facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 17 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Alisson, il portiere che para il futuro

Lunedì 19 febbraio 2018
Ogni parata, un tuffo al cuore. Ogni dribbling vincente a due passi dalla linea bianca, un sospiro di preoccupazione. Ogni gol sventato, una palpitazione irregolare. Mai na gioia, verrebbe da dire. Perché c'è di mezzo Alisson Becker, il portiere fuoriclasse della Roma. Invece di goderselo fino in fondo, i tifosi tremano. Perchè, sostengono, uno così forte alla Roma ci resterà poco. E la recente storia giallorossa, ad essere onesti, dà corpo ai loro timori. Il ds Monchi, del resto, è stato più volte chiaro: «Ho il dovere di ascoltare tutte le offerte che mi arrivano». E per il brasiliano, a Trigoria (e non solo), le offerte sono già arrivate. Ci sono diversi top club europei che hanno bisogno di un portiere come lui, e che hanno la possibilità economica di alzare il prezzo fino a raggiungere (per società e giocatore) vette irrinunciabili. Si parte dal Bayern Monaco, che ha estrema necessità di rimpiazzare a dovere uno come Neuer, per arrivare fino a Real Madrid, Liverpool e Psg. Sarà un'estate rovente, per i cuori giallorossi. I quali non dimenticano che Alisson, pagato 8 milioni, ora nel vale dieci volte tanto.

DOPPIO RUOLO - Alisson, del resto, è davvero un portiere straordinario. Uno che fa sembrare facili anche le cose più difficili e che riesce a dare un'interpretazione modernissima del suo ruolo. La sua abilità con le mani, ad esempio, è pari a quella con i piedi; il suo senso tattico è simile a quello dei liberi di un calcio che fu. Tutto questo lo porta ad avere un doppio ruolo, come se la Roma di Eusebio Di Francesco giocasse con 12 uomini. La partita di Udine, sotto questo aspetto, è stata esemplare: Alisson non ha sbagliato praticamente nulla da ultimo difensore e da estremo difensore, risultando tra i migliori del gruppo. Può sembrare, questo, un concetto strano perché da un portiere ti aspetti parate decisive: in realtà, AB1 alla Dacia Arena non è stato costretto ad esibirsi in delicati interventi, ma la sua gestione del pallone (sia in possesso della Roma che dell'Udinese) è stata mostruosa. Mai una scelta fuori luogo, mai una mossa sbagliata, mai un azzardo non giustificato e non giustificabili. Uno spettacolo, va bene?

TECNICA DI BASE - Da qui, ma non solo da qui, la paura del tifoso della Roma di dover prossimamente congedarsi da un calciatore così forte. Uno al quale è bastata una manciata di partite per convincere tutti, nessuno escluso. Facendo un giretto sui social, Alisson è stato etichettato il Messi dei portieri oppure, per restare più a contatto con la Capitale, il nuovo Totti della Roma. Forse un concetto esagerato, ma che rende l'idea alla perfezione. I quattordici clean sheet stagionali addirittura non gli rendono giustizia, perché a non far segnare gli avversari sono capaci (quasi) tutti, specie se la tua squadra sa fare bene la fase difensiva; tutto un altro discorso, invece, saper fare l'Alisson. Che, vale la pena ricordarlo, è il titolare intoccabile della Seleçao, e lo era anche nella passata stagione quando Luciano Spalletti lo spediva sistematicamente in panchina perché gli preferiva la riserva della nazionale polacca, Szczesny. Alisson, di questi tempi, vuol dire fiducia. Cioè garanzia di qualità. Un'etichetta raggiunta grazie anche al lavoro quotidiano a Trigoria con Marco Savorani, più volte elogiato dallo stesso brasiliano. Un preparatore che gli ha affinato, migliorandola, la tecnica trovando una base ampia assai su cui poter lavorare. Uno così, ne converrete, non ha prezzo. Oppure sì. Purtroppo.
di M. Ferretti
Fonte: Il Messaggero

Real Madrid - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 15 dic 2018 
Roma, l'ultima senza i totem
Battere il Genoa per allungarsi la vita sulla panchina della Roma e poi puntare...
 Gio. 13 dic 2018 
Ranking UEFA, l'Inghilterra stacca l'Italia: sale la Roma, scende il Napoli
ECCO COME CAMBIA LA CLASSIFICA PER CLUB E NAZIONI DOPO LA FINE DELLA FASE A GIRONI DI CHAMPIONS LEAGUE
 Mer. 12 dic 2018 
UEFA YOUTH LEAGUE - Viktoria Plzen-Roma 2-4, Giallorossi qualificati ai Spareggi!
Nella 6ª giornata del Gruppo G della fase a gironi della UEFA Youth League 2018/2019...
Pastore & Co: sera d'Europa per sognare la rinascita
(...) Il capofila dei portatori di speranza, stasera, sembra essere innanzitutto...
 Mar. 11 dic 2018 
Nzonzi senza alternative: deve riposare ma non ha cambi
14 partite di seguito. E tutte per intero, con la sola eccezione della sfida casalinga...
 Lun. 10 dic 2018 
Tormento De Rossi: senza di lui sono guai. Ora mirino sulla Juve
Quanto manca. Per carattere, personalità, carisma e qualità. Scegliete voi l'ordine...
Caos Roma, tutti in ritiro. Monchi ai giocatori: "Dovete prendervi le vostre responsabilità"
Pagano i giocatori, di nuovo. Per la società sono loro i principali colpevoli del...
 Sab. 08 dic 2018 
Roma, se la difesa sbanda, l'attacco è inesistente
CAGLIARI Se la difesa dorme, perché prende un gol con la squadra avversaria...
CORIC:"Il mio momento sta arrivando. La Roma per Totti è una famiglia e grazie a lui sento di farne"
Il croato ha raccontato la sua esperienza in giallorosso: “All’inizio è stato difficile, ma il mio periodo di ambientamento è quasi finito. Col Real mi sono fatto male per la troppa adrenalina, non so dire quanto fossi felice”
 Ven. 07 dic 2018 
Monchi: "Una stagione sotto le aspettative, ma sto bene a Roma e non me ne vado"
"Una stagione sotto le aspettative". Queste sono le dichiarazioni di Monchi rilasciate...
Under pressure. Roma, c'è Cengiz al comando là davanti
«Cadi sette volte, rialzati otto». Cengiz Under ha usato un proverbio buddista per...
Pellegrini torna a Natale. Pastore ora sfida Zaniolo
Stesso muscolo (il flessore) e dinamica dell'infortunio molto simile. Quello che...
 Gio. 06 dic 2018 
Schick, dal tacco alla punta
Abbiamo esaltato un recupero palla sotto la Tevere (Roma-Real Madrid), poi strabuzzato...
 Mer. 05 dic 2018 
Zaniolo, la bella "svista" che fa felice la Roma
Ci sono tante persone che ogni mattina si svegliano e dicono: «Da oggi cambio vita»....
 Mar. 04 dic 2018 
Russia 2018, ecco quanti milioni hanno incassato i club
185 milioni di euro è la somma totale che la Fifa verserà a tutte le società che hanno fornito dei giocatori alle nazionali: Juve unica italiana nella top ten
Roma, fischiata al passaggio del turno, ora goditi gli applausi
Con una partita tutto cuore la squadra giallorossa rimonta due volte l'Inter. Un pareggio che sa di svolta
Nicolò è l'uomo nuovo della Roma
È sulla bocca di tutti, non solo perché è il protagonista del discusso episodio...
Tutti pazzi per Zaniolo. E il ct Mancini gongola
Si è reso protagonista dell'episodio più discusso dell'ultima giornata, ma sarebbe...
 Lun. 03 dic 2018 
Pallone d'Oro, la notte del trionfo di Modric
Dopo Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, ecco (con ogni probabilità) Luka Modric....
 Dom. 02 dic 2018 
Roma-Inter 2-2, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Florenzi e Kolarov top, Under dimentica il Real
Roma, "persi" 4 anni in due mesi. Contro l'Inter giocano tutti i baby
Il 29 settembre la Roma giocava il derby con questa squadra: Olsen; Santon, Manolas,...
 Sab. 01 dic 2018 
PATRICK KLUIVERT: "Justin è felice alla Roma, si sente a suo agio"
Patrick Kluivert torna a parlare del figlio Justin, attaccante della Roma. L'ex...
Bayram Tutumlu: "Monchi soffre ma resterà"
Martedì, ora di pranzo, la sera si gioca Roma-Real Madrid di Champions League all'Olimpico,...
Dzeko rientra con la Juve: ora tocca a Schick
Schick scopre la continuità. Tre partite consecutive da titolare alle spalle e,...
 Ven. 30 nov 2018 
Dzeko ed El Shaarawy out per 4 partite. Pellegrini: domani il test decisivo
La Roma perde Edin Dzeko e Stephan El Shaarawy per una ventina di giorni, almeno...
Monchi corre ai ripari. In arrivo tre rinforzi
Non bastano ritocchi: Traorè, Nastasic, Dolberg. E intanto Schick sempre più verso la Sampdoria
Il colpo è Zaniolo
Alla fine l'affare l'ha fatto la Roma. Se cinque mesi fa la Capitale era in lutto...
Ehi Patrik, adesso DiFra ti vuole davvero...Schick
(...) Ora che Dzeko mancherà per un po', Schick deve cambiare marcia, accelerare,...
Nicolò il predestinato. Il suo ex tecnico Vecchi: "Zaniolo puó sfondare"
Zaniolo affronta il suo passato, per quanto si possa parlare di passato per un ragazzo...
 Gio. 29 nov 2018 
I 7 peccati capitali. La crisi della Roma riassunta attraverso i punti principali
1. INFORTUNI - «È tempo di capire la natura di certi infortuni». Se lo domanda...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>