facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 12 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Manolas: "Non sono abituato a non vincere e per questo ho esultato a Verona"

"Battendo il Benevento riprenderemo il nostro percorso"
Giovedì 08 febbraio 2018
Kostas Manolas ha rilasciato un'intervista per l'AS Roma Match Program.

Cosa ha provato in quel momento e cosa hanno significato quei tre punti per la squadra?
"Il motivo della mia esultanza è perché da tanto tempo non vincevamo una gara. C'era tanta pressione nello spogliatoio e tra la gente. E anche dentro di me... io non sono abituato a non vincere. Mi è venuta così, nulla di premeditato; meno male che abbiamo vinto perché nel secondo tempo per trenta minuti in dieci contro undici abbiamo sofferto".

Il periodo nero della squadra crede sia definitivamente passato?
"Non facevamo risultato, ma nelle ultime tre partite, due gare contro la Samp e anche contro l'Inter, non avevamo giocato male. Penso che la vittoria contro il Benevento ci farà riprendere il percorso di prima e la Roma potrà tornare nelle posizioni che merita".

Cosa non ha funzionato da metà dicembre alla sfida contro il Verona? È venuta a mancare un po' di fiducia?
"È normale quando non vinci la fiducia viene meno...".

Nel secondo tempo di Verona-Roma è arrivata l'espulsione di Pellegrini, che ha sicuramente complicato le cose. La Roma però non ha rischiato praticamente nulla, è stata un'ottima prova della difesa.
"La difesa lavora sempre per non subire gol, ma come dico sempre non dipende solo dal lavoro della difesa se non si prende gol, è frutto dell'impegno di tutti. Tutti abbiamo sofferto, abbiamo dato il massimo e alla fine è arrivato il risultato che meritavamo".

A Verona la squadra è scesa in campo con il 4-2-3-1 ma, indipendentemente dal modulo, la costante della Roma attuale è nei pochi gol subiti e nei molti gol sbagliati. In cosa dovete migliorare ancora?
"Dobbiamo sempre migliorare da tutti i punti di vista. Il nostro impegno è continuare a non prendere gol e anche cercare di realizzare più reti. Proprio come accadeva lo scorso anno e due anni fa. Si creano molte occasioni da gol, ma poi non le sfruttiamo, va migliorato! Sono certo che nelle prossime partite andrà meglio".

Quali sono i suoi obiettivi di questa stagione?
"Il mio intento è cercare di fare sempre il massimo; darò sempre il 150% in campo per aiutare la squadra a vincere".

Voi difensori centrali venite sollecitati molto nel palleggio, nell'iniziare la manovra da dietro; cosa vi chiede Di Francesco in particolare?
"Il mister ci chiede di giocare la palla perché siamo in grado di farlo. Siamo tutti giocatori di qualità, altrimenti non potremmo vestire questa maglia. Cerchiamo di creare spazi per far andare la palla più veloce, e poi è più facile in attacco".

Tempo fa ha dichiarato che chi non ha la mentalità vincente non può avere spazio nella Roma; pensa che questo periodo difficile con poche vittorie raccolte vi abbia fatto maturare ancora di più?
"L'aspetto della mentalità è quello in cui dobbiamo sempre crescere. Non devono bastare due sconfitte per perdere la fiducia, il valore della squadra c'è e merita di essere in alto".

Il prossimo avversario, il Benevento, è ultimo in classifica, con appena 7 punti, ma ha fatto acquisti importanti nella finestra di mercato di gennaio. Che gara si aspetta?
"Da quando ha cambiato allenatore con l'arrivo di De Zerbi, il Benevento è una squadra diversa. Cerca di giocare la palla sempre, pressa alto. Giocano a calcio, mi piace. La scorsa partita contro il Napoli ha perso, ma li hanno messi in difficoltà nel primo tempo. Non sarà una gara facile, non vanno sottovalutati perché ultimi in classifica, dobbiamo scendere in campo concentrati al massimo, perché vedrete che sarà una partita difficile".

Roma-Benevento sarà anche l'occasione per tornare alla vittoria davanti al vostro pubblico. Quanto è importante l'aiuto dei tifosi?
"Per noi è troppo importante il supporto dei tifosi. Il pubblico ci dà la spinta, ma quando vengono a mancare i risultati è giusto che si rammarichino; sono abituati a vedere la Roma in alto. Noi cercheremo di fare tre punti, giocare un bel calcio per dare loro una soddisfazione importante che meritano".

Purtroppo mancheranno sia Nainggolan sia Pellegrini.
"Sono due giocatori importanti per la squadra, ma ci sono altri che aspettano e devono sfruttare la loro occasione per aiutare la squadra a vincere".

Dopo Benevento ci saranno la trasferta di Udine, lo Shakthar, il Milan, il Napoli. È questo il momento più importante dell'anno?
"Non si può dire che sia il momento più importante. Ogni partita è determinante, ogni partita va giocata per vincere. Noi cerchiamo di fare il massimo e alla fine facciamo i conti. Io sono molto ottimista".

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 11 dic 2018 
Viktoria Plzen-Roma Le Probabili Formazioni
Champions League
DI FRANCESCO: "Se sono qui è perché c'è una consapevolezza dall'altra parte"
VIKTORIA PLZEN-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Domani giocherà Mirante. Pastore forse dal primo minuto, De Rossi ha ricominciato a correre. Schick? Mi aspetto di più"
CRISTANTE: "L'unica soluzione è lavorare, dobbiamo dimostrarlo in campo"
VIKTORIA PLZEN-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI BRYAN CRISTANTE: "Il ritiro è servito per lavorare meglio"
Vrba: "Dobbiamo lavorare molto sulla testa dei giocatori, cambiare tutto rispetto all'andata"
VIKTORIA PLZEN-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI PAVEL VRBA: "Dzeko è un giocatore chiave della Roma"
Hrosovsky: "La Roma è un grande club. Vogliamo fare un risultato, Schick è un ottimo giocatore"
VIKTORIA PLZEN-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI PATRIK HROSOVSKY
Dalla Spagna: Siviglia in vendita e Monchi potrebbe essere il futuro presidente
Senza debiti, il club andaluso potrebbe essere venduto per 250 milioni e la prossima estate viene indicata come possibile data per il cambio di proprietà
CALCIOMERCATO Roma, ag. Strootman: "Non aveva più la fiducia di Di Francesco"
Kevin Lefranc, uno degli agenti dell'agenzia Seg, che cura gli interessi di Kevin...
CALCIOMERCATO Roma, incontro con l'agente di Riccardi
E' andato in scena un incontro tra l'agente Michelangelo Minieri e il direttore...
Roma, prime anticipazioni sulla maglietta 2019-20
Presenti delle decorazioni a “fulmine” sul colletto e sulle maniche
Calciomercato: Roma, incontro per Kouamé
La Roma piomba su Christian Kouamé e prova ad anticipare la concorrenza. Questa...
Viktoria Plzen-Roma, i convocati
Ecco i 20 convocati giallorossi per il match di Champions League contro il Viktoria...
Cagliari-Roma 2-2, Le Decisioni del Giudice Sportivo
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
CHAMPIONS LEAGUE, prevista la presenza di 600 romanisti a Plzen
Saranno 600 i romanisti presenti a Plzen per la sfida contro il Viktoria, in programma...
PLZEN-ROMA, questa sera la conferenza stampa di Di Francesco e Cristante in Repubblica Ceca
Dopo la seduta di rifinitura di questa mattina a Trigoria, la Roma alle 15.00...
PALLOTTA smentisce le voci su una possibile cessione: "Fake news"
James Pallotta, presidente della Roma, ha voluto smentire le voci di questa mattina...
Il volto nuovo, bomber Celar vede l'esordio
Dopo un anno mediocre, in Primavera lo sloveno firma un gol ogni 51’. Solo Nico Lopez ha avuto quella media negli ultimi anni: portato coi grandi, segnò al debutto in A
PROPOSTA una buonuscita a Di Francesco, ma il tecnico ha il sostegno dei giocatori
Dopo il match contro il Cagliari ci sarebbe stato un colloquio tra Eusebio Di Francesco...
Calciomercato Roma, Weigl e Zappacosta se i conti lo permettono
Due rinforzi a gennaio: il club vuole acquistare ma i soldi da spendere non sono tanti. Monchi segue anche Thomas dell'Atletico Madrid
Cristante, piccola consolazione
La fortuna non è dalla parte di Bryan Cristante. Il finale di Cagliari ha fatto...
Ritiro Roma, malumore dei giocatori. Ma il club non cede
La squadra si adegua nonostante il provvedimento non piaccia L’obiettivo: sensibilizzare il gruppo. E dopo Plzen si continua
De Rossi in lista col Genoa per esserci contro la Juve. La squadra va a Plzen a caccia di autostima
La partenza per Plzen di oggi pomeriggio alleggerisce un ritiro che vede i giocatori...
Nzonzi senza alternative: deve riposare ma non ha cambi
14 partite di seguito. E tutte per intero, con la sola eccezione della sfida casalinga...
Missione Schick: torna a casa per prendersi Roma
La speranza è l'aria di casa gli faccia bene. Domani Patrik Schick guiderà l'attacco...
"Stadio, favori a Parnasi": Lanzalone subito a processo
Consulente plenipotenziario del Campidoglio, consigliere di punta della sindaca...
Roma, maledetta rimonta
Una malattia chiamata rimonta. Un male sconosciuto a Di Francesco nella passata...
Pallotta fissa il prezzo: 800 milioni per cedere la Roma
La tentazione di Pallotta: 800 milioni e cede la Roma
Così solida prima, così fragile oggi: metamorfosi di una rosa in-difesa
Florenzi e Kolarov esterni, Manolas e Fazio centrali. Era il quartetto tipo dello...
Non ci resta che DiFra. Roma, gli ex assolvono il tecnico: "Sono i giocatori a dover dare di più"
C'è una Roma che crede ancora in Di Francesco. È quella degli ex calciatori giallorossi...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>