facebook twitter Feed RSS
Martedì - 19 febbraio 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Roma, City e quella promessa tradita: Mahrez-Leicester, guerra senza vincitori

Giovedì 08 febbraio 2018
"Ci eravamo tanto amati". La storica conquista della Premier League e i fasti per l'approdo in Champions League sono ormai un lontano ricordo, la storia tra il Leicester e Riyad Mahrez si è consumata lentamente ed è arrivata ora agli ultimi tragici capitoli. La rottura tra il club e il suo leader tecnico è netta, una frattura resa pressoché insanabile dalla mancata apertura alla cessione da parte delle Foxes e dalla condotta dell'algerino: sciopero, dagli ultimi giorni di mercato Mahrez diserta allenamenti e partite in segno di protesta.

ROMA, BARCELLONA E UNA PROMESSA TRADITA - Un'insoddisfazione, quella dell'ala mancina, che parte da lontano, più precisamente dalla scorsa estate: Monchi le ha provate tutte per portarlo a Roma e farne l'erede di Salah, ma i 37 milioni di euro messi sul piatto non sono bastati a convincere il Leicester a mollare la presa. Niente da fare anche per Chelsea e soprattutto Barcellona: intesa con le Foxes per oltre 50 milioni di euro, ritiro dell'Algeria abbandonato per effettuare le visite mediche e perfezionare il trasferimento (con tanto di comunicato ufficiale della federazione). Nulla da fare e primi segnali di insoddisfazione, placati con una promessa: in caso di offerta congrua da una big a gennaio, il giocatore sarebbe stato lasciato libero di partire. Animi placati, serenità ritrovata e rentimento convincente: a metà ottobre si sblocca, da lì mette a segno 8 gol e contribuisce alla risalita del Leicester, che dalle zone basse della classifica risale fino alla 7°-8° posizione. Con il ritorno ad alti livelli inevitabilmente tornano le sirene di mercato e puntuale negli ultimi giorni di gennaio arriva l'offerta: il Manchester City propone oltre 70 milioni di euro per regalarlo subito a Guardiola, ma anche stavolta il Leicester alza il muro e chiede 100 milioni. Tradotto: niente cessione. Al di là del fattore economico, il discorso prende anche aspetti tecnico-tattici: difficile trovare un sostituto adeguato in così poco tempo e i prossimi mesi saranno cruciali tra campionato e FA Cup per mantenere vive le residue speranze di accedere alla prossima Europa League.

DIETROFRONT GUARDIOLA - Un'altra volta la partenza è solo sfiorata, Mahrez va su tutte le furie e sparisce: niente allenamenti, tre partite saltate tra Premier e coppa destinate ad aumentare. "Non sarà a disposizione per il match di sabato" spiega il tecnico Claude Puel, che prova a ricucire un rapporto ormai lacerato: "Spero che metta la testa a posto e torni a lavorare. E' la strada migliore per lui. E' un giocatore magnifico, ama i suoi compagni e il pallone. Spero possa tornare con la giusta motivazione. La cosa più importante per me è tenere Riyad, il club e i tifosi uniti". Un appello disperato. Anche sabato Mahrez darà forfait, proprio contro quel Manchester City che poteva essere la sua nuova casa e che ora sembra non volerlo più: gli ultimi spifferi dall'Inghilterra vogliono un Guardiola fortemente infastidito dalla condotta dell'algerino, considerato sì adatto dal punto di vista tecnico, ma non affidabile per un progetto come quello degli Sky Blues. E così, la guerra personale di Mahrez contro il Leicester rischia di diventare un boomerang non solo per il club (destinato a perdere Riyad a cifre nettamente più basse rispetto a quelle degli scorsi mesi), ma anche per lo stesso giocatore: lo sciopero muove sì il sindacato e l'opinione pubblica, ma spegne il mercato e allontana le big. Serve una tregua per il bene di tutti: Puel tende la mano, Mahrez e società raccoglieranno l'invito?
di Federico Albrizio
Fonte: calciomercato.com

Monchi - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 18 feb 2019 
Alla ricerca dell'amore
Non basta Zaniolo, il ragazzo è bravissimo, bello a vedersi e anche umile. Ma un...
 Sab. 16 feb 2019 
Roma, la strategia per tenere Manolas: togliere la clausola o alzarla a 50 milioni
Il difensore corteggiato da grandi club europei, pronti a versare 36 milioni. Monchi proverà fino all’ultimo a eliminare la clausola o portarla intorno ai cinquanta milioni
 Ven. 15 feb 2019 
De Sanctis: "Credevo che Monchi volesse farmi tornare a Roma come calciatore e invece..."
"Nella Roma tutti i giocatori firmano un regolamento interno, le multe vanno a finire nel fondo Roma Cares"
Gioiello Zaniolo. Roma, patto con la famiglia, ora va protetto
Nicolò Zaniolo è l'uomo copertina di questa Roma, quella che in campionato insegue...
Pallotta: "Uefa, ora spiegaci il Fair Play"
Non ci stanno più a passare per fessi. E ora vogliono spiegazioni. Pallotta e i...
 Gio. 14 feb 2019 
Roma, che spinta dagli italiani. E Monchi ne vuole di più
Contro il Porto ne sono scesi in campo 7, più Santon entrato nella ripresa: mai così tanti in Champions dalla Juve nel 2013. Il d.s. vuole puntarci ancora in futuro: "Si adattano prima"
"Monchi e la Roma, il divorzio è possibile". Mezza Europa sul ds
Secondo i media britannici il direttore giallorosso sarebbe pronto a lasciare la capitale: i corteggiatori non gli mancano. Vi sveliamo i top club pronti ad ingaggiarlo
Confermarlo un affare per la società
Il mondo intero celebra il talento straordinario di questo neo giallorosso capace...
Non solo Nicolò. Tutta la mediana è ricca d'azzurro
Bryan Cristante, nell'Atalanta, faceva il trequartista; Lorenzo Pellegrini ha imparato...
Di Francesco, la svolta dopo Firenze tra autocritiche e un modulo garanzia
Dall'esplosione di Zaniolo passando per lo Dzeko formato europeo, si dimentica che...
Roma, adesso che fai? Stop a tutte le sirene. Rinnovo fino al 2024 con un aumento super
(...) Grazie alla doppietta segnata contro il Porto in Champions League, Nicolò...
Inter, che cosa hai fatto? La rabbia dei tifosi: dal tecnico al club tutti sotto accusa
Ogni gol una coltellata, questa è la verità. Perché Nicolò Zaniolo per l'Inter è...
Ma i tifosi sono tormentati dall'incubo plusvalenza
Chissà se la Roma sacrificherà sull'altare delle plusvalenze questo dono del destino....
 Mar. 12 feb 2019 
MONCHI: "Oggi è una partita importante. Herrera? Tutti parlano della Roma ma non c'è niente"
CHAMPIONS LEAGUE, ROMA-PORTO, LE INTERVISTE PRE-PARTITA
Rimpasto di ds: Monchi piace a Siviglia e Arsenal, Sabatini sostituto?
Potrebbe essere già finita l'avventura di Ramon Verdejo Monchi alla Roma. Il direttore...
 Lun. 11 feb 2019 
Conceiçao senza Marega, Herrera pericolo n°1
Senza Marega (5 gol nella prima fase) e lo squalificato Jesus Corona, il Porto di...
Coppa e tulipani: Karsdorp e Makkelie, è Champions orange
Confidare nei Paesi Bassi per «entrare in Porto col vessillo» e continuare a sognare...
 Dom. 10 feb 2019 
Calciomercato Roma, si lavora al rinnovo di El Shaarawy
Quest'anno, almeno in termini realizzativi, sta vivendo la stagione della consacrazione....
Roma all'italiana per sfidare il Porto e sognare i quarti
Cinque, sei o addirittura sette. In ogni caso, tanti. Tantissimi per le abitudini...
NZONZI: "De Rossi mi ha aiutato molto, non puoi che ammirarlo. Rifarei tutto quello che ho fatto..."
Steven Nzonzi ha parlato a So Foot dei suoi primi mesi da giocatore della...
Siviglia, una poltrona per Monchi
Passano gli anni e Trigoria è sempre più al centro del mercato. I manager dei club...
 Sab. 09 feb 2019 
CENGIZ UNDER: "Un orgoglio stare alla Roma, possiamo tornare in semifinale. Totti mi chiama bomber"
Il turco si racconta: “Vogliamo i quarti di Champions, spero di poterla vincere un giorno. Quando ho visto Totti per la prima volta era molto nervoso”
Kolarov, gol e inchino. Dzeko come Delvecchio nella storia giallorossa
Un inchino, verso il settore ospiti, un modo per provare a chiudere le polemiche,...
Roma, tre reti da Champions
La Roma fa finalmente la grande contro una piccola, ricordandosi di 13 punti buttati...
 Ven. 08 feb 2019 
Svoltare o dirsi addio
Stasera la Roma a Verona, contro il Chievo, domani l'Inter a Parma. Un antipasto...
Assalto a Zaniolo. La Juve prepara l'offertona
Non c'è due senza tre. Dopo Pjanic e Szczesny, la Juve sogna di far traslocare da...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>