facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 19 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Roma in punta di svolta

Giovedì 08 febbraio 2018
Il precedente non può certo incidere sul risultato di domenica sera. Ma la Roma, pur di debellare il mal di gol che la penalizza ormai da più di 2 mesi, non può tralasciare niente. E allora: il successo più largo dei giallorossi, in questa stagione, resta finora proprio quello nella gara d'andata contro il Benevento, prossimo rivale all'Olimpico: 0-4 al Vigorito. Anche se, a voler essere cattivi, non si può dimenticare che alla goleada del 20 settembre parteciparono Lucioni e Venuti con le loro autoreti. Quel match, però, deve essere di riferimento per dare un senso alla corsa Champions.

DIFETTO EVIDENTE - Lo stesso Di Francesco non sa come spiegare il rendimento fiacco dell'attacco: i 33 gol in 23 partite di campionato non sono da squadra di vertice. Nemmeno da 5° posto, la posizione attuale della Roma. Il reparto, del resto, è l'8° della serie A. Ma la crisi è di gruppo e non limitata al singolo. Dzeko ha realizzato in questo torneo solo 10 gol. È il solo in doppia cifra, pure se la mira non sembra più quella dell'anno scorso. El Shaarawy ne ha realizzati 5 e Perotti 3. Under si è finalmente sbloccato domenica scorsa a Verona e, al momento, è l'unico dei 3 nuovi acquisti, chiamati a Trigoria dopo l'addio di Salah, ad aver fatto centro: Defrel e Schick sono ancora a digiuno. Il tridente titolare ha insomma raccolto quanto Icardi da solo: 18 gol. E, contando quello del turco al Bentegodi, meno del capocannoniere Immobile che è già a quota 20. Sono i numeri dei centravanti dell'Inter quarta e della Lazio terza. Finora pesano in classifica. Anche perché i centrocampisti si sono adeguati nel rendimento alle punte: Nainggolan, Pellegrini e Gerson sono fermi a 2 reti, Strootman ha messo la sua firma solo una volta, De Rossi e Gonalons ancora non hanno festeggiato in proprio.

MINIMO SFORZO - L'attacco della Roma si è inceppato sul più bello. Dopo il 3 a 1 contro la Spal, il 1° dicembre all'Olimpico, al massimo ha segnato 1 rete in 7 delle successive 10 partite (in 3 ha addirittura fatto cilecca). All'inizio, però, è stato più efficace. In campionato, prima del poker di Benevento, segnò 3 gol al Verona. E subito dopo 3 anche all'Udinese e, sia all'andata che al ritorno, 3 pure al Chelsea in Champions. Sono state poche, comunque, le raffiche. Se si contano le 4 reti alla Fiorentina, le 2 al Qarabag, al Milan e alla Lazio, sono solo 10 le partite su 30 (tra serie A e coppe) in cui i giallorossi sono riusciti a fare almeno il bis. Cioè in un terzo dei match. Il dato è ancora più indicativo se accostato ai 7 successi per 1-0 (6 in campionato) e alle 6 gare in cui non sono stati capaci di fare centro. E' mancata, dunque, l'efficacia.

RISVEGLIO OBBLIGATO - La Roma, anche quando si è scatenata nel tiro a bersaglio, ha ottenuto poco o niente. E l'involuzione, prima che il gioco, ha coinvolto l'attacco. Che, in questa settimana di chiara emergenza, è comunque il reparto più completo. Solo Schick non è sicuro di finire nella lista dei convocati. Di Francesco ha quindi scelta esclusivamente davanti. E, se confermerà il 4-2-3-1, potrebbe addirittura usare 4 delle 5 punte: dopo il successo contro il Verona ha chiarito che per il ruolo di trequartista c'è Defrel. Ma solo perché Perotti preferisce giocare sulla fascia. Sono loro che si giocano l'ultimo posto libero, dando per scontata la conferma del tridente usato al Bentegodi, con Under, Dzeko (ieri ecografia al polpaccio per un fastidio accusato martedì: esito negativo e preoccupazione accantonata) ed El Shaarawy. Ieri Perotti è stato provato dietro al centravanti, andando, in fase difensiva, a completare il centrocampo, affiancandosi a Gerson e Strootman. Dipende dal sì dell'argentino. Che, invece, si sbilancia sul mal di gol: «Salah è difficile da sostituire: correva e segnava tanto».
di U. Trani
Fonte: Il Messaggero

Di Francesco - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 18 dic 2018 
La Roma si aggrappa alla Champions per risalire in campionato
Rischia di trasformarsi in un mezzo disastro la stagione della Roma. La squadra...
Rosella Sensi: "Non auguro a nessuno di girare con la scorta. Spalletti, perdono ma non dimentico"
"A Totti farei fare il d.t. Capello non voleva essere simpatico, voleva solo vincere. Samuel la cessione più dolorosa, non avrei voluto firmare”
Roma, tutti gli acquisti di Monchi: spesi 264,7 milioni
Questa la cifra investita finora dal ds giallorosso, considerato il costo finale dei cartellini a riscatto esercitato più bonus
La vera sconfitta è l'amore apatico
I risultati confondono spesso le acque. Sembrano lanterne e sono lucciole. I tre...
Garanzia Monchi da Boston: "Di Francesco rimane alla Roma"
Il ds spagnolo: «Non cambio idea e non esiste nessun allarme: sappiamo che cosa va fatto, la Roma è solida»
Roma avvisata da Pallotta: 140 milioni di addii senza quarto posto
Ora che la Roma conosce il proprio avversario europeo (il Porto) deve solo capire...
Dallo stadio a capitan De Rossi: con la Champions per sognare
Non si può parlare dell'eccellenza nello sport capitolino legata alla Roma, non...
Monchi fa scudo ma l'allenatore resta a rischio
[..] Quanto la situazione di Eusebio Di Francesco resti delicata, lo dimostra un...
Allo Stadium De Rossi c'è, Dzeko forse
Un giorno di pausa dopo l'apice della tensione vissuto nella settimana appena conclusa,...
Roma in Porto: a febbraio la sfida Champions, e Sousa aspetta la chiamata
Tra Viseu e Oporto passano 120 chilometri. E il futuro della Roma. La prima è la...
Dzeko recupera, El Shaarawy quasi
Nonostante il giorno libero concesso da Di Francesco, ieri mattina Dzeko, El Shaarawy...
Eusebio trema, Sousa aspetta
Di Francesco resta lì, in stand by, come se domenica sera non fosse accaduto niente....
 Lun. 17 dic 2018 
ROMA-GENOA, in caso di risultato negativo oggi sarebbe stato annunciato Paulo Sousa
Se la Roma non avesse ottenuto un risultato positivo contro il Genoa oggi sarebbe...
DI FRANCESCO: "Essere tornati agli ottavi di Champions è un altro momento emozionante per la Roma"
Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma, ha commentato il sorteggio degli ottavi...
BALDISSONI: "Porto? Poteva andare peggio. Oggi come oggi siamo preoccupati di sfidare l'Entella"
"La squadra ha delle potenzialità che non sono espresse con continuità”
TOTTI: "Siamo stati abbastanza fortunati, ma non bisogna sottovalutare il Porto"
"Anche se quest'anno non abbiamo disputato un grandissimo campionato possiamo ancora ribaltarlo. Noi diamo tutto l'appoggio possibile a Di Francesco e poi tocca a lui tirare fuori questa squadra"
Che gelo all'Olimpico. La rabbia dei tifosi risparmia solo i baby
Sono gli unici a prender­si gli applausi degli in­ferociti tifosi. Zaniolo già alla...
Gol, papere, errori: Roma due volte sotto e poi la spunta. Però il Genoa urla
Senza rabbia, né legge. Discese ardite, all'inferno, e risalite nel gelo polemico...
Silenzio e striscioni, i tifosi contro squadra e dirigenti
L'atmosfera allo stadio Olimpico è surreale. I tifosi della Roma portano avanti...
Con la Juve riecco Dzeko e De Rossi
Con la Juventus tornano i leader. Dzeko e De Rossi si preparano al grande ritorno...
Una crisi congelata. La Roma salva a metà, ora il giudice è CR7
Resiste strenuamente Eusebio Di Francesco, come un vecchio capitano che prende in...
Bryan scalda il brodino della domenica
Ci mancava solo la paperona di Olsen a complicare in avvio una partita, anzi una...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>