facebook twitter Feed RSS
Sabato - 16 febbraio 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Manolas: "Non sono abituato a non vincere e per questo ho esultato a Verona"

"Battendo il Benevento riprenderemo il nostro percorso"
Giovedì 08 febbraio 2018
Kostas Manolas ha rilasciato un'intervista per l'AS Roma Match Program.

Cosa ha provato in quel momento e cosa hanno significato quei tre punti per la squadra?
"Il motivo della mia esultanza è perché da tanto tempo non vincevamo una gara. C'era tanta pressione nello spogliatoio e tra la gente. E anche dentro di me... io non sono abituato a non vincere. Mi è venuta così, nulla di premeditato; meno male che abbiamo vinto perché nel secondo tempo per trenta minuti in dieci contro undici abbiamo sofferto".

Il periodo nero della squadra crede sia definitivamente passato?
"Non facevamo risultato, ma nelle ultime tre partite, due gare contro la Samp e anche contro l'Inter, non avevamo giocato male. Penso che la vittoria contro il Benevento ci farà riprendere il percorso di prima e la Roma potrà tornare nelle posizioni che merita".

Cosa non ha funzionato da metà dicembre alla sfida contro il Verona? È venuta a mancare un po' di fiducia?
"È normale quando non vinci la fiducia viene meno...".

Nel secondo tempo di Verona-Roma è arrivata l'espulsione di Pellegrini, che ha sicuramente complicato le cose. La Roma però non ha rischiato praticamente nulla, è stata un'ottima prova della difesa.
"La difesa lavora sempre per non subire gol, ma come dico sempre non dipende solo dal lavoro della difesa se non si prende gol, è frutto dell'impegno di tutti. Tutti abbiamo sofferto, abbiamo dato il massimo e alla fine è arrivato il risultato che meritavamo".

A Verona la squadra è scesa in campo con il 4-2-3-1 ma, indipendentemente dal modulo, la costante della Roma attuale è nei pochi gol subiti e nei molti gol sbagliati. In cosa dovete migliorare ancora?
"Dobbiamo sempre migliorare da tutti i punti di vista. Il nostro impegno è continuare a non prendere gol e anche cercare di realizzare più reti. Proprio come accadeva lo scorso anno e due anni fa. Si creano molte occasioni da gol, ma poi non le sfruttiamo, va migliorato! Sono certo che nelle prossime partite andrà meglio".

Quali sono i suoi obiettivi di questa stagione?
"Il mio intento è cercare di fare sempre il massimo; darò sempre il 150% in campo per aiutare la squadra a vincere".

Voi difensori centrali venite sollecitati molto nel palleggio, nell'iniziare la manovra da dietro; cosa vi chiede Di Francesco in particolare?
"Il mister ci chiede di giocare la palla perché siamo in grado di farlo. Siamo tutti giocatori di qualità, altrimenti non potremmo vestire questa maglia. Cerchiamo di creare spazi per far andare la palla più veloce, e poi è più facile in attacco".

Tempo fa ha dichiarato che chi non ha la mentalità vincente non può avere spazio nella Roma; pensa che questo periodo difficile con poche vittorie raccolte vi abbia fatto maturare ancora di più?
"L'aspetto della mentalità è quello in cui dobbiamo sempre crescere. Non devono bastare due sconfitte per perdere la fiducia, il valore della squadra c'è e merita di essere in alto".

Il prossimo avversario, il Benevento, è ultimo in classifica, con appena 7 punti, ma ha fatto acquisti importanti nella finestra di mercato di gennaio. Che gara si aspetta?
"Da quando ha cambiato allenatore con l'arrivo di De Zerbi, il Benevento è una squadra diversa. Cerca di giocare la palla sempre, pressa alto. Giocano a calcio, mi piace. La scorsa partita contro il Napoli ha perso, ma li hanno messi in difficoltà nel primo tempo. Non sarà una gara facile, non vanno sottovalutati perché ultimi in classifica, dobbiamo scendere in campo concentrati al massimo, perché vedrete che sarà una partita difficile".

Roma-Benevento sarà anche l'occasione per tornare alla vittoria davanti al vostro pubblico. Quanto è importante l'aiuto dei tifosi?
"Per noi è troppo importante il supporto dei tifosi. Il pubblico ci dà la spinta, ma quando vengono a mancare i risultati è giusto che si rammarichino; sono abituati a vedere la Roma in alto. Noi cercheremo di fare tre punti, giocare un bel calcio per dare loro una soddisfazione importante che meritano".

Purtroppo mancheranno sia Nainggolan sia Pellegrini.
"Sono due giocatori importanti per la squadra, ma ci sono altri che aspettano e devono sfruttare la loro occasione per aiutare la squadra a vincere".

Dopo Benevento ci saranno la trasferta di Udine, lo Shakthar, il Milan, il Napoli. È questo il momento più importante dell'anno?
"Non si può dire che sia il momento più importante. Ogni partita è determinante, ogni partita va giocata per vincere. Noi cerchiamo di fare il massimo e alla fine facciamo i conti. Io sono molto ottimista".

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 15 feb 2019 
Rudi Garcia la spara grossa: "Balotelli mi ricorda Totti"
Ce ne sono di paragoni azzardati, ma probabilmente questo lo è più di tanti altri:...
Pallotta: "Uefa, ora spiegaci il Fair Play"
Non ci stanno più a passare per fessi. E ora vogliono spiegazioni. Pallotta e i...
 Gio. 14 feb 2019 
Totti, foto di famiglia: "Con voi è sempre San Valentino"
Oggi è San Valentino, festa degli innamorati. Ricorrenza festeggiata anche da Francesco...
Roma, Di Francesco riabbraccia Perotti. Zaniolo nel "Team of the week" Uefa
La Roma è tornata ad allenarsi a Trigoria questa mattina dopo il 2 a 1 rifilato...
PIZARRO: "Roma-Sampdoria? Nello spogliatoio sembrava di stare a un funerale"
David Pizarro, ex centrocampista della Roma, ha parlato a Centro Suono Sport: "Nel...
Roma, che spinta dagli italiani. E Monchi ne vuole di più
Contro il Porto ne sono scesi in campo 7, più Santon entrato nella ripresa: mai così tanti in Champions dalla Juve nel 2013. Il d.s. vuole puntarci ancora in futuro: "Si adattano prima"
Cies, Roma prima squadra italiana a formare più talenti
Ormai è noto, per tradizione, che la Roma tenda a valorizzare i ragazzi cresciuti...
Zaniolo tra l'Eur, il bar e la mamma social: c'è un bambino dietro il talento
Martedì sera mentre rientrava a casa dopo la doppietta in Champions contro il Porto,...
Napoli, De Laurentiis: "Hamsik? È andato al Dalian"
Non è ufficiale, nel senso che ancora il comunicato da parte del club manca, ma...
Alisson, la Roma è un ricordo: "A Liverpool i tifosi migliori"
L'ex portiere giallorosso dimentica il suo passato: «Lo scorso anno in Champions mi innamorai di Anfield»
"Monchi e la Roma, il divorzio è possibile". Mezza Europa sul ds
Secondo i media britannici il direttore giallorosso sarebbe pronto a lasciare la capitale: i corteggiatori non gli mancano. Vi sveliamo i top club pronti ad ingaggiarlo
Mamma Francesca una star social: "Nicolò mi dice: 'ma che foto fai?'"
(...) Francesca Costa era diventata in pochi mesi dal suo sbarco a Roma la prima...
MANOLAS: "Siamo tutti leader in squadra. Vogliamo passare contro il Porto. Stimo Sergio Ramos"
Queste le parole di Kostas Manolas, difensore della Roma, in un'intervista pubblicata...
Designazioni arbitrali 24ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni Quinta Giornata di ritorno
Olsen è recuperato, Under quasi. Più lungo del previsto il ko di Schick
Ieri gli infortunati si sono allenati a Trigoria nonostante il giorno libero concesso...
Confermarlo un affare per la società
Il mondo intero celebra il talento straordinario di questo neo giallorosso capace...
Notte di sangue a Roma: botte e coltelli, 3 tifosi feriti
Alla vigilia del match di Europa League tra Lazio e Siviglia le strade della capitale...
Quel ragazzo che ha già un prezzo indecente
Sono i giovani d'oro, costosi come i grandi calciatori. Sono i '99 copertina degli...
Tutto l'oro di Zaniolo, la Roma gli affiderà il brand
A fine partita ha raggiunto i familiari, che lo guardavano estasiati. «Nicolò, ti...
Non solo Nicolò. Tutta la mediana è ricca d'azzurro
Bryan Cristante, nell'Atalanta, faceva il trequartista; Lorenzo Pellegrini ha imparato...
Di Francesco, la svolta dopo Firenze tra autocritiche e un modulo garanzia
Dall'esplosione di Zaniolo passando per lo Dzeko formato europeo, si dimentica che...
Roma, l'Olimpico fortino d'Europa. Nessuno in casa va così forte
(...) Una Roma magnifica tra le mura amiche, in quell'Olimpico dove quasi nessuno...
Perrotta: "Nicolò vale il futuro, ma non paragoniamolo a Totti"
Su Instagram era stato chiaro: «Zaniolo è l'esempio lampante che i giovani talenti...
Roma, adesso che fai? Stop a tutte le sirene. Rinnovo fino al 2024 con un aumento super
(...) Grazie alla doppietta segnata contro il Porto in Champions League, Nicolò...
Inter, che cosa hai fatto? La rabbia dei tifosi: dal tecnico al club tutti sotto accusa
Ogni gol una coltellata, questa è la verità. Perché Nicolò Zaniolo per l'Inter è...
Ma i tifosi sono tormentati dall'incubo plusvalenza
Chissà se la Roma sacrificherà sull'altare delle plusvalenze questo dono del destino....
Nicolò de Roma. Tutti pazzi per Zaniolo e c'è chi vuole dargli la 10
Si è preso la Roma, e forse anche qualcosa in più visto che ieri lo hanno celebrato...
 Mer. 13 feb 2019 
Stadio della Roma, la delegazione Eurnova vola dal patron giallorosso
La riunione operativa dovrebbe sancire la firma del passaggio di proprietà del pacchetto Stadio di Tor di Valle dal proponente, Eurnova, direttamente a Pallotta
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>