facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 19 febbraio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Roma in punta di svolta

Giovedì 08 febbraio 2018
Il precedente non può certo incidere sul risultato di domenica sera. Ma la Roma, pur di debellare il mal di gol che la penalizza ormai da più di 2 mesi, non può tralasciare niente. E allora: il successo più largo dei giallorossi, in questa stagione, resta finora proprio quello nella gara d'andata contro il Benevento, prossimo rivale all'Olimpico: 0-4 al Vigorito. Anche se, a voler essere cattivi, non si può dimenticare che alla goleada del 20 settembre parteciparono Lucioni e Venuti con le loro autoreti. Quel match, però, deve essere di riferimento per dare un senso alla corsa Champions.

DIFETTO EVIDENTE - Lo stesso Di Francesco non sa come spiegare il rendimento fiacco dell'attacco: i 33 gol in 23 partite di campionato non sono da squadra di vertice. Nemmeno da 5° posto, la posizione attuale della Roma. Il reparto, del resto, è l'8° della serie A. Ma la crisi è di gruppo e non limitata al singolo. Dzeko ha realizzato in questo torneo solo 10 gol. È il solo in doppia cifra, pure se la mira non sembra più quella dell'anno scorso. El Shaarawy ne ha realizzati 5 e Perotti 3. Under si è finalmente sbloccato domenica scorsa a Verona e, al momento, è l'unico dei 3 nuovi acquisti, chiamati a Trigoria dopo l'addio di Salah, ad aver fatto centro: Defrel e Schick sono ancora a digiuno. Il tridente titolare ha insomma raccolto quanto Icardi da solo: 18 gol. E, contando quello del turco al Bentegodi, meno del capocannoniere Immobile che è già a quota 20. Sono i numeri dei centravanti dell'Inter quarta e della Lazio terza. Finora pesano in classifica. Anche perché i centrocampisti si sono adeguati nel rendimento alle punte: Nainggolan, Pellegrini e Gerson sono fermi a 2 reti, Strootman ha messo la sua firma solo una volta, De Rossi e Gonalons ancora non hanno festeggiato in proprio.

MINIMO SFORZO - L'attacco della Roma si è inceppato sul più bello. Dopo il 3 a 1 contro la Spal, il 1° dicembre all'Olimpico, al massimo ha segnato 1 rete in 7 delle successive 10 partite (in 3 ha addirittura fatto cilecca). All'inizio, però, è stato più efficace. In campionato, prima del poker di Benevento, segnò 3 gol al Verona. E subito dopo 3 anche all'Udinese e, sia all'andata che al ritorno, 3 pure al Chelsea in Champions. Sono state poche, comunque, le raffiche. Se si contano le 4 reti alla Fiorentina, le 2 al Qarabag, al Milan e alla Lazio, sono solo 10 le partite su 30 (tra serie A e coppe) in cui i giallorossi sono riusciti a fare almeno il bis. Cioè in un terzo dei match. Il dato è ancora più indicativo se accostato ai 7 successi per 1-0 (6 in campionato) e alle 6 gare in cui non sono stati capaci di fare centro. E' mancata, dunque, l'efficacia.

RISVEGLIO OBBLIGATO - La Roma, anche quando si è scatenata nel tiro a bersaglio, ha ottenuto poco o niente. E l'involuzione, prima che il gioco, ha coinvolto l'attacco. Che, in questa settimana di chiara emergenza, è comunque il reparto più completo. Solo Schick non è sicuro di finire nella lista dei convocati. Di Francesco ha quindi scelta esclusivamente davanti. E, se confermerà il 4-2-3-1, potrebbe addirittura usare 4 delle 5 punte: dopo il successo contro il Verona ha chiarito che per il ruolo di trequartista c'è Defrel. Ma solo perché Perotti preferisce giocare sulla fascia. Sono loro che si giocano l'ultimo posto libero, dando per scontata la conferma del tridente usato al Bentegodi, con Under, Dzeko (ieri ecografia al polpaccio per un fastidio accusato martedì: esito negativo e preoccupazione accantonata) ed El Shaarawy. Ieri Perotti è stato provato dietro al centravanti, andando, in fase difensiva, a completare il centrocampo, affiancandosi a Gerson e Strootman. Dipende dal sì dell'argentino. Che, invece, si sbilancia sul mal di gol: «Salah è difficile da sostituire: correva e segnava tanto».
di U. Trani
Fonte: Il Messaggero

Di Francesco - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 18 feb 2018 
Roma verso lo Shakhtar. Di Francesco recupera tutti i titolari. Nainggolan: Ora testa alla Champions
A Trigoria c'è grande attesa per la sfida di mercoledì contro lo Shakhtar. Assente il nuovo acquisto Jonathan Silva: giocherà domenica prossima contro il Milan
Roma, domani la partenza per l'Ucraina. Silva entra in gruppo: obiettivo Milan
Jonathan Silva è tornato a disposizione di Di Francesco. Per la prima volta da quanto...
Roma coccola Under, il tesoro scoperto da Monchi. I tifosi: "È il nuovo Salah"
In casa giallorossa, con quattro gol nelle ultime tre partite, è l'uomo del momento. I supporter sui social: "Non vogliamo sentir parlare di plusvalenza"
Wind of Cengiz da Udine: questa vittoria è anche per chi non poteva esserci
Forse non sarà un vento di quelli poderosi, che spazzano via ogni nube in un colpo...
Shakhtar-Roma, il programma: martedì Di Francesco in conferenza e poi la rifinitura
La gara di andata degli ottavi di Champions si avvicina. Domani pomeriggio la partenza per l’Ucraina, poi il giorno della vigilia con i consueti appuntamenti. Alle 18 italiane la conferenza di Fonseca
È tornata la Roma. Alisson non fa passare nessuno: "E ora sotto con lo Shakhtar"
Gentile appello alla Nike: tenete d'occhio il numero uno. In un'Europa assai calciofila,...
Stavolta il turco saluta "solo" gli avversari. Lo Shakhtar è avvisato
I nazionalisti turchi stavolta lo perdoneranno. Dopo le polemiche seguite alla doppietta...
Meno reti all'attivo ma anche al passivo
Quando la Roma vinceva col 4-3-3 molti pensavano che i risultati arrivassero "nonostante"...
La Roma di Under sale sul podio
La Roma è tornata. In 7 giorni dal 5° posto al 3°, sorpassando la Lazio e l'Inter....
Udinese-Roma 0-2 Le pagelle dei Quotidiani
SERIE A: UDINESE-ROMA 0-2 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
 Sab. 17 feb 2018 
DI FRANCESCO: "Siamo in crescita, i gol col Benevento hanno aiutato. Spalletti? Devo pensare a..."
UDINESE-ROMA 0-2 LE INTERVISTE POST-PARTITA DI FRANCESCO: "Cengiz? Per vincere serve la giocata di un singolo. Con lo Shakhtar non dobbiamo cambiare atteggiamento. Spalletti? Devo pensare a cose più importanti"
Udinese-Roma 0-2 Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Under al top, conferma Alisson
Cengiz show: Udinese a terra. E la Roma sorpassa l'Inter
In Friuli decidono un gran gol del giovane turco e dell'argentino al 90': i giallorossi scavalcano l'Inter e sono terzi da soli a 50 punti
MONCHI: "Ho grande rispetto per Spalletti, ma ho perso tre secondi della mia vita a leggere..."
UDINESE-ROMA LE INTERVISTE PRE-PARTITA MONCHi: "Spalletti? Ho perso tre secondi della mia vita a leggere le sue parole. Il futuro è importante ma ora pensiamo al presente. Ci stiamo riprendendo quanto perso in precedenza"
JUAN JESUS: "Vincere per dare continuità e avere tranquillità e fiducia per le prossime gare"
UDINESE-ROMA LE INTERVISTE PRE-PARTITA JESUS A ROMA TV Di Francesco ha chiesto continuità......
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>