facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 12 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Napoli-Lazio 4-1: Sarri si riprende il primo posto

Inzaghi avanti con De Vrij dopo 3', ma la squadra di casa vince in rimonta grazie a Callejon, l'autorete di Wallace e i gol di Zielinski e Mertens
Sabato 10 febbraio 2018
NAPOLI - La lotta scudetto si fa sempre più bella. Merito, stasera, di un Napoli tornato ai suoi livelli di rara bellezza e di una Lazio double face, capace di giocare un gran primo tempo e trovare il vantaggio al San Paolo salvo poi crollare nella ripresa. A Fuorigrotta vince il Napoli 4-1, grazie alla rete di Callejon, l'autogol di Wallace e i sigilli di Zielinski e Mertens che ribaltano il gol dopo 3' di De Vrij. Sarri infila l'ottava vittoria consecutiva e ritorna al primo posto, la Juve resta a -1. Per Inzaghi, invece, si tratta della terza sconfitta di fila con il rischio, a fine giornata, di ritrovarsi fuori dalla zona Champions, in caso di vittorie di Inter e Roma.

TUTTI PER GHOULAM - Il Napoli si presenta in campo con la maglia 31 di Ghoulam prima del fischio di inizio. L'algerino, che si è procurato la rottura della rotula, fa parte di quell'improvvisa emergenza per Sarri che comprende anche i forfait di Albiol (in panchina) e Chiriches (risentimento muscolare), tanto che il tecnico è costretto a schierare dal 1' Tonelli, all'esordio stagionale (3 presenze e 2 gol nella scorsa stagione).

SUBITO DE VRIJ - Non passano neanche 3 minuti di gioco e la Lazio va in vantaggio. Immobile, di sinistro, pennella un cross per il centro dell'area dove De Vrij, rimasto in attacco in seguito a un corner, trova le deviazione vincente che batte Reina. La Lazio legittima il vantaggio con una gara tosta e un atteggiamento difensivo che non lascia spazi al Napoli. Dal centrocampo in su, poi, Milinkovic e Luis Alberto regalano sprazzi di classe che mettono spesso in apprensione i padroni di casa. E' così che il Napoli deve provarci con conclusioni improvvise, come quella di Mertens al 21' (palla fuori) o quella di Insigne due minuti dopo (tiro a giro che sfiora l'incrocio).

IL "TAGLIO" DI CALLEJON - Il belga chiede anche un rigore al 24' per una spallata di Wallace, ma non trova d'accordo Banti, che gestisce all'inglese una gara particolarmente accesa. Parolo sfiora il raddoppio con un'incursione aerea su cross dalla destra di Marusic. Insigne ci riprova con un altro pallonetto, stavolta da oltre 20 metri, ma il Napoli trova il pari soltanto al 44': Jorginho calcia a sorpresa una punizione da circa 40 metri, Callejon sorprende Lulic con il suo classico taglio alle spalle e batte Strakosha dopo aver addomesticato il pallone con maestria.

ALLONTANATO SARRI - Il pari non placa però gli animi di un Napoli nervoso e nel finale di primo tempo Sarri viene allontanato per proteste dopo una sbracciata di Milinkovic (giallo) ai danni di Callejon.

SOLO NAPOLI - A inizio ripresa il Napoli perde anche Hamsik (mal di schiena). Lo slovacco cede il posto a Zielinski e la fascia a Insigne. La Lazio, invece, lascia la testa negli spogliatoi e si riprensenta sul terreno del San Paolo in una versione irriconoscibile. Il Napoli, dal canto suo, comincia a fare il Napoli e per la squadra di Inzaghi è notte fonda. Insigne e Mertens fanno ammattire la difesa biancoceleste. Strakosha fa il possibile, ma nulla puà quando al 54' Wallace spedisce nella propria rete un cross basso di Callejon e neanche due minuti dopo, quando Zielinski devia involontariamente un tiro di Mario Rui da oltre 20 metri. Insomma, senza neanche accorgersene, la Lazio si trova sotto 3-1. Due colpi che abbatterebbero chiunque e che mettono ko una Lazio mai capace di reagire e che tutto sommato, al di là del buon gioco in ripartenza, nel primo tempo aveva concluso soltanto una volta verso la porta di Reina.

ZIELINSKI-MERTENS, CHE SPETTACOLO - Inzaghi, però, prova a metterci del suo: Caicedo e Lukaku prendono il posto di Luis Alberto e Lulic, Nani quello di Leiva per una Lazio super offensiva che però non riesce mai a superare la metà campo e risulta in totale balìa degli avversari. Tant'è che al 73' arriva il colpo del ko: l'azione è da stropicciarsi gli occhi. Jorginho inventa, Zielisnki ricama e Mertens ci mette la firma con un tocco d'esterno che beffa Strakosha. Il 4-1 è da applausi, come quelli del San Paolo per il resto della partita, che il Napoli chiude senza mai rischiare e sfiorando in altre occasioni il gol. Fuorigrotta, anche stasera, canta di gioia. In vetta, per un altra settimana, c'è ancora il Napoli.
di Davide Palliggiano
Fonte: Corriere dello Sport

Mario Rui - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 18 nov 2018 
Italia, addio Nations
L'Italia fa ancora cilecca a San Siro. Un anno dopo, è sempre 0-0: quello contro...
 Sab. 17 nov 2018 
Italia-Portogallo, Le Formazioni Ufficiali
Torna in campo la Nazionale di Roberto Mancini, dopo le prove degli ultimi giorni...
 Dom. 28 ott 2018 
Mertens riprende El Sha: solo 1-1 tra Napoli e Roma
Giallorossi in vantaggio col Faraone poi un gol del belga allo scadere regala un punto agli azzurri
 Sab. 27 ott 2018 
Napoli-Roma, i convocati di Ancelotti
llenamento mattutino per il Napoli a Castelvolturno. Gli azzurri preparano il match...
 Gio. 25 ott 2018 
Verso Napoli, fortino San Paolo: la Roma è l'ultima ad averlo espugnato
Il 3 marzo, nel giorno dell’ultima rimonta romanista in A, finì 4-2 per noi. Da allora otto vittorie e un pari per gli azzurri
 Mer. 17 ott 2018 
I venti giorni della verità
Quella inguardabile, impaurita e perdente di inizio stagione, oppure la versione...
 Ven. 05 ott 2018 
Da Brighi a Uçan: Empoli crocevia dei doppi ex
L'ultima volta che la Roma ha vinto un trofeo, il 24 maggio 2008, Matteo Brighi...
 Lun. 17 set 2018 
MONCHI: "Il tifoso della Roma è tremendamente emotivo. La cessione di Salah è stata inevitabile..."
Il DS giallorosso Monchi ha parlato al portale El Mundo: Tutto ciò che hai...
 Mar. 11 set 2018 
L'Italia non esce più dall'incubo mondiale. Mancini senza gol
Il secondo atto della Nations League è finito in maniera teatrale per l'Italia,...
 Lun. 10 set 2018 
Nations League - Portogallo-Italia, Le Formazioni Ufficiali
Cristante titolare nel 4-3-3
 Sab. 18 ago 2018 
Lazio-Napoli 1-2: Milik e Insigne ribaltano il gol di Immobile
Ancelotti al debutto ufficiale sbanca l'Olimpico e risponde così alla vittoria della Juve nel pomeriggio contro il Chievo
 Mer. 15 ago 2018 
Calciomercato e rose a 25: la situazione delle 20 squadre di A
Serie A, calciomercato e rose da 25 calciatori. Da quattro anni la FIGC ha infatti...
 Mar. 12 giu 2018 
La strategia della cessione: Juventus prima nel mercato in uscita
Sono bastati pochi rumors sulla possibile cessione di Nainggolan all'Inter (data...
 Sab. 05 mag 2018 
De Laurentiis: "Sudditanza Juve esiste. Finale Champions Bayern-Roma portava meno soldi all'Uefa e..."
Il presidente del Napoli prende la parola: "Roma e Bayern sono state penalizzate in Champions da decisione arbitrali assurde. L'ultima partita dei giallorossi in Champinos è stata una gara esemplare, sono stati due gladiatori in campo. Sarri via? Ne troverò un altro.
 Dom. 29 apr 2018 
Fiorentina-Napoli 3-0. Simeone tripletta, la Juve a +4
Azzurri dominati e mai in partita, mentalmente ha lasciato un segno il finale di San Siro. Al 6' Koulibaly stende Simeone: Mazzoleni dà il rigore, la Var annulla per fallo fuori area e per il senegalese scatta il rosso diretto. Il Cholito colpisce due volte: il sogno di Sarri finisce qui?
 Dom. 22 apr 2018 
Juventus-Napoli 0-1: Koulibaly al 90', delirio azzurro allo Stadium
La squadra di Sarri vince allo scadere grazie a un colpo di testa del difensore senegalese. Ora la distanza in classifica con i bianconeri è di un solo punto
 Mer. 21 mar 2018 
Serve un assist? Ci pensa Kolarov
Quel collo interno sinistro è un grimaldello dorato: lui lo agita da fermo o in...
 Mar. 13 mar 2018 
Monchi: "Ai quarti di Champions per crescere. Under può essere il futuro della Roma"
Il ds parla a poche ore da quello che definisce “uno dei match più importanti degli ultimi tempi”: “Con lo Shakhtar non sarà facile, ma nemmeno impossibile. Stiamo costruendo una squadra con un futuro ambizioso”
 Ven. 09 mar 2018 
Il club dei 5. In quattro hanno segnato almeno cinque volte
C'è un club esclusivo nello spogliatoio della Roma: chiamiamoli pentamarcatori,...
 Lun. 05 mar 2018 
AG. MARIO RUI: "Contro la Roma gli si può imputare solo l'errore sul 4-1"
Mario Giuffredi, agente di Mario Rui, è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva:...
 Dom. 04 mar 2018 
Valanga. Torna la giostra giallorossa del gol: va a segno l'intero tridente
Fate così, giocatela sempre al San Paolo ché è meglio. Qui, senza tifosi contro...
L'impresa. Roma, così è stupendo!
Non possiamo sapere se lo scudetto se n'è già andato anche quest'anno verso Torino,...
Na...polli, paga il duello di nervi con la Juve e la Roma vince con un super Dzeko
Bella, sporca e tremendamente cattiva la Roma al San Paolo, lì dove solo la Juventus...
La Roma torna magica. Il Napoli crolla quando meno te l'aspetti
Vede il Napoli e, a sorpresa, la Roma rinasce. Colpo grosso giallorosso al San Paolo:...
Lacrime e applausi, il crollo del Napoli è un melodramma
Il Napoli quasi non ci credeva quando è uscito tra gli applausi affettuosi del San...
Un terzo posto magico con un pizzico di pazzia
Uno strambo torneo a tre, con in palio due posti nella Champions del prossimo anno....
Napoli, che disfatta. Un poker della Roma ribalta il campionato
Il gol di Dybala all'ultimo secondo contro la Lazio manda in cortocircuito il Napoli...
 Sab. 03 mar 2018 
Napoli-Roma 2-4: Dzeko doppietta, Under e Perotti in gol. Sarri, crollo clamoroso
Apre Insigne, poi dilagano i giallorossi, Mertens segna nel recupero. Azzurri ancora in testa, ma con un solo punto sulla Juve che deve recuperare una gara. Di Francesco sale al 3° posto
Napoli-Roma I Convocati di Sarri
Al San Paolo l'anticipo della 27esima giornata di Serie A
 Ven. 02 mar 2018 
Gran Gala Napoli per 50.000 persone
Fatta, già fatta, come spesso succede: perché le gerarchie vengono scolpite sulla...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>