facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 21 giugno 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Attenti ai brasiliani d'Ucraina

Lunedì 19 febbraio 2018
Calcio e carbone. Potrebbe essere questo il binomio per sintetizzare con due parole la città di Donetsk, posizionata nel sud russofono dell'Ucraina. Qui, dopo la caduta del muro e la fine dell'Unione Sovietica, molto, quasi tutto è cambiato. Resta la storia, che non si cancella con i trattati e le nuove realtà geopolitiche, resta l'orgoglio di chi ha vissuto sulla propria pelle stagioni difficili e incancellabili. Prima della nascita dell'Ucraina, lo Shakhtar si chiamava Shaktyor e, stretto nella morsa tra le squadre di Mosca e le Dinamo di Kiev e Tblisi, galleggiava in campionato senza mai competere davvero per la vittoria. Ma nella Coppa dell'Unione Sovietica i Minatori ce la mettevano tutta, tanto da portare a casa il trofeo ben quattro volte, negli anni 1961, 1962, 1983 e 1984.

Il salto di qualità arriva nel 1996, quando l'uomo d'affari Rinat Akhmetov decide di acquistare il club e di utilizzare gran parte del suo denaro per portarlo ai livelli della Dinamo Kiev, storicamente la società più forte dell'URSS. Gli investimenti portano i risultati sperati e lo Shakhtar Donetsk vola. Tra il 2000 e il 2017 vince dieci volte il campionato (la prima con Nevio Scala in panchina), conquista nove coppe d'Ucraina e otto Supercoppe. Ma l'ascesa non si limita tra i confini nazionali. Nel 2009 lo Shakhtar vince la Coppa Uefa e nel 2011 approda ai quarti di finale di Champions (facendo fuori la Roma di Ranieri con un perentorio 3-0 dopo aver vinto anche la gara di andata all'Olimpico 2-3), dove viene eliminata dal Barcellona che poi alzerà il trofeo.

Poi arriva il 2014. La situazione politica è difficile, i conflitti armati riempiono le giornate degli abitanti di Donetsk e dell'intera Ucraina. E il terremoto istituzionale ha ripercussioni anche nello sport. In estate il governo locale autoproclama la Repubblica Popolare di Donetsk, la febbre sale, alcuni calciatori hanno paura e chiedono di essere ceduti. Tra loro ci sono Alex Teixeira, Fred, Ferreyra, Denthino, Ismaily e Douglas Costa. Il gruppetto arriva a disertare gli allenamenti, la frattura sembra ormai insanabile. Ma una settimana dopo tutti decidono di riunirsi ai compagni, tranne Ferreyra che punta i piedi e finisce in prestito al Newcastle. Ad agosto dello stesso anno, lo stadio di Donetsk viene preso di mira dai combattenti filorussi che lo devastano con due ordigni. Fortunatamente la squadra è già lontana, perché pochi mesi prima il tecnico Lucescu ha ordinato il trasferimento nella più sicura Leopoli. Da allora i minatori non hanno mai più giocato partite nella loro città e dalla seconda metà della stagione 2016/2017 disputano le gare «in casa» allo stadio Metalist di Charkiv, seconda città dell'Ucraina per numero di abitanti. Una curiosità. Il logo dello Shakthar ha subìto diverse rivisitazioni e quello attuale, nel quale sono riapparsi i martelli incrociati (simbolo storico del club), è stato realizzato dalla società italiana Interbrand. Colori sociali, l'arancione acceso e il nero, anche se in origine era l'azzurro.

Negli ultimi anni tra le fila dei Minatori sono passati diversi giocatori affermatisi a livello internazionale, oltre a quelli già citati non si possono dimenticare Willian e Luiz Adriano. Nella rosa attuale, da tenere d'occhio il gruppo di brasiliani composto da Fred (già acquistato per la prossima stagione dal Manchester City per oltre 50 milioni di euro), Dentinho, Taison, Marlos e Bernard e Azevedo. Fuori invece per doping, lo storico capitano Darijo Srna, trovato positivo dopo la gara contro il Napoli del 13 settembre scorso. Attualmente in testa alla Prem'er Liha con 45 punti conquistati in 20 gare, la squadra di Paulo Fonseca viaggia verso la conquista dell'ennesimo titolo nazionale: è a +6 sulla Dinamo Kiev. Nell'ultima gara di campionato, disputata venerdì 16 febbraio al Metalist dopo la lunga pausa, gli arancio-neri hanno asfaltato il modesto Cornomorec' Odessa 5-0 con doppietta di Ferreyra (che dopo la stagione al Newcastle è tornato allo Shakhtar) e reti di Marlos e Kovalenko. La Champions è affascinante, ma Paulo Fonseca preferisce allentare la tensione. «Con la Roma sarà una bella sfida - ha detto il portoghese - ma la nostra priorità resta il campionato». Sarà, intanto i Minatori hanno già fatto fuori il Napoli nella fase a gironi. E da queste parti si dice «solo un cattivo soldato non spera di diventare generale».
di M. Vitelli
Fonte: Il Tempo

UEFA - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 19 giu 2018 
Milan-Uefa, udienza finita. I rossoneri rischiano l'Europa League
Fassone: «Decisione dovrebbe arrivare velocemente»
Cinque club italiani nella top 20 dei più ricchi
Forbes ha pubblicato la classifica annuale delle squadre di calcio che valgono di più al mondo: al primo posto c'è il Manchester United
CHAMPIONS LEAGUE 2018-2019, sorteggiato il 2° turno di qualificazione
È stato sorteggiato oggi il secondo turno di qualificazione per la prossima edizione...
 Lun. 18 giu 2018 
Roma-Pastore attacco al Psg
Al supermarket Psg la Roma cerca gli affari migliori. In tanti chiedono di andar...
 Dom. 17 giu 2018 
Calciomercato Roma, Pastore è l'ultima idea. Muro Manolas: no al Chelsea
Per le sanzioni Uefa il Psg pensa di cederlo, l’argentino vuole l’Italia ed è seguito anche dal West Ham: Monchi ci prova. Difesa: respinta l'offensiva dei Blues. Piace Bianda
Nainggolan a un passo dall'Inter
Appuntamento con l'Inter per vendere Nainggolan. La Roma accelera sul fronte cessioni,...
 Gio. 14 giu 2018 
Calciomercato Psg, ora bisogna fare cassa: la lista dei possibili partenti
Il verdetto della Uefa sul fair-play finanziario costringe il club di Al-Khelaifi a incassare 60 milioni entro la fine del mese: da Di Maria a Pastore, ecco tutti i nomi
STADIO ROMA, Pallotta lascia Capitale dopo incontro con Baldissoni
Dopo la giornata travagliatissima di ieri tra le brutte notizie riguardo lo Stadio...
Calciomercato Roma, dopo Kluivert anche Ziyech: con l'Ajax altro accordo vicino
Capitolo Nainggolan: l’Inter ha presentato una prima offerta da 25 milioni e un contratto da 4,5 milioni al giocatore. Ne servono almeno 10 di più per convincere la Roma
Pallotta: "Se l'impianto non si fa mi verrete a trovare a Boston..."
«Come sono andate le vacanze? Benissimo, almeno fino a due ore fa...». James Pallotta...
 Mer. 13 giu 2018 
Fair Play Finanziario: il comunicato dell'Inter
La posizione del club nerazzurro dopo il comunicato della Uefa. Dopo il comunicato...
Fair play finanziario: Roma ok, Inter rimandata e Psg in attesa di giudizio
In attesa del Milan, sono arrivate le altre sentenze della Uefa: ai giallorossi basterà una cessione per rientrare nei parametri, i nerazzurri rimangono sotto settlement anche per la prossima stagione
UFFICIALE: Roma uscita dal settlement agreement
Uefa, la Roma ha rispettato i parametri del Fair Play Finanziario: è fuori dal settlement agreement
 Lun. 11 giu 2018 
LA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018 cambia look: il gol di Dzeko al Chelsea inserito nel promo (VIDEO)
La Champions League cambia look. La competizione europea ha, infatti, deciso di...
Liga, Tebas furioso: "Il Psg va escluso dalle coppe europee!"
Il presidente della Liga attacca il club francese per non aver rispettato il Fair Play finanziario
Calciomercato, vendere per comprare, quante filosofie in Serie A
Cedere e poi piazzare i colpi giusti per rinforzarsi, non c'entra il Financial Fair Play o l'Uefa: conta "solo" il meccanismo di bilancio. In Serie A sono diverse le tecniche adottate negli ultimi anni: vediamo quelle di Juve, Inter, Roma e Napoli
 Dom. 10 giu 2018 
Taffarel: "Alisson mi ha detto che sarebbe contento di restare alla Roma. La sua forza la mentalità"
L'ex portiere del Parma e della nazionale brasiliana, attuale preparatore dei portieri...
 Ven. 08 giu 2018 
Qualificazioni di Champions League 2017/2018: come funzionano
In dettaglio il funzionamento dei vari turni di qualificazione di UEFA Champions League, con l'eventuale trasferimento in UEFA Europa League.
 Gio. 07 giu 2018 
Calciomercato Roma, "Radja, sono Luciano": Spalletti chiama Nainggolan
Il belga uomo chiave per poter costruire il 4-2-3-1 dei sogni per la nuova Inter. Telefonata del tecnico per strappare il sì del giocatore. E ora la Roma non chiude a una sua cessione
 Mer. 06 giu 2018 
UEFA, Roma-Shakhtar: solo un avvertimento per le perdite di tempo dei raccattapalle
Dopo le sanzioni i fatti di Anfield, dall'UEFA arrivano altri provvedimenti nei...
Uefa, premi in aumento per Champions League e Europa League
La Uefa ha annunciato l'aumento dei premi legati alla partecipazione nella prossima...
In Europa senza tifo per una partita e due anni sotto esame
Inoltre la Uefa ha comminato 50.000 euro di multa. Si pensa all’appello. Ora tocca a Pallotta
Fatti di Liverpool, Uefa soft
Roma multata di 50.000 euro, vietata la prossima trasferta ai tifosi
 Mar. 05 giu 2018 
Distribuzione dei ricavi di UEFA Champions League 2018/19
Alle squadre che partecipano alla UEFA Champions League 2018/19 e alla Supercoppa UEFA 2018 sarà distribuito un totale di 2,04 miliardi di euro.
Liverpool-Roma, l'Uefa sanziona i giallorossi
Una trasferta senza tifosi e multa di 50 mila euro
UEFA, tre giornate di squalifica per Buffon
TORINO - Tre partite di stop nelle competizioni Uefa per Gianluigi Buffon. E'...
 Lun. 04 giu 2018 
UEFA: multa di 3mila euro al Liverpool per i fumogeni accesi contro la Roma
Il Control, Ethics and Disciplinary Body (CEDB) dell'Uefa ha sanzionato il Liverpool...
 Dom. 03 giu 2018 
I nuovi mister del calcio
L'appuntamento è per domani mattina a Coverciano. Comincia il corso per diventare...
 Ven. 01 giu 2018 
Collina: "Var in Europa solo quando ci saranno certezze"
Il designatore degli arbitri Uefa sull'introduzione del video assistant referee in Champions ed Europa League
New York Times: "Il Milan verso l'esclusione dalle coppe europee"
Il quotidiano statunitense cita delle fonti interne alla Uefa: «Ulteriore colpo alla crisi che sta vivendo il calcio italiano»
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>