facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 19 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

DI FRANCESCO: "Dopo il gol subìto ne avrei dovuti cambiare tanti, troppi errori commessi nel finale"

SHAKHTAR DONETSK-ROMA 2-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA
Mercoledì 21 febbraio 2018
DI FRANCESCO A MEDIASET PREMIUM

50 minuti belli e poi un incantesimo che si spezza...
"Ho visto due squadre oggi, dopo il primo gol subito dovevo cambiarne tanti. C'è differenza tra il primo ed il secondo tempo. Nel primo abbiamo provato a far male, nel secondo di gestire, ma cosa? Non sono soddisfatto, nei primi 50 minuti potevamo concretizzare al meglio le occasioni. Prendere quel gol ha dato fiducia agli avversari, ma non giustifica il nostro finale di partita da parte dei giocatori nostri, di caratura internazionale."

Siete stati presuntuosi?
"Non posso pensare che siamo presuntuosi. Abbiamo avuto il desiderio di far bene, andremo ad individuare se è stato un discorso fisico. Non difendono benissimo loro, ma in ripartenza ti fanno male. Siamo stati troppo sporchi nel palleggio nel secondo tempo."

Che momento sta vivendo Dzeko?
"Ci darà qualche gioia più avanti, è importante. E' stato bravo con Under, nel secondo tempo i compagni non hanno visto i suoi movimenti in avanti, con una linea come la loro erano buoni. Mi auguro che ritrovi il gol il prima possibile perché vive per questo."

Nel primo tempo ho visto una Roma importante...
"Bisogna trarre gli aspetti positivi del secondo tempo, dove però abbiamo fatto troppi errori. Nella ricerca della manovra abbiamo ricercato poco ciò che abbiamo preparato."

Quando sei arrivato alla Roma sapevi di avere un portiere così forte?
"La sua qualità migliore è dare certezza. Non fa mai tuffi per le fotografie, è efficace ed essenziale in quello che fa. In passato è stato meno impegnato, ma quando è stato chiamato si è dimostrato un grande portiere."

Avete speso molto dal punto di vista fisico?
"Abbiamo avuto un po' di difficoltà sulle uscite, prima sul loro centrale andava Under ed ho messo Nainggolan. Ismaili è bravo a fare sovrapposizioni, creava sempre superiorità numerica e lo abbiamo visto contro City e Napoli. Nel secondo tempo giravamo palla in maniera sterile ed ha permesso loro di posizionarsi."

*** *** ***


DI FRANCESCO IN CONFERENZA STAMPA

Problema legato all'atteggiamento o all'aspetto fisico?
"Questa squadra ha le condizioni per portare avanti i 90 minuti, cambiano continuità mentale nei 90 minuti. Nel primo tempo avevamo una velocità di pensiero pari rispetto alla loro, nel secondo tempo permettevamo a loro di risposizionarsi, le volte che siamo riusciti ad andare in verticale abbiamo tirato con Gerson. In generale abbiamo sbagliato palloni in uscita, che hanno permesso loro di avere forza. Alla lunga potevamo avere noi più gamba."

Questioni tattiche?
"Nell'interpretazione l'atteggiamento fa la differenza. Nel primo tempo la squadra ha sofferto Ismaily, poi non ha più sofferto. La squadra ha interpretato al meglio, doveva farlo nel secondo tempo. La mentalità deve essere non accontentarsi, solitamente quando si gira una catena Nainggolan diventa il terzo. Faremo opportune valutazioni nella gara di ritorno, per cui magari valuteremo anche il 4-3-3. Non capisco perché sia cambiato nel secondo tempo. Nell'intervallo ho chiesto di continuare a giocare come nel primo tempo ed è successo pochissimo."

El Shaarawy?
"Scelta tecnica, dovevo scegliere due attaccanti e due centrocampisti, dettata anche dal fatto che Gerson poteva fare anche l'esterno."

Manca cattiveria sottoporta?
"È una cosa che ci portiamo dietro, è un male che questa squadra concretizzi poco rispetto a quanto crea. Solo il lavoro e solo il desiderio fa migliorare. Non è stato riportato l'atteggiamento del primo tempo nel secondo. Invece di avere maggiore forza ci siamo demoralizzati. Dovevamo avere solo forza. Sono molto contento di Ünder, ha la spigliatezza di far male agli avversari."

*** *** ***


DI FRANCESCO A ROMA TV

Cosa è successo dopo il pareggio?
"Non è difficile fare l'analisi, si è vista una Roma differente dall'altra, due squadre totalmente opposte. La prima cattiva che sapeva quella che voleva, nel secondo tempo c'è stata una gestione della gara con passaggi orizzontali e possesso sterile, senza voler far male agli avversari. Oggi faccio fatica a capire il perché non siamo riusciti a dare continuità. Siamo mancati nell'atteggiamento, e mi sembra assurdo dopo il primo tempo."

Tanti errori banali evitabili? Poca concentrazione?
"Non penso ci sia poca concentrazione quando parti bene. Noi dal primo tempo disputato potevamo uscirne solo forti, non fragili. Invece questa squadra ha dimostrato fragilità incomprensibile, e non riesco ad accettarla da allenatore e per questo sono molto arrabbiato. Dobbiamo trovare le soluzioni per rimediare a questa sconfitta e c'è la fortuna di poterlo fare. Faccio fatica a spiegare il secondo tempo, noi avevamo preparato la partita come nel primo. Si poteva soffrire, però abbiamo sofferto senza fare male e questa è la cosa che mi ha dato più fastidio."

Dzeko rifinisce per Under ma poteva anche colpire...
"Si, questo è quello che porta il 4-2-3-1, con l'attaccante che si abbassa di più. Non ha fatto il numero 10, ma anche il 9. Non è riuscito a concretizzare alcune palle nel primo tempo, nella ripresa invece ci sono state palle buttate senza criterio che non rappresentano il calcio che voglio da loro. Io voglio ricercare da dietro con movimenti coordinati, quello che non è accaduto nella ripresa."

Hai risposte per il cambio di atteggiamento?
"Dare risposte non è facile, per una squadra che interpreta al meglio tutti i ruoli è incomprensibile quello che sia accaduto. Ci si aspetta sempre di più dalla personalità della squadra e dall'abitudine a certe gare, si deve dare di più. Ne parleremo nello spogliatoio, io dovrò trovare soluzioni a tutto questo. Ovviamente lo farò all'interno dello spogliatoio."

Possibile che la squadra si abbatta per un gol subito?
"No, è assurdo. Inutile che ci giriamo attorno, bisogna avere le capacità di non disunirsi. Ci siamo abbassati, non abbiamo più aggredito e non salivamo. Quando sviluppavamo manovra eravamo lenti e compassati, non cercavamo le giocate in velocità osando qualche passaggio in più e sbagliandolo magari in avanti, non indietro. Voglio questo dai miei ragazzi. Quando siamo andati in verticale nel primo tempo loro erano in difficoltà, noi dovevamo approfittare del fatto che loro non accompagnavano certe giocate. Abbiamo preso un gol di una lettura facilissima, e dispiace prendere un gol così da un giocatore nemmeno velocissimo. Questo dispiace perché ha compromesso l'atteggiamento della squadra."

UCL - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 18 dic 2018 
La Roma si aggrappa alla Champions per risalire in campionato
Rischia di trasformarsi in un mezzo disastro la stagione della Roma. La squadra...
Dallo stadio a capitan De Rossi: con la Champions per sognare
Non si può parlare dell'eccellenza nello sport capitolino legata alla Roma, non...
Roma in Porto: a febbraio la sfida Champions, e Sousa aspetta la chiamata
Tra Viseu e Oporto passano 120 chilometri. E il futuro della Roma. La prima è la...
 Lun. 17 dic 2018 
PORTO, Conceição: "Non penso alla Roma ora, mi sento ancora laziale"
Il tecnico del Porto ed ex giocatore della Lazio, con la quale ha vinto lo scudetto...
Champions Roma, tutto quello che c'è da sapere sul Porto
Dall'insidia Herrera alla stella Marega. In panchina l'ex laziale Coinceiçao
DI FRANCESCO: "Essere tornati agli ottavi di Champions è un altro momento emozionante per la Roma"
Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma, ha commentato il sorteggio degli ottavi...
BALDISSONI: "Porto? Poteva andare peggio. Oggi come oggi siamo preoccupati di sfidare l'Entella"
"La squadra ha delle potenzialità che non sono espresse con continuità”
TOTTI: "Siamo stati abbastanza fortunati, ma non bisogna sottovalutare il Porto"
"Anche se quest'anno non abbiamo disputato un grandissimo campionato possiamo ancora ribaltarlo. Noi diamo tutto l'appoggio possibile a Di Francesco e poi tocca a lui tirare fuori questa squadra"
CHAMPIONS LEAGUE 2018-2019 - Sorteggio ottavi di finale
Sorteggio ottavi di finale UEFA Champions League Nyon - Lunedì, 17 dicembre 2018...
Mezzogiorno da paura
A voler dar ascolto ai numeri, alle voci, alle cifre, negli ottavi di finale della...
 Ven. 14 dic 2018 
Sondaggio Barcellona: rosa e tifosi vorrebbero la Roma agli ottavi di Champions
Secondo quanto si legge su "Mundo Deportivo", l'ambiente blaugrana preferirebbe pescare i giallorossi lunedì prossimo: c'è il 3-0 da vendicare
Multa da 12 milioni al Milan: pareggio di bilancio entro il 2021 o fuori dalle coppe per un anno
È arrivata la sentenza della Uefa sul Milan per il mancato rispetto del Financial...
 Gio. 13 dic 2018 
Roma in crisi tra rassegnazione e solitudine
Alla partita di domenica col Genoa di Cesare Prandelli, si affida il compito di decidere quello che i tanti dirigenti, dal boss James Pallotta in giù non hanno avuto finora il coraggio di decidere
Ranking UEFA, l'Inghilterra stacca l'Italia: sale la Roma, scende il Napoli
ECCO COME CAMBIA LA CLASSIFICA PER CLUB E NAZIONI DOPO LA FINE DELLA FASE A GIRONI DI CHAMPIONS LEAGUE
I tifosi hanno scaricato Spalletti: ora il sogno è Simeone
Il pareggio contro il Psv e il momento di difficoltà hanno scatenato il popolo nerazzurro, che ha individuato nel tecnico toscano il responsabile. L’allenatore dell’Atletico è il preferito per la prossima stagione
Euro coppe nel weekend dal 2024. Così l'Uefa studia la rivoluzione
Le manovre per la grande riforma del calcio europeo dal 2024 sono cominciate. E...
E ora Prandelli. Dal via Florenzi, Olsen e Zaniolo
E ora c'è da pensare solo al Genoa, perché quella è davvero una partita che vale...
Grazie a Salah e Alisson lievita il market pool
Due vecchi amici - molto rimpianti dalla tifoseria giallorossa - hanno «regalato»...
Crisi nera: la Roma non riparte più
C'è anche la piccola Plzen nell'elenco delle delusioni del 2018. La Roma, infatti,...
Trovata continuità ma nelle delusioni
Senza stendere un velo pietoso sull'imbarazzante prestazione, contro un avversario...
Roma, il corto circuito tra prime e seconde linee. La squadra è bruciata
Non funzionano le prime linee, e lo abbiamo visto; non funzionano le seconde linee,...
La Roma fa solo brutte figure
Il fondo è stato toccato. A Plzen. Il risultato in Repubblica Ceca non conta, la...
Pallotta scherza: "Non l'ho vista perché ero dal mio psichiatra"
A Plzen nevica sul bagnato. E a Boston Pallotta si fa curare il mal di Roma: "Ero...
Viktoria Plzen-Roma 2-1, Le Pagelle dei Quotidiani
CHAMPIONS LEAGUE: VIKTORIA-PLZEN-ROMA 2-1 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI...
 Mer. 12 dic 2018 
Champions League, Roma e Juventus: ecco le possibili avversarie degli ottavi
Lunedì prossimo il sorteggio di Nyon
DI FRANCESCO: "Non ho ottenuto le risposte che avrei voluto. Dobbiamo metterci tutti in discussione"
VIKTORIA PLZEN-ROMA 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, EUSEBIO DI FRANCESCO: "Mi aspettavo una prestazione differente, venivamo da un periodo brutto e dovevamo fare di più"
FLORENZI: "Sembra girare tutto storto. Dobbiamo cercare una soluzione, siamo amareggiati"
VIKTORIA PLZEN-ROMA 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA FLORENZI A SKY Difesa da rivedere....
MANOLAS: "Abbiamo perso con un avversario inferiore e ora serve coraggio per ripartire, così è dura"
VIKTORIA PLZEN-ROMA 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA MANOLAS A ROMA TV Cosa non è...
Viktoria Plzen-Roma 2-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Schick un fantasma. Difesa colabrodo
Roma, k.o. che non fa male. Perde 2-1 ma è agli ottavi
I giallorossi già agli ottavi da secondi del girone cedono ai cechi che volano in Europa League. Nel finale espulso per doppia ammonizione Luca Pellegrini. I cechi in Europa League
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>