facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 20 agosto 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Roma in punta di svolta

Giovedì 08 febbraio 2018
Il precedente non può certo incidere sul risultato di domenica sera. Ma la Roma, pur di debellare il mal di gol che la penalizza ormai da più di 2 mesi, non può tralasciare niente. E allora: il successo più largo dei giallorossi, in questa stagione, resta finora proprio quello nella gara d'andata contro il Benevento, prossimo rivale all'Olimpico: 0-4 al Vigorito. Anche se, a voler essere cattivi, non si può dimenticare che alla goleada del 20 settembre parteciparono Lucioni e Venuti con le loro autoreti. Quel match, però, deve essere di riferimento per dare un senso alla corsa Champions.

DIFETTO EVIDENTE - Lo stesso Di Francesco non sa come spiegare il rendimento fiacco dell'attacco: i 33 gol in 23 partite di campionato non sono da squadra di vertice. Nemmeno da 5° posto, la posizione attuale della Roma. Il reparto, del resto, è l'8° della serie A. Ma la crisi è di gruppo e non limitata al singolo. Dzeko ha realizzato in questo torneo solo 10 gol. È il solo in doppia cifra, pure se la mira non sembra più quella dell'anno scorso. El Shaarawy ne ha realizzati 5 e Perotti 3. Under si è finalmente sbloccato domenica scorsa a Verona e, al momento, è l'unico dei 3 nuovi acquisti, chiamati a Trigoria dopo l'addio di Salah, ad aver fatto centro: Defrel e Schick sono ancora a digiuno. Il tridente titolare ha insomma raccolto quanto Icardi da solo: 18 gol. E, contando quello del turco al Bentegodi, meno del capocannoniere Immobile che è già a quota 20. Sono i numeri dei centravanti dell'Inter quarta e della Lazio terza. Finora pesano in classifica. Anche perché i centrocampisti si sono adeguati nel rendimento alle punte: Nainggolan, Pellegrini e Gerson sono fermi a 2 reti, Strootman ha messo la sua firma solo una volta, De Rossi e Gonalons ancora non hanno festeggiato in proprio.

MINIMO SFORZO - L'attacco della Roma si è inceppato sul più bello. Dopo il 3 a 1 contro la Spal, il 1° dicembre all'Olimpico, al massimo ha segnato 1 rete in 7 delle successive 10 partite (in 3 ha addirittura fatto cilecca). All'inizio, però, è stato più efficace. In campionato, prima del poker di Benevento, segnò 3 gol al Verona. E subito dopo 3 anche all'Udinese e, sia all'andata che al ritorno, 3 pure al Chelsea in Champions. Sono state poche, comunque, le raffiche. Se si contano le 4 reti alla Fiorentina, le 2 al Qarabag, al Milan e alla Lazio, sono solo 10 le partite su 30 (tra serie A e coppe) in cui i giallorossi sono riusciti a fare almeno il bis. Cioè in un terzo dei match. Il dato è ancora più indicativo se accostato ai 7 successi per 1-0 (6 in campionato) e alle 6 gare in cui non sono stati capaci di fare centro. E' mancata, dunque, l'efficacia.

RISVEGLIO OBBLIGATO - La Roma, anche quando si è scatenata nel tiro a bersaglio, ha ottenuto poco o niente. E l'involuzione, prima che il gioco, ha coinvolto l'attacco. Che, in questa settimana di chiara emergenza, è comunque il reparto più completo. Solo Schick non è sicuro di finire nella lista dei convocati. Di Francesco ha quindi scelta esclusivamente davanti. E, se confermerà il 4-2-3-1, potrebbe addirittura usare 4 delle 5 punte: dopo il successo contro il Verona ha chiarito che per il ruolo di trequartista c'è Defrel. Ma solo perché Perotti preferisce giocare sulla fascia. Sono loro che si giocano l'ultimo posto libero, dando per scontata la conferma del tridente usato al Bentegodi, con Under, Dzeko (ieri ecografia al polpaccio per un fastidio accusato martedì: esito negativo e preoccupazione accantonata) ed El Shaarawy. Ieri Perotti è stato provato dietro al centravanti, andando, in fase difensiva, a completare il centrocampo, affiancandosi a Gerson e Strootman. Dipende dal sì dell'argentino. Che, invece, si sbilancia sul mal di gol: «Salah è difficile da sostituire: correva e segnava tanto».
di U. Trani
Fonte: Il Messaggero

De Rossi - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 19 ago 2018 
Torino-Roma 0-1 Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Dzeko decisivo. Kluivert, impatto incredibile alla Serie A
Torino-Roma 0-1. Magia di Dzeko all'89'
Il bosniaco punisce i granata dopo aver colpito due pali. Legni anche per Kolarov e Rincon. Gol annullato a Iago dal Var (fuorigioco di Aina) e super occasioni con Belotti e Iago. Espulso Mazzarri
Un De Rossi infinito, 18 anni in giallorosso. Ma occhio a Nzonzi
(...) Chissà se sarà davvero così anche per De Rossi, per la prima volta dopo anni...
Con i granata undici vittorie nelle ultime sedici gare
Otto vittorie negli ultimi otto confronti di serie A all'Olimpico, 11 (con una sola...
Fiducia Roma. Ok alla prima da 6 stagioni
Per trovare un passo falso al via bisogna risalire addirittura a Luis Enrique ed...
Torino-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
Di seguito riportiamo le probabili formazioni di Torino-Roma secondo le principali...
 Sab. 18 ago 2018 
Serie A, l'elenco completo dei numeri delle maglie: Karsdorp passa alla 2
La Lega Serie A ha stilato un comunicato con tutti i numeri di maglia delle formazioni...
Torino-Roma I Convocati
Torino-Roma: i 24 convocati di Eusebio Di Francesco
DI FRANCESCO: "Vogliamo partire benissimo. Sono contento di avere difficoltà a scegliere gli 11"
TORINO-ROMA - LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Out Perotti per un problema alla caviglia. Nzonzi può coesistere con De Rossi"
La nuova Roma: tutti i dodici colpi messi a segno da Monchi
Da Coric a Nzonzi, passando per Pastore. Monchi aveva annunciato una "piccola rivoluzione": così è stato. Tre mesi di fuoco per dare a Di Francesco una rosa completa
La vigilia di Torino-Roma: tutti i dubbi di Di Francesco
La ricchezza della rosa costringe il tecnico a lunghe riflessioni. A Torino le certezze sono Olsen, Florenzi, Manolas, Kolarov, De Rossi, Pastore e Dzeko
Pallotta vs De Laurentiis. Difra si affida ai senatori
«Cosa pensi stia fumando De Laurentiis laggiù a Napoli? Se trova ancora quel piccolo...
Di Francesco fa l'equilibrista: gestire la rosa extralarge e dare meccanismi perfetti
Il mercato in entrata s'è chiuso senza sorprese. Non poteva essere altrimenti. Senza...
 Ven. 17 ago 2018 
Due giorni a Torino-Roma: l'importanza della rosa folta
Già dalla prima di campionato l’importanza dell’abbondanza e i ballottaggi. Con il Torino probabile esordio di Olsen, Florenzi terzino. Pastore insidia Strootman
DiFra raddoppia la Roma
La Roma raddoppia in qualità. Il mercato chiude oggi, e Monchi off record in sala...
Nella rosa ampia Pastore e Nzonzi potranno brillare
Con Nzonzi la Roma ha chiuso — salvo sorprese inattese delle ultime ore — il suo...
 Gio. 16 ago 2018 
MONCHI "Manca un giorno alla fine del mercato sia in entrata che in uscita, sono contento..."
LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI STEVEN NZONZI, MONCHI: "Ho acquistato due volte Steven, vuol dire che mi fido molto di lui. Sorpresi da Zaniolo e Coric. Dovrò parlare con Gonalons. Nzonzi è più forte di Malcom. Non ho avuto mai un 'no' da parte della società. Mi ha dato sempre disponibilità, per un direttore sportivo è importante"
NZONZI: "Il mio obiettivo è dare il massimo. Spero di essere al top il prima possibile"
LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI STEVEN NZONZI: "Recupero palloni e faccio giocare la squadra. Posso giocare con De Rossi"
 Mer. 15 ago 2018 
Calciomercato e rose a 25: la situazione delle 20 squadre di A
Serie A, calciomercato e rose da 25 calciatori. Da quattro anni la FIGC ha infatti...
Avanti con il 4-3-3: Nzonzi sarà l'alternativa a De Rossi
Anche con Nzonzi i giallorossi giocheranno con il 4-3-3 Per il tecnico giallorosso non cambia niente, il francese sarà l’alternativa a De Rossi, ma sarà possibile valutare alcune alternative tattiche
Di Francesco: "Per il titolo nulla è deciso"
Ferragosto di lavoro per la Roma, che si è ritrovata ieri mattina a Trigoria per...
 Mar. 14 ago 2018 
La Roma è nuova ma sembra vecchia
Olsen è per ora l’unica novità per la prima di campionato domenica a Torino. Da Pastore, Kluivert e Marcano a Cristante, nessuno ha la certezza di esordire
De Rossi il rottamatore è pronto a sfidare Nzonzi
Intanto Monchi aspetta definitivamente il Siviglia e non vuole fare sforzi economici ulteriori
Di Francesco: "L'obiettivo della Roma è migliorare. Ronaldo? Per lo scudetto nulla è deciso"
"L'obiettivo della Roma è migliorare e crescere". Il ritiro sta per finire, domenica...
 Ven. 10 ago 2018 
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Ganea al Cluj
Inizia una nuova avventura professionale per George Ganea. Il giocatore, che ha...
Strootman, il vecchio che avanza
L’olandese è sempre il primo ad arrivare al campo e l’ultimo ad andare via
Strootman regista: il nuovo progetto di Difra in attesa di scoprire se arriverà Nzonzi
L’olandese il suo quinto anno alla Roma lo immagina come quello della consacrazione di un successo
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>