che la Roma ha recepito, senza preoccuparsi dello choc termico: anzi proprio i due che giocavano a maniche corte e senza guanti, Kolarov e Perotti, hanno messo da subito pressione agli ucraini, su input continui dell'allenatore che da fuori invitava la squadra ad aggredire.

OCCASIONI - E così, autorevole e autoritaria, la Roma ha lasciato il possesso palla agli avversari, specialità di casa Fonseca, sfruttando le ripartenze alte. Nei primi 21 minuti sono venuti sette calci d'angolo e tre occasioni da gol, due per Dzeko e una per Manolas, che la consueta imperizia dell'attacco ha impedito di finalizzare. Ma lo Shakhtar non aveva fatto i conti con Ünder, ancora lui, che si è infilato con i tempi giusti dietro alla difesa e sfruttato un taglio perfetto proposto da Dzeko: tocco di sinistro e primo gol alla prima partita in Champions. E fanno 5 nelle ultime 4: trascinato dall'istinto e dalla qualità, questo ragazzino è ormai insostituibile per Di Francesco. In tribuna al Metalist Stadion c'era Lucescu, ex allenatore dello Shakhtar e oggi ct turco: diffcilmente si priverà di lui nel futuro prossimo.

RIBALTAMENTI - Certo, anche lo Shakhtar creava problemi in linea simmetrica, quindi sul fronte d'attacco sinistro, grazie al talento di Bernard e alla spinta del terzino Ismaily. Florenzi ha faticato a prendere le misure alla coppia perché Ünder, attivo nella costruzione della manovra e determinante nel momento giusto, non riusciva a supportare a dovere la linea difensiva. Per fortuna la buona lena di De Rossi ha ritardato i guai. Sul fianco destro, dove la Roma sbandava di più, ma anche centralmente, dove il capitano Taison sbatteva di continuo. Tanto che il primo tiro verso della porta è stato del regista Fred, lontanissimo dai pensieri di Alisson.

CAMBIO - Ma dopo la pausa, la partita è cambiata su un episodio banale. La Roma, tradita dalla scarsa verve di Nainggolan e al solito poco efficiente in attacco, ha bucato un lancio apparentemente innocuo di Rakitskiy con un intervento fuori tempo di Florenzi e ha lasciato l'uno contro uno all'argentino Facundo Ferreyra, fino a quel momento impercettibile centravanti. Dribbling a Manolas e gol. Da quel momento lo Shakhtar, spinto dall'entusiasmo, avrebbe potuto segnare in qualunque momento con i suoi giocolieri, perché la Roma ha perso compattezza e autostima. Alisson ha parato il parabile, finché Fred non ha infilato la punizione nell'angolo giusto. I cambi di Di Francesco non hanno modificato il trend decrescente. Anzi, uno sì: Bruno Peres, l'amico ritrovato, ha salvato il possibile 1-3 a tempo scaduto. Che sia un segno del destino in vista del ritorno. Non è finita ma per meritare i quarti non può bastare mezza Roma.
di R. Maida
Fonte: Corriere dello Sport

UCL - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 21 set 2018 
RANKING UEFA, Roma agganciata dal Liverpool
Dopo la prima giornata europea, come di consueto, si aggiorna il Ranking UEFA per...
Olsen, dopo le critiche il riscatto: adesso può ancora migliorare
Contro i Real Madrid ha evitato la goleada. Le parate con il Chievo e in Champions sono frutto di un lavoro che può ancora farlo crescere. Sempre con l'aiuto di Savorani
Trenta tiri del Real e 4 falli subiti: tutti i numeri di una rosa spenta
Chi volesse rimproverare alla Roma una scarsa cattiveria, oggi ha i numeri per farlo....
Parnasi, il tesoriere del Pd indagato per fondi illeciti
Arriva direttamente al cuore del Partito democratico, l'indagine sui pagamenti alla...
 Gio. 20 set 2018 
Roma, l'eredità del Bernabeu: difesa inconsistente e i casi Karsdorp e Kluivert
Di Francesco ha punito i due olandesi spedendoli in tribuna a Madrid. A preoccupare il tecnico è soprattutto la tenuta del reparto arretrato che nelle prime cinque partite della stagione ha incassato già 10 reti. Pastore torna ad allenarsi
Roma, il day after è nero. Monchi e Di Francesco finiscono sulla graticola
Dopo la sconfitta di ieri contro il Real in Champions i tifosi insorgono contro d.s. e l'allenatore, rei di aver "distrutto la squadra arrivata in semifinale". E a Trigoria i nervi sono piuttosto tesi...
Roma, il giorno non era ieri
ROMA - Contro un Real che di marziano ha solo le orecchie di Bale, la Roma fa...
Zaniolo: notte indimenticabile anche senza lieto fine
Anche senza il lieto fine, la sua è notte indimenticabile. Proprio come De Rossi,...
Real, la nuova era. Com'è lontana la Roma dei miracoli
"Madrid, y nada mas", scandiva il Bernabeu calando il sipario sulla prima vittoria...
Una piccola squadra senza gioco e anima
Le indiscrezioni estive, da qualche ora, sono diventate verità. Si diceva, nel mese...
Real Madrid-Roma 3-0: Le Pagelle dei Quotidiani
CHAMPIONS LEAGUE: REAL MADRID-ROMA 3-0 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI...
 Mer. 19 set 2018 
DI FRANCESCO: "Siamo mancati nelle scelte finali, ha vinto la squadra che ha meritato"
REAL MADRID-ROMA 3-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA
MANOLAS: Dovevamo essere più cattivi e gestire meglio la palla. Dobbiamo prendercela con noi stessi
REAL MADRID-ROMA 3-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA MANOLAS A RAISPORT Che cosa fa più...
ZANIOLO: "Guardiamo avanti, peccato per il risultato e pensiamo alla prossima gara"
REAL MADRID-ROMA 3-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA ZANIOLO A ROMA TV Te lo saresti...
MONCHI: "Serve cambiare qualcosa, è fondamentale la testa"
REAL MADRID-ROMA 3-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA
Real Madrid-Roma 3-0 Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Si salvano Olsen e De Rossi. Zaniolo incolpevole
Roma, è un esordio amaro. Il Real ne fa 3 al Bernabeu
Esordio amaro per i giallorossi che al Bernabeu vengono sconfitti dai Blancos
DE ROSSI: "Ho visto qualcosa di meglio nell'atteggiamento: in passato abbiamo preso schiaffi..."
REAL MADRID-ROMA 3-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA DE ROSSI A SKY Vi siete demoralizzati......
BALDISSONI: "Siamo dispiaciuti per queste tre partite di campionato. Zaniolo? Se è titolare..."
REAL MADRID-ROMA LE INTERVISTE PRE-PARTITA BALDISSONI: "Zaniolo? Se è titolare è perché se lo è meritato, onore a lui"
KOLAROV: "Dobbiamo fare una grande partita per riscattare l'inizio di stagione non buono"
REAL MADRID-ROMA LE INTERVISTE PRE-PARTITA KOLAROV A ROMA TV "Il passato non conta,...
Real Madrid-Roma Le Formazioni UFFICIALI
Champions League 2018/2019 - Fase a Gironi
Roma, tutto confermato: Zaniolo titolare al Bernabeu
Di Francesco deciso a lanciare il giovane centrocampista, accanto a De Rossi e Nzonzi: sarebbe l'esordio assoluto con la maglia giallorossa
Real Madrid-Roma: I Convocati di Lopetegui
Julen Lopetegui, allenatore del Real Madrid, ha diramato la lista dei convocati...
PELIZZOLI: "La Roma può prendere almeno un punto al Bernabeu"
Ivan Pelizzoli, ex portiere della Roma, ha rilasciato un'intervista ad AS. Eccone...
Roma, la tentazione è Zaniolo titolare al Bernabeu
Il giovane sembra in vantaggio su Cristante e Pellegrini. E Di Francesco gli ha fatto provare le punizioni
Dzeko, il traguardo delle cinquanta e il bersaglio Courtois per ritrovarsi
Edin Dzeko, a differenza di due anni fa dove al Bernabeu non riuscì ad incidere...
Il ritorno di Totti dall'ammiratore Florentino Perez
Ritrovarsi fa sempre un certo effetto: Francesco Totti e Florentino Perez, un amore...
Serve un'impresa, Fazio sa come si fa a matare i blancos
Il 19 agosto 2007 nasceva il libro di Harry Potter della scrittrice J.K.Rowling....
Roma, in cento a Madrid. E Monchi salterà il pranzo con Florentino Perez
Tra Champions e Youth League, da Trigoria è partita una spedizione di massa. Ci sono anche i tifosi, tra cui il presidente dell'UTR alla 118ª trasferta europea
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>