facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 21 maggio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Di Michele racconta i suoi ex allenatori: "Di Francesco e Spalletti, il buono e... l'istintivo"

Venerdì 09 febbraio 2018
David presenta i suoi Eusebio e Luciano. Sei stagioni fa, dopo la salvezza in Serie A centrata con De Canio, la panchina del Lecce fu affidata ad Eusebio Di Francesco, che tanto bene aveva fatto alla guida del Pescara. In quella squadra, in avanti, facevano coppia Luis Muriel e un ispiratissimo David Di Michele che, a 35 anni, viveva una "seconda giovinezza". Seconda, sì, perché la prima non si dimentica: quella del record personale di 15 reti in Serie A, della Champions conquistata con l'Udinese e delle partite al fianco di Iaquinta e Di Natale, nella splendida "orchestra del gol" diretta dal maestro Luciano Spalletti. Che ora, dodici anni più tardi, siede sulla panchina dell'Inter e contende un posto in Champions League proprio alla Roma di Di Francesco.

Due vecchie conoscenze di David Di Michele. "Ai tempi del Lecce, Eusebio già metteva in mostra le sue straordinarie qualità - racconta l'ex attaccante ai microfoni di gianlucadimarzio.com -. Ero convinto che sarebbe diventato un grande allenatore, anche se le cose in quel Lecce non andarono per il verso giusto (fu esonerato dopo 13 gare, nel corso delle quali collezionò solo 8 punti, ndr). E' convinto di quel che fa e ci mette passione e carattere: sin da allora, aveva idee intriganti, che poi è riuscito a far fruttare sulla panchina del Sassuolo". Spalletti, invece, "è quasi l'opposto. Se, per quanto riguarda Di Francesco, un difetto può consistere nella bontà che lo contraddistingue, Luciano invece è molto istintivo - fa notare Di Michele ‑. E questo, a dire il vero, ha anche i suoi aspetti positivi: Spalletti ti dice le cose in faccia, parla chiaramente, senza usare mezzi termini. Una persona vera".

I "suoi" nerazzurri, però, ultimamente non riescono più a vincere. "Sono convinto che Spalletti riuscirà a riprendere in mano la squadra e a fare bene - continua David -. Se non dovesse farcela, la colpa non sarà di certo solo sua: ogni anno, all'Inter, si ripete la stessa storia. Hanno fatto eccezione solo gli anni di Mourinho e Mancini, quando si vinceva sempre e la rosa era fortissima. Ma se poi ogni anno, a prescindere da chi ci sia in panchina, le cose a un certo punto smettono di funzionare... allora qualcosa, dentro lo spogliatoio, non va come dovrebbe. Talvolta, è bene che, oltre all'allenatore, a intervenire in modo deciso sia proprio la società: lo spogliatoio ha bisogno di sentirla vicina".

Anche perché, in un momento così delicato della stagione, sarà fondamentale ritrovare lo spirito giusto per puntare alla qualificazione per la prossima Champions. "Al momento, la Lazio sembra in condizione di riuscire a tenersi stretto il terzo posto, anche se scivoloni come quello contro il Genoa, a certi livelli, possono risultare pesanti. Quando le cose si mettono male, basterebbe accontentarsi del pareggio. La corsa al quarto posto, quindi, vede impegnate Roma e Inter. Chi la spunterà? Io dico Roma".

Di Francesco - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 20 mag 2018 
Roma, una stagione con la porta chiusa: ​18 clean sheet in campionato
REGGIO EMILIA - Si chiamano clean sheet, il solito inglesismo per dire semplicemente...
DI FRANCESCO: "Avremmo potuto fare di più in stagione. L'anno prossimo partiremo avvantaggiati..."
SASSUOLO-ROMA 0-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "L'anno prossimo partiremo avvantaggiati perché il gruppo sa quello che voglio e viceversa. Ora dobbiamo cambiare la mentalità nella testa di Trigoria, vogliamo qualcosa in più"
Sassuolo-Roma 0-1 Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Bene Manolas e Kolarov, attacco opaco
Sassuolo-Roma 0-1: autogol di Pegolo, giallorossi terzi
Decide Pegolo, che devia nella propria porta un cross di Manolas: i giallorossi chiudono alle spalle di Juve e Napoli
FAZIO: "Giocare di nuovo la Champions era troppo importante. DIsputata una grande stagione"
SASSUOLO-ROMA 0-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA FAZIO A MEDIASET PREMIUM Terzo posto...
Punto e Virgola - Quella rivoluzione malvalutata
Fa bene DI Francesco a non dimenticare quel pregiudizio che poteva costargli caro nella gestione del gruppo poi portato in semifinale
Roma per il podio
La campanella è suonata ma bisogna restare in classe. C'è un clima da vacanza nella...
Eusebio guarda avanti
Partiamo dall'inizio, visto che siamo alla fine. Il pregiudizio. Pregiudizio (verso...
Di Francesco e le fasce da gol: Berardi e Kluivert i preferiti
Alle reiterate domande sul mercato, ieri Di Francesco ha preferito non rispondere...
 Sab. 19 mag 2018 
Sassuolo-Roma i convocati
Eusebio Di Francesco, dopo la rifinitura del sabato mattina, ha comunicato la lista...
DI FRANCESCO: "Domani sarà fondamentale il giusto approccio. Alisson rimarrà a Roma"
SASSUOLO-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Alisson non sarà convocato, Cengiz Under verrà anche se non si è allenato"
Sassuolo-Roma, la via del mercato
C'era una volta Eusebio di Francesco e c'era una volta il Sassuolo, avversario di...
 Ven. 18 mag 2018 
Alisson: "Il futuro? Sono felice qui, ma ci penseremo dopo il Mondiale"
Una stagione da protagonista. Dopo l'ultima di campionato contro il Sassuolo (che...
SASSUOLO-ROMA, domani la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco
Eusebio Di Francesco tornerà a parlare domani in conferenza stampa alla vigilia...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>